Questo forum utilizza dei Cookie per tenere traccia di alcune informazioni. Quali notifica visiva di una nuova risposta in un vostro topic, Notifica visiva di un nuovo argomento, e Mantenimento dello stato Online del Registrato. Collegandosi al forum o Registrandosi, si accettano queste condizioni.

Tutti gli orari sono UTC+01:00




Apri un nuovo argomento  Rispondi all’argomento  [ 30 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: STRATOS
MessaggioInviato: gio ott 12, 2006 10:32 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar giu 06, 2006 4:00 pm
Messaggi: 14552
Località: Bologna
un piccolo omaggio alla Vettura che è, senza dubbio, l'arteficie della mia passione per le Auto:

La Lancia Stratos Alitalia.

Ne avevo un modellino che da bimbo portavo sempre con me come un feticcio..... :amore2


Allegati:
Stratos back .jpg
Stratos back .jpg [ 41.91 KiB | Visto 11211 volte ]
Top
   
Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio ott 12, 2006 10:39 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun mar 13, 2006 9:33 am
Messaggi: 5097
Località: Ferrara
Lancia e Alitalia, un tempo due aziende gloriose, ora....

_________________
I numeri non mentono mai, a parte quelli delle veline e dei politici.


Top
   
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio ott 12, 2006 10:53 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun mar 13, 2006 11:56 pm
Messaggi: 11680
Auto stupenda e terribilmente efficace.
Qualche bel sito
http://www.stratosmania.com/Menu/Stratos.asp molto completo e bello
http://www.stratossupersite.com/

Interessante il motore di origine Ferrari con bancate a 65° per installare carburatori più grossi. In versione stradale aveva 192cv ma la versione a 24v da gara ne aveva 320. Impressionante ma non ben riuscita la Silhouette Turbo da 520cv.
Il designer? Ovviamente LUI, Marcello Gandini!

A livello commerciale non fu un grosso successo: era troppo cara, troppo scomoda e scorbutica, per i clienti Lancia.

P.S. forse andava messo tra le auto d'epoca.


Top
   
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio ott 12, 2006 1:23 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 12, 2006 11:50 am
Messaggi: 9413
Anche io ne avevo un modellino!!! Grande macchina anche a Gran Turismo!

_________________
Esiste una quantità di oggetti meccanici che aumentano gli stimoli sessuali di certe donne: primo fra questi è la Porsche 911.

Guidare di traverso è una delle cose più belle che un uomo possa fare da vestito.


Top
   
Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio ott 12, 2006 1:56 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 12, 2006 7:02 pm
Messaggi: 22645
Località: Ovunque ci sia una birra ghiacciata
Eccomi qui fra i bambini degli anni '70 che crescevano vedendo quest'auto, con questa livrea, correre nei rally.

Ps: a me piaceva anche la 131, forse perchè mio padre ai tempi aveva proprio la 131 :D


Top
   
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio ott 12, 2006 2:11 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer giu 07, 2006 8:04 am
Messaggi: 6413
Località: Sofia, oltre la Cortina di Ferro
Gran mezzo ... si io direi di "spostare" questo post a "d'epoca", poi ci scriviamo qualcosa su ... la storia della Stratos e' succosa assai ... ci fu' dentro IL MEGLIO dell'Italia all'epoca ... e come siamo caduti in basso oggi :? :cry:


Top
   
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio ott 12, 2006 2:18 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 12, 2006 2:41 pm
Messaggi: 19502
dannatio se ogni tanto parcheggi in piazza 8agosto spesso è parcheggiata una stratos verde...


Top
   
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio ott 12, 2006 2:20 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar giu 06, 2006 4:00 pm
Messaggi: 14552
Località: Bologna
Dai va là....

Intendi nel parcheggio sotterraneo...o dove?
Mi piange il Cuore se mi immagino una siffatta meraviglia in mezzo alla "Piazzola"!!! :shock:

_________________
Sai che cosa diceva quel tale? In Italia sotto i Borgia, per trent'anni, hanno avuto assassinii, guerre, terrore e massacri, ma hanno prodotto Michelangelo, Leonardo da Vinci e il Rinascimento. In Svizzera hanno avuto amore fraterno, cinquecento anni di pace e democrazia, e che cos' hanno prodotto? Gli orologi a cucù.( O.Welles)


Top
   
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio ott 12, 2006 2:27 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 12, 2006 2:41 pm
Messaggi: 19502
esatto!!!
era targata o belga o gb!! la cosa tremenda è che era vicina ad un furgone della piazzola...


Top
   
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio ott 12, 2006 2:30 pm 
Bei tempi.


Top
   
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio ott 12, 2006 2:35 pm 
Non connesso

Iscritto il: lun set 25, 2006 6:46 pm
Messaggi: 3465
Località: la Contea (VA)
Domanda da ignorante totale:
ma la Stratos è figlia della X 1/9 e mamma della 037?
Io la X 1/9 del mio vicino di casa me la sogno ancora!

_________________
"Dagli amici mi guardi Iddio; che dai nemici mi guardo io"


Top
   
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio ott 12, 2006 7:01 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun mar 13, 2006 11:56 pm
Messaggi: 11680
Mmmm la 037 aveva in comune con la Beta Montecarlo da corsa la parte centrale del telaio mentre il motore longitudinale era quello della Fiat 131 con testa a 16 valvole, compressore volumetrico Roots e trazione integrale. Stratos e X1/9 vennero progettate parallelamente, ma non so se e quanto avessero in comune a livello di telaio. A mio avviso la Stratos era qualcosa di indipendente.
Sarei curioso di saperne di più anche io...

P.S. io ho trovato molto bella la Fenomenon Stratos presentata qualche mesetto fa.


Ultima modifica di Strosek il gio ott 12, 2006 7:05 pm, modificato 1 volta in totale.

Top
   
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio ott 12, 2006 7:05 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar lug 17, 2007 12:01 am
Messaggi: 6654
romani58 ha scritto:
Lancia e Alitalia, un tempo due aziende gloriose, ora....


quoto


Top
   
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio ott 12, 2006 7:48 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio giu 01, 2006 4:01 pm
Messaggi: 111
Strosek ha scritto:
Auto stupenda e terribilmente efficace.
Qualche bel sito
http://www.stratosmania.com/Menu/Stratos.asp molto completo e bello
http://www.stratossupersite.com/

Interessante il motore di origine Ferrari con bancate a 65° per installare carburatori più grossi. In versione stradale aveva 192cv ma la versione a 24v da gara ne aveva 320. Impressionante ma non ben riuscita la Silhouette Turbo da 520cv.
Il designer? Ovviamente LUI, Marcello Gandini!

A livello commerciale non fu un grosso successo: era troppo cara, troppo scomoda e scorbutica, per i clienti Lancia.

P.S. forse andava messo tra le auto d'epoca.




La versione da strada aveva parecchie modifiche rispetto alla versione da gara che la rendevano decisamente meno efficace e soprattutto meno piacevole da usare.
Comunque un'auto straordinaria disegnata da quello che a mio parere è un vero maestro... uno dei migliori: anzi il migliore a mio avviso! (MHO)
natostanco ha scritto:
Domanda da ignorante totale:
ma la Stratos è figlia della X 1/9 e mamma della 037?
Io la X 1/9 del mio vicino di casa me la sogno ancora!



Erano derivate dal prototipo Autobianchi Runabout (mai prodotto) e c'è da includere anche la Beta Montecarlo...
Sebbene le differenze fossero evidenti la base progettuale era sostanzialmente la stessa.


Top
   
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio ott 12, 2006 9:06 pm 
Non connesso

Iscritto il: gio mar 23, 2006 3:06 pm
Messaggi: 7201
Località: Torino
splendida.per parafrasare un recente servizio di AutoOggi

"Arriva la Stratos,e il mondo ammira"


Top
   
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio ott 12, 2006 9:35 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun mar 13, 2006 11:56 pm
Messaggi: 11680
Fabietto ha scritto:
Erano derivate dal prototipo Autobianchi Runabout (mai prodotto) e c'è da includere anche la Beta Montecarlo...
Sebbene le differenze fossero evidenti la base progettuale era sostanzialmente la stessa.

Tutte? X1/9, Beta Montecarlo e Stratos tutte derivate dalla stessa "base"? Non lo sapevo.


Top
   
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven ott 13, 2006 8:40 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar giu 06, 2006 4:00 pm
Messaggi: 14552
Località: Bologna
Temprone ha scritto:
esatto!!!
era targata o belga o gb!! la cosa tremenda è che era vicina ad un furgone della piazzola...


Facciamogli un offerta.... :natale

Poi la teniamo "a mezzi"....Tu dal lunedi al Giovedi....io dal venerdi alla domenica ( sono buono te la lascio 4 gg su 7) :angelo


Top
   
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven ott 13, 2006 4:52 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun mar 13, 2006 11:35 pm
Messaggi: 1168
Località: Mesero (MI)
Dannatio ha scritto:
Temprone ha scritto:
esatto!!!
era targata o belga o gb!! la cosa tremenda è che era vicina ad un furgone della piazzola...


Facciamogli un offerta.... :natale

Poi la teniamo "a mezzi"....Tu dal lunedi al Giovedi....io dal venerdi alla domenica ( sono buono te la lascio 4 gg su 7) :angelo


Posso contribuire? :allegria

Mi accontenterei di qualche ora alla settimana...

_________________
Immagine


Top
   
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven ott 13, 2006 5:00 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar giu 06, 2006 4:00 pm
Messaggi: 14552
Località: Bologna
Ok....tu il Lunedi mattina..... :natale2

_________________
Sai che cosa diceva quel tale? In Italia sotto i Borgia, per trent'anni, hanno avuto assassinii, guerre, terrore e massacri, ma hanno prodotto Michelangelo, Leonardo da Vinci e il Rinascimento. In Svizzera hanno avuto amore fraterno, cinquecento anni di pace e democrazia, e che cos' hanno prodotto? Gli orologi a cucù.( O.Welles)


Top
   
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven ott 13, 2006 9:00 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer giu 07, 2006 8:04 am
Messaggi: 6413
Località: Sofia, oltre la Cortina di Ferro
Fabietto ha scritto:
natostanco ha scritto:
Domanda da ignorante totale:
ma la Stratos è figlia della X 1/9 e mamma della 037?
Io la X 1/9 del mio vicino di casa me la sogno ancora!


Erano derivate dal prototipo Autobianchi Runabout (mai prodotto) e c'è da includere anche la Beta Montecarlo...
Sebbene le differenze fossero evidenti la base progettuale era sostanzialmente la stessa.


differenze evidenti e' dir poco ... :? ... i mezzi sono belli diversi ....d'altronde allora c'era un "fermento" che oggi ce lo sogniamo ... :roll:

il prototipo Runabout su meccanica 128 era una delle idee per sostituire la 850 Spider, con qualcosa di "non convenzionale", invertendo praticamente tutta la meccanica .... questo concept fu presentato nel 1969 e aveva il logo Autobianchi per "distrarre" le masse dalle idee della Fiat.
Il concept fu' ben accettato, e Fiat incarico' Bertone (e Giugiaro) di disegnare il veicolo definitivo ... l'X1/9.

Immagine

L'X1/8 (poi diventato X1/20) doveva essere il "fratello maggiore" dell'X1/9, ma a me risulta fu' basato sul concept Abarth 030, e poi passato alla Lancia - costruito da Pininfarina.

Immagine

Mi pare le similitudini finivano nell'impostazione della meccanica (MC, TP)
Quiun link alle bozze dei progetti X1/8, X1/9 e X1/20 ecc

La Stratos invece derivava da una creatura di Bertone chiamata Strato's, perfettamente funzionante su meccanica Fulvia 1.6 HF.

Immagine

Sulla Strato's e Stratos si potrebbe scrivere un libro ... c'era un'articolo su bananeclassiche qualche anno fa (dovrebbe essere a casa in Italia), che focalizzava sui tanti episodi curiosi che girarono intorno al progetto ... tipo quando Bertone porto' la Strato's a Torino per farla visionare "andando" ed entro' passando sotto la sbarra chiusa del parcheggio ... oppure quando annuncio' a Fiat il motore ideale era un V6 e quello della Dino 246 era disponibile allora la "mamma" gli disse di andare a parlarci lui con Ferrari ... e il Drake lo mando' a cagare :mrgreen: ... e Bertone lo chiamo' poi al telefono per chiedere se aveva cambiato idea ... "no" fu' la risposta .... Ferrari fa: "allora cosa fara'?" ... "non so, provero' con la Maserati" ... ed Enzo gli disse "No! Lasci stare quelli la', venga che i motori ve li do' io"
Oppure il gran Munari che lamentava che fargli l'assetto agli inizi era quasi impossibile perche' "la stessa curva presa tre volte dava tre comportamenti diversi, una volta sottosterzante, l'altra sovrasterzante, ecc" ....

La piu' grande vettura da rally mai esistita. Punto. Se non altro perche' fu' creata solo per quello, senza compromessi.
Uccisa ignominiosamente dalla Fiat per dar risalto e spinta alla vendita di una macchina del caz.zo ... :roll:

Che dire: nel bene e' nel male, una storia italiana: gran creativita', idee geniali ... e un pizzico di stupidita' a condire il tutto :D


Top
   
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven ott 13, 2006 10:18 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun mar 13, 2006 11:56 pm
Messaggi: 11680
:mrgreen: :mrgreen:
Mi sono fatto quattro risate leggendo il tuo post, Leolito...e dire che ero d'umore tutt'altro che allegro! Che storie! Avrei voluto vedere mentre passava sotto la sbarra chiusa!!!! Io avevo letto, nel primo link che ho postato, che impiegarono un po' per tirare fuori Bertone da dentro l'auto :allegria.
Una cosa però...ma non si chiamava Prototipo zero? Da dove salta fuori il nome Strato's?
Una mia ex amica ci ha fatto un giro dentro, ha fatto anche il filmino. Non una Stratos qualunque, una ex ufficiale con tanto di colori Alitalia! Praticamente è andata alla premiazione di un Rally rievocativo, il Rally del corallo, e ogni tanto prendsevano dal pubblico qualcuno e lo infilavano nella macchina per fare un po' di testacoda. Sulla Stratos hanno preso lei....
P.S. ho dato un'occhiata al link che hai messo. Non conoscevo la Montecarlo Turbo, bella bestiolina doveva essere!
Io venni folgorato da quell'auto da piccolo, quando vidi Herbie a Montecarlo, quando il mitico maggiolino si innamorava della signorina Beta... In realtà come linea non è riuscitissima, ne ricordo una color azzurro mmetallizzato che stava vicino casa mia da piccolo.


Top
   
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sab ott 14, 2006 5:20 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar apr 18, 2006 6:26 pm
Messaggi: 37
Località: Torino
più precisamente quella del film herbie è una lancia beta scorpion

Le versioni della Beta Montecarlo sono principalmente quattro.
La prima serie viene posta in vendita dal 1975 al 1978, mentre la seconda dal 1979 al 1982. La seconda serie perde nel nome la voce Beta e rimane solo Lancia Montecarlo.
Entrambe le versioni sono disponibili coupè e spider.

Immagine

La versione spider è in realtà un targa (come la sorella X1/9), in quanto ha il tetto in tela ripiegabile nel montante posteriore. Al lato dei passeggeri rimangono quindi i montanti del cielo.La linea della Beta Montecarlo ricorda per tanti motivi quella di altre invenzioni nate dal genio di Pininfarina. Le pinne posteriori, la griglia di sfogo del motore, i due posti secchi, la distribuzione dei pesi (tutto dietro), sono per molti aspetti simili alla Ferrari. Negli anni sono infatti molti i kit di tuning legati alla Montecarlo che cercano di imitare la Rossa di Maranello (ad incominciare dai fari tondi posti sul retro). Inoltre esistono kit in vetroresina per realizzare un'auto meno pesante e quindi più veloce. Ma qui usciamo da quello che è lo spirito delle auto "classiche": l' originalità.

Immagine

Le uniche evoluzioni estetiche apparse nella seconda serie sono le pinne posteriori diventate trasparenti per facilitare la visibilità posteriore, la mascherina anteriore con nuovo disegno, le frecce anteriori bicolori, i cerchi in lega di nuovo disegno. All'interno viene preferito il tessuto alla finta pelle. Vengono rivisti alcuni particolari all'interno, viene dotata di vetri elettrici.

Immagine


Dopo la presentazione e la buona commercializzazione, nel '76 si pensa al mercato statunitense. Nasce così la versione Scorpion, che perde il nome Montecarlo per non creare equivoci con l'auto della Chevrolet. Il motore viene depotenziato per ridurre le emissioni inquinanti, vengono modificati i paraurti, le luci anteriori, vengono installate le luci laterali posteriori.



Immagine


Top
   
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom ott 15, 2006 7:59 am 
Non connesso
ADMIN
Avatar utente

Iscritto il: gio mar 30, 2006 6:17 pm
Messaggi: 12965
Località: 1640 Riverside Drive, Hill Valley
ma.. porc.. non ci avevo mai fatto caso..
è la Lancia di cui s'innamora il maggiolino.. :oops: :oops: :oops:

ma poi.. la X1/9 non erano due musi della 128 incollati retro a retro (o sto sbagliando?)

_________________
Alfa 147 JTDm Immagine
Mazda MX-5 NC 1.8 Immagine


Top
   
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom ott 15, 2006 10:34 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar apr 18, 2006 6:26 pm
Messaggi: 37
Località: Torino
scusa ma non ho capito cosa intendi per 2 musi incollati :shock: :shock: :shock:


Top
   
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom ott 15, 2006 10:51 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun mar 13, 2006 11:56 pm
Messaggi: 11680
Ricapitolando
1) Dal prototipo Autobianchi Runabot nasceranno la Fiat X1/9 ( TP col motore derivato dalla 128 e motore trasversale centrale) e la X1/10 ovvero la Beta Motecarlo.
2) La Stratos nasce dal prototipo "Zero" con motore V6 Ferrari, sempre centrale trasversale e TP
3) La 037 nasce usando la cellula centrale della Beta Motecarlo coi telai ausiliari anteriori e posteriori diversi, trazione integrale, motore centrale longitudinale 2.0 sovralimentato con un compressore Roots.

Anche io non capisco bene cosa intendi, Basso: esteticamente non avevano nulla in comune
Immagine

Meccanicamente aveva il motore derivato dalla 128 e forse anche il cambio. Il telaio era nuovo....


Top
   
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom ott 15, 2006 11:17 am 
Credo che parte delle componenti del retro della x1/9 fossero in comune col muso della 128. Parlo di carrozzeria.


Top
   
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom ott 15, 2006 1:39 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer giu 07, 2006 8:04 am
Messaggi: 6413
Località: Sofia, oltre la Cortina di Ferro
Strosek ha scritto:
1) Dal prototipo Autobianchi Runabot nasceranno la Fiat X1/9 ( TP col motore derivato dalla 128 e motore trasversale centrale)

Yes

Strosek ha scritto:
e la X1/10 ovvero la Beta Motecarlo.

X1/8 e X1/20 ... ma a me non risulta (vedo piu' credibile il proto Abarth)

Strosek ha scritto:
2) La Stratos nasce dal prototipo "Zero" con motore V6 Ferrari, sempre centrale trasversale e TP

Il concept di Bertone mi pare montasse un 1.6 Fulvia

Strosek ha scritto:
3) La 037 nasce usando la cellula centrale della Beta Motecarlo coi telai ausiliari anteriori e posteriori diversi, trazione integrale, motore centrale longitudinale 2.0 sovralimentato con un compressore Roots.


C'e da aggiungere anche che, sebbene la Beta Montecarlo e' contemporanea alla Stratos (nata per sostituire la Fulvia nei rally), la 037 venne assai dopo, anzi sostitui' la 131 Abarth e duro' fino al nuovo layout a trazione integrale della S4.

Aprofitto anche oggi per ricordare la mia solita massima: nessuno ha mai vinto tanto nei rally (e altre competizioni) quanto Lancia includendo nel conto tutte le varianti di posizione motore, alimentazione e trazione. Non ci credete?

Aprilia: mot ant long, cilindri in linea, TP
Aurelia: mot ant long, cilindri in linea, transaxle, TP
Appia: mot ant long, cilindri a V, TP
Flavia: mot ant long, cilindri orizzontali, TA
Fulvia: mot ant long, cilindri a V, TA
Stratus: mot cent/post transv, cilindri in V, TP
Stratus: mot cent/post transv, cilindri in V, TP, sovralimentato con turbo
Beta: mot ant transv, cilindri in linea, TA
Beta Montecarlo: mot cent/post transv, cilindri in linea, TP
037: mot cent/post transv, cilindri in linea, TP, sovralimentato con volumetrico
S4: mot cent/post long, TI, sovralimentato con turbo e volumetrico
Delta HF4WD e Integrale: mot ant transv, cilindri in linea, TI, sovralimentato con turbo

Lascio da parte le versioni da pista tipo LC2, e sicuramente nella lista sopra ho dimenticato qualcuna.

... come dice esperante ...

RESPECT

:wink:


Top
   
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom ott 15, 2006 4:26 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun mar 13, 2006 11:56 pm
Messaggi: 11680
Leolito ha scritto:
Strosek ha scritto:
e la X1/10 ovvero la Beta Motecarlo.

X1/8 e X1/20 ... ma a me non risulta (vedo piu' credibile il proto Abarth)

Scusa, avevo letto male il tuo post. Dato che mi basavo su quanto scritto da te, evidentemente ho sbagliato....
Cita:
Strosek ha scritto:
2) La Stratos nasce dal prototipo "Zero" con motore V6 Ferrari, sempre centrale trasversale e TP

Il concept di Bertone mi pare montasse un 1.6 Fulvia

Esatto. Il V6 era sull'auto di serie.
Cita:
Strosek ha scritto:
3) La 037 nasce usando la cellula centrale della Beta Motecarlo coi telai ausiliari anteriori e posteriori diversi, trazione integrale, motore centrale longitudinale 2.0 sovralimentato con un compressore Roots.

C'e da aggiungere anche che, sebbene la Beta Montecarlo e' contemporanea alla Stratos (nata per sostituire la Fulvia nei rally), la 037 venne assai dopo, anzi sostitui' la 131 Abarth e duro' fino al nuovo layout a trazione integrale della S4.

La 037 aveva il motore derivato da quello della 131.
Cita:
Aprofitto anche oggi per ricordare la mia solita massima: nessuno ha mai vinto tanto nei rally (e altre competizioni) quanto Lancia includendo nel conto tutte le varianti di posizione motore, alimentazione e trazione. Non ci credete?

Aprilia: mot ant long, cilindri in linea, TP
Aurelia: mot ant long, cilindri in linea, transaxle, TP
Appia: mot ant long, cilindri a V, TP
Flavia: mot ant long, cilindri orizzontali, TA
Fulvia: mot ant long, cilindri a V, TA
Stratus: mot cent/post transv, cilindri in V, TP
Stratus: mot cent/post transv, cilindri in V, TP, sovralimentato con turbo
Beta: mot ant transv, cilindri in linea, TA
Beta Montecarlo: mot cent/post transv, cilindri in linea, TP
037: mot cent/post transv, cilindri in linea, TP, sovralimentato con volumetrico
S4: mot cent/post long, TI, sovralimentato con turbo e volumetrico
Delta HF4WD e Integrale: mot ant transv, cilindri in linea, TI, sovralimentato con turbo

Lascio da parte le versioni da pista tipo LC2, e sicuramente nella lista sopra ho dimenticato qualcuna.

... come dice esperante ...

RESPECT

:wink:

Impressionante, veramente impressionante. E sopratutto incredibile il patrimonio tecnico buttato letteralmente nel cesso. Ora dovrebbero ripartire quasi da zero...

Mi permetto un piccolo appunto: la 037 aveva il motore centrale posteriore longitudinale col cambio rivolto verso il posteriore a sbalzo. Non è che si veda benissimo, ma....

Immagine


Il Layout della S4 era quello dell'immagine allegata: cambio rivolto verso l'abitacolo.
Tipo Lamborghini...solo che nelle Lambo il moto esce coassiale col cambio e rivolto in avanti, c'è poi un albero che passa sotto il motore e torna indietro (eventualmente coassiale al cambio c'è quello per il moto all'avantreno) mentre qui il tutto è posto di lato. Nello schema Lambo i pesi sono più simmetrici destra/sinistra ma si alza il motore, quindi il baricentro.
P.S. qualche bella immagine http://www.forum-auto.com/sqlforum/sect ... 214362.htm


Allegati:
S4_E.jpg
S4_E.jpg [ 21.73 KiB | Visto 10732 volte ]
Top
   
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun ott 16, 2006 7:25 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer giu 07, 2006 8:04 am
Messaggi: 6413
Località: Sofia, oltre la Cortina di Ferro
grazie dell'appunto .... nel copia-incolla ho fatto casino :allegria
vedi cosa succede a basarti su quanto scritto da me ... hi hi hi :natale3

Tornando in-topic .... non ho mai trovato molto sulla vita "stradale" della Stratos ... intendo quella Gruppo 5 (livello P935 per intenderci) ... se qlc trova qualcosa riportiamo il topic "in pista" :mrgreen:


Top
   
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun ott 16, 2006 9:03 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun mar 13, 2006 11:56 pm
Messaggi: 11680
Tutto qui
http://www.stratossupersite.com/Group5Stratos.htm
A parte l'allungamento del passo e le modifiche alla linea, il motore aveva un turbo a 1,5bar e una mandria di cavalli, 560 (era un 2418cc 2 valvole per cilindro) persino troppi, l'auto non brillò come la sorellina aspirata.
http://www.stratosmania.com/SchedaTecnica/SchTecn.asp

A mio modestissimo avviso, esteticamente la Turbo faceva veramente schifo.

Qualche chicca: http://www.stratosmania.com/Progetto/Ga ... andini.asp
Cita:
Ci furono modifiche particolarmente impegnative?
“Ricordo che ci venne richiesto di “allungare” il passo della versione Turbo per l’impiego in pista. Se all’inizio del progetto si pretendeva maneggevolezza, in seguito, per le gare di velocità, l'incremento della potenza esigeva una maggiore stabilità. Non era pensabile ricorrere alla costruzione di un telaio ex-novo, pertanto recuperammo le parti sane di due Stratos incidentate: una volta segate a metà, le saldammo insieme…”


http://www.stratosmania.com/Storia/Leggenda.asp
Cita:
[...]la Lancia fece dunque esordire la Stratos proprio in quella speciale categoria in occasione del Rally della Corsica del 1972.
Al volante Sandro Munari, il “Drago” di Cavarzere, che con la Stratos colse il maggior numero di successi per se e per la Lancia: al suo fianco Mario Mannucci, navigatore di provata esperienza con il quale aveva già fatto coppia sulla Fulvia HF e che lo accompagnò fino al termine del 1975. L’esordio non fu dei più fortunati; la Stratos lamentò soprattutto problemi alle sospensioni posteriori.
Il difetto riscontrato sulle strade della Corsica restò a lungo irrisolto e creò non pochi problemi al Reparto Corse. Il punto debole sono le boccole in gomma degli attacchi dei bracci costruiti “al risparmio” a causa del budget estremamente limitato. Il fatto che le boccole siano in gomma fa si che si deformino, causando il serpeggiamento della vettura in rettilineo; poi una volta fermi, l’assetto ritorna al suo posto, facendo impazzire i tecnici e Sandro Munari che svolge i collaudi.
«Tutta la squadra venne sopraffatta dallo sconforto - ricorda Sandro Munari - e sconsolato dichiarai che non saremmo mai riusciti a domarla…»
I meccanici e i progettisti brancolarono a lungo nel buio, ma quando il problema viene scoperto, e quindi risolto, grazie anche all’intervento di Sergio Camuffo che ordina di sostituire il portamozzo, la Stratos (ancora in attesa di omologazione) ottiene il suo primo successo.


Top
   
Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento  Rispondi all’argomento  [ 30 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC+01:00


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Limited
Traduzione Italiana phpBBItalia.net