Live2Drive
http://www.live2drive.net/forum3/

Fiat Bravo 1.6MJT 105cv
http://www.live2drive.net/forum3/viewtopic.php?f=26&t=21083
Pagina 4 di 5

Autore:  KriegsmarineIII [ sab mag 19, 2018 4:21 pm ]
Oggetto del messaggio:  Re: Fiat Bravo 1.6MJT 105cv

modus72 ha scritto:
KriegsmarineIII ha scritto:
Ricordo poi che c'è un antigelo specifico per le nuove auto con pompa acqua a fasatura variabile perchè devono essere più lubrificate delle altre (ad esempio l'antigelo fucsia vw).

Chi le monta?
Sapevo che per realizzare portate variabili usano pompe elettriche, fra l'altro pure per l'olio motore sono in dirittura d'arrivo..

se non ricordo male le hanno introdotte da qualche anno in vw, però concedimi il beneficio del dubbio perchè sono fuori dal settore auto da due anni e mezzo e sto rimuovendo tutto dalla mia memoria già labile di suo :ridi

Autore:  snoekie [ sab mag 19, 2018 6:09 pm ]
Oggetto del messaggio:  Re: Fiat Bravo 1.6MJT 105cv

Oggi ho preso la tanica da 5 litri di antigelo rosso, il -35, alla Norauto.
Il circuito della Bravo ne tiene 7,1 litri, per cui devo ricordarmi di dire a Jimmy di tenerne un po' di quello attuale, non vorrei che aggiungesse acqua del cesso...

Autore:  modus72 [ sab mag 19, 2018 8:57 pm ]
Oggetto del messaggio:  Re: Fiat Bravo 1.6MJT 105cv

Prendi un'altra tanica norauto e cambialo tutto, senza usare roba vecchia. Il resto tienilo come riserva per rabbocchi.

Autore:  snoekie [ mer lug 04, 2018 7:55 am ]
Oggetto del messaggio:  Re: Fiat Bravo 1.6MJT 105cv

Ecco le prime impressioni dopo quasi due mesi dall’acquisto e circa 2mila km percorsi.
L’auto aveva giusti 7 anni e mezzo e 40900km al momento dell’acquisto.
Come già sapete, il primo intervento ha riguardato la sostituzione delle cinghie e della pompa acqua.
Lavoro fatto con materiali di qualità installati dal professionista Nr. 1 del settore Alias Jimmy di Cinisello.

Le prime impressioni sono di una vettura costruita e progettata abbastanza bene.
Appena ritirata ho notato che il tappo del pomello del cambio è inclinato verso il guidatore: ho fatto presente la cosa al venditore (un’ottima persona che consiglierei a tutti) e mi ha smontato il tappo davanti agli occhi dimostrandomi in sostanza che la parte che reca stampata l’»H» delle marce è leggermente disassata rispetto al tappo vero e proprio.
L’ho lasciata com’era, lui avrebbe voluto tagliare i ganci e incollarla ma non era cosa…

Un primo «guasto» - prontamente risolto dall'Intervention Team di L2D - è stato quello relativo all’alimentazione elettrica della presa 12V posizionata alla base della colonna centrale del cruscotto.
Dopo aver spostato un divano e altri amennicoli, e dopo un paio di birre, gli ottimi Diginex e Lelao hanno sostuituio il fusibile e tutto funziona perfettamente da allora.
Il buon Paolo AKA Diginex ha anche sistemato con il PC la radio che si accendeva non appena si girava la chiave (che due palle) e cancellato due errori dalla centralina (roba di poco conto, un faro con lampada bruciata e un errore sull’alzacristalli se ricordo bene).

Con l’andare del tempo mi sono reso conto che il cambio presentava fastidiose impuntature scalando dalla terza alla seconda marcia.
Ho fatto registrare i cavi sempre da Jimmy ma niente.
Ho quindi fatto sostituire l’olio del cambio con un 75W90 e le cose sono migliorate parecchio.

Qualche parola sul resto: è grigia tonalità media, non è l’argento chiaro e nemmeno l’antracite, un bel colore che non sa né di me né di te né di quello che passa per la strada, ma non è male, anzi, linea e design massicci ma a me piace molto, dà impressione di essere ben piantata a terra.
Monta gomme misura 225/45 R17, Hankook, che le danno un’aria di sportività (se così si può dire).
specialmente se vista di ¾.
Monta la mascherina a griglia grigia chiara indice che è una delle ultime costruite (giugno 2011) e non ha la scritta «Multijet» sul frontale.

Le porte sono grandi ma leggere.
Le lamiere hanno dei giochi assurdi, sono costanti per fortuna, ma veramente si parla di quasi mezzo centimetro sui lamierati con il picco che viene toccato dal cofano motore: tra il bordo di chiusura del cofano e il frontale ci passa quasi un dito, ma l’avranno fatto per far raffreddare meglio il propulsore ;-)

Gli interni danno la sensazione di essere robusti e comodi, alla guida è difficile stancarsi, i sedili sono ampi.
L’assetto non è di legno come sulla Leon, percorrendo le stesse strade mi rendo conto di quanto la Bravo assorba le asperità laddove alla guida della Leon ti saltavano le otturazioni.
L’abitacolo è più ampio della spagnola che però essendo un progetto più recente ha dalla sua un comparto audio/media/navi che la Bravo non si sogna nemmeno.
Infatti prima modifica è stata quella di smontare la radio di serie per montare un impianto 1 DIN della JVC con bluetooth per usare il cellulare e ascoltare la propria musica (spesa totale tra impianto e montaggio circa 140€…).
Il navi non esiste (userò il buon vecchio TomTom asportabile), ma la Bravo soddisfa i requisiti minimi che avevo fissato: sensori di parcheggio posteriori, clima automatico e cruise control.

La plastica del cruscotto e delle porte/fianchi posteriori è mista rigida/morbida ma si pulisce con facilità, devo dire che rispetto alla SEAT si nota un concetto progettuale e di assemblaggio che mostra gli anni.
La SEAT dà una certa sensazione di solidità e qualità sia die materiali che dell’assemblaggio (ripeto: sensazione, non è detto che sia così nella realtà e col passare degli anni).

Il quadro strumenti è chiaro e ben visibile, con quella luce arancione che fa tanto astronave: i caratteri però sembrano davvero «vecchi», a segmenti LED come si usava una volta.

Il climatizzatore è potente e raggiunge in fretta la temperatura impostata anche in queste giornate di caldo infernale (ieri pomeriggio qui faceva 35 gradi alle 17).

I comandi delle luci, del cruise control e die tergicristalli sono a ghiera rotabile, all’inizio facevo un po’ di casino ma adesso tutto avviene in automatico, non c’è il sensore luci quindi i fari vanno accesi e spenti a manina.

Il bagagliaio non è quello di una SW ma è abbastanza capiente, e profondo il giusto.
Vedremo se supererà la prova Milano - Calabria.

C’è la ruota di scorta delle dimensioni di quelle di serie ma nonostante ciò la velocità è limitata a 80km/h.

Sul motore non saprei cosa dire se non che essendo uno dei tanti recenti turbodiesel che ci sono sul mercato e avendo solo 105cv consuma davvero poco: 30% autostrada a velocità ampiamente entro il codice (diciamo sui 100/120km/h) ed il resto di città, media 17,4 km/l da pieno a pieno.
Ha una coppia di circa 30kgm, e come dicevo ai milanesi delle birrate dà la sensazione di avere più coppia ed una erogazione più fluida del 1.6tdi di casa VW/Audi/Seat.
Ma è anche più rumoroso, sia al minimo che in marcia: il tdi dev’essere meglio insonorizzato e più silenzioso già di suo, la differenza – credetemi – è sensibile.

Dà il meglio di sé tra i 1200 ed i 2500rpm, di norma col 6 marce si viaggia sui 1500rpm anche a velocità autostradali.

Sterzo morbidissimo e leggero anche senza inserire la funzione «City» : avrei preferito uno sterzo più corposo ma va bene lo stesso, ci si farà l’abitudine, per contro non presenta angoli morti al centro e la corona è bella cicciotta.

La frenata è davvero buona, direi un punto di forza della vettura, ben modulabile e quando freni in situazioni di emergenza morde i dischi con sicurezza.

Partendo col motore freddo in 5 minuti 5 la lancetta arriva al centro (90°C) : vedremo il prossimo inverno, ma dopo i primi due minuti di sonnolenza davvero evidente, dove bisogna viaggiare quasi a passo d’uomo, il motore si sveglia e inizia a fare il suo lavoro a dovere.

Bene : per ora mi sembra di aver detto tutto.

Autore:  fritz287 [ mer lug 04, 2018 9:00 am ]
Oggetto del messaggio:  Re: Fiat Bravo 1.6MJT 105cv

Mi sembri più che contento dell'acquisto! Macchina gradevolissima unita a un motore che non consuma, con abbastanza coppia per viaggiare bene ed esemplare con pochi km. Direi che :ok

Navi: viewtopic.php?f=100&t=21090 & caricatore

Autore:  snoekie [ mer lug 04, 2018 9:22 am ]
Oggetto del messaggio:  Re: Fiat Bravo 1.6MJT 105cv

fritz287 ha scritto:
Mi sembri più che contento dell'acquisto! Macchina gradevolissima unita a un motore che non consuma, con abbastanza coppia per viaggiare bene ed esemplare con pochi km. Direi che :ok

Navi: viewtopic.php?f=100&t=21090 & caricatore

Sì assolutamente soddisfatto del prodotto autarchico.
Navi: va più che bene quest'affare di 5 anni fa

Immagine

Autore:  snoekie [ mer ago 01, 2018 12:52 pm ]
Oggetto del messaggio:  Re: Fiat Bravo 1.6MJT 105cv

Aggiornamento a circa 45'000km di strumento (acquistata a metà Maggio 2018 che ne aveva circa 41'000) e viaggio di andata per il mare:

- ad oggi nessun problema o guasto, se non una lampadina posizione anteriore bruciata.
- ieri sera il bloccasterzo non ne voleva sapere di disinnestarsi, e la chiave non girava nella serratura del blocco accensione, con calma e pazienza (cioè 5 minuti di bestemmie mai sentite) all'improvviso si è sbloccato come nulla fosse. Starò più attento la prossima volta che devo parcheggiare in discesa, e non girerò più il volante a fondo corsa.
- 1223km di viaggio per la meta delle vacanze macinati in 12 ore esatte con 4 soste (una per rifornimento, le altre per caffè e toilette), bagagliaio pieno fino ai finestrini e 1/3 del sedile posteriore abbattuto, più tre persone adulte, consumo medio da pieno a pieno 18,8 km/l :ok

Autore:  paolocabri [ mer ago 01, 2018 1:30 pm ]
Oggetto del messaggio:  Re: Fiat Bravo 1.6MJT 105cv

Le auto del gruppone si confermano ottime da acquistare usate ai prezzi delle patate. Una bravo come la tua, non l'avrei MAI acquistata nuova per 23.000 euro, ma non ti nascondo che le ho valutate come usato affidabile da comprare a bassissimo prezzo.

Autore:  Paulein118 [ mer ago 01, 2018 1:36 pm ]
Oggetto del messaggio:  Re: Fiat Bravo 1.6MJT 105cv

paolocabri ha scritto:
Le auto del gruppone si confermano ottime da acquistare usate ai prezzi delle patate. Una bravo come la tua, non l'avrei MAI acquistata nuova per 23.000 euro, ma non ti nascondo che le ho valutate come usato affidabile da comprare a bassissimo prezzo.


mi stai dicendo che c'è qualche coglionazzo che l'ha presa a 23200 euro?? dai.... :allegria

Autore:  paolocabri [ mer ago 01, 2018 1:47 pm ]
Oggetto del messaggio:  Re: Fiat Bravo 1.6MJT 105cv

Paulein118 ha scritto:
paolocabri ha scritto:
Le auto del gruppone si confermano ottime da acquistare usate ai prezzi delle patate. Una bravo come la tua, non l'avrei MAI acquistata nuova per 23.000 euro, ma non ti nascondo che le ho valutate come usato affidabile da comprare a bassissimo prezzo.


mi stai dicendo che c'è qualche coglionazzo che l'ha presa a 23200 euro?? dai.... :allegria


Ahauahuah tu ed il mio vicino di casa (1.9 JTDM sport 150cv, pagando anche 2k euro in piu per il clima automatico)
Un altro amico la prese km0 2.0 JTDM 165cv per 17.000 euro

Autore:  Paulein118 [ mer ago 01, 2018 1:51 pm ]
Oggetto del messaggio:  Re: Fiat Bravo 1.6MJT 105cv

Però, mi piaceva, era ben accessoriata (Emotion più qualche aggiunta), costava parecchio meno della Golf con asfittico 1.6 TDI 105 cv (la mia era 120).
Si è comportata onestamente, anche se non perfettamente.
Le altre generaliste non mi esaltavano.

Autore:  fritz287 [ mer ago 01, 2018 1:57 pm ]
Oggetto del messaggio:  Re: Fiat Bravo 1.6MJT 105cv

Paulein118 ha scritto:
paolocabri ha scritto:
Le auto del gruppone si confermano ottime da acquistare usate ai prezzi delle patate. Una bravo come la tua, non l'avrei MAI acquistata nuova per 23.000 euro, ma non ti nascondo che le ho valutate come usato affidabile da comprare a bassissimo prezzo.


mi stai dicendo che c'è qualche coglionazzo che l'ha presa a 23200 euro?? dai.... :allegria


solidarietà amico mio... :ridi pensa che c'è chi l'ha presa a benzina e a passo lungo :briaco

Autore:  paolocabri [ mer ago 01, 2018 2:11 pm ]
Oggetto del messaggio:  Re: Fiat Bravo 1.6MJT 105cv

Beh la concorrenza nel 2008 offriva Golf 5, Renault Megane 2 FL, Focus 2 FL, Opel astra H, 147, c4.. quindi si, era bellina tanto. Solo Peugeot faceva gia 308, che era un passo avanti ma molto piu cara

Autore:  snoekie [ mer ott 10, 2018 8:22 am ]
Oggetto del messaggio:  Re: Fiat Bravo 1.6MJT 105cv

Sul libretto questa Bravo risulta essere una Euro5a con filtro antiparticolato.
Per come stiamo messi al giorno d'oggi, secondo voi per quanti anni posso stare tranquillo e non vedermi spaccare i cabbasisi con aree B, C ecc ecc?
Sul sito del comune di Milano dice 1 ottobre 2022.

Autore:  cometa rossa [ mer ott 10, 2018 8:33 am ]
Oggetto del messaggio:  Re: Fiat Bravo 1.6MJT 105cv

Secondo me.. fino al 1 ottobre 2022 :D

Seriamente: con la crociata antidiesel in atto, il rischio che la scadenza venga anticipata non è remoto

Autore:  snoekie [ mer ott 10, 2018 9:43 am ]
Oggetto del messaggio:  Re: Fiat Bravo 1.6MJT 105cv

cometa rossa ha scritto:
Secondo me.. fino al 1 ottobre 2022 :D

Seriamente: con la crociata antidiesel in atto, il rischio che la scadenza venga anticipata non è remoto

certo, per fortuna ho la fermata di trenord a 30mt dalla finestra della mia cucina, se dovrò andare in centro userò i mezzi
:D

Autore:  Il Basso di Genova [ mer ott 10, 2018 9:47 am ]
Oggetto del messaggio:  Re: Fiat Bravo 1.6MJT 105cv

https://youtu.be/h9AekDOYvp8?t=16

Autore:  fritz287 [ mer ott 10, 2018 9:54 am ]
Oggetto del messaggio:  Re: Fiat Bravo 1.6MJT 105cv

"Snù, non l'hai mai fatto!"
-"Ma l'ho sempre sognato"

:ridi

Autore:  snoekie [ mer ott 10, 2018 11:18 am ]
Oggetto del messaggio:  Re: Fiat Bravo 1.6MJT 105cv

fritz287 ha scritto:
"Snù, non l'hai mai fatto!"
-"Ma l'ho sempre sognato"

:ridi

:D :D :D :D :D

Autore:  snoekie [ mer ott 10, 2018 11:18 am ]
Oggetto del messaggio:  Re: Fiat Bravo 1.6MJT 105cv

Il Basso di Genova ha scritto:

mitico !

Autore:  snoekie [ lun dic 03, 2018 3:10 pm ]
Oggetto del messaggio:  Re: Fiat Bravo 1.6MJT 105cv

Dunque, piccolo problema: come sapete a Giugno 2018 ho fatto sostituire le cinghie distribuzione e servizi e la pompa acqua.
In quel momento mi sono anche procurato il liquido refrigerante arancione dato che togliendo la vecchia pompa sarebbe andato perso, e per quei pochi euro di spesa non valeva la pena recuperare il vecchio liquido.
Dato che il bidone di liquido non era sufficiente a riempire il circuito (mancava si e no un bicchiere ma su certe cose ho delle gran fisse…) , mi procuro un flacone da 250ml di liquido fatto apposta per i rabbocchi.
Lo verso nella vaschetta ed il liquido, a freddo, supera di un centimetro circa il livello «max».
Tra «max» e «min» poi c’è appunto si e no un altro cm di scarto.
Da qualche settimana mi sono accorto che a freddo il livello del liquido corrisponde a «min», ergo un paio di cm sotto il livello al quale l’avevo portato a Giugno.
Dato che in garage non ho notato perdite e dato che il propulsore funziona benissimo, dove può essere finito quel liquido?
E’ evaporato o ci può essere una microperdita da qualche parte?

Autore:  Strosek [ lun dic 03, 2018 3:16 pm ]
Oggetto del messaggio:  Re: Fiat Bravo 1.6MJT 105cv

Eh auguri... Un po' di calo può essere fisiologico dopo aver cambiato la pompa dell'acqua, se la perdita è piccola a parte uno sguardo ai manicotti del radiatore, puoi solo provare a mettere in pressione l'impianto. Il problema è che noi in famiglia abbiamo avuto analoghi problemi su due auto e fino a quando non consumavano più acqua che bene benzina, non siamo riusciti a venirne a capo. Ripristina il massimo e tienilo sotto controllo. Vista l'età mi viene da pensare ad un manicotto del radiatore.

Autore:  cometa rossa [ lun dic 03, 2018 3:29 pm ]
Oggetto del messaggio:  Re: Fiat Bravo 1.6MJT 105cv

Sulla vecchia bavarese per due volte mi è suonato l'avviso di livello liquido raffreddamento, una volta a 20.000 km, una volta ad 80.000. La prima volta mi ero moderatamente incazzato, ed il conce l'aveva sfangata dicendomi che in un imnpainto nuovo può succedere ( a lui, sottolineo io, perchè a me non mai successo con nessuna auto). Effettivamente poi ci ho fatto altri 60000 km dimenticandomi della cosa, fino al secondo avviso. In conce, visto che non ero molto contento della cosa, mi avevano ricoverato l'auto per mettere in pressione l'impianto e cercare perdite, e da nessuna parte era risultata una perdita. A 110.000 km rifaccio la distribuzione per il noto problema alla catena, con la scusa cambio anche la pompa dell'acqua e, toh, sorpresa, la vecchia pompa perdeva. Perdeva in maniera infinitesimale, da far fatica ad accorgersene, ma perdeva li ed era quello che mi consumava il liquido.

Tu la pompa l'hai appena cambiata, quindi non può essere quella. Io farei mettere in pressione l'impianto, che non si sa mai, sembra proprio cosa da microperdita

Autore:  modus72 [ lun dic 03, 2018 4:15 pm ]
Oggetto del messaggio:  Re: Fiat Bravo 1.6MJT 105cv

Altrochè.
Ai tempi feci la distribuzione alla Modus ai 120000km e 5 anni, la pompa originale era perfetta ma la cambiai lo stesso.
Coglione.
L'anno successivo al tagliando rifeci cinghia e pompa perchè quest'ultima perdeva, il livello scendeva piano piano e quando tolsi il carterino per ispezionare la zona, la colata era lì in bella vista. Niente di drammatico, anche nel mio caso la perdita dall'o-ring (o premistoppa) c'era ma era limitata, tanto che avrei potuto andare avanti, ma la cambiai per tigna con un'altra sempre di marca che poi andò bene.
Per il resto, se non è la pompa, il liquido può andarsene da qualsiasi punto, guarnizione testa, manicotti raffreddamento o riscaldamento, radiatore interno o esterno... Quoto comunque chi ti ha detto poter essere un assestamento, trattandosi del primo controllo: te riporta al max, e poi tieni sotto controllo; da lì si capirà già qualcosa.

Autore:  snoekie [ lun dic 03, 2018 4:18 pm ]
Oggetto del messaggio:  Re: Fiat Bravo 1.6MJT 105cv

Cometa il problema è che, informandomi un po', ho scoperto che una buona percentuale di quelle pompe è difettosa... :-)
Fottesega la tengo così, compro un paio di flaconi di liquido e li tengo di scorta, alla fine ho percorso quasi 10mila km e la perdita mi pare limitata.

Autore:  cometa rossa [ lun dic 03, 2018 4:24 pm ]
Oggetto del messaggio:  Re: Fiat Bravo 1.6MJT 105cv

Come non detto ;)
Beh, se la perdita è dalla pompa, solitamente è roba che ti fai decine di migliaia di km prima di scendere al minimo. Mal che vada rabbocchi ogni tanto

E dopo il forum di busoni, ilforum di quelli che hanno problemi con le pompe... siamo già in tre, e tutti over 40, casualmente, eh?

Autore:  Strosek [ lun dic 03, 2018 4:35 pm ]
Oggetto del messaggio:  Re: Fiat Bravo 1.6MJT 105cv

Purtroppo è possibile che sia la pompa dell'acqua, ma o ti assicuri che il problema è causato da lei e ti fai fare l'intervento in garanzia, oppure te lo tieni perché di solito non porta a copiose perdite di liquido improvvise quindi lo puoi gestire senza troppi problemi.
Poi ripeto, dopo un primo intervento è possibile un abbassamento perché l'impianto si auto spurga. Il meccanico solitamente me lo riempie oltre il massimo per questo motivo, anche se non è mai sceso.
Per il momento a parte dare uno sguardo per vedere se c'è qualcosa che perde, rabbocca e tieni sotto controllo

Autore:  KriegsmarineIII [ mar dic 04, 2018 12:50 pm ]
Oggetto del messaggio:  Re: Fiat Bravo 1.6MJT 105cv

Potrebbe tranquillamente essere qualche bolla d'aria che si è formata nella sostituzione del liquido di raffreddamento. Spesso ci vuole un po' prima che vengano smaltite se non si fa uno spurgo accurato. E' vero che la vaschetta si trova nel punto più alto del motore ma il circuito ha molti punti dove le bolle possono rimanere "intrappolate" e poi smaltite piano piano quando la pressione interna aumenta

Autore:  snoekie [ mar dic 04, 2018 4:15 pm ]
Oggetto del messaggio:  Re: Fiat Bravo 1.6MJT 105cv

Domani a freddo ricontrollo.

Autore:  snoekie [ mer mar 27, 2019 8:47 am ]
Oggetto del messaggio:  Re: Fiat Bravo 1.6MJT 105cv

Primo problema su Fiat Bravo.
L’auto è equipaggiata di climatizzatore automatico che per abitudine tengo sempre, estate ed inverno, sulla posizione “auto – 22C”.
Stamattina, auto fredda perché ferma da ieri sera alle 19,30, esco dal garage, prendo la solita strada per recarmi in ufficio, dopo un paio di km con clima spento agisco sul tasto di accensione.
Parte con “Auto – 22C” ma sento che dalle bocchette inferiori, quelle all’altezza delle caviglie, esce aria gelida.
Agisco sui tasti della direzione del flusso, della velocità della ventola, della temperatura arrivando addirittura a mettere in posizione “HI” (quella che in inverno scongela il parabrezza ed accende lo sbrinatore del lunotto) ma esce sempre aria fredda da tutte le bocchette esistenti, sia quelle del parabrezza che quelle dei finestrini che quelle sopra lo stereo, a prescindere dall’impostazione eseguita.
Suggerimenti sul da farsi?

Pagina 4 di 5 Tutti gli orari sono UTC+01:00
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Limited
https://www.phpbb.com/