Questo forum utilizza dei Cookie per tenere traccia di alcune informazioni. Quali notifica visiva di una nuova risposta in un vostro topic, Notifica visiva di un nuovo argomento, e Mantenimento dello stato Online del Registrato. Collegandosi al forum o Registrandosi, si accettano queste condizioni.

Tutti gli orari sono UTC+01:00




Apri un nuovo argomento  Rispondi all’argomento  [ 1470 messaggi ]  Vai alla pagina 1 2 3 4 549 Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Elettrificazione
MessaggioInviato: mer lug 24, 2019 8:34 am 
Non connesso
ADMIN
Avatar utente

Iscritto il: mar set 26, 2006 4:08 pm
Messaggi: 15922
Località: Monza
3d unico per parlare dell'elettrificazione nel mondo dell'auto.
_______________________________________________________________________________________________________________
Auto elettriche in Norvegia, primi segnali di disaffezione
Si pagano pedaggi e sosta, con entrate fiscali giù di 2,5 mld

Parlando di auto e di ecomobilità, la Norvegia, a cominciare dal principe ereditario Haakon, si sta spostando sempre più verso l'elettrico, tanto che a fine anno - lo ha dichiarato Christina Bu, segretario generale dell'Associazione Norvegese Veicoli Elettrici - si dovrebbe superare il fatidico 50% delle immatricolazioni di EV rispetto alle altre tipologie di motori.

Un rapporto, recentemente pubblicato in Francia da Autoactu, evidenza però un mutamento nell'atteggiamento delle autorità e di molti altri attori della mobilità in quel Paese.
E' il caso dei pedaggi urbani, che stanno aumentando anche per le auto elettriche: un utente che possiede il suo quinto EV, afferma ad esempio che la spesa giornaliera è passata dal corrispettivo di 10 dollari a 15 dollari. Stanno scomparendo alcuni vantaggi specifici, come la sosta gratuite o la ricarica delle batterie nei parcheggi pubblici a costo zero.

Anche il privilegio di usare le corsie dei bus è ora condizionato in alcuni casi alla presenza di almeno due persone a bordo, in quanto le autorità affermano che ci sono troppe auto elettriche nelle ore di punta, e ciò causa ritardi ai mezzi pubblici. Anche le esenzioni fiscali - che erano state garantite fino al 2021 - sono sempre più messe in discussione.

"In Norvegia abbiamo sovvenzionato le auto elettriche perché i loro livelli di emissioni di CO2 sono inferiori rispetto a quelle convenzionali - ha osservato Bjart Holtsmark, ricercatore presso il Norwegian Institute of Statistics -. Ma ci sono molti altri costi sociali di cui tenere conto, come ingorghi e incidenti, indipendentemente dal tipo di auto".

E si scopre così, secondo Gjensidige, il più grande assicuratore norvegese, che le auto elettriche sono coinvolte in incidenti il 20% in più rispetto ai modelli diesel o benzina, a causa della loro capacità di accelerare da fermo molto più rapidamente. I modelli elettrici sono dunque più puliti, ma cominciano ad essere messi in discussione perché la loro incentivazione ha un costo per il Paese, e il contributo alle entrate fiscali è inferiore: oggi sono 2,6 miliardi di euro in meno rispetto al 2007.

http://www.ansa.it/canale_motori/notizi ... 059f8.html
_______________________________________________________________________________________________________

In Norvegia si stanno accorgendo che essere "ecologici" costa parecchio..

_________________
"Scusi, ma lei ha preso la patente di guida veloce?"


Top
   
Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: mer lug 24, 2019 8:38 am 
Connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 12, 2006 7:02 pm
Messaggi: 30997
Località: Ovunque ci sia una birra ghiacciata
Intanto 4r haq provato la Hyundai ad idrogeno; sicuri che sulle medio/grandi la strada giusta siano qualche quintale di batterie e tempi di ricarica nell'ordine di ore***

*** non parlatemi di ricarica fast, che tutti i costruttori, perlomeno quelli seri, suggeriscono di usare saltuariamente per non mandare ad allegre donnine le batterie in poco tempo


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: mer lug 24, 2019 8:44 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio feb 13, 2014 11:58 am
Messaggi: 4122
Località: Fuerstentum Liechtenstein
Io sto seguendo il test, di durata bisettimanale, della nuova mini Tesla da parte di un mio ex prof che fa tanta strada ogni giorno ed è molto attento alle novità del settore. Sin dai primi giorni ha evidenziato una scarsa durata delle batterie, di gran lunga inferiore rispetto a quanto promesso dal costruttore; se poi penso alla sensazione di plasticame molto cheap che ho avuto nel toccarla con mano...difficilmente staccherei un assegno di 50k per quell'auto.

Quanto ai costi dell'elettrificazione, direi che qui dentro siamo tutti abbastanza svegli per non esserne così stupiti.

_________________
Life is tough,but it's tougher if you're stupid


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: mer lug 24, 2019 8:51 am 
Non connesso
ADMIN
Avatar utente

Iscritto il: mar set 26, 2006 4:08 pm
Messaggi: 15922
Località: Monza
Phoeny ha scritto:
Io sto seguendo il test, di durata bisettimanale, della nuova mini Tesla da parte di un mio ex prof che fa tanta strada ogni giorno ed è molto attento alle novità del settore. Sin dai primi giorni ha evidenziato una scarsa durata delle batterie, di gran lunga inferiore rispetto a quanto promesso dal costruttore; se poi penso alla sensazione di plasticame molto cheap che ho avuto nel toccarla con mano...difficilmente staccherei un assegno di 50k per quell'auto.

Quanto ai costi dell'elettrificazione, direi che qui dentro siamo tutti abbastanza svegli per non esserne così stupiti.


Da un lato è probabile che serva un diverso stile di guida per consumare meno, dall'altro adesso fa caldo... con il freddo invernale le batterie sono anche meno performanti

_________________
"Scusi, ma lei ha preso la patente di guida veloce?"


Top
   
Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: mer lug 24, 2019 9:00 am 
Non connesso
ADMIN
Avatar utente

Iscritto il: gio mar 30, 2006 6:17 pm
Messaggi: 14754
Località: 1640 Riverside Drive, Hill Valley
È chiaro che se tutto il mondo passa all'elettrico, i vantaggi fiscali e di accesso a zone "proibite" finiranno a 0 in funzione del parco circolante.

Il problema comunque è che l'elettrico sposta la produzione di energia. La vera sfida è ridurre il consumo di energia. E andare in giro con un carro armato da 2 tonnellate con un carico utile di 100 kg, va nella direzione diametralmente opposta.
Il sistema di produzione e distribuzione dell'energia va in panne d'estate quando si accendono una decina di condizionatori da 2kW.. figuriamoci quando ci saranno attaccate la stessa quantità di automobili che assorbono 50 volte tanto.
Ah si, la Germania produce gran parte della sua elettricità bruciando carbone di bassa qualità.

Ridurre la CO2 si fa soltanto riducendo i consumi. Ridurre i consumi vuol dire cambiare stile di vita, i lavori e l'economia globale.

Ridurre i consumi di trasporto, disgraziatamente per tutti quelli che non sono io, lo si fa solo usando tramvie e ferrovie e la spiegazione è triviale: l'attrito necessario per spostare un mezzo su rotaia è un decimo rispetto a un mezzo gommato o aereo.

L'energia non fossile a disposizione per la terra è in media 170W/mq.

End of the story.



Poi ci sono i consumi energetici per le attività umane, per non parlare della questione "cibo" e la quantità di CO2 necessaria per fabbricare 1 kg di bistecca [no, non sono vegetariano e mi guardo bene dall'esserlo, ma disgraziatamente è la verità] su cui bisogna tagliare pesantemente.

Last but not least,

_________________
Alfa 147 JTDm Immagine
Mazda MX-5 NC 1.8 Immagine


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: mer lug 24, 2019 9:02 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio feb 13, 2014 11:58 am
Messaggi: 4122
Località: Fuerstentum Liechtenstein
Eh appunto, quindi in inverno potrebbero performare ancora meno!
Venendo da una Lexus, presumo sia piuttosto ferrato sul tema stile di guida "soft" e sull'uso accorto dell'acceleratore.
Da non appassionato, l'elettrico lo trovo utile per viaggiare in monopattino in città o su una moto/citycar da 100-150km d'autonomia. Stop.

_________________
Life is tough,but it's tougher if you're stupid


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: mer lug 24, 2019 9:08 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio feb 13, 2014 11:58 am
Messaggi: 4122
Località: Fuerstentum Liechtenstein
Il Basso di Genova ha scritto:

Poi ci sono i consumi energetici per le attività umane, per non parlare della questione "cibo" e la quantità di CO2 necessaria per fabbricare 1 kg di bistecca [no, non sono vegetariano e mi guardo bene dall'esserlo, ma disgraziatamente è la verità] su cui bisogna tagliare pesantemente.

Last but not least,


Di recente ho guardato il docufilm di Di Caprio & NatGeo sui cambiamenti climatici: molto interessante lo spunto del Prof. Yankee che spiegava scientificamente come riducendo il numero di vacche da macello, si attenuerebbe moltissimo la produzione di gas nocivi!

_________________
Life is tough,but it's tougher if you're stupid


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: mer lug 24, 2019 9:11 am 
Connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 12, 2006 7:02 pm
Messaggi: 30997
Località: Ovunque ci sia una birra ghiacciata
Il Basso di Genova ha scritto:
Ah si, la Germania produce gran parte della sua elettricità bruciando carbone di bassa qualità.


Ed ha il nucleare

Cita:
Ridurre la CO2 si fa soltanto riducendo i consumi. Ridurre i consumi vuol dire cambiare stile di vita, i lavori e l'economia globale.


Piccole Greta crescono; ma ti do ragione, e tanta; anche sul resto del tuo discorso, cibo compreso


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: mer lug 24, 2019 9:48 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven gen 11, 2019 2:47 pm
Messaggi: 3792
Località: Bologna
Sto maturando l'idea che l'elettrico per le auto sia una colossale montatura...
Riporto qui pure questa notiziuola
https://www.bloomberg.com/news/articles ... wer-crunch
considerato che l'aspetto infrastrutturale costituisce almeno la metà del problema trazione elettrica. ovvero il come ricaricare ste macchine. Se la Svezia, piena di corrente fra nucleare ed idroelettrico fatica a gestire un parco auto elettrico irrisorio, auguri...


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: gio lug 25, 2019 9:21 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar mar 14, 2006 8:49 pm
Messaggi: 501
Località: Tivoli (Roma)
Vorrei segnalare questo video, a proposito di questo grande bluff

https://www.youtube.com/watch?v=4nyAReJHMp0


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: ven lug 26, 2019 12:21 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab mag 26, 2007 3:49 pm
Messaggi: 4918
Località: scer
No dai, quel coglione no.

_________________
Don't blindfold your eyes,
so loneliness becomes the law of a senseless life
Follow your steps and you will find
The unknown ways are on your mind


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: ven lug 26, 2019 8:42 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mag 10, 2009 12:35 am
Messaggi: 8315
Località: Milano, IT
È da Lunedì che guido un mezzo 100% elettrico e ho scoperto un po' di cose interessanti sul fatto di conviverci quotidianamente.

Appena ho la forza di rialzarmi dal letto, scrivo qualche riga. :wink:

_________________
Lancia Ypsilon 0.9 TwinAir (01/2012) - 0.875cc/86hp (SGE 0.875) - Immagine
Mercedes-Benz W124 200E-16 (12/1992) - 1.998cc/136hp (M111.940) - Immagine


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: ven lug 26, 2019 8:58 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven mar 21, 2008 9:19 pm
Messaggi: 580
Località: Bari
Tralasciando il personaggio, direi che è un buon esempio di viaggio con elettrico. A mio parere molto fa anche l'efficienza dell'auto e la dislocazione dei punti di ricarica, non semplicemente quelli di IKEA, ma anche nei parcheggi degli alberghi.

Certo è che ogni volta devi fare una sosta di almeno mezz'ora. Magari chi ha viaggiato con un cane (come me) ci è abiutato. Ma ieri leggevo in Home che in 1000Km non vi fermate neanche a pisciare.. :mrgreen: :mrgreen:

https://youtu.be/hEpq7WPdgQI


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: ven lug 26, 2019 9:05 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar gen 23, 2007 3:06 pm
Messaggi: 24222
Località: Milano
DiGiNeX ha scritto:
È da Lunedì che guido un mezzo 100% elettrico e ho scoperto un po' di cose interessanti sul fatto di conviverci quotidianamente.


Ad esempio che in città non fa gli otto al litro come la tua utilitaria? :ridi

_________________
Fiat Panda Hobby - 39 cavalli, sì, ma non per tonnellata :alastio:


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: ven lug 26, 2019 9:08 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mag 10, 2009 12:35 am
Messaggi: 8315
Località: Milano, IT
fritz287 ha scritto:
DiGiNeX ha scritto:
È da Lunedì che guido un mezzo 100% elettrico e ho scoperto un po' di cose interessanti sul fatto di conviverci quotidianamente.


Ad esempio che in città non fa gli otto al litro come la tua utilitaria? :ridi
Ma volesse Iddio gli 8 al litro.

_________________
Lancia Ypsilon 0.9 TwinAir (01/2012) - 0.875cc/86hp (SGE 0.875) - Immagine
Mercedes-Benz W124 200E-16 (12/1992) - 1.998cc/136hp (M111.940) - Immagine


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: ven lug 26, 2019 11:46 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 12, 2006 2:41 pm
Messaggi: 23236
lelao ha scritto:
No dai, quel coglione no.


mi è stato sul cazzo avergli dato un click.


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: ven lug 26, 2019 12:01 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab mag 26, 2007 3:49 pm
Messaggi: 4918
Località: scer
Temprone ha scritto:
lelao ha scritto:
No dai, quel coglione no.


mi è stato sul cazzo avergli dato un click.


Idem.

_________________
Don't blindfold your eyes,

so loneliness becomes the law of a senseless life

Follow your steps and you will find

The unknown ways are on your mind


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: ven lug 26, 2019 12:30 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mag 10, 2009 12:35 am
Messaggi: 8315
Località: Milano, IT
lelao ha scritto:
No dai, quel coglione no.
Per un attimo, pensavo si parlasse di me. :ridi

Poi ho pensato che Slup a me non darebbe neanche un clic. :ridi

_________________
Lancia Ypsilon 0.9 TwinAir (01/2012) - 0.875cc/86hp (SGE 0.875) - Immagine
Mercedes-Benz W124 200E-16 (12/1992) - 1.998cc/136hp (M111.940) - Immagine


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: ven lug 26, 2019 12:35 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab mag 26, 2007 3:49 pm
Messaggi: 4918
Località: scer
DiGiNeX ha scritto:
lelao ha scritto:
No dai, quel coglione no.
Per un attimo, pensavo si parlasse di me. :ridi

Poi ho pensato che Slup a me non darebbe neanche un clic. :ridi


Sai che per te riservo appellativi peggiori.

Tipo "dottore" :ridi

_________________
Don't blindfold your eyes,

so loneliness becomes the law of a senseless life

Follow your steps and you will find

The unknown ways are on your mind


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: ven lug 26, 2019 2:36 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar gen 23, 2007 3:06 pm
Messaggi: 24222
Località: Milano
Del buco del cù :leggi

_________________
Fiat Panda Hobby - 39 cavalli, sì, ma non per tonnellata :alastio:


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: ven lug 26, 2019 3:38 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 12, 2006 2:41 pm
Messaggi: 23236
DiGiNeX ha scritto:
lelao ha scritto:
No dai, quel coglione no.
Per un attimo, pensavo si parlasse di me. :ridi

Poi ho pensato che Slup a me non darebbe neanche un clic. :ridi


No no! Sono appena andato a vedere e ho anche spento ADBLOCK!!! :ridi

(poi alla prima volta che ci vediamo mi dici dove trovi la voglia! :sdentato )


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: ven lug 26, 2019 4:35 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mag 10, 2009 12:35 am
Messaggi: 8315
Località: Milano, IT
Temprone ha scritto:
No no! Sono appena andato a vedere e ho anche spento ADBLOCK!!! :ridi
Questo mese prendo un centesimo! :ridi

_________________
Lancia Ypsilon 0.9 TwinAir (01/2012) - 0.875cc/86hp (SGE 0.875) - Immagine
Mercedes-Benz W124 200E-16 (12/1992) - 1.998cc/136hp (M111.940) - Immagine


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: lun lug 29, 2019 9:36 am 
Non connesso

Iscritto il: gio mar 29, 2007 8:26 am
Messaggi: 2458
Località: Pavia
Nelle caratteristiche delle auto elettriche dovrebbero indicare quanto CO2 producono a monte, ossia per la produzione di energia per ricaricarsi.
Io già scommetto quello che volete che tra non poco la rottamazione di un'auto elettrica-ibrida costerà qualche migliaio di euro, richiesto per la gestione delle batterie e relativi metalli pesanti.
Vogliamo poi parlare di come farà lo Stato quando ci sarà una sensibile diminuzione del gettito IVA e tarocchi vari dovuto alla minore vendita di idrocarburi?
Siamo nella cacca e non si vede la via d'uscita per ora.

_________________
Prima di diagnosticarti una depressione o bassa autostima, assicurati di non essere semplicemente circondato da stronzi. William Gibson

Veniamo influenzati non dai fatti ma dall'opinione che abbiamo dei fatti. A. Adler.


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: lun lug 29, 2019 11:36 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mag 10, 2009 12:35 am
Messaggi: 8315
Località: Milano, IT
Ok, come promesso vi racconto qualcosa.

È da una settimana che sto girando con questo strabiliante mezzo elettrico (che scherzi a parte sta contribuendo a consolidare la mia idea sull'utilità di un peto a pile in ambito urbano).
Si tratta di un Renault Kangoo Z.E. Maxi, un furgone N1 con tanto spazio di carico e classici sedili comodosi alla franciosa.

Batteria da 33 kWh, potenza di 44 kW.
Come in tutte le soluzioni elettriche Renault, si può scegliere la formula con batteria a noleggio (quindi fottendosene di cambiarla quando l'efficienza va a diminuire) o con batteria di proprietà.

Prezzo di listino: 38.000 Euro, comprensivo di IVA e batteria di proprietà. Nel caso in cui si scelga la batteria a noleggio, il costo scende di circa 6.000 Euro.
Prezzo degli optional installati: 2.500 Euro

Totale: 40.500 Euro (segue bestemmia).

A livello di guida in ambito urbano, non c'è termico che tenga: si guida praticamente solo con il pedale dell'acceleratore, dal momento che ogni volta che si "rilascia" entra in funzione la rigenerazione di energia elettrica che rallenta abbastanza da arrivare a fermarsi senza usare il pedale del freno (salvo casi di emergenza).
Con la tessera dell'A2A che dà accesso ad una 30ina di colonnine elettriche (sono molte di più, ma la maggior parte è dedicata ai quadricicli tipo Twizy che hanno anche una presa differente) capaci di erogare 22 kW in corrente alternata o 50 kW in corrente continua, ricaricarlo è un gioco da ragazzi. La tessera ha un costo di 15 Euro ogni 3 mesi e dà diritto ad un numero illimitato di ricariche senza ulteriore pagamento di nessun onere.
Purtroppo, Renault ha predisposto il limite di ricarica a circa 6 kW; quindi nonostante il veicolo abbia la presa da 22 kW, questa potenza non viene impegnata.

A Milano è fin troppo facile: soprattutto in centro storico, le colonnine sono davvero tante e ben dislocate. Una vicino a Via Montenapoleone, una vicino al Duomo, una in Corso Magenta, una vicino a Cadorna, una vicino a Brera, un paio al Politecnico in Leonardo, un paio al Politecnico in Bovisa, etc. Insomma, punti strategici.
A questo, si aggiungono gli ipermercati a marchio "IPER" che offrono la ricarica gratuita anche loro fino a 50 kW in corrente continua per un massimo di 2 ore, i punti vendita IKEA che offrono ricarica gratuita senza limite di tempo fino a 22 kW e tanti altri esercizi che si stanno attrezzando per fornire questo tipo di servizio.

Per farla breve, avevo paura di dover passare più tempo in garage a ricaricare il veicolo che usarlo; invece l'autonomia in città non rappresenta assolutamente un problema. E, a patto di fare bene i conti con le autonomie, anche dei brevi tratti di extraurbano non spaventano; certo è che lanciandolo a 130, l'ago della riserva di carica scende quasi a vista d'occhio...

Non lo sto usando con particolare parsimonia: sto tenendo sempre l'aria condizionata accesa, a casa lo sto lasciando nel vialetto senza ricaricarlo, se necessario affondo il "gas".
Eppure passato lo spauracchio iniziale posso affermare con certezza che non avverto minimamente l'ansia da ricarica! Sicuramente l'infrastruttura di Milano (unica nel suo genere) contribuisce ad alleviare il problema; già Roma o Torino potrebbero essere meno flessibili sotto questo punto di vista. Se poi andiamo nelle città minori, tante care cose...

Da quando l'ho ritirato ci ho fatto 200 chilometri in maniera totalmente gratuita; e quando dico totalmente, intendo totalmente. Perché i veicoli elettrici non pagano l'accesso in centro storico e non pagano i parcheggi sulle righe blu; e come già detto lo sto ricaricando gratis.
In più, l'agilità nel traffico è assicurata dal motore elettrico; dove prima le smart facevano da padrone, adesso hanno avversari degni di nota. Solo la smart elettrica rimette le cose in pari.

Ultima chicca, il fatto che praticamente tutte le auto elettriche se lasciate in ricarica possono tenere acceso il climatizzatore (in maniera preimpostata o da remoto tramite App) per far trovare l'abitacolo fresco (o caldo se di inverno) per quando gli occupanti devono salire a bordo.

E adesso arriviamo alle note dolenti:

1) È vero che ci sono un sacco di colonnine dislocate; ma è anche vero che nulla ferma i possessori di un veicolo termico a parcheggiare sugli stalli dedicati. Ad esempio, la settimana scorsa ero in zona Porta Romana, notoriamente frequentata nel weekend; uso il Kangoo conscio di poterlo ricaricare perché c'è una colonnina a pochi metri dalla mia destinazione, ma all'arrivo entrambi gli stalli erano occupati da una Audi Q7 e da una Peugeot 207. Ho dovuto rinunciare alla ricarica, ma non prima di chiamare la Polizia Locale e godere dalla vetrata la scena delle due automobili che venivano multate (peraltro per 80 Euro, non per i soliti 40).

2) Ovviamente, le auto termiche non sono il vaso di Pandora scoperchiato: anche gli stessi utenti di auto elettriche pisciano fuori dal vaso. Un esempio era rappresentato da una Audi A3 che, stando ai dati indicati dalla colonnina di ricarica, era in sosta attaccata al cavo da 23 ore; e per Legge, la colonnina pubblica non può essere impegnata per più di un'ora. Insomma; termico o elettrico, chi guida un'Audi resta uno stronzo.

3) Non tutte le ciambelle riescono col buco: ad esempio, sono andato all'IPER di Piazza Portello e, nell'attaccarlo in ricarica, ho scoperto che esattamente quel giorno le colonnine erano in manutenzione. Fortunatamente avevo ancora 2/3 di batteria quindi me ne sono fottuto e l'ho messo in carica il giorno dopo quando sono andato a fare una commissione in centro; però è un altro problema col quale dover fare i conti.

4) Con la ricarica a 6 kW, i tempi sono quelli che sono: la matematica non è un'opinione. Se arrivo con la batteria al 50% e voglio ricaricarla del tutto, devo lasciarlo parcheggiato almeno 3 ore. Questo, ovviamente, non tenendo conto di eventuali dispersioni sotto forma di calore o altre inefficienze. Calcolando un rendimento del 90%, comunque, diciamo che 3 ore e mezza ci vanno tutte, se si vuole ripartire con la batteria a bomba.

5) Supponiamo di metterlo in carica in garage; e come di consueto, di notte va via la corrente in tutto il quartiere causa aria condizionata a cannone. La mattina dopo ce l'ho nel culo (no). Si può ovviare alla situazione richiedendo al gestore l'installazione di una WallBox (presa a muro privata con ricarica illimitata) che ovviamente avrebbe la priorità nella fornitura di energia; che però costa circa 1.500 Euro per essere installata e ha il limite di potenza impegnata di 3,7 kW. Ergo, per ricarica al 100% già sto bagarino ci vanno 10 ore... Oppure installando un accumulatore come quello il Tesla Powerwall che integra una batteria che si ricarica lentamente dalla rete domestica e quando si collega l'auto rilascia la corrente in maniera assai più rapida; però questi cosi costano, e neanche poco. Tra acquisto e installazione, sono 10 bombe facili...

Però nonostante tutti questi piccoli glitch, resto convinto di quello che penso da un po': cioè che l'auto elettrica oramai, quantomeno per gli spostamenti urbani, sia una realtà ben consolidata. È l'infrastruttura a non essere ancora pronta, il modo di produrre la corrente, il modo di consegnarla e probabilmente stoccarla.
Certo: teniamo anche conto che il giorno in cui l'auto elettrica sarà diventata una realtà mainstream, verranno anche eliminate le esenzioni, le tessere di ricarica avranno un prezzo più elevato, etc.

Però se oggi volessi sostituire la mia Lancia Ypsilon con una Smart Elettrica, dopo questa prova posso affermare che non avrei alcun problema a farlo; certo, dovrei avere la sicurezza di avere una seconda auto per viaggiare...
E azzardo dicendo che, senza arrivare alla Tesla che mi sta in culo per mere ragioni ideologiche (sebbene le riconosca la funzione encomiabile di trampolino di lancio verso l'elettrificazione di massa), sono molto curioso di provare la Jaguar I-Pace; perché è vero che viene 80 bombe, ma alla fine una Jaguar "normale" a benzina non costa tanto di meno, soprattutto tenendo conto che il giaguaro elettrico ha 400 cavalli...

Ultimo (ma certamente non meno importante) resta il discorso della durata delle batterie, del loro smaltimento, dei costi di sostituzione e via dicendo; ma qui non entro, non essendo il mio campo.

_________________
Lancia Ypsilon 0.9 TwinAir (01/2012) - 0.875cc/86hp (SGE 0.875) - Immagine
Mercedes-Benz W124 200E-16 (12/1992) - 1.998cc/136hp (M111.940) - Immagine


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: lun lug 29, 2019 11:56 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar gen 23, 2007 3:06 pm
Messaggi: 24222
Località: Milano
io trovo sia comodo/divertente accelerare e avere coppia istantanea in quantità, il fatto che sia silenzioso, volendo mettiamoci il fatto che non abbia emissioni e che sia fintamente gratuito

apprezzabile nel complesso se qualcun altro ha messo i soldi al posto tuo.

per il resto: quante rotture di maroni :ridi

_________________
Fiat Panda Hobby - 39 cavalli, sì, ma non per tonnellata :alastio:


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: lun lug 29, 2019 12:59 pm 
Connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 12, 2006 7:02 pm
Messaggi: 30997
Località: Ovunque ci sia una birra ghiacciata
DiGiNeX ha scritto:

Però se oggi volessi sostituire la mia Lancia Ypsilon con una Smart Elettrica, dopo questa prova posso affermare che non avrei alcun problema a farlo; certo, dovrei avere la sicurezza di avere una seconda auto per viaggiare...


Che è quello che rende l'elttrico cosa per i benestanti. Ai 30/40k euro pe ril mezzo elettrico se ne devono agigungere altri 30K per un termico per i lunghi viaggi.
Per il resto quoto tutto: l'auto di mia moglie, l'Aygo, ha fatto 9000 km in 3 anni; fosse statga elettrica, manco me ne sarei accorto, se non nel momento di spendere molto di più per il prezzo d'acquisto e di godermela molto di più nel traffico. Per la mobilità prettamente cittadina sono il mezzo ideale, costo a parte. Per la mobilità extraurbane dipende da tanti fattori, ma possono comunque farla.

Non sapevo comunque della storia di un'ora massimo di colonnina pubblica; questa la tyrovo un po' una cazzata; spesso vado a fare commisioni in città e mi femro un paio d'ore, pagando il ticket del posteggio di conseguenza; con le'elettrica dovrei tornare dopo un'ora al psoteggio per spostarla, mi sembra una vaccata.


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: lun lug 29, 2019 1:07 pm 
Non connesso
ADMIN
Avatar utente

Iscritto il: mar set 26, 2006 4:08 pm
Messaggi: 15922
Località: Monza
cometa rossa ha scritto:

Che è quello che rende l'elttrico cosa per i benestanti. Ai 30/40k euro pe ril mezzo elettrico se ne devono agigungere altri 30K per un termico per i lunghi viaggi.


beh volendo per i lunghi viaggi potresti anche noleggiarla..

aggiungo: in una città come Milano, tra "noleggio breve", taxi e mezzi pubblici, potresti anche fare a meno della macchina di proprietà :leggi

in una zona come la mia invece è praticamente impossibile essere senza auto

_________________
"Scusi, ma lei ha preso la patente di guida veloce?"


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: lun lug 29, 2019 1:15 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar gen 23, 2007 3:06 pm
Messaggi: 24222
Località: Milano
ste79 ha scritto:

aggiungo: in una città come Milano, tra "noleggio breve", taxi e mezzi pubblici, potresti anche fare a meno della macchina di proprietà :leggi


Sono tutti servizi eccelsi se usati per un'occasione particolare; nel quotidiano costano tanto di più. E se devi rincasare alle tre di notte rimani fregato.

_________________
Fiat Panda Hobby - 39 cavalli, sì, ma non per tonnellata :alastio:


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: lun lug 29, 2019 1:20 pm 
Connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 12, 2006 7:02 pm
Messaggi: 30997
Località: Ovunque ci sia una birra ghiacciata
ste79 ha scritto:
cometa rossa ha scritto:

Che è quello che rende l'elttrico cosa per i benestanti. Ai 30/40k euro pe ril mezzo elettrico se ne devono agigungere altri 30K per un termico per i lunghi viaggi.


beh volendo per i lunghi viaggi potresti anche noleggiarla..

aggiungo: in una città come Milano, tra "noleggio breve", taxi e mezzi pubblici, potresti anche fare a meno della macchina di proprietà :leggi

in una zona come la mia invece è praticamente impossibile essere senza auto


Se i viagig lunghi, dove per lunghi intendo un 200-300km tra andata e ritorno, li fai minimo una volta a settimana il noleggio diventa una rottura di maroni ;) se invece li fai a dir tanto una volta al mese, va benissimo il nolegigo, o, meglio ancora, il treno.


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: lun lug 29, 2019 1:39 pm 
Non connesso
ADMIN
Avatar utente

Iscritto il: mar set 26, 2006 4:08 pm
Messaggi: 15922
Località: Monza
fritz287 ha scritto:
ste79 ha scritto:

aggiungo: in una città come Milano, tra "noleggio breve", taxi e mezzi pubblici, potresti anche fare a meno della macchina di proprietà :leggi


Sono tutti servizi eccelsi se usati per un'occasione particolare; nel quotidiano costano tanto di più. E se devi rincasare alle tre di notte rimani fregato.


potresti.. nel senso che bisogna essere disposti ad accettare qualche limitazione, con il risparmio di non avere le spese per l'auto.

poi molto dipende anche da dove vivi e dove lavori: se sei sopra la metro e lavori in centro, già non si prenderebbe l'auto dal lunedì al venerdì.

Detto questo, io non riuscirei a stare a Milano anche nel fine settimana e infatti me ne sono andato del tutto :angelo

_________________
"Scusi, ma lei ha preso la patente di guida veloce?"


Top
   
Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento  Rispondi all’argomento  [ 1470 messaggi ]  Vai alla pagina 1 2 3 4 549 Prossimo

Tutti gli orari sono UTC+01:00


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Limited
Traduzione Italiana phpBBItalia.net