Questo forum utilizza dei Cookie per tenere traccia di alcune informazioni. Quali notifica visiva di una nuova risposta in un vostro topic, Notifica visiva di un nuovo argomento, e Mantenimento dello stato Online del Registrato. Collegandosi al forum o Registrandosi, si accettano queste condizioni.

Tutti gli orari sono UTC+01:00




Apri un nuovo argomento  Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: gio apr 23, 2015 3:34 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 12, 2006 7:02 pm
Messaggi: 23606
Località: Ovunque ci sia una birra ghiacciata
Sembrava una mecca inesauribile per anni, ma ora persino la Cina comincia a diventare un mercato difficile per i costruttori di auto di lusso (premium). L'ultima tegola è di oggi ed è caduta sulla Mercedes, multata per 52 milioni di euro per pratiche monopoliste. Ma s'inserisce in un trend di “caccia alle streghe” nei confronti delle vetture di prestigio, cui contribuiscono varie cause. L'effetto, comunque è uno solo: vendite in calo, tanto che non più tardi di lunedì scorso la Bmw un taglio sia dei prezzi sia della produzione per la Cina.

Ma il settore è preoccupato anche per l'andamento delle vendite nel Paese, che per i marchi premium sono al ribasso e ciò è visto come un trend che va consolidandosi. Dunque, occorre adattarsi, tanto che la Bmw, per bocca del suo numero uno in Cina Karsten Engel, ha annunciato per il secondo quadrimestre 2015 nuovi tagli di produzione dopo quelli decisi a inizio anno. Engel non ha fornito cifre precise. Sembra comunque evidente che le auto premium paghino non solo il rallentamento della crescita economica, ma anche l'effetto delle campagne anticorruzione e di austerità intraprese dal presidente cinese Xi Jinping.
Comunque, rispetto al recente passato, problemi ci sono un po' per tutti i marchi stranieri, anche non premium. Infatti, le vendite non crescono più, tanto che nelle scorse settimane Ford e Volkswagen hanno tagliato del 10% i prezzi.

Articolo completo su ilsole24ore online

ti risulta così, DaimlerChrysler?


Top
   
Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio apr 23, 2015 3:41 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom feb 18, 2007 11:08 pm
Messaggi: 13745
Località: Bologna
Me la sono persa.

http://www.bo.cnr.it/educampus/wp-conte ... athews.png

_________________
Fede

"Il capezzolo è la ciliegina sulla tetta.


Top
   
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio apr 23, 2015 3:57 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 12, 2006 7:02 pm
Messaggi: 23606
Località: Ovunque ci sia una birra ghiacciata
essendo la fabbrica del mondo, ed essendo le energie fossili destinate a crescere, come costo, normale che investano alla grande nelle rinnovabili; speriamo sia vero


Top
   
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio apr 23, 2015 4:06 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 11126
Verissimo.
Il mercato in sé va ancora bene, le vendite di auto in Cina sono aumentate del 9% ma la crescita è avvenuta soprattutto grazie ai suv e ai minivan a basso prezzo.
Bmw si sta ritrovando nella stessa crisi di Mercedes qualche anno fa: hanno prodotto troppo e hanno ordinato ai concessionari di acettare un numero mostruoso di auto che dovevano essere scontate pesantemente.
Mentre in occidente tra un produttore e i suoi dealers non c'è partita, in Cina le case sono dovute correre ai ripari rimborsando i concessionari pesantemente.
Bmw nel quarto trimestre ha dovuto cacciare quasi 700 milioni di euro, Toyota ben di più.


Top
   
Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio apr 23, 2015 4:12 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom feb 18, 2007 11:08 pm
Messaggi: 13745
Località: Bologna
cometa rossa ha scritto:
essendo la fabbrica del mondo, ed essendo le energie fossili destinate a crescere, come costo, normale che investano alla grande nelle rinnovabili; speriamo sia vero

Già ora ricavano il 25% della loro energia elettrica dal rinnovabile, percentuale che salirà in quanto hanno dismesso la costruzione di centrali a fossile. Questo da circa 5 anni...
E' prevedibile che, rimanendo nell'automotive, decidano di spingere politicamente sull'elettrico dopo aver finanziato non poco il metano; metatron, ovvero quella ditta che storicamente fornisce gli impianti a metano delle Fiat, sta facendo buoni affari da quelle parti, e pure chi un tempo era leader negli impianti di distribuzione del metano (fino a 4-5 anni stava qui nel bolognese) ora si è trasferito a Beijing.

_________________
Fede



"Il capezzolo è la ciliegina sulla tetta.


Top
   
Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento  Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC+01:00


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Limited
Traduzione Italiana phpBBItalia.net