Questo forum utilizza dei Cookie per tenere traccia di alcune informazioni. Quali notifica visiva di una nuova risposta in un vostro topic, Notifica visiva di un nuovo argomento, e Mantenimento dello stato Online del Registrato. Collegandosi al forum o Registrandosi, si accettano queste condizioni.

Tutti gli orari sono UTC+01:00




Apri un nuovo argomento  Rispondi all’argomento  [ 1071 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente 129 30 31 32 3336 Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: mar nov 06, 2018 3:01 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 11406
C'è da dire che con la morte di Marchionne e con la fuoriuscita di Altavilla il pia o per la regione EMEA presentato a giugno è in fase di review. Manley è meno accentratore di Marchionne e potrebbe dare un po' più di autonomia gestionale. Nel terzo trimestre il Nord America ha generato margini del 10,2%, escludendo il WLTP la regione EMEA arriva al 3%. È ovvio in quale direzione andranno gran parte degli investimenti soprattutto se si considera la necessità di salvare Maserati.


Top
   
Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


MessaggioInviato: mar nov 06, 2018 3:56 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven lug 13, 2007 3:17 pm
Messaggi: 3104
daimlerchrysler ha scritto:
http://viamazzocchi.quattroruote.it/senza-categoria/maserati-non-e-tutto-oro-cina-e-modena-i-temi-caldi/#comments

Cavicchi ex direttore di quattroruote riporta l'indiscrezione di una nuova Ypsilon, mi sembra un' ipotesi assai improbabile. Le vendite sono al massimo 60.000 unità all'anno, esclusivamente in Italia. Anche ricorrozzando la Panda (bloccata secondo Cavicchi) vedo difficile un ritorno dal coma per Lancia.
Cavicchi, per fatti familiari, non è neutrale quando parla di FCA


Top
   
MessaggioInviato: mar nov 06, 2018 3:59 pm 
Non connesso

Iscritto il: mer ott 03, 2012 10:51 am
Messaggi: 4146
mauro65 ha scritto:
daimlerchrysler ha scritto:
http://viamazzocchi.quattroruote.it/senza-categoria/maserati-non-e-tutto-oro-cina-e-modena-i-temi-caldi/#comments

Cavicchi ex direttore di quattroruote riporta l'indiscrezione di una nuova Ypsilon, mi sembra un' ipotesi assai improbabile. Le vendite sono al massimo 60.000 unità all'anno, esclusivamente in Italia. Anche ricorrozzando la Panda (bloccata secondo Cavicchi) vedo difficile un ritorno dal coma per Lancia.
Cavicchi, per fatti familiari, non è neutrale quando parla di FCA


In che senso?

_________________
ALFA ROMEO GIULIETTA jtdm-2 20 170cv- distinctive-pack premium-pack sport 18 - Luglio 2010


Top
   
MessaggioInviato: mar nov 06, 2018 4:04 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven lug 13, 2007 3:17 pm
Messaggi: 3104
La moglie era a rischio nel 2004


Top
   
Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


MessaggioInviato: mar nov 06, 2018 4:13 pm 
Non connesso

Iscritto il: mer ott 03, 2012 10:51 am
Messaggi: 4146
mauro65 ha scritto:
La moglie era a rischio nel 2004

Va beh...
Intanto oggi hanno presentato il prototipo brasiliano di "urus dei poveri" penso sarebbe interessante anche da noi.
Ma non penso che rischieranno magari di produrlo in eu, se costa troppo importarlo dal Brazil, qui tutte le fabbriche sono full come produzione:-( poi c'è troppo il rischio che faccia calare un po' i numeri di jeep:-(

_________________
ALFA ROMEO GIULIETTA jtdm-2 20 170cv- distinctive-pack premium-pack sport 18 - Luglio 2010


Top
   
MessaggioInviato: lun nov 12, 2018 9:32 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 11406
A VW-FCA merger? What did you say?
November 12, 2018 @ 12:01 am


Diess: What's that, FCA?
Send us a Letter
Have an opinion about this story? Click here to submit a Letter to the Editor, and we may publish it in print.
After he'd been spurned by General Motors, Fiat Chrysler Automobiles CEO Sergio Marchionne turned his attention to Volkswagen as a possible merger partner in 2017.

Marchionne, who died in July this year, considered VW the next-best bet for consolidation, though publicly, he was coy about his intentions. In March 2017, he told reporters he'd be open to listening to offers from then-VW CEO Matthias Müller.

"If he wants to come, he knows where I live," Marchionne said. "I didn't chase him, and I have no intention of chasing him. But if I'm right on consolidation and the fact you need to build scale, we're the natural place to go for him. I will not call Matthias. I have no interest."

But behind the scenes, the FCA boss was working hard to get Müller to the table, sources said.

During an Oct. 31 interview with Automotive News, Volkswagen's current CEO, Herbert Diess, who succeeded Müller this spring, was asked what the reaction was in Wolfsburg to FCA's "very aggressive" advances.

Diess grinned slightly: "We were not very aggressive in listening."

Sono molto note le avance (al limite dello stalking) fatte da Marchionne nei confronti di Gm nel 2015, adesso il nuovo ceo di Vw Diess ammette che nel 2017 il ceo canadese-svizzero di FCA tentò di fondere le 2 società. Chissà con quanti altri ci avrà provato.


Top
   
MessaggioInviato: lun nov 12, 2018 10:08 am 
Non connesso

Iscritto il: mer ott 03, 2012 10:51 am
Messaggi: 4146
daimlerchrysler ha scritto:
A VW-FCA merger? What did you say?
November 12, 2018 @ 12:01 am


Diess: What's that, FCA?
Send us a Letter
Have an opinion about this story? Click here to submit a Letter to the Editor, and we may publish it in print.
After he'd been spurned by General Motors, Fiat Chrysler Automobiles CEO Sergio Marchionne turned his attention to Volkswagen as a possible merger partner in 2017.

Marchionne, who died in July this year, considered VW the next-best bet for consolidation, though publicly, he was coy about his intentions. In March 2017, he told reporters he'd be open to listening to offers from then-VW CEO Matthias Müller.

"If he wants to come, he knows where I live," Marchionne said. "I didn't chase him, and I have no intention of chasing him. But if I'm right on consolidation and the fact you need to build scale, we're the natural place to go for him. I will not call Matthias. I have no interest."

But behind the scenes, the FCA boss was working hard to get Müller to the table, sources said.

During an Oct. 31 interview with Automotive News, Volkswagen's current CEO, Herbert Diess, who succeeded Müller this spring, was asked what the reaction was in Wolfsburg to FCA's "very aggressive" advances.

Diess grinned slightly: "We were not very aggressive in listening."

Sono molto note le avance (al limite dello stalking) fatte da Marchionne nei confronti di Gm nel 2015, adesso il nuovo ceo di Vw Diess ammette che nel 2017 il ceo canadese-svizzero di FCA tentò di fondere le 2 società. Chissà con quanti altri ci avrà provato.


Ma guarda un po' circa un anno fa qualcuno qui scriveva FCA con VW..:-)

_________________
ALFA ROMEO GIULIETTA jtdm-2 20 170cv- distinctive-pack premium-pack sport 18 - Luglio 2010


Top
   
MessaggioInviato: lun nov 12, 2018 10:28 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 11406
Lo stesso Marchionne aveva adombrato la possibilità di Vw come seconda scelta dopo Gm per gli Italo-americani. Müller allora disse che non c’erano stati contatti.
Nel 2014 Piech ordinò una due diligence su un possibile take over di FCA da parte di Vw, allora l’azienda Italo-americana valeva solo 7 miliardi di euro in borsa. Quando Piech presentò l’idea in consiglio di sorveglianza nessuno lo sostenne.
Nel 2017 il dieselgate era ancora un’ingombrantissima realta’, quindi Vw non poteva proprio impegnarsi a valutare la bontà della fusione.
Wolfsburg rimane molto debole in Nord America e anche l’ alleanza con Ford non farà miracoli. Dal punto di vista strategico non sarebbe stato male assicurarsi Jeep oppure RAM.

Guardando alla cosiddetta bigger picture nel settore domina una certa urgenza per cambiamenti radicali.
Tutti si aspettano se non una crisi vera e propria un rallentamento significativo delle vendite, probabilmente esacerbato dalla guerra dei dazi. Gli enormi investimenti nell’elettrico, guida autonoma e connettività non porteranno a guadagni immediati.
Volenti o nolenti diversi costruttori saranno costretti ad alleanze ad ampio raggio oppure a fusioni. PSA sarebbe alla ricerca di un nuovo alleato. Daimler e BMW devono cercare di mantenere la propria autonomia e non sarà facile. FCA senza Marchionne dichiara di voler rimanere indipendente, sarà vero?
Una sempre più indebolita Ford sta mettendosi sotto la gonnella di Wolfsburg, di fusione però non si discute.
Secondo alcuni analisti il cosiddetto “splendido isolamento” di Volvo e JLR è destinato a finire, Volvo ad esempio potrebbe essere assorbita da Daimler se Geely riuscirà ad imporsi.

Anni difficili per il settore.


Top
   
MessaggioInviato: sab nov 17, 2018 10:42 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 11406
November 17, 2018 06:01 CET
MILAN -- Fiat Chrysler Automobiles' slumping Maserati business is a headache for new CEO Mike Manley after the brand’s profitability and vehicle sales went into a steep slide. Manley has blamed the luxury unit’s problems partly on mistakes that saw it managed "almost as if it were a mass market brand."

Maserati's earnings plunged 87 percent to 15 million euros in the third quarter. The brand's global vehicle shipments fell 19 percent to 8,800 while its profit margin dropped to just 2.4 percent from 13.8 percent in the same quarter last year. The brand’s targets are for 14 percent margin this year and 15 percent in 2022.

FCA's decision to bundle Maserati with its Alfa Romeo marque under a single leader was a mistake, Manley told analysts on the automaker's third-quarter earnings call on Oct 30. "With hindsight, when we put Maserati and Alfa together, it did two things. Firstly, it reduced the focus on Maserati the brand. Secondly, Maserati was treated for a period of time almost as if it were a mass market brand, which it isn't and shouldn't be treated that way," Manley said.

FCA last month named its chief technology officer Harald Wester, who previously led the brand from 2008 until 2016, to head Maserati. Wester “has a good understanding of the luxury market and a deep understanding of Maserati as a brand,” Manley said.

One of Wester’s first moves has been to recruit a seasoned executive in ultraluxury sales and marketing from Ferrari, Jean-Philippe Leloup. He was previously head of Ferrari's business operations in central and eastern Europe and will lead a new organization called Maserati Commercial, Wester said in a news release on Monday.

Maserati has also been hit by the recent slowdown in the Chinese market and new WLTP emissions standards in Europe hit the brand.

Former FCA CEO Sergio Marchionne’s 2014-18 business plan for Maserati envisioned full-year vehicle sales of 75,000 units in 2018. On June 1, the target was revised downward to 50,000. With vehicle sales down 26 percent to 26,400 in the first nine month, even the lower full-year goal is likely to missed by a wide margin. Maserati would have to ship 24,000 cars in the October-December period, one-third more than the record 18,237 shipped in the fourth quarter of 2016.

Max Warburton, an analyst with Bernstein, wrote in a note to investors that "Maserati looks broken — a 2.4 percent margin in Q3 is better than Q2. The business — and its volume, pricing and distribution plans — surely need a rethink."

Product famine

Felipe Munoz, an analyst with JATO Dynamics market researchers, said Maserati's main problem is the lack of new products and the lack of a regular cadence of launches.

Maserati's first SUV, the Levante, is now two years old and competes in the large premium SUV sector, the only SUV segment that is not growing, he said. Its sales are not helped by the fact that rivals such as the Porsche Cayenne, BMW X5 and Mercedes GLE have all been renewed, Munoz said.



The Maserati Ghibli, left, and Levante are pictured at the 2017 Snow Polo World Cup St. Moritz.

Maserati's sponsorship of upmarket activities such as the sport of Polo help to strengthen its premium positioning, he said.

According to FCA's 2014-2018 plan, Maserati was supposed to add three models to the current lineup: the Alfieri coupe and convertible, replacing the GranTurismo and GranCabrio, and a sixth specialty model. None of them have been launched. FCA's latest 2018-22 plan includes the two Alfieri cars, plus the addition of a midsize SUV and the electrification of the product range. No specific launch dates have been given.

Without new products, Maserati relies on the Levante and Ghibli and Quattroporte sedans, with demand faltering for all three.

Manley told analysts that what has been done so far "will be followed by some further action we will take in the fourth quarter. It will take at least two quarters to sort through some of the channel issues, but I’m expecting Harald and his team to make some significant progress beginning in the second half of 2019."

Analysts questioned whether the 2022 margin target of 15 percent for Maserati is achievable. "I have no reason to believe that Maserati can't achieve that with what I'm seeing today," Manley said.

Uno dei principali problemi che il nuovo ceo di FCA deve affrontare è l’insuccesso di Maserati. Tutti i prodotti lanciati dopo la fusione con Chrysler sono stati dei cocenti flop. Imho avevano stra-esagerato con gli obbiettivi di vendita, in particola modo per la Ghibli.
Manley ha di nuovo separato la gestione di Alfa e Maserati, Wester è di nuovo il ceo del marchio del tridente. La rete, in particolare modo quella cinese, sarà riorganizzata. Anche il piano prodotto sarà rivisto.


Top
   
MessaggioInviato: dom nov 18, 2018 5:08 pm 
Non connesso

Iscritto il: mer ott 03, 2012 10:51 am
Messaggi: 4146
In Maserati le fonti "ufficiali" parlano della Stelvio Maserati a Pomigliano, quando sarebbe più logico farla a cassino assieme alla sorella alfa dove sono già in cassa quasi perenne. Però a Pomigliano non ci sarà più panda visto che col restyling, quasi certo no modello nuovo , tornerà naturalmente in Polonia...pareva quasi certa però la panda jeep e possibile nuova edizione della panda Ypsilon...tra poco vedremo.
Tornando a maserati...Fonti più certe...invece dicono che finalmente dopo più 5 anni dal via definitivo di Stelvio finalmente pare approvata una nuova alfamaserati, auto per appassionati che seguirà il filone non delle Maserati FCA ma delle Maserati Ferrari del decennio scorso...

_________________
ALFA ROMEO GIULIETTA jtdm-2 20 170cv- distinctive-pack premium-pack sport 18 - Luglio 2010


Top
   
MessaggioInviato: dom nov 18, 2018 5:16 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 11406
Manley sostiene che sia stato un errore combinare Alfa e Maserati sotto la stessa dirigenza. La casa del tridente non avrebbe avuto l’attenzione necessaria e sarebbe stata trattata come un marchio generalista.
Gli ultimi 3 modelli lanciati sono stati dei pesantissimi flop ( n.b. Rispetto alle aspettative), ciò dovrebbe costringere un ripensamento della strategia. Ad esempio in un momento storico di propensione al protezionismo è ancora possibile concentrare la produzione in un solo paese?
Secondo automotive news entro la prima metà del 2019 Maserati fornirà più dettagli sulla nuova strategia.


Top
   
MessaggioInviato: dom nov 18, 2018 6:22 pm 
Non connesso

Iscritto il: mer ott 03, 2012 10:51 am
Messaggi: 4146
daimlerchrysler ha scritto:
Manley sostiene che sia stato un errore combinare Alfa e Maserati sotto la stessa dirigenza. La casa del tridente non avrebbe avuto l’attenzione necessaria e sarebbe stata trattata come un marchio generalista.
Gli ultimi 3 modelli lanciati sono stati dei pesantissimi flop ( n.b. Rispetto alle aspettative), ciò dovrebbe costringere un ripensamento della strategia. Ad esempio in un momento storico di propensione al protezionismo è ancora possibile concentrare la produzione in un solo paese?
Secondo automotive news entro la prima metà del 2019 Maserati fornirà più dettagli sulla nuova strategia.

Infatti il primo passo sicuro NON sarà una Maserati da numeri, ma questo era anche nei piani del canadese.

_________________
ALFA ROMEO GIULIETTA jtdm-2 20 170cv- distinctive-pack premium-pack sport 18 - Luglio 2010


Top
   
MessaggioInviato: lun nov 26, 2018 4:02 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 11406
Fiat Chrysler Automobiles is considering options for its robotics arm Comau, including a potential sale at a value of 1.5 billion euros to 2 billion euros ($1.7 billion to $2.3 billion), people familiar with the matter said.

The strategic review of the unit is at an early stage and no final decisions have been made, the people said, asking not to be identified because the deliberations are private. A sale process could start early next year, the people said. The business, which makes automated manufacturing systems and industrial robots, could attract bidders from China, another person said.

A sale early next year could be the second major deal under new CEO Mike Manley, who took over just days before the death of his predecessor Sergio Marchionne in July. The company in August agreed to sell its car-parts unit Magneti Marelli for 6.2 billion euros.

A Fiat spokesman declined to comment.

Sales of parts operations and other non-core businesses will allow Fiat to focus its resources on building and selling cars at a time when trade tensions, falling car sales in China and clean-air regulations are putting pressure on automakers and their suppliers.

Daimler AG issued its second consecutive profit warning in October and automotive supplier Continental AG said this month that any acceleration in global vehicle production declines would put its revenue forecast at risk. Volvo Cars in September delayed plans for a share sale, saying the timing is “not optimal,” and Aston Martin shares have slumped about 25 percent since its initial public offering.

Secondo Bloomberg FCA starebbe pensando alla vendita di Comau, prezzo stimato tra 1,5 e 2 miliardi.


Top
   
MessaggioInviato: lun nov 26, 2018 6:38 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun mar 13, 2006 11:56 pm
Messaggi: 12028
Ormai hanno deciso di chiudere baracca


Top
   
MessaggioInviato: lun nov 26, 2018 6:43 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 11406
2018 17:33 CET
MILAN -- Fiat Chrysler Automobiles is expected to commit to producing new models in Italy, including Jeeps and a Maserati-based Alfa Romeo SUV, union sources said, as the automaker strives to fill underutilized plants and lift profit margins in Europe.

The plan would also include building Maserati's new Alfieri sports car in Italy, sources said.

FCA's new European chief, Pietro Gorlier, will meet with unions on Thursday to discuss the proposals and present them to journalists later that day.

FCA declined to comment.

FCA appointed Gorlier last month to tackle a region where profitability is below that of peers, thousands of workers are on temporary layoff schemes, and some plants run below capacity.

In his last strategy unveiled in June, FCA's late CEO Sergio Marchionne vowed to keep converting Italian plants to build Alfa Romeos, Jeeps and Maseratis instead of less profitable mass-market vehicles in an attempt to preserve jobs and boost margins.

Jeep production

FCA's Melfi plant in southern Italy, which already produces the Jeep Renegade, is expected to also produce the Jeep Compass, the sources said. The Compass will replace the Fiat Punto, which was discontinued in August.

The Pomigliano factory near Naples is set to keep the Fiat Panda, the most sold vehicle in Italy, the sources said, dismissing earlier reports the model could return to FCA's plant in Poland, where it was made until 2011.

Pomigliano will also get the new "baby" Jeep, smaller than the Renegade, which will be another model targeting European clients.

Unions have been awaiting news of product plans to see whether workers, some of whom have been on temporary layoff schemes for years, would be brought back,

Marchionne initially promised to fill all European plants by the end of 2018, but in June said that goal would likely slip to the end of the current strategy plan in 2022.

The Fiat brand will be reduced to a few models such as the iconic 500 and the popular Panda hatchback. The 500 family in particular will become a big part of the company's electric vehicle drive in Europe.

The Mirafiori plant in Fiat's hometown of Turin may be chosen to assemble the new electric Fiat 500, the sources said, but added the plans were not yet final, especially as the combustion engine version is currently made in Poland.

Mirafiori may also be used to revive the Fiat 500 Giardiniera wagon, they added.

Alfa large SUV

Mirafiori already produces the Maserati Levante, but sales of the luxury SUV fell sharply in recent months due to weak Chinese demand. The Levante platform may also be used to produce a new SUV for the Alfa Romeo brand, bigger than the Stelvio SUV that was launched in 2016, the people said.

Maserati's sporty Alfieri model will likely be made in the brand's hometown of Modena, the sources added.

The world's seventh-largest carmaker in June outlined a global plan to ramp up production of SUVs and invest 9 billion euros ($10.2 billion) - out of a total spending plan of around 45 billion euros - in electric and hybrid cars in an effort to double operating profit by 2022.

FCA's operating margin in Europe recovered to 3.2 percent last year, which compares with Europe-focused PSA Group's global automotive margin of 7.3 percent. FCA expects that margin to grow to between 5 and 7 percent by 2022.

Qualche anticipazione sull’incontro tra Gorlier e i sindacati previsto per fine novembre secondo Bloomberg: la Compass verrà prodotta a Melfi, Pomigliano manterrà la Panda (mi sembra strano) e riceverà la mini Jeep. Mirafiori dovrebbe produrre la Levantina e la Stelviona.


Top
   
MessaggioInviato: lun nov 26, 2018 6:45 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 12, 2006 2:41 pm
Messaggi: 19858
e ciao ciao modena..


Top
   
MessaggioInviato: lun nov 26, 2018 7:55 pm 
Non connesso

Iscritto il: mer ott 03, 2012 10:51 am
Messaggi: 4146
Temprone ha scritto:
e ciao ciao modena..

Chissa...Modena non è affatto adatta per produrre maserati da "numeri" e mica faranno solo maserati omologhe di alfa....del resto viene scritto anche nell articolo sopra.

_________________
ALFA ROMEO GIULIETTA jtdm-2 20 170cv- distinctive-pack premium-pack sport 18 - Luglio 2010


Top
   
MessaggioInviato: mar nov 27, 2018 8:57 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 12, 2006 2:41 pm
Messaggi: 19858
Stefano_M ha scritto:
Temprone ha scritto:
e ciao ciao modena..

Chissa...Modena non è affatto adatta per produrre maserati da "numeri" e mica faranno solo maserati omologhe di alfa....del resto viene scritto anche nell articolo sopra.


Tu ci lavori con modena, giusto?
Sai molto bene che aria tira e come sono messi sui fantomatici nuovi modelli...


Top
   
MessaggioInviato: mar nov 27, 2018 10:15 am 
Non connesso

Iscritto il: mer ott 03, 2012 10:51 am
Messaggi: 4146
Temprone ha scritto:
Stefano_M ha scritto:
Temprone ha scritto:
e ciao ciao modena..

Chissa...Modena non è affatto adatta per produrre maserati da "numeri" e mica faranno solo maserati omologhe di alfa....del resto viene scritto anche nell articolo sopra.


Tu ci lavori con modena, giusto?
Sai molto bene che aria tira e come sono messi sui fantomatici nuovi modelli...


Qualcosa moooolto di nicchia si muove e sarebbe teoricamente l'ideale per la piccola fabbrica in centro a Modena..

_________________
ALFA ROMEO GIULIETTA jtdm-2 20 170cv- distinctive-pack premium-pack sport 18 - Luglio 2010


Top
   
MessaggioInviato: mar nov 27, 2018 10:34 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 12, 2006 2:41 pm
Messaggi: 19858
Stefano_M ha scritto:

Qualcosa moooolto di nicchia si muove e sarebbe teoricamente l'ideale per la piccola fabbrica in centro a Modena..


e tieni in piedi tutta modena con la super nicchia?? Ho molti dubbi (E non solo io.)


Top
   
MessaggioInviato: mar nov 27, 2018 10:41 am 
Non connesso

Iscritto il: mer ott 03, 2012 10:51 am
Messaggi: 4146
Temprone ha scritto:
Stefano_M ha scritto:

Qualcosa moooolto di nicchia si muove e sarebbe teoricamente l'ideale per la piccola fabbrica in centro a Modena..


e tieni in piedi tutta modena con la super nicchia?? Ho molti dubbi (E non solo io.)


Ripeto SE....le producono a Modena, alla fine se la piccola fabbrica reggeva su poche 4C e granturismo fine serie,potrebbe reggere anche alla futura maserati "non alfa"....ripeto sempre SE :D

_________________
ALFA ROMEO GIULIETTA jtdm-2 20 170cv- distinctive-pack premium-pack sport 18 - Luglio 2010


Top
   
MessaggioInviato: gio nov 29, 2018 12:55 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 11406
https://mobile.ilsole24ore.com/art/fina ... o/AEF1I0oG

Ultime indiscrezioni sul piano Gorlier.


Top
   
MessaggioInviato: gio nov 29, 2018 2:24 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 11406
Bloomberg parla di una suv compatta Alfa a Pomigliano.


Top
   
MessaggioInviato: gio nov 29, 2018 2:28 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 12, 2006 7:02 pm
Messaggi: 24033
Località: Ovunque ci sia una birra ghiacciata
daimlerchrysler ha scritto:
Bloomberg parla di una suv compatta Alfa a Pomigliano.


E sarebbe anche ora!


Top
   
MessaggioInviato: gio nov 29, 2018 2:52 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven lug 13, 2007 3:17 pm
Messaggi: 3104
daimlerchrysler ha scritto:
Qualche anticipazione sull’incontro tra Gorlier e i sindacati previsto per fine novembre secondo Bloomberg: la Compass verrà prodotta a Melfi, Pomigliano manterrà la Panda (mi sembra strano) e riceverà la mini Jeep. Mirafiori dovrebbe produrre la Levantina e la Stelviona.
A Pomigliano ci sarà (se ci sarà ...) la Panda MHV. L'elettrico più serio (PHEV) sarà a Melfi (imho uno dei pochi stabilimenti con qualche probabilità di sopravvivenza, oltre ovviamente ad Atessa che marcia a mille).
Levantina e Stelviona penso siano ancora nelle matite dei designer ... Mirafiori è morta.


Ultima modifica di mauro65 il gio nov 29, 2018 2:54 pm, modificato 1 volta in totale.

Top
   
MessaggioInviato: gio nov 29, 2018 2:54 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven lug 13, 2007 3:17 pm
Messaggi: 3104
cometa rossa ha scritto:
daimlerchrysler ha scritto:
Bloomberg parla di una suv compatta Alfa a Pomigliano.
E sarebbe anche ora!
L'avesse detto Luigino da Pomigliano, sarebe stato più credibile ... :piangi2


Top
   
MessaggioInviato: gio nov 29, 2018 3:17 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven lug 13, 2007 3:17 pm
Messaggi: 3104
Non vedo come questo piano riesca a stare in piedi. Già l'idea di fare la Panda MHV a Pomigliano e la 500 elettrica a Torino mi pare un assurdo economico - industriale.
Ma se guardiamo più in generale, il mercato EMEA è povero (la fascia alta oramai è appannaggio di pochi) e gli investimenti per l'elettrico sono mostruosi: bisogna riprogettare tutto da zero, se pensi di elettrificare la 500L di turno mettendoci un battery pack sei fuori strada ed il mercato ti bastonerà. Il ritorno è quindi assolutamente incerto, sia per i bassi margini europei sia perché si potrebbe assistere ad un rifiuto di mercato sull'elettrico.

A naso, FCA (in buona compagnia) si sta apprestando ad un bel facite ammuina sull'elettrico così da tenere calmi i sindacati e magari lucrare qualche contributo, ma in realtà attende e spera in un cambio di rotta di Bruxelles sulle emissioni. Nel mentre, valuta se al gruppo costa di meno pagare le sanzioni e per quanto, investire sull'elettrico o uscire dal mercato.


Top
   
MessaggioInviato: gio nov 29, 2018 4:29 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 11406
Chrysler Automobiles will spend 5 billion euros ($5.7 billion) through 2021 on the automaker's factories in Italy, stepping up the pace on making more in-demand SUVs and electric cars, people familiar with the plans said.

The increased outlay will finance Fiat's plan to build a compact Alfa Romeo SUV at the Pomigliano plant, hometown of Italy Deputy Premier Luigi Di Maio, and a battery-powered Fiat 500 in Turin's Mirafiori factory. These are two new products FCA announced in a statement following a meeting with Unions on Thursday.

The automaker's Italian sites for years have struggled to run at full capacity, raising costs.

A third pillar of FCA's plan adds the compact Jeep Compass SUV to be made in Melfi, Central Italy. Deliveries for the brand surged 61 percent in the year through October in Europe, contrasting with a decline of 2 percent for the group.

Fiat will keep all Italian factories open, the company said.

The announcement of 13 new and revamped products to be built at the automaker's plants in Italy come as the company grapples with an increasingly lopsided business that saw North America account for some 97 percent of profit during the third quarter.

Parte dell’articolo di Bloomberg.


Top
   
MessaggioInviato: gio nov 29, 2018 4:30 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 11406
mauro65 ha scritto:
Non vedo come questo piano riesca a stare in piedi. Già l'idea di fare la Panda MHV a Pomigliano e la 500 elettrica a Torino mi pare un assurdo economico - industriale.
Ma se guardiamo più in generale, il mercato EMEA è povero (la fascia alta oramai è appannaggio di pochi) e gli investimenti per l'elettrico sono mostruosi: bisogna riprogettare tutto da zero, se pensi di elettrificare la 500L di turno mettendoci un battery pack sei fuori strada ed il mercato ti bastonerà. Il ritorno è quindi assolutamente incerto, sia per i bassi margini europei sia perché si potrebbe assistere ad un rifiuto di mercato sull'elettrico.

A naso, FCA (in buona compagnia) si sta apprestando ad un bel facite ammuina sull'elettrico così da tenere calmi i sindacati e magari lucrare qualche contributo, ma in realtà attende e spera in un cambio di rotta di Bruxelles sulle emissioni. Nel mentre, valuta se al gruppo costa di meno pagare le sanzioni e per quanto, investire sull'elettrico o uscire dal mercato.



Siamo al 140esimo piano dal 2004 in poi. Si prendono con il giusto scetticismo.


Top
   
MessaggioInviato: gio nov 29, 2018 6:30 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun mar 13, 2006 11:56 pm
Messaggi: 12028
Il destino di Fiat è descritto tra le righe ma bene qui:
https://www.ilsole24ore.com/art/finanza ... d=AEmg0MnG


Top
   
Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento  Rispondi all’argomento  [ 1071 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente 129 30 31 32 3336 Prossimo

Tutti gli orari sono UTC+01:00


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Limited
Traduzione Italiana phpBBItalia.net