Questo forum utilizza dei Cookie per tenere traccia di alcune informazioni. Quali notifica visiva di una nuova risposta in un vostro topic, Notifica visiva di un nuovo argomento, e Mantenimento dello stato Online del Registrato. Collegandosi al forum o Registrandosi, si accettano queste condizioni.

Tutti gli orari sono UTC+01:00




Apri un nuovo argomento  Rispondi all’argomento  [ 93 messaggi ]  Vai alla pagina 1 2 3 4 Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: lun mar 06, 2017 11:40 am 
Connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom feb 18, 2007 11:08 pm
Messaggi: 13600
Località: Bologna
Panda della cognata, 1.2 np del 2008, 110000km, una delle ultime prima di diventare 1.4; da qualche tempo ci sto dietro io come manutenzione, qualche cosetta in ordine sparso.
Non va una sega, non frena, tenuta di strada nulla: le michelin di primo equipaggiamento avevano una spalla particolarmente dura che non contava una sega per l'handling, ma di fatto facevano sembrar le gomme gonfie anche con mezzo bar.
Dopo 6 anni all'aperto, la vernice ha cominciato a sfogliarsi su tetto e cofano motore partendo da diversi focolai, ed ora il risultato è ben poco gradevole.
Interni: da nuova si vedevano i feltrini antirumore sporgere dalle giunzioni della plancia, segno di un montaggio non proprio accuratissimo: sellerie in tessuto chiare che si sporcano subito, scelta cromatica piacevole ma poco pratica... i sedili non contengono nulla, ma almeno son pratici per salire e scendere. Prima di natale le ho rifatto tutte le lucine plancia (clima, alzavetri, posacenere), tutte bruciate.. nel tempo ha cambiato due serie di H4 per i fari (peraltro pessimi per efficienza luminosa) e tre batterie, queste ultime a causa di fermo macchina da un mese e mezzo per ferie estive. A proposito di fari, i fendinebbia anteriori sarebbero entrambi da cambiare, il riflettore argentato si è completamente opacizzato ed infatti non illuminano più una sega.
Climatizzatore con una qualche perdita chissadove, tiene la carica da aprile a ottobre poi smette di raffreddare: il meccanico che l'ha guardato ha sentenziato che la perdita è troppo piccola, per 50€ all'anno conviene ricaricare ogni volta. Bho, vediamo cosa dirà un altro.
Il selettore del metano è posizionato sulla plancetta in basso a sx, posto teoricamente neutrale... ma non lo è: la cognata ha la coscia corta, per cui tiene il sedile avanzato; l'ex compagno, a dirla tutta con la testa per aria, quando usava la Panda ci saliva lo stesso ed arretrava il sedile una volta entrato, solo che così facendo più di qualche volta colpiva il selettore con le ginocchia passando l'alimentazione a benzina. Complice l'abitudine di tenere la benzina in riserva, più di qualche volta sono rimasti a secco per strada, con il pieno di metano ma senza benzina per avviare il motore; parlando con un installatore, mi aveva proprio detto che "quelli del mestiere" mettono il selettore in mezzo alla plancia proprio per evitare questo problema..
Capitolo meccanica: primi 30000km tutto ok a parte il consumo olio da 2T, a 10000km gliel'ho per caso controllato e, complice la poca luce, mi son detto "però com'è bello limpido ancora..." per poi scoprire che l'astina era proprio secca. Difetto rientrato nel senso che ora consuma il giusto.
Impianto a metano Metatron eccellente, mai perso un colpo.
Cambio e frizione senza problemi, a parte una perdita dall'o-ring del semiasse sx che ha appena richiesto un rabbocco da un bicchiere di olio. La frizione è semplicemente duretta, spero che duri ancora un pò. Cambio dalla manovrabilità adeguata, c'è di meglio ma anche di peggio.
Attualmente è ferma in garage da me per manutenzione ordinaria e straordinaria: oltre ai classici olio filtri, il fire andava a 3... anzi, a 2, un twinair senza turbo: ad un rapido controllo ho scoperto che una candela era rotta, sostituite tutte e 4 il problema è rimasto per cui ho puntato sulle bobine, ed effettivamente una delle due non manda corrente; nella speranza che sia quella e non la centralina, stasera la cambio, anzi, per 20€ le cambio entrambe.
Sostituito anche il termostato BEHR, che non chiude più tanto che dopo 10km a tavoletta sulla A1 l'indicatore sta ancora a 70°: tocca cambiare anche il manicotto superiore, quello che si innesta nel termostato, in quanto slabbrato e mangiato nel punto di serraggio, teneva sul vecchio termostato ma sul nuovo piscia nonostante l'abbia ripulito. Cambiato anche il tubo (a Y) di sfiato vapori olio, e qui mettiamo qualche prezzo:
4 candele NGK, 5 kg di 10w40, 5 litri di antigelo rosè e 3 filtri UFI son venuti 130€ dal ricambista.
Termostato BEHR 17€ dal ricambista.
Bobina accensione (senza cavi) 20€ l'una, dal ricambista, tutti prezzi accettabili.
Tubo vapori d'olio, una scoreggina di gomma preformata, 22€ in ricambi Fiat. L'ho trovato solo lì, tocca darglieli.
MANICOTTO SUPERIORE RAFFREDDAMENTO, in ricambi Fiat 49€. Gliel'ho lasciato lì, stasera ripasso in autoricambi perchè CENTOMILALIRE non si possono sentire per un pezzo di tubo in gomma piegato a caldo da 35cm: visto che la qualità dell'originale è comunque prossima al merdoso, tantovale che prenda un merdoso pagandolo come tale.
Stasera rimonto tutto, riempio il circuito di raffreddamento e riconsegno alla proprietaria.
Considerato che nel 2008 è stata pagata 12000€ contro i 13500 della Modus, il rapporto qualità prezzo si è dimostrato piuttosto basso, l'unica parte dell'auto che suscita la mia ammirazione è l'impianto a metano.

_________________
Fede

"Il capezzolo è la ciliegina sulla tetta.


Ultima modifica di modus72 il ven apr 13, 2018 1:30 pm, modificato 2 volte in totale.

Top
   
Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


 Oggetto del messaggio: Re: Cronache della 169
MessaggioInviato: lun mar 06, 2017 11:52 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun mar 13, 2006 11:56 pm
Messaggi: 11840
Perché hai preso una merda di Behr come termostato? Dovrebbero fallire, maledetti, per quanto fanno schifo. Buttalo via e prendi un Facet o Calorstat o quello che preferisci. Tanto sarà starato anche il nuovo.


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Cronache della 169
MessaggioInviato: lun mar 06, 2017 12:05 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar apr 08, 2008 1:42 pm
Messaggi: 8884
Località: Sardinia
Quoto tutta la linea descrittiva di fede sulla 169. Il suocero ne ha una (passata a mio cognato) che ha gli stessi difetti descritti sopra, eccetto l'unica cosa che funziona a dovere (ovvero l'impianto a metano), che, ovviamente, non è fiat.
A sua parziale discolpa bisogna dire che è una macchina che non si rompe. La sua è stata trattata malissimo sin da nuova con nessunissima manutenzione ma non è mai rimasto a piedi. La distribuzione è durata 200.000 km e ben 12 anni, ma stava per rompersi. Il clima, anche lui dura da aprile a settembre, credo sia il radiatore esterno ad avere una crepa, e quest'estate verificherò meglio.
Carrozzeria idem, trasparente sfogliato su capotta e parte superiore delle porte. Rivestimento del sedile guida BUCATO dopo pochi mesi, cambiato, ribucato, ricambiato, ribucato. Ah, son tutti così, ergo ogni volta devo cercare un sedile destro e invertirlo (sono identici ma la GGGente non lo sa, e finche non lo scopriranno, se ne troveranno ancora). Il suocero ha dato via la Panda del 2005 al figlio, per passare a Megane II 1.5 dCi (che non è il massimo della vita), ed è rinato. Dice che si trova benissimo... e te credo. La Panda 169 è il male assoluto, ma per chi non ha tempo di occuparsi della manutenzione, va bene.

_________________
-- LE IENE PORTANO BENE --
- Renault New Laguna Sportour 4Control 2.0 dCi 150cv - 06/2010 -
- Suzuki GSR 600 K6 - 04/2006


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Cronache della 169
MessaggioInviato: lun mar 06, 2017 12:07 pm 
Connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom feb 18, 2007 11:08 pm
Messaggi: 13600
Località: Bologna
Strosek ha scritto:
Perché hai preso una merda di Behr come termostato? Dovrebbero fallire, maledetti, per quanto fanno schifo. Buttalo via e prendi un Facet o Calorstat o quello che preferisci. Tanto sarà starato anche il nuovo.

La scatola era di un ricambio generico, marca mai vista e sentita. Preso a dicembre e messo in garage, dovevo cambiarglielo a natale poi abbiamo rimandato... Sabato l'ho aperto, e dentro una scatola generica il pezzo d'alluminio è marcato Behr; puoi ridere.
Male che vada sarà una copia cinese di pari qualità del primo equipaggiamento, per fortuna si cambia facilmente..

_________________
Fede



"Il capezzolo è la ciliegina sulla tetta.


Top
   
Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


 Oggetto del messaggio: Re: Cronache della 169
MessaggioInviato: lun mar 06, 2017 12:13 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar apr 08, 2008 1:42 pm
Messaggi: 8884
Località: Sardinia
modus72 ha scritto:
Strosek ha scritto:
Perché hai preso una merda di Behr come termostato? Dovrebbero fallire, maledetti, per quanto fanno schifo. Buttalo via e prendi un Facet o Calorstat o quello che preferisci. Tanto sarà starato anche il nuovo.

La scatola era di un ricambio generico, marca mai vista e sentita. Preso a dicembre e messo in garage, dovevo cambiarglielo a natale poi abbiamo rimandato... Sabato l'ho aperto, e dentro una scatola generica il pezzo d'alluminio è marcato Behr; puoi ridere.
Male che vada sarà una copia cinese di pari qualità del primo equipaggiamento, per fortuna si cambia facilmente..

Sarà stato "Starline", che è la linea commerciale di Rhiag, e loro, per le auto italiane, usano ricambi originali, in scatola anonima. Idem fa la japanparts sui ricambi delle japane.
Se puoi, sul nuovo, nota se il logo alfiat è stato abraso con una mola. Nel 99% dei casi è cosi.

_________________
-- LE IENE PORTANO BENE --
- Renault New Laguna Sportour 4Control 2.0 dCi 150cv - 06/2010 -
- Suzuki GSR 600 K6 - 04/2006


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Cronache della 169
MessaggioInviato: lun mar 06, 2017 12:14 pm 
Connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom feb 18, 2007 11:08 pm
Messaggi: 13600
Località: Bologna
paolocabri ha scritto:
Quoto tutta la linea descrittiva di fede sulla 169. Il suocero ne ha una (passata a mio cognato) che ha gli stessi difetti descritti sopra, eccetto l'unica cosa che funziona a dovere (ovvero l'impianto a metano), che, ovviamente, non è fiat.
.....
La Panda 169 è il male assoluto, ma per chi non ha tempo di occuparsi della manutenzione, va bene.


Ecco, consideriamo poi che queste venivano fatte in Polonia ed erano il fiore all'occhiello qualitativo per Fiat.
Benessum.
E' vero, quel fire è andato per migliaia di km con l'olio che non arrivava all'astina e con una candela spaccata, (io mi sono accorto del problema sentendola al minimo, la cognata ha confidato che da gennaio perdeva colpi, e da due settimane aveva perso ulteriormente potenza andando a due cilindri). Per andare va sempre, però va male.
Ah, aggiungo alla lista sopra...
cuffia del cambio spellata, e ciò a causa dell'attrito con l'aria visto che non ci si striscia addosso nulla;
aletta parasole dx caduta per la rottura dell'astina che la regge: è in plastica senza un'anima metallica, e non ha retto il minimo lavoro cui è stata sottoposta..

_________________
Fede



"Il capezzolo è la ciliegina sulla tetta.


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Cronache della 169
MessaggioInviato: lun mar 06, 2017 12:50 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar apr 08, 2008 1:42 pm
Messaggi: 8884
Località: Sardinia
modus72 ha scritto:
paolocabri ha scritto:
Quoto tutta la linea descrittiva di fede sulla 169. Il suocero ne ha una (passata a mio cognato) che ha gli stessi difetti descritti sopra, eccetto l'unica cosa che funziona a dovere (ovvero l'impianto a metano), che, ovviamente, non è fiat.
.....
La Panda 169 è il male assoluto, ma per chi non ha tempo di occuparsi della manutenzione, va bene.


Ecco, consideriamo poi che queste venivano fatte in Polonia ed erano il fiore all'occhiello qualitativo per Fiat.
Benessum.
E' vero, quel fire è andato per migliaia di km con l'olio che non arrivava all'astina e con una candela spaccata, (io mi sono accorto del problema sentendola al minimo, la cognata ha confidato che da gennaio perdeva colpi, e da due settimane aveva perso ulteriormente potenza andando a due cilindri). Per andare va sempre, però va male.
Ah, aggiungo alla lista sopra...
cuffia del cambio spellata, e ciò a causa dell'attrito con l'aria visto che non ci si striscia addosso nulla;
aletta parasole dx caduta per la rottura dell'astina che la regge: è in plastica senza un'anima metallica, e non ha retto il minimo lavoro cui è stata sottoposta..

Ah si, dimenticavo i parasole, cambiati entrambi (esistono di concorrenza), vaschetta espansione liquido (cambiata perchè crepata) anch'essa di concorrenza, cuffia cambio rotta e non ancora sostituita (difetto comune alla 5OO, basta sostituirla con una in vera pelle per non avere più rotture), moquette bucata nella zona poggiapiede sinistro lato guida (lo spessore della moquette è davvero ridicolo).
Ah, Quadro strumenti sostituito con la versione emotion a tre righe e CDB, Modifica plug & play.

_________________
-- LE IENE PORTANO BENE --
- Renault New Laguna Sportour 4Control 2.0 dCi 150cv - 06/2010 -
- Suzuki GSR 600 K6 - 04/2006


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Cronache della 169
MessaggioInviato: lun mar 06, 2017 12:55 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun mar 13, 2006 11:56 pm
Messaggi: 11840
modus72 ha scritto:
Strosek ha scritto:
Perché hai preso una merda di Behr come termostato? Dovrebbero fallire, maledetti, per quanto fanno schifo. Buttalo via e prendi un Facet o Calorstat o quello che preferisci. Tanto sarà starato anche il nuovo.

La scatola era di un ricambio generico, marca mai vista e sentita. Preso a dicembre e messo in garage, dovevo cambiarglielo a natale poi abbiamo rimandato... Sabato l'ho aperto, e dentro una scatola generica il pezzo d'alluminio è marcato Behr; puoi ridere.
Male che vada sarà una copia cinese di pari qualità del primo equipaggiamento, per fortuna si cambia facilmente..

Che rido, anche a me era successo lo stesso. Scatola Facet, dentro un Behr. Restituito. Mio padre non controllò, termostato montato, starato più di quello vecchio....


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Cronache della 169
MessaggioInviato: lun mar 06, 2017 1:18 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven lug 13, 2007 3:17 pm
Messaggi: 2711
modus72 ha scritto:
La scatola era di un ricambio generico, marca mai vista e sentita. Preso a dicembre e messo in garage, dovevo cambiarglielo a natale poi abbiamo rimandato... Sabato l'ho aperto, e dentro una scatola generica il pezzo d'alluminio è marcato Behr; puoi ridere.
Male che vada sarà una copia cinese di pari qualità del primo equipaggiamento, per fortuna si cambia facilmente..
Un vivo incoraggiamento ad acquistare Fiat :ridi

Dopo questa lettura, prometto di non lamentarmi più della Smartona aka Twingo :leggi


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Cronache della 169
MessaggioInviato: lun mar 06, 2017 2:21 pm 
Connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom feb 18, 2007 11:08 pm
Messaggi: 13600
Località: Bologna
mauro65 ha scritto:
Un vivo incoraggiamento ad acquistare Fiat :ridi

Metterci le mani è un rinforzo alla volontà del sottoscritto di evitar di dar dei soldi al marchio.
Stamattina son stato da due ricambisti: in quello ufficiale son rimasto di sale per i prezzi (voglion fare i premium?), in quello generico al bancone ho mostrato la bobina guasta:
"bobina punto? ne ho solo una, me ne arrivano 5 a mezzogiorno"
"passo stasera allora"
"te ne metto da parte una?"
"bho, rischio di non trovarne?"
"si"

Cita:
Dopo questa lettura, prometto di non lamentarmi più della Smartona aka Twingo :leggi

Bravo. Non perchè sia una Smart francese, ma perchè la Panda è Fiat.
Tra l'altro, m'è toccato prender la moto e farmi 35km per l'esagonale da 12 dei tappi olio, ho ribaltato il garage ma non son riuscito a trovarla, ma questo non è colpa di Fiat. Solo questo però...

_________________
Fede



"Il capezzolo è la ciliegina sulla tetta.


Ultima modifica di modus72 il lun mar 06, 2017 2:28 pm, modificato 3 volte in totale.

Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Cronache della 169
MessaggioInviato: lun mar 06, 2017 2:22 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio mar 28, 2013 12:54 pm
Messaggi: 779
Località: Possis nihil Urbe Roma visere maius
paolocabri ha scritto:
modus72 ha scritto:
paolocabri ha scritto:
Quoto tutta la linea descrittiva di fede sulla 169. Il suocero ne ha una (passata a mio cognato) che ha gli stessi difetti descritti sopra, eccetto l'unica cosa che funziona a dovere (ovvero l'impianto a metano), che, ovviamente, non è fiat.
.....
La Panda 169 è il male assoluto, ma per chi non ha tempo di occuparsi della manutenzione, va bene.


Ecco, consideriamo poi che queste venivano fatte in Polonia ed erano il fiore all'occhiello qualitativo per Fiat.
Benessum.
E' vero, quel fire è andato per migliaia di km con l'olio che non arrivava all'astina e con una candela spaccata, (io mi sono accorto del problema sentendola al minimo, la cognata ha confidato che da gennaio perdeva colpi, e da due settimane aveva perso ulteriormente potenza andando a due cilindri). Per andare va sempre, però va male.
Ah, aggiungo alla lista sopra...
cuffia del cambio spellata, e ciò a causa dell'attrito con l'aria visto che non ci si striscia addosso nulla;
aletta parasole dx caduta per la rottura dell'astina che la regge: è in plastica senza un'anima metallica, e non ha retto il minimo lavoro cui è stata sottoposta..

Ah si, dimenticavo i parasole, cambiati entrambi (esistono di concorrenza), vaschetta espansione liquido (cambiata perchè crepata) anch'essa di concorrenza, cuffia cambio rotta e non ancora sostituita (difetto comune alla 5OO, basta sostituirla con una in vera pelle per non avere più rotture), moquette bucata nella zona poggiapiede sinistro lato guida (lo spessore della moquette è davvero ridicolo).
Ah, Quadro strumenti sostituito con la versione emotion a tre righe e CDB, Modifica plug & play.

Da parte mia, posso confermare che la rottura delle alette parasole non si verifica solo su Panda, visto che personalmente sulla mia auto le ho dovute sostituire entrambe (guidatore+passeggero) per via della frantumazione di un pernetto in plastica.

Come aggravante, ho dovuto prenderle in Fiat (75 € / each), visto che non ne esistevano di non-originali.


Edit: quisquilie, comunque, al confronto della cifra lasciata alla mia officina di fiducia per la sostituzione di un paio di attuatori del climatizzatore :ridi (si ride per non piangere: è stato necessario togliere anche le portiere)

_________________
acceleration gotta, gotta go faster
give me more speed
they say I'm crazy and I'm headed for disaster
give me more speed


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Cronache della Panda169
MessaggioInviato: lun mar 06, 2017 2:39 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun mar 13, 2006 11:56 pm
Messaggi: 11840
In tutta onestà, ho guidato varie Panda 169 in varie motorizzazioni e varie condizioni.
La critica alle prestazioni di un 1200 progettato venti anni fa aspirato a metano non le considero nemmeno, così come taccio sulle prestazioni dinamiche di un aggeggio con 200kg di bombole ed il pianale della 4x4.
Al netto di ciò, anche le versioni normali hanno tantissimo sottosterzo e le prestazioni sono piuttosto contenute, anche col 60cv, mentre non lo sono particolarmente i consumi cittadini (il 69cv è migliorato). Per il resto sono auto oneste e non ho mai sentito tante critiche a riguardo da persone che le usano con un minimo di criterio e fanno altrettanta manutenzione.


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Cronache della 169
MessaggioInviato: lun mar 06, 2017 2:43 pm 
Connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom feb 18, 2007 11:08 pm
Messaggi: 13600
Località: Bologna
Nevermore ha scritto:

Edit: quisquilie, comunque, al confronto della cifra lasciata alla mia officina di fiducia per la sostituzione di un paio di attuatori del climatizzatore :ridi (si ride per non piangere: è stato necessario togliere anche le portiere)

Pensavo sabato, prima di tuffarmi nel cofano della Panda, almeno sarà facile: sì, in confronto alla modus è facile, c'è più spazio, ma soprattutto non ci sono pannelli da togliere per allargare il minuscolo cofano tradizionale. Però per togliere le candele al fire m'è toccato levare tutti i connettori degli iniettori, perchè a mano non c'era verso di staccare le pipette e non volevo tirarle dai cavi, mi serviva spazio per infilarci una pinza e prender le pipette sulla parte rigida. Notato peraltro che la candela del primo cilindro è perfettamente in asse con la manopola dell'astina olio quindi, per togliere la candela usando una chiave lunga, tocca togliere o quantomeno sollevare l'astina dell'olio. Notato pure che il radiatore è "flottante", non è rigidamente fissato alla carrozzeria ma è libero di ballare per qualche cm. Bho...

_________________
Fede



"Il capezzolo è la ciliegina sulla tetta.


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Cronache della Panda169
MessaggioInviato: lun mar 06, 2017 2:47 pm 
Connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom feb 18, 2007 11:08 pm
Messaggi: 13600
Località: Bologna
Strosek ha scritto:
In tutta onestà, ho guidato varie Panda 169 in varie motorizzazioni e varie condizioni.
La critica alle prestazioni di un 1200 progettato venti anni fa aspirato a metano non le considero nemmeno, così come taccio sulle prestazioni dinamiche di un aggeggio con 200kg di bombole ed il pianale della 4x4.
Al netto di ciò, anche le versioni normali hanno tantissimo sottosterzo e le prestazioni sono piuttosto contenute, anche col 60cv, mentre non lo sono particolarmente i consumi cittadini (il 69cv è migliorato). Per il resto sono auto oneste e non ho mai sentito tante critiche a riguardo da persone che le usano con un minimo di criterio e fanno altrettanta manutenzione.

Ai tempi, prima che arrivasse questa, guidavo sovente le 1.2 benzina del carsharing, e pur non essendo stratosferiche erano sensibilmente migliori rispetto alla NP; difatti all'epoca dell'acquisto la consigliai caldamente alla cognata. L'innalzamento qui ha fatto parecchi danni, pensavo meno perchè comunque le bombole sotto al pianale dovrebbero tenere il baricentro bassino, non abbastanza evidentemente.
Comunque che si comporti dinamicamente da citycar a metano ci sta tutto, glielo si concede in virtù dell'ottimo impianto a metano. Ciò che non le concedo è la qualità scarsina della componentistica, meccanica e degli interni, nonchè della verniciatura: che nel 2008 vendano delle auto che non riescono a resistere per 6 anni all'aperto senza spellarsi, no, spiacenti ma non va bene.

_________________
Fede



"Il capezzolo è la ciliegina sulla tetta.


Ultima modifica di modus72 il lun mar 06, 2017 2:56 pm, modificato 1 volta in totale.

Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Cronache della Panda169
MessaggioInviato: lun mar 06, 2017 2:55 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun mar 13, 2006 11:56 pm
Messaggi: 11840
Nella prova su strada, anche 4ruote criticò la tenuta di strada della Np. Per dirlo loro, su una Fiat appena uscita, era evidentemente un difetto enorme. Ma era anche l'unica ad avere le bombe sotto al pianale. Considerando che una buona fetta di utenza non svilupperà mai accelerazioni laterali superiori a 0.5g, alla fine non è un problema. Ma pensare di eliminare il problema di un assetto alto mettendo 200kg di bombole nel pianale, comunque alto, non è realistico. In compenso il costo al km è favoloso, dimmi nulla.
Sulla componentistica interna non mi pronuncio, su quella meccanica mi sembra che il tuo giudizio sia troppo drastico. Hanno qualche difetto di lieve entità sebbene ricorrente, ma sono motori capaci di fare 100.000km senza tagliandi, partenze a 7500giri a freddo e regime massimi di 2500giri per 10 anni prima di esplodere, giustamente.


Ultima modifica di Strosek il lun mar 06, 2017 2:57 pm, modificato 1 volta in totale.

Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Cronache della 169
MessaggioInviato: lun mar 06, 2017 2:57 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar apr 08, 2008 1:42 pm
Messaggi: 8884
Località: Sardinia
modus72 ha scritto:
mauro65 ha scritto:
Un vivo incoraggiamento ad acquistare Fiat :ridi

Metterci le mani è un rinforzo alla volontà del sottoscritto di evitar di dar dei soldi al marchio.
Stamattina son stato da due ricambisti: in quello ufficiale son rimasto di sale per i prezzi (voglion fare i premium?), in quello generico al bancone ho mostrato la bobina guasta:
"bobina punto? ne ho solo una, me ne arrivano 5 a mezzogiorno"
"passo stasera allora"
"te ne metto da parte una?"
"bho, rischio di non trovarne?"
"si"

Cita:
Dopo questa lettura, prometto di non lamentarmi più della Smartona aka Twingo :leggi

Bravo. Non perchè sia una Smart francese, ma perchè la Panda è Fiat.
Tra l'altro, m'è toccato prender la moto e farmi 35km per l'esagonale da 12 dei tappi olio, ho ribaltato il garage ma non son riuscito a trovarla, ma questo non è colpa di Fiat. Solo questo però...


E l'esagonale da 6 per i freni francesi, dove la lasci? Io ne ho prese 3, per sicurezza...

PS: è rincuorante il fatto che, metterci le mani, è davvero alla portata di tutti (è una Uno rimodernata).

_________________
-- LE IENE PORTANO BENE --
- Renault New Laguna Sportour 4Control 2.0 dCi 150cv - 06/2010 -
- Suzuki GSR 600 K6 - 04/2006


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Cronache della 169
MessaggioInviato: lun mar 06, 2017 2:57 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio mar 28, 2013 12:54 pm
Messaggi: 779
Località: Possis nihil Urbe Roma visere maius
modus72 ha scritto:
Nevermore ha scritto:

Edit: quisquilie, comunque, al confronto della cifra lasciata alla mia officina di fiducia per la sostituzione di un paio di attuatori del climatizzatore :ridi (si ride per non piangere: è stato necessario togliere anche le portiere)

Pensavo sabato, prima di tuffarmi nel cofano della Panda, almeno sarà facile: sì, in confronto alla modus è facile, c'è più spazio, ma soprattutto non ci sono pannelli da togliere per allargare il minuscolo cofano tradizionale. Però per togliere le candele al fire m'è toccato levare tutti i connettori degli iniettori, perchè a mano non c'era verso di staccare le pipette e non volevo tirarle dai cavi, mi serviva spazio per infilarci una pinza e prender le pipette sulla parte rigida. Notato peraltro che la candela del primo cilindro è perfettamente in asse con la manopola dell'astina olio quindi, per togliere la candela usando una chiave lunga, tocca togliere o quantomeno sollevare l'astina dell'olio. Notato pure che il radiatore è "flottante", non è rigidamente fissato alla carrozzeria ma è libero di ballare per qualche cm. Bho...

La sostituzione di alcune componenti è diventata un'odissea. Credo che, ormai, sia un discorso che coinvolga trasversalmente più o meno tutta la produzione.

Allego uno screenshot di un video fatto dalla mia officina, al momento della sostituzione del motorino del ricircolo. Astenersi stomaci deboli.

C'è da dire che, una volta rimontato il tutto (a regola d'arte, chapeau), la plancia è risultata essere molto meno rumorosa di prima. Oltre ad alcuni serraggi che si erano allentati (e questo è plausibile, visto lo stato delle strade che percorro di solito), i meccanici hanno riscontrato l'assenza di alcune viti...dimenticate in fase di assemblaggio dell'auto. Roba da matti.


Allegati:
Bravo.JPG
Bravo.JPG [ 56.08 KiB | Visto 2102 volte ]

_________________
acceleration gotta, gotta go faster

give me more speed

they say I'm crazy and I'm headed for disaster

give me more speed
Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Cronache della Panda169
MessaggioInviato: lun mar 06, 2017 3:12 pm 
Connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom feb 18, 2007 11:08 pm
Messaggi: 13600
Località: Bologna
Strosek ha scritto:
Nella prova su strada, anche 4ruote criticò la tenuta di strada della Np. Per dirlo loro, su una Fiat appena uscita, era evidentemente un difetto enorme. Ma era anche l'unica ad avere le bombe sotto al pianale. Considerando che una buona fetta di utenza non svilupperà mai accelerazioni laterali superiori a 0.5g, alla fine non è un problema. In compenso il costo al km è favoloso, dimmi nulla.

Su questo niente da dire, non a caso è tuttora diffusissima e chi ce l'ha la tiene, com'era per la multipla, a costo di ripararla serialmente.
Cita:
Sulla componentistica interna non mi pronuncio, su quella meccanica mi sembra che il tuo giudizio sia troppo drastico. Hanno qualche difetto di lieve entità sebbene ricorrente, ma sono motori capaci di fare 100.000km senza tagliandi, partenze a 7500giri a freddo e regime massimi di 2500giri per 10 anni prima di esplodere, giustamente.

Bobine, su un fire prodotto nel 2008 ma progettato vent'anni prima, io mi aspetto di non vederne bruciate. Non mi aspetto di veder perdite di olio dal coperchio punterie come pure dal semiasse, proprio in virtù di un progetto che dopo tutti quegli anni dovrebbe esser più che maturo. Anche il termostato me lo aspetto funzionante, soprattutto mi aspetto che cambino fornitore se Behr dimostra di non essere all'altezza. Poi sì, siamo d'accordo, il fire funziona anche senza olio, con il termostato sempre aperto, ti porta a casa anche a 2 cilindri (la cognata ci ha girato per oltre una settimana...) però boh, non è il mio modo di concepire l'uso dell'auto: per me un veicolo deve andare bene senza problemi, non male con dei problemi risolvibili o non gravissimi perchè tanto quel che basta è che in qualche modo si possa tornare a casa...

_________________
Fede



"Il capezzolo è la ciliegina sulla tetta.


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Cronache della 169
MessaggioInviato: lun mar 06, 2017 3:15 pm 
Connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom feb 18, 2007 11:08 pm
Messaggi: 13600
Località: Bologna
Nevermore ha scritto:
i meccanici hanno riscontrato l'assenza di alcune viti...dimenticate in fase di assemblaggio dell'auto. Roba da matti.

Ecco, vedi che parlando le cose poi sovvengono...
Il carterino di protezione collettori scarico è fissato con 5 bulloncini M5 o M6x10. Meglio, dovrebbe esser fissato con 5 bulloncini, visto che ne vedo solo 2. Gli altri da prender in ferramenta, grazie che me l'hai ricordato...

_________________
Fede



"Il capezzolo è la ciliegina sulla tetta.


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Cronache della Panda169
MessaggioInviato: lun mar 06, 2017 3:18 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar apr 08, 2008 1:42 pm
Messaggi: 8884
Località: Sardinia
modus72 ha scritto:
Non mi aspetto di veder perdite di olio dal coperchio punterie come pure dal semiasse, proprio in virtù di un progetto che dopo tutti quegli anni dovrebbe esser più che maturo..


Questo è un aspetto che mi sta a cuore particolarmente. E' possibile che il 99% della produzione giapponese nemmeno sappia che cosa significhi "perdere olio", mentre in EU (Renault poi, coi paraoli di banco, è regina in questo...) TUTTE trasudano da qualche parte?

_________________
-- LE IENE PORTANO BENE --
- Renault New Laguna Sportour 4Control 2.0 dCi 150cv - 06/2010 -
- Suzuki GSR 600 K6 - 04/2006


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Cronache della Panda169
MessaggioInviato: lun mar 06, 2017 3:22 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun mar 13, 2006 11:56 pm
Messaggi: 11840
Fede, non stai pensando quadridimensionalmente (cit).
All'epoca la Renault vendeva ancora la Twingo e la concorrenza, parliamo del trio franconipponico, ha sfornato due anni dopo un'auto che non aveva nemmeno i vetri posteriori ed un portellone del bagagliaio....e non commento sull'affidabilità del 3 cilindri Dahiatsu perché non è che fosse questo capolavoro (ne ho visto più d'uno con problemi di compressione, l'auto si muove..),sebbene complessivamente migliore del Fire.
Certo una cosa va detta. Se Fiat ha un problema in produzione, puoi scommetterci che non lo sistemeranno mai, anche se la soluzione fosse gratis.


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Cronache della Panda169
MessaggioInviato: lun mar 06, 2017 3:23 pm 
Connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom feb 18, 2007 11:08 pm
Messaggi: 13600
Località: Bologna
paolocabri ha scritto:
modus72 ha scritto:
Non mi aspetto di veder perdite di olio dal coperchio punterie come pure dal semiasse, proprio in virtù di un progetto che dopo tutti quegli anni dovrebbe esser più che maturo..


Questo è un aspetto che mi sta a cuore particolarmente. E' possibile che il 99% della produzione giapponese nemmeno sappia che cosa significhi "perdere olio", mentre in EU (Renault poi, coi paraoli di banco, è regina in questo...) TUTTE trasudano da qualche parte?

Cit: solo le auto inglesi possono aver più perdite d'olio di una moto inglese..

Sulla mia zero perdite al motore in 240000km. Dal cambio ho avuto una perdita su quello sostituito, ma per motivi non riconducibili alla fabbricazione.
L'unico punto lercio di olio è la parte sottostante al filtro olio, che ad ogni sostituzione di quest'ultimo si smerda invariabilmente.

_________________
Fede



"Il capezzolo è la ciliegina sulla tetta.


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Cronache della Panda169
MessaggioInviato: lun mar 06, 2017 3:32 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar apr 08, 2008 1:42 pm
Messaggi: 8884
Località: Sardinia
modus72 ha scritto:
paolocabri ha scritto:
modus72 ha scritto:
Non mi aspetto di veder perdite di olio dal coperchio punterie come pure dal semiasse, proprio in virtù di un progetto che dopo tutti quegli anni dovrebbe esser più che maturo..


Questo è un aspetto che mi sta a cuore particolarmente. E' possibile che il 99% della produzione giapponese nemmeno sappia che cosa significhi "perdere olio", mentre in EU (Renault poi, coi paraoli di banco, è regina in questo...) TUTTE trasudano da qualche parte?

Cit: solo le auto inglesi possono aver più perdite d'olio di una moto inglese..

Sulla mia zero perdite al motore in 240000km. Dal cambio ho avuto una perdita su quello sostituito, ma per motivi non riconducibili alla fabbricazione.
L'unico punto lercio di olio è la parte sottostante al filtro olio, che ad ogni sostituzione di quest'ultimo si smerda invariabilmente.


Sul K9K mio (ex) e su quello della sistermobile, il paraolio di banco smerdava la campana frizione. Sulla mia laguna, il carter distribuzione trasuda (non in maniera importante, ma mi fa girare il membro amille, idem il paraolio del semiasse sinistro).
Su qualsiasi JTD, il carter punterie trasuda, idem i manicotti di recupero vapori olio.
La colt della signora, invece, è linda come un parco svizzero, ed ha 150.000 km e 12 anni.

_________________
-- LE IENE PORTANO BENE --
- Renault New Laguna Sportour 4Control 2.0 dCi 150cv - 06/2010 -
- Suzuki GSR 600 K6 - 04/2006


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Cronache della Panda169
MessaggioInviato: lun mar 06, 2017 3:36 pm 
Connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom feb 18, 2007 11:08 pm
Messaggi: 13600
Località: Bologna
Strosek ha scritto:
Fede, non stai pensando quadridimensionalmente (cit).
All'epoca la Renault vendeva ancora la Twingo e la concorrenza, parliamo del trio franconipponico, ha sfornato due anni dopo un'auto che non aveva nemmeno i vetri posteriori ed un portellone del bagagliaio....
sì, Renault faceva ancora la vecchia Twingo ma questa panda era data come la quintessenza della qualità, a livello giapponese dicevano...
Cita:
e non commento sull'affidabilità del 3 cilindri Dahiatsu perché non è che fosse questo capolavoro (ne ho visto più d'uno con problemi di compressione, l'auto si muove..),sebbene complessivamente migliore del Fire.
Il cosino della triade aveva problemi alla pompa acqua e alla frizione, entrambe cedevano molto prematuramente. E se ti capitava dopo il terzo anno, erano peni perchè solo la frizione, su quei robi lì, stava sui 7-800€... E la pompa acqua, se non si notava presto la perdita, ti lasciava senza liquido e tanti saluti alla testata. Però al terzo anno ci hanno messo mano, e quel motore è diventato affidabile più dei fire consumando meno e andando di più, come può testimoniare pure Cometa.
Cita:
Certo una cosa va detta. Se Fiat ha un problema in produzione, puoi scommetterci che non lo sistemeranno mai, anche se la soluzione fosse gratis.
Esatto. Il fatto che da decenni usino i termostati dalla Behr, che regolarmente si starano e ti tengono al freddo d'inverno, sono un esempio lampante...

_________________
Fede



"Il capezzolo è la ciliegina sulla tetta.


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Cronache della Panda169
MessaggioInviato: lun mar 06, 2017 4:14 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 12, 2006 7:02 pm
Messaggi: 23133
Località: Ovunque ci sia una birra ghiacciata
modus72 ha scritto:
e quel motore è diventato affidabile più dei fire consumando meno e andando di più, come può testimoniare pure Cometa.


In confronto è un aereo a reazione e va ad aria; però io come paragone ho il 4X4 di mia madre, che pesa ed assorbe potenza; se lo paragono alla mia vecchia punto sporting (16v 86cv), il 3 cilindri è proprio bolso. Però consuma la metà (la sporting non faceva più di 11 con un litro) ed è euro 6 (la sporting era euro 2); non c'è niente da fare, il fire è un motore vecchio che non sopporta le norme euro recenti; ad un'affidabilità quasi totale contrappone consumi elevati e prestazioni ormai al limite della sufficienza, spesso pure sotto quella.
Rifacendomi al post di Fede ed agli interventi di Gigi, pure io reputo le Fiat tutto sommato affidabili; ma è vero che se si ritrova una rogna, in produzione non la risolvono mai (emblematiche le testate del fire, che morivano nei primi 100.000 km sul 90% degli esmeplari, e le continue avarie al servosterzo), ed è vero che si perdono su particolari da pochi euro. Sempr ela sporting aveva le cinture di sicurezza bagnate; alla fine si era scoperto che non era stato sigillato bene il sottoscocca ed entrava acqua ( e qui mi fermo).


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Cronache della 169
MessaggioInviato: lun mar 06, 2017 4:26 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven lug 13, 2007 3:17 pm
Messaggi: 2711
modus72 ha scritto:
Bravo. Non perchè sia una Smart francese, ma perchè la Panda è Fiat.
No, non perché è francese (nonostante la mia poca simpatia per i Galli), ma, banalmente, perché ho avuto le Smart 2nd e 3rd generation ed il confronto è inevitabile :palm:

Come Fiat mi sono fermato alla Bravo my 1999 (di cui fui complessivamente piuttosto soddisfatto - ogni tanto la rivedo, un po' ammaccata poverina)


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Cronache della 169
MessaggioInviato: lun mar 06, 2017 5:50 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven lug 13, 2007 3:17 pm
Messaggi: 2711
Nevermore ha scritto:
La sostituzione di alcune componenti è diventata un'odissea. Credo che, ormai, sia un discorso che coinvolga trasversalmente più o meno tutta la produzione.
Allego uno screenshot di un video fatto dalla mia officina, al momento della sostituzione del motorino del ricircolo. Astenersi stomaci deboli.
prova a chiedere alla tua officina come si sostituisce su una Mini quel cavolo di modulo regolatore montato sul ventilatore abitacolo :leggi
(poi esiste una soluzione "non ufficiale" che evita lo scempio simile a quello del tuo screenshot)


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Cronache della Panda169
MessaggioInviato: lun mar 06, 2017 6:45 pm 
Non connesso

Iscritto il: mar dic 27, 2016 12:58 am
Messaggi: 480
I famosi mille euro Mauro? Dello chassis da smontare interamente per un pezzo da 30€? ;)


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Cronache della Panda169
MessaggioInviato: lun mar 06, 2017 7:45 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven lug 13, 2007 3:17 pm
Messaggi: 2711
A80 ha scritto:
I famosi mille euro Mauro? Dello chassis da smontare interamente per un pezzo da 30€? ;)
Yessss .... fatta salva "lieve" modifica al carrier :sdentato


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Cronache della Panda169
MessaggioInviato: lun mar 06, 2017 8:02 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio mar 28, 2013 12:54 pm
Messaggi: 779
Località: Possis nihil Urbe Roma visere maius
mauro65 ha scritto:
A80 ha scritto:
I famosi mille euro Mauro? Dello chassis da smontare interamente per un pezzo da 30€? ;)
Yessss .... fatta salva "lieve" modifica al carrier :sdentato

Beh, io mi sono fermato a quota 920...per cambiare 3 attuatori da circa 70 euro l'uno :|

_________________
acceleration gotta, gotta go faster

give me more speed

they say I'm crazy and I'm headed for disaster

give me more speed


Top
   
Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento  Rispondi all’argomento  [ 93 messaggi ]  Vai alla pagina 1 2 3 4 Prossimo

Tutti gli orari sono UTC+01:00


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Limited
Traduzione Italiana phpBBItalia.net