Questo forum utilizza dei Cookie per tenere traccia di alcune informazioni. Quali notifica visiva di una nuova risposta in un vostro topic, Notifica visiva di un nuovo argomento, e Mantenimento dello stato Online del Registrato. Collegandosi al forum o Registrandosi, si accettano queste condizioni.

Tutti gli orari sono UTC+01:00




Apri un nuovo argomento  Rispondi all’argomento  [ 70 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente 1 2 3 Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: mar giu 07, 2016 11:33 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar gen 23, 2007 12:43 pm
Messaggi: 1222
Località: Heilbronn (D) ma di Brescia
cometa rossa ha scritto:
crucco ha scritto:
E la propulsione ad idrogeno e fuel cell? A che punto siamo?


l'idrogeno di per sè è una mezza vaccata buona per prendere qualche contributo e farsi belli davanti ai boccaloni. Le fuel cell sono molto più interessanti, e la Mirai è già in vendita da un annetto.


Infatti. Penso che al momento sia la direzione da proseguire (nella ricerca) per arrivare a dei progetti validi e pienamente utilizzabili. Chi ci riuscirà sará avvantaggiato.

L'elettrico in sè non è sbagliato, secondo me. Ma: da dove arriva l'energia? Carbone, centrali nucleari, petrolio, gas... oppure è rinnovabile? Questo è un punto importante.

Anche per questo in Olanda l'elettrico ha un discreto mercato: è un paese già "abituato" ad occuparsi di energia e risorse/soluzioni alternative.

_________________
Come si corre a Indy? Semplice: acceleri, vai diritto e prendi la prima a sinistra. Ripeti tutto 799 volte e hai vinto.

Immagine


Top
   
Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


MessaggioInviato: mar giu 07, 2016 12:52 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 12, 2006 7:02 pm
Messaggi: 20550
Località: Ovunque ci sia una birra ghiacciata
crucco ha scritto:
L'elettrico in sè non è sbagliato, secondo me. Ma: da dove arriva l'energia? Carbone, centrali nucleari, petrolio, gas... oppure è rinnovabile? Questo è un punto importante.


Ottima domanda. Dubito che con le rinnovabili si possa ottenere un significativo contributo, soprattutto per la mobilità privata, dove molte auto sarebbero ricaricate di notte, quando solare ed idroelettrico non vanno.


Top
   
MessaggioInviato: mar giu 07, 2016 12:56 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom feb 18, 2007 11:08 pm
Messaggi: 12531
Località: Bologna
ste79 ha scritto:
perchè quando esce una VW (ironie a parte) non è uguale alle precedenti? Sei in fase fette di salame?

Assolutamente sì, nel senso che la nuova ha sempre richiami più o meno evidenti con la precedente. Il fatto è che questi richiami loro se li possono permettere perchè servono a legare una generazione di successo con un'altra che arriva, mentre altri costruttori sono costretti a tagliare decisamente i ponti con il modello che esce cambiando linea, nome, stilemi, proprio per non ricordare un flop.
E' per quello che dicevo che molti AD farebbero carte false per avere dei successi recenti a cui riferirsi...

_________________
Fede

"Il capezzolo è la ciliegina sulla tetta.


Top
   
MessaggioInviato: mar giu 07, 2016 1:52 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 12, 2006 7:02 pm
Messaggi: 20550
Località: Ovunque ci sia una birra ghiacciata
Meanwhile in Norvegia

http://www.quattroruote.it/news/eco_new ... 2025_.html

E' solo una proposta, Norvegia ed Italia non sono minimamente comparabili nè come costi/disponibilità di energia nè come numero di abitanti e distribuzione degli stessi. Però qualcosa si muove


Top
   
Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


MessaggioInviato: mar giu 07, 2016 1:54 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 12, 2006 7:02 pm
Messaggi: 20550
Località: Ovunque ci sia una birra ghiacciata
modus72 ha scritto:

E' per quello che dicevo che molti AD farebbero carte false per avere dei successi recenti a cui riferirsi...


In compenso attualmente la posizione di AD VW penso sia la meno ambita in tutto il panorama automobilistico mondiale :wink:


Top
   
MessaggioInviato: mar giu 07, 2016 5:07 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab set 16, 2006 2:41 pm
Messaggi: 21301
Località: RomaCapitale
ste79 ha scritto:
perchè quando esce una VW (ironie a parte) non è uguale alle precedenti? Sei in fase fette di salame?


mi riferivo a un simpatico intervento sul post giulia

"so già che quando si parla di alfa nuova, billy dirà che non vende"

io so benissimo che appena si parla di vw nuova, qualcuno dirà "è uguale alle altre, è noiosa"

entrambe le cose sono vere, per altro :ridi

_________________
non posso aspettar l'Ateca... :mrgreen:


Top
   
MessaggioInviato: sab lug 09, 2016 11:24 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 10011
Volkswagen AG is considering teaming up with electric-car battery specialists such as LG Chem Ltd. or Panasonic Corp. as it overhauls its strategy to emerge from the diesel-emissions scandal, according to people familiar with the matter.
The carmaker’s supervisory board also discussed investing 1.7 billion euros ($1.89 billion) to 2 billion euros per factory at several sites around the world, said the people, who asked not to be identified because the talks are confidential. Concrete decisions are expected by the end of the year, they said.
Volkswagen confirmed it’s examining options and considering multiple locations to make batteries for a sales volume of between 2 million and 3 million purely electric-powered cars by 2025, declining to comment on details of the potential sites. The push is part of Chief Executive Officer Matthias Mueller’s attempt to move beyond last year’s admission to systematic cheating on diesel pollution controls.

“For a global manufacturer like Volkswagen, we surely wouldn’t just talk about one site, but about several assembly facilities to serve the most important production locations,” the company said in an e-mailed response to questions. It’s too soon to say where the factories will be situated, Volkswagen said.
Battery Market
Chinese electric-vehicle subsidies will probably drive growth in the battery market, now 80 percent controlled by four Asian companies including Panasonic and LG Chem, Deutsche Bank analysts wrote in a report last month. Volkswagen would need as much as a decade to catch up with established players, even as falling battery prices remove some of the incentive for a large capital investment, the analysts wrote.
“This should be a combined industry effort,” potentially through joint ventures between battery makers and auto suppliers, the analysts wrote.
Spokesmen from Panasonic and LG Chem declined to comment.
Matching rivals including Toyota Motor Corp. and Nissan Motor Co. on electric cars is a cornerstone of Volkswagen’s effort to rebound from the emissions crisis, the worst in its corporate history. Mueller’s 2025 road map also envisions Volkswagen reaching a leadership position in technology for self-driving cars and mobility services such as ride-sharing.
“Battery technology is a key competence for electric mobility, which will see its breakthrough toward a mass market in coming years,” Volkswagen said. Sales of as many as 3 million electric cars by 2025 imply “the necessity to look intensively into this issue.”


Secondo Bloomberg il consiglio di sorveglianza di Ve starebbe vagliando le diverse proposte per le nuove fabbriche che produrranno batterie in modo da raggiungere il target di 2-3 milioni di vetture del gruppo dotate di propulsione elettrica entro il 2025.
Il sindacato vorrebbe aprire una singola mega fabbrica a Braunschweig assumendo anche nuovi operai quando già ce ne sono 40.000 di troppo nella sola Germania.
Gli azionisti vorrebbero invece aprire più siti in alleanza con Panasonic e LG chem ( fornitrice dei moduli per la Q6) in modo da sfruttare anche gli incentivi in Cina.
Le decisioni verranno prese a novembre insieme ai dettagli del piano 2025 e al taglio dei costi.


Top
   
MessaggioInviato: dom lug 24, 2016 11:42 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 10011
FRANKFURT -- Audi aims to have three electric models by 2020 and for electric vehicles to account for 25 to 30 percent of its sales by 2025, CEO Rupert Stadler told a German newspaper.

Under the plan, which Stadler presented to Audi managers last week, the group will focus more resources on electric cars, digital services and autonomous driving.

Stadler told daily Heilbronner Stimme in an interview published on Saturday that Audi's offering of electric cars would also include small vehicles in the A-(minicar) segment.

The company also plans to set up a subsidiary, to be called SDS Company, to develop an autonomous car.

"This is about a robot car that may not even need a steering wheel or pedals, so it's ideal for urban traffic," Stadler said

Audi was still looking for joint venture partners who would help with the technology, he said.

Audi's electric cars push, reported by Reuters earlier this week, is part of a strategic overhaul following the emissions scandal at parent Volkswagen Group.

Audi has so far said it will build an electric SUV at its plant in Belgium based on the e-tron quattro concept unveiled at the 2015 Frankfurt auto show.

In return for stepping up its focus on electric vehicles, autonomous driving and digital services, Audi will seek to reduce complexity in other areas, Stadler said.

"We have discussed what would happen if we dropped the two-door version of the A3. I think we would barely lose any customers. We'd rather invest the money that is freed up in new models and other derivatives," Stadler said.

A company source told Reuters that management would also reduce orders assigned to external development service providers and shift funds from that area towards electric cars, autonomous driving and digitalization.

In addition, Stadler said fuel cell cars were a "must," though he said he could not yet say how large demand would be. "That is less a question of technology, we are already quite good at that. It's rather going to be a question of infrastructure," he said.

Audi's technical development chief Stefan Knirsch told the Stuttgarter Zeitung in a separate interview published on Saturday that he expected Audi would not start serial production of a fuel cell car before 2020 because of the lack of charging stations.


Nell'ambito del gruppo Vw anche Audi sta preparando la sua strategia per gli EV.
Per avere la necessaria liquidità alcuni modelli tradizionali saranno cancellati, non ci saranno più le A3 a 3 porte e Cabrio.
Entro il 2020 Audi avrà a listino 3 modelli completamente elettrici, uno sarà il suv Q6, il secondo sarà una citycar ( Audi E-up ? :vomito ) il terzo non è stato svelato.
Audi ha preso le redini dello sviluppo delle fuel cella che dovrebbero arrivare sul mercato nel 2020.


Top
   
MessaggioInviato: dom lug 24, 2016 8:33 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar gen 23, 2007 12:43 pm
Messaggi: 1222
Località: Heilbronn (D) ma di Brescia
Nel giornale di ieri ho letto tutto questo. Aggiungo che sembra che rinunceranno pure alla A1 3 porte, parallelamente alla A3.

_________________
Come si corre a Indy? Semplice: acceleri, vai diritto e prendi la prima a sinistra. Ripeti tutto 799 volte e hai vinto.

Immagine


Top
   
MessaggioInviato: dom lug 24, 2016 8:43 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 10011
Devono tagliare pesantemente per sopravvivere alle mega multe.


Top
   
MessaggioInviato: dom lug 24, 2016 10:48 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar mar 14, 2006 12:06 am
Messaggi: 4112
Località: Baile Nua na hArda, Béal Feirste
E il 25-30% di vendite elettriche tra 10 anni mi sembra un po ambizioso.

_________________
Toyota Prius XW20 (08/2005) - 1497cc/76hp (1NZ-FXE) + 50kW - Immagine Immagine
Immagine

“No one is going to pay a $15,000 premium for a car that competes with a Corolla. So there are not enough idiots who will buy it.” Johan de Nysschen, Presidente AUDI U.S.A.
"Our company was dishonest... we have totally screwed up" Michael Horn, President and CEO of Volkswagen Group of America


Top
   
MessaggioInviato: gio ago 04, 2016 6:28 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 10011
http://www.quattroruote.it/news/industr ... _tre_.html

Un manager Vw parla di 3 piattaforme specifiche per veicoli elettrici, in realtà saranno sicuramente derivate dalla MQB, MLB e MSB.


Top
   
MessaggioInviato: lun ott 17, 2016 5:12 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 10011
The Audi e-tron name has been confirmed for the compay's first dedicated series production electric car by boss Rupert Stadler.

The e-tron name will be carried without any specific model designation in a move evoking the naming of its original quattro launched back in 1980.

Previewed by the e-tron quattro concept at the 2015 Frankfurt motor show (pictured above), the new battery propelled SUV is among three pure electric models planned to be introduced by Audi through the end of 2020, including a smaller hatchback and large saloon (both below).

Commenting on the decision to provide the production of version of the e-tron quattro with the e-tron name without any link to an existing model line or newly established sub-brand like that chosen by competitors BMW and Mercedes-Benz, Stadler said: “It is comparable to the first Audi quattro, which was known simply as the quattro. In the long term the name e-tron will stand for a pure electric driveline structure.”





As with the quattro name, however, Stadler confirms the e-tron name will subsequently appear on in combination with Audi’s more traditional model nomenclatures. “We will have models with the usual names, for example A6 e-tron, A7 e-tron, A8 e-tron and so on.”

The Audi boss has also provided the first official hint that Audi is working on an up-market electric powered saloon to challenge the Tesla Model S, as exclusively reported by Autocar. “I do believe that it makes sense for the Audi brand to be positioned in the top premium segment with this driveline technology.”

However, Stadler quashed suggestions the planned electric saloon model may replace the company’s long planned A9. Instead, it is expected to form part of the three initial electric models already under development at Audi’s Ingolstadt headquarters, possible to take the name A8 e-tron.

Asked whether the third Audi electric car due out before the end of 2020 could be a compact MPV style offering in the mould of aborted successor to the original A2, Stadler revealed his enthusiasm for an SUV with what he describes as a “space concept vehicle” twist.

“We are presently experiencing an upward swing in the demand for such electric concepts, primarily in large megacities. They would be well suited with ranges of between 350 to 450 km. The subject of space is an important one. That means we’ll see compact electric cars, but with vastly improved interior design. Customers want ease of entry, a command seating position and the feeling of safety.”

Intimating such a model could be based around the MEB platform structure unveiled by parent company Volkswagen underneath its ID concept at the recent Paris motor show, Stadler said: “We will engage with this intelligent concept in the middle term.”

Despite Audi’s long held tradition of front- and four-wheel drive models, Stadler does not see the rear-wheel drive concept of the ID as a hindrance to the development of future electric powered model for the company. “A pure BEV (battery electric vehicle) requires different solutions to conventional models.”

Audi sta andando avanti con il proprio programma di veicoli elettrici nonostante il caos manageriale, ci saranno tre modelli e uno di questi sarà una mini monovolume.


Top
   
MessaggioInviato: mer mar 15, 2017 12:17 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 10011
Audi-Chef Rupert Stadler füllt seine Elektro-Strategie mit Leben. Ab 2021 will Audi in jeder Kernbaureihe schrittweise ein elektrisches Modell anbieten. Bis dahin wird es drei Modelle geben: Der bereits für 2018 angekündigte Elektro-SUV, der schlicht etron heißen soll. 2019 soll ein Audi e-tron Sportback folgen, als Fließheckmodell mit erhöhter Sitzposition. Ein Jahr später will der Hersteller auch im Kompaktsegment ein Elektroauto anbieten, das auf dem modularen Elektrifizierungsbaukasten des VW-Konzerns basiert.
Mit dem Namen "etron" will Audi auch ein Zeichen setzen: "Wir durchbrechen damit unsere Nomenklatur, denn dieses Auto bedeutet eine Zeitenwende für uns", sagte Stadler.
Daten und Fakten
Zu diesem Beitrag empfiehlt die Redaktion:


Audi ha concretizzato i suoi piani per i veicoli elettrici: il 2018 vedrà l'esordio della Q6 etron, nel 2019 arriverà una berlina coupe' tipo A7 mentre nel 2020 arriverà una compatta elettrica.
Audi ci tiene a far sapere che i suoi veicoli elettrici saranno modelli a se stanti e non semplicemente versioni elettriche della gamma attuale.


Top
   
MessaggioInviato: mer apr 05, 2017 9:31 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 10011
Il marchio Vw presenterà a Shangai un concept per un suv elettrico mentre a Francoforte sarà il turno di una berlina a 4 porte.


Top
   
MessaggioInviato: gio apr 06, 2017 11:22 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab set 16, 2006 2:41 pm
Messaggi: 21301
Località: RomaCapitale
ma hanno deciso che tutti gli elettrici saranno modelli autonomi o pensano di elettrificare la gamma attuale (corrente - se usiamo un inglesismo - ahhahah) e futura?

attualmente hanno fatto e-up - e-golf - e-A3 ecc, ma le indicazioni, almeno da audi - erano di modelli specifici tipo leaf e zoe.

_________________
non posso aspettar l'Ateca... :mrgreen:


Top
   
MessaggioInviato: gio apr 06, 2017 1:28 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 10011
billy079 ha scritto:
ma hanno deciso che tutti gli elettrici saranno modelli autonomi o pensano di elettrificare la gamma attuale (corrente - se usiamo un inglesismo - ahhahah) e futura?

attualmente hanno fatto e-up - e-golf - e-A3 ecc, ma le indicazioni, almeno da audi - erano di modelli specifici tipo leaf e zoe.


La strategia di elettrificare i modelli esistenti era di Winterkorn, Müller preferisce creare modelli ad hoc e anche una piattafomra esclusiva per i modelli elttrici che secondo le dichiarazioni arriveranno a pioggia, bisogna vedere se i consumatori le compreranno.

Per adesso i piani sono i segunti:

Vw: compatta tipo Golf, berlina tipo Passat, suv compatto e Minivan tipo Minibus
Audi: suv Q6, compatta e berlina-coupe´
Skoda: suv medio.
Porsche: sportiva a 4 Porte
Bentley: una Roadster.


Top
   
MessaggioInviato: gio apr 20, 2017 9:07 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 10011
Al salone di Shangai i ceos dei vari marchi del gruppo Volkswagen hanno fornito altri dettagli dell'offensiva di EV, Seat e Skoda avranno i propri modelli a partire dal 2020, poco dopo il marchio Va che ha approvato per adesso il suv medio e una compatta.
Audi sarà la front runner con la Q6 nel 2018 e la versione di serie della concept crossover esposta a Shangai nel 2019.


Top
   
MessaggioInviato: dom giu 18, 2017 9:01 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 10011
VW boss Herbert Diess confirms modern, electric version of the VW Microbus is on the way

Volkswagen's boss has confirmed the company will build a Microbus-style production car with design cues from the classic T1 and T2 buses - as part of its 'ID' range of electric vehicles.

Speaking at the reveal of the new VW Polo, VW boss Herbert Diess told Auto Express: "Emotional cars are very important for the brand. We are selling loads of Beetles still, particularly in US markets. But we will also have the Microbus that we showed, which we have recently decided we will build."

Built on the new MEB platform, this EV MPV product family was previewed by the ID Buzz concept at the 2017 Detroit Motor Show.

Speaking at the 2017 Geneva Motor Show, VW design boss Oliver Stefani told Auto Express, “We would like to bring this back because it fits so well to what the brand stands for: it’s emotional, it has functionality, it makes your life easier.”

• Geneva Motor Show 2017: news

“With the MEB platform this is the chance now to get the proportions back,” he added, referring to the fact that you don’t need to have an engine in the front with an EV. “But you can also get much more interior space, almost one class higher.”

Image 9 of 23Volkswagen I.D. Buzz - front action
Image 9 of 23
Stefani compared the ID Buzz to the Renault Scenic, as an MPV that attempts to rival SUVs with a jacked-up look. “The French also try these alternatives with MPV crossed with SUV," he said. "Honestly, nobody goes into the woods with an SUV.”

He also hinted at further variations on the same vehicle, as with the original bus. “The T1 also had some family members, like the pick-up, the camper, the Samba," Stefani said, "so I think there are a lot of possibilities with this car.”

Volkswagen I.D Buzz concept in detail
Volkswagen revealed the I.D Buzz concept as the second member of VW’s new I.D family, following on from the reveal of the I.D Concept at the Paris Motor Show in September 2016. It’s thought that the I.D Buzz minivan will be the figurehead for Volkswagen’s upcoming Uber rival, MOIA – a ride-sharing company set to launch in 2020.

Described as a vehicle that “transfers a Microbus feeling into the future”, the I.D Buzz clearly draws inspiration from the classic and iconic Type 2 Microbus, which was launched in 1950. Its 2017 interpretation includes retro design cues such as the two tone paintjob, blunt front end and large VW badge, but the space age interior, huge 22-inch wheels and wraparound LED lights modernise the design.

Image 3 of 23Volkswagen I.D. Buzz - show interior
Image 3 of 23
It sits on an extended version of the MEB modular electric platform, with a 3.3m wheelbase, short overhangs and boxy shape designed to maximise space.

• Volkswagen launches MOIA mobility service

That allows the I.D. Buzz to offer a flexible eight-seat cabin, with a lounge-style layout, multi-adjustable rear chairs and a driver’s seat that swivels 180 degrees. This happens automatically when the autonomous I.D. Pilot mode is selected, retracting the single-piece capacitive touch steering wheel while the car takes full control of the driving.

Image 5 of 23Volkswagen I.D. Buzz - show headlight
Image 5 of 23
Other tech includes an augmented reality head-up display and a removable portrait tablet that controls the car’s functions.

• Volkswagen I.D. concept car revealed at Paris

The I.D. Buzz’s architecture means the batteries and motors sit beneath the floor, allowing two luggage compartments front and rear. It’s all-wheel drive, with an electric motor on each axle and a combined system output of 369bhp.

Vw avrebbe approvato il microbus elettrico, non prima del 2022.


Top
   
MessaggioInviato: gio giu 22, 2017 10:14 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 10011
L’Audi e-tron Sportback sarà prodotta a Bruxelles a partire dal 2019: la conferma arriva dalla Casa dei quattro anelli, avviata verso la commercializzazione della Suv basata sulla e-tron quattro concept e costruita nel medesimo stabilimento.





Fino a 503 CV. Protagonista di uno spot che sfida apertamente la Tesla, la e-tron Sportback riprenderà i temi della concept presentata al Salone di Shanghai: il prototipo prevede un powertrain composto da tre motori elettrici raffreddati a liquido (per una potenza totale di 320 kW, 435 CV) e una batteria da 95 kWh, in grado di offrire un’autonomia superiore ai 500 km. In modalità di guida S, la vettura può contare su 370 kW (503 CV) e su 800 Nm di coppia per accelerare da 0 a 100 km/h in 4,5 secondi, mentre la velocità massima è di 210 km/h autolimitati. Infine, non manca la trazione integrale quattro, già confermata per il modello di serie assieme alla configurazione a tre propulsori.




2017-audi-etron





player icon Audi e-tron Sportback concept (2017)


Audi e-tron Sportback concept (2017)

9 foto




La Suv e-tron. Come detto, la e-tron Sportback si affiancherà alla prossima Suv elettrica, posizionata a cavallo tra la Q5 e la Q7 e prodotta a Bruxelles dall'anno prossimo. In Norvegia, la vettura (denominata semplicemente “Audi e-tron”) può essere già pre-ordinata con una caparra di 20 mila corone, circa 2.100 euro al cambio attuale. Anche in questo caso, l’Audi conta di offrire più di 500 km di autonomia, grazie alla batteria basata sulle celle della LG Chem e della Samsung SDI. Entro il 2020, il costruttore proporrà un terzo modello 100% elettrico. D.C.


Audi ha confermato il secondo suv elettrico per il 2019 con produzione a Bruxelles, tanto di cappello, erano indietro nei veicoli elettrici e adesso stanno recuperando.


Top
   
MessaggioInviato: gio giu 22, 2017 10:25 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 12, 2006 7:02 pm
Messaggi: 20550
Località: Ovunque ci sia una birra ghiacciata
Ieri ho discusso con uno un po' ferrato ( io non lo sono) sulla materia. Definire questi affari "fumo negli occhi" è un eufemismo, alla tecnologia attuale sono molto peggio. L'auto elettrica va benissimo come seconda auto, piccola, destinata a poche decine di km al giorno e con poca diffusione nel parco auto dei consumatori. Appena la percorrenza supera i 200 km giornalieri tecnicamente è solo una presa per i fondelli inutile e praticamente inutilizzabile, perchè i tempi di ricarica tagliano le gambe a qualsiasi velleità di utilizzo su percorrenze appena maggiori di queste


Top
   
MessaggioInviato: gio giu 22, 2017 10:41 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 10011
Vw promette tempi di ricarica all'80% in 30 minuti per un' autonomia di 500 km. Se sarà vero non lo so. Mi sembra strano che i vari costruttori ( le eccezioni sono poche ) si stiano lanciando in dichiarazioni così roboanti per poi vendere l'1% di elettriche.


Top
   
MessaggioInviato: gio giu 22, 2017 10:49 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 12, 2006 2:41 pm
Messaggi: 18848
daimlerchrysler ha scritto:
Vw promette tempi di ricarica all'80% in 30 minuti per un' autonomia di 500 km. Se sarà vero non lo so. Mi sembra strano che i vari costruttori ( le eccezioni sono poche ) si stiano lanciando in dichiarazioni così roboanti per poi vendere l'1% di elettriche.



ora vendono l'1%... da qui a 5 anni il mercato sarà completamente diverso. Diventeremo tutti ibridi/elettrici :allegria :allegria

Ieri ero con subaru e anche loro arriveranno con l'ibrido nel 2018 e con l'ev nel 2020... e stiamo parlando di piccolo costruttore.


Top
   
MessaggioInviato: gio giu 22, 2017 10:54 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 12, 2006 7:02 pm
Messaggi: 20550
Località: Ovunque ci sia una birra ghiacciata
E' proprio quello che mi è stato fatto notare. Servono batterie costosissime e di alto potenziale (circa 100kw/h) per poter permettere tempi di ricarica all'80% in 30 minuti. Perchè il restante 20% non può essere fatto con quei tempi di ricarica pena il distruggere le batterie, ma necessità di un'ulteriore ora e mezza per arrivare al 100%. Quindi si prendono batterie ultrapotenti e costose per permettere tempi di ricarica di 30 minuti per portarle all'80%, carica che nell'uso reale permette una percorrenza di crca 200 km, che è causalmente la distanza tra un fast charger e l'altro. Quindi se devi fare un viaggio di 300 km ti ci vogliono, oltre ai tempi di percorrenza, minimo altri 30 minuti di ricarica all'80% sempre se trovi il fast charger con tempi di ricarca monstre libero, altrimenti ti metti in coda ed aspetti che quello davanti a te effettui la sua ricarica veloce. Ma se i km diventano 450 devi effettuare due ricariche veloci durante il tragitto, sempre se trovi il fast charger subito libero, e se ne va un'ora di tempo. Se non è libero diventa di più. Nel mentre nel mio dieselone con 5 minuti di rifornimento faccio 800 km.
E stiamo parlando di fast charger, ovvero apparecchi con tensioni altissime che saranno comunque poco diffusi, mentre saranno molto più diffuse le colonnine a ricarica rapida, che per ricaricare batterie da 100 kw/h necessitano di parecchie ore. Questo ovviamente con una diffusione ridotta di questi veicoli, altrimenti torvare una colonnina libera sarà sempre un'impresa, e mettersi in fila richiederà ore

Quindi, stante le tecnologie attuali, questi prodotti sono destinati ad un pubblico ricco e di nicchia, che può permettersi più modelli per la mobilità personale. Infatti sono tutti modelli da 35-40k euro in su


Top
   
MessaggioInviato: gio giu 22, 2017 10:55 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 12, 2006 7:02 pm
Messaggi: 20550
Località: Ovunque ci sia una birra ghiacciata
Temprone ha scritto:
daimlerchrysler ha scritto:
Vw promette tempi di ricarica all'80% in 30 minuti per un' autonomia di 500 km. Se sarà vero non lo so. Mi sembra strano che i vari costruttori ( le eccezioni sono poche ) si stiano lanciando in dichiarazioni così roboanti per poi vendere l'1% di elettriche.



ora vendono l'1%... da qui a 5 anni il mercato sarà completamente diverso. Diventeremo tutti ibridi/elettrici :allegria :allegria

Ieri ero con subaru e anche loro arriveranno con l'ibrido nel 2018 e con l'ev nel 2020... e stiamo parlando di piccolo costruttore.


Con l'Ev non vanno da nessuna parte, vedi mio post qui sopra. Serve solo per abbassare le emissioni di gamma, dato che non ne ha, e dare un'immagine ecologica


Top
   
MessaggioInviato: gio giu 22, 2017 11:09 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 10011
cometa rossa ha scritto:

Quindi, stante le tecnologie attuali, questi prodotti sono destinati ad un pubblico ricco e di nicchia, che può permettersi più modelli per la mobilità personale. Infatti sono tutti modelli da 35-40k euro in su



Anch´io rimango molto scettico, Vw e Renault-Nissan promettono modelli elettrici con autonomie da 400 km (sempre ciclo europeo) con prezzi sui 20.000 euro. Se gli stati incentivano l´acquisto e i prezzi calano si potrebbe arrivare al successo delle EV. I grandi colossi come Vw, GM, Toyota, Renault-Nissan, Honda, Daimler e Bmw promettono sfracelli, vomiteranno una quantita´di modelli elettrici che non ha paragone col passato. Il tempo giudichera´.


Top
   
MessaggioInviato: gio giu 22, 2017 12:17 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 10011
A proposito di veicoli elettrici, Manager Magazin rivela che Porsche entro il 2023 vuole avere il 50% delle auto con trazione esclusivamente elettrica mentre Daimler vuole trasformare Smart in un marchio esclusivamente elettrico. L´intenzione c´e´.


Top
   
MessaggioInviato: gio giu 22, 2017 12:59 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 12, 2006 7:02 pm
Messaggi: 20550
Località: Ovunque ci sia una birra ghiacciata
daimlerchrysler ha scritto:
cometa rossa ha scritto:

Quindi, stante le tecnologie attuali, questi prodotti sono destinati ad un pubblico ricco e di nicchia, che può permettersi più modelli per la mobilità personale. Infatti sono tutti modelli da 35-40k euro in su



Anch´io rimango molto scettico, Vw e Renault-Nissan promettono modelli elettrici con autonomie da 400 km (sempre ciclo europeo) con prezzi sui 20.000 euro. Se gli stati incentivano l´acquisto e i prezzi calano si potrebbe arrivare al successo delle EV. I grandi colossi come Vw, GM, Toyota, Renault-Nissan, Honda, Daimler e Bmw promettono sfracelli, vomiteranno una quantita´di modelli elettrici che non ha paragone col passato. Il tempo giudichera´.


Certo, 400 km in ciclo europeo sono circa 250 km nell'uso reale. Bastano batterie più piccole e meno costose e quindi si può contenere il prezzo d'acquisto sulle cifre di cui parlano Renault e VW. Rimangono però modelli destinati ad un uso limitato e prevalentemente cittadino, la classica seconda auto di famiglia. L'Aygo di mia moglie in un anno ha percorso 4000 km, elettrica sarebbe stata perfetta. Però significa sempre destinare alla seconda auto una cifra che la maggior parte delle famiglie non si può permettere, salvo incentivi aggressivi da parte dello stato.
Questo ovviamente con le tecnologie attuali, in futuro potrebbe cambiare tutto (detta meglio, se la tecnologia mi fornisce una batteria che mi permette più di 1.000 km di uso reale, allora posso anche permettermi di lasciarla in carica ore, tra un viaggio e l'altro, e tutto il discorso cambia)


Top
   
MessaggioInviato: gio giu 22, 2017 1:01 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 12, 2006 7:02 pm
Messaggi: 20550
Località: Ovunque ci sia una birra ghiacciata
daimlerchrysler ha scritto:
A proposito di veicoli elettrici, Manager Magazin rivela che Porsche entro il 2023 vuole avere il 50% delle auto con trazione esclusivamente elettrica mentre Daimler vuole trasformare Smart in un marchio esclusivamente elettrico. L´intenzione c´e´.


La smart elettrica ha il suo perchè. Su Porsche, io credo che intendano modelli a listino, poi le vendite diranno tutta un'altra cosa, imho, ovviamente

sempre imho, con le tecnolgie attuali, il futuro è ibrido o fuel cell. Per l'elettrico pure rimane sempre il problema caienza batterie/ tempi di ricarica. E sottolineo l'Imho, da fan dell'auto elettrica


Top
   
MessaggioInviato: gio giu 22, 2017 1:11 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 12, 2006 2:41 pm
Messaggi: 18848
cometa rossa ha scritto:
daimlerchrysler ha scritto:
cometa rossa ha scritto:

Quindi, stante le tecnologie attuali, questi prodotti sono destinati ad un pubblico ricco e di nicchia, che può permettersi più modelli per la mobilità personale. Infatti sono tutti modelli da 35-40k euro in su



Anch´io rimango molto scettico, Vw e Renault-Nissan promettono modelli elettrici con autonomie da 400 km (sempre ciclo europeo) con prezzi sui 20.000 euro. Se gli stati incentivano l´acquisto e i prezzi calano si potrebbe arrivare al successo delle EV. I grandi colossi come Vw, GM, Toyota, Renault-Nissan, Honda, Daimler e Bmw promettono sfracelli, vomiteranno una quantita´di modelli elettrici che non ha paragone col passato. Il tempo giudichera´.


Certo, 400 km in ciclo europeo sono circa 250 km nell'uso reale. Bastano batterie più piccole e meno costose e quindi si può contenere il prezzo d'acquisto sulle cifre di cui parlano Renault e VW. Rimangono però modelli destinati ad un uso limitato e prevalentemente cittadino, la classica seconda auto di famiglia. L'Aygo di mia moglie in un anno ha percorso 4000 km, elettrica sarebbe stata perfetta. Però significa sempre destinare alla seconda auto una cifra che la maggior parte delle famiglie non si può permettere, salvo incentivi aggressivi da parte dello stato.
Questo ovviamente con le tecnologie attuali, in futuro potrebbe cambiare tutto (detta meglio, se la tecnologia mi fornisce una batteria che mi permette più di 1.000 km di uso reale, allora posso anche permettermi di lasciarla in carica ore, tra un viaggio e l'altro, e tutto il discorso cambia)


Con l'opel e-ampera arrivi sui 400 scarsi guidando senza attenzioni.
La prima svolta del mercato sarà con l'arrivo in massa di ibridi, plug-in ecc ecc...
Per una mobilità puramente elettrica ci vorrà più tempo (ma meno di quanto si possa pensare)


Top
   
Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento  Rispondi all’argomento  [ 70 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente 1 2 3 Prossimo

Tutti gli orari sono UTC+01:00


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Limited
Traduzione Italiana phpBBItalia.net