Questo forum utilizza dei Cookie per tenere traccia di alcune informazioni. Quali notifica visiva di una nuova risposta in un vostro topic, Notifica visiva di un nuovo argomento, e Mantenimento dello stato Online del Registrato. Collegandosi al forum o Registrandosi, si accettano queste condizioni.

Tutti gli orari sono UTC+01:00




Apri un nuovo argomento  Rispondi all’argomento  [ 189 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente 13 4 5 6 7 Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: ven ott 28, 2022 11:30 am 
Non connesso

Iscritto il: mer ott 03, 2012 10:51 am
Messaggi: 6164
daimlerchrysler ha scritto:
Stefano_M ha scritto:
In pratica Ford Europa sarà più o meno quello che sarebbe stata fca emea senza psa.
Skoda, hyundai,kia sono stati i killer di Ford eu.



Secondo me una Ford così ridotta ai minimi termini non è sostenibile in Europa nel breve termine. I colossi Vw e Stellantis continueranno ad offrire una gamma ampia sebbene elettrificata. Renault si focalizzerà su alcuni segmenti. La triade abbandonerà qualche modello “compatto” ma sopravviverà senza problemi.
Ford così non ha futuro nel vecchio continente.

Sono forti nei commerciali, forse è quello unico motivo per cui secondo me qualcosa di auto Ford rimarrà anche qui.

_________________
ALFA ROMEO GIULIETTA jtdm-2 20 170cv- distinctive-pack premium-pack sport 18 - Luglio 2010 -292.222 KM!!!


Top
   
Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


MessaggioInviato: ven ott 28, 2022 12:11 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 16249
Ford ha tentato dal 2016 di svendere la divisione europea, non ci è riuscita. Ci rimangono solo perché non sono riusciti a trovare alternative e cercano di perdere il meno possibile.


Top
   
MessaggioInviato: dom ott 30, 2022 10:02 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 16249
Giusto un punto che vorrei far presente sul destino della Fiesta.
Non è un modello “leggenda” tipo la Ford T, Vw maggiolino, Citroen Ds etc.. ma l’importanza di questo modello non dovrebbe essere sottovalutata.
Per decenni è stato il modello più importante di Ford Europa, il modello più venduto in Gran Bretagna. Persino nell’Italia anni ‘80 dominata dalla Fiat la Fiesta era il secondo modello più venduto, in un anno arrivarono a 189.000 unità, solo da noi.
Non era un modello esclusivamente europeo. In America non ebbe mai successo ma in India, Cina e Brasile venivano prodotti vari modelli, con varie fortune, basati sulla Fiesta. Tra la fine degli anni 2000 e gli inizi dei 2010 ben 1,2 milioni di Ford prodotte ogni anno erano su base Fiesta (n.b. in quegli anni Ford produceva tra i 5 e i 6 milioni di auto).
Tornando al mercato europeo non c’è dubbio che la popolarità del modello sia calata però la stessa Ford ha agito in modo da strozzare il suo modello di maggior successo. Dal 2020 la produzione della Puma (prodotta in Romania e non in Germania, quindi più redditizia) è stata smaccatamente favorita. Nel 2022 a maggio Ford ha bloccato gli ordini per le Fiesta, decretando il crollo.
Io sono sicurissimo che uno spazio commerciale per una piccola Ford in Europa ci sarebbe ancora però sarebbero obbligati a renderla elettrica e non hanno il pianale adatto, soprattutto non ci vogliono investire.
Le regole europee stanno veramente trasformando in maniera radicale il mercato dell’auto e spingendo verso la morte molti attori una volta importanti. Mi spiace dirlo ma Ford Europa è in fase di eutanasia, così non sopravvivono a lungo. Basta vedere la differenza con Stellantis e Vw che continuano ad offrire modelli in tutti i segmenti rilevanti. Ford uccide la Fiesta mentre Stellantis resuscita Punto ed Ypsilon. A questo si è arrivati.


Allegati:
83E43B9D-49EF-4433-B7D9-2A52378D1842.jpeg
83E43B9D-49EF-4433-B7D9-2A52378D1842.jpeg [ 281.74 KiB | Visto 466 volte ]
Top
   
MessaggioInviato: dom ott 30, 2022 5:04 pm 
Non connesso

Iscritto il: mer ott 03, 2012 10:51 am
Messaggi: 6164
Fiesta stessa fine di 127,uno,punto "sostituite"nella fca canadese dalle 3 A a investimenti zero panda,500, ypsilon per Italia e purtroppo vedendo i risultati di vendite o i conti pessimi di chi vende anche, renault, alla fine a fca non gli è andata così male....anzi
Ovviamente non potevano continuare però così in eterno quindi ora psa.
Fiesta 89 è stata la straniera killer per fiat in Italia, i tempi volevano conquistare Italia comprando alfa ci erano riusciti poi vendendo Fiesta a prezzi stracciati.

_________________
ALFA ROMEO GIULIETTA jtdm-2 20 170cv- distinctive-pack premium-pack sport 18 - Luglio 2010 -292.222 KM!!!


Top
   
Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


MessaggioInviato: mer nov 02, 2022 9:44 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven mag 26, 2006 12:04 pm
Messaggi: 3489
Località: Bra (CN)
daimlerchrysler ha scritto:
Le regole europee stanno veramente trasformando in maniera radicale il mercato dell’auto e spingendo verso la morte molti attori una volta importanti. Mi spiace dirlo ma Ford Europa è in fase di eutanasia, così non sopravvivono a lungo. Basta vedere la differenza con Stellantis e Vw che continuano ad offrire modelli in tutti i segmenti rilevanti. Ford uccide la Fiesta mentre Stellantis resuscita Punto ed Ypsilon. A questo si è arrivati.


Secondo me questa corsa ad uccidere i segmenti inferiori è una pazzia.
c'è una economia reale che sta collassando e i costruttori che vogliono andare su segmenti di lusso.
Ma si rendono conto che la stragrande delle famiglie non può più permettersi vetture lussuose e dovranno ridimensionarsi?

_________________
Alla guida di una STELVIO senza Apple CarPlay
Guidavo una sorprendente svedese - V90 D4
Guidavo una bella A6 SW TDI Grigio Floret. Veloce Comoda Bella Anonima
Guidavo una anonima e puzzolente 320d Touring MSport...
Guidavo una splendida Range Rover Evoque... Si, si girano tutti al semaforo...
Guidavo una fantastica A5 Sportback S-Line, 2.0 TDI 170cv...


Top
   
MessaggioInviato: mer nov 02, 2022 10:02 am 
Non connesso
ADMIN
Avatar utente

Iscritto il: mar set 26, 2006 4:08 pm
Messaggi: 16269
Località: Monza
che poi i margini elevati sui suv ce li hai solo perché utilizzi pianale e componentistica delle berline..

_________________
"Scusi, ma lei ha preso la patente di guida veloce?"


Top
   
MessaggioInviato: mer nov 02, 2022 10:21 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 12, 2006 7:02 pm
Messaggi: 33815
Località: Ovunque ci sia una birra ghiacciata
UGII ha scritto:
Ma si rendono conto che la stragrande delle famiglie non può più permettersi vetture lussuose e dovranno ridimensionarsi?


Tra l'altro anche una segmento C mediamente accessoriata ormai sfiora o supera i 30K. Che per una famiglia a medio reddito sono sempre tanti


Top
   
MessaggioInviato: ven dic 09, 2022 12:29 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 16249
Skip to main content

SubscribeSUBSCRIBE NEWSLETTERS LOGOUT

MENU

Breadcrumb

HomeAutomakers

December 08, 2022 04:38 AMUPDATED 14 MINUTES AGO

Ford will be 'more American' in Europe as it goes all-electric

Ford is revamping its marketing with a slogan called "Adventurous Spirit," which it says stands for the American values of "freedom, outdoors and adventure."

Burkhard Riering

Automobilwoche

 TWEET SHAREMORE

Ford is marketing the Ranger pickup as the "Ultimate Outdoor" vehicle.

KITZBUEHEL, Austria -- Ford Motor will use its American heritage to boost profitability in Europe as the automaker transitions to become an all-electric brand in the region.

Ford is dropping its long-running volume models, the Fiesta small car and Focus compact, in Europe to concentrate on SUVs, crossovers and pickups, which generate higher margins.

The automaker plans to launch three all-new, full-electric cars in the region in the next two years ahead of going all-electric at the end of the decade.

Ford sees these launches as a chance to revamp its marketing with a new slogan called "Adventurous Spirit," which it says stands for the American values of "freedom, outdoors and adventure."

"We are seizing the opportunity to completely reposition ourselves," said Ford's marketing chief in Germany, Christian Weingaertner.

"Our future models are more American, and from 2030 they will all be electric," Weingaertner told Automotive News Europe sister publication Automobilwoche at a press event here.

New marketing tags

SPONSORED CONTENT FROM IHS MARKIT, NOW A PART OF S&P GLOBAL

Global Mobility: A Reckoning For EV Battery Raw Materials

Geopolitical turbulence and the fragile and volatile nature of the critical raw-material supply chain could curtail planned expansion in battery production—slowing mainstream electric-vehicle (EV) adoption and the transition to an electrified future.

READ MORE

Ford's models will be tied to new marketing claims. For its Mustang sports coupe, it will use "Wild Performance." Its Puma small crossover will be promoted with the "Urban Escape" tagline. The Explorer large crossover will be linked to "Active Adventure" while the Ranger pickup will be the "Ultimate Outdoor" vehicle.

Ford Bronco Sport

Ford also said it will sell its Bronco midsize SUV in selected European markets starting in the spring. Its new Ranger Raptor pickup currently is being rolled out across the region.

Ford will stop building the Fiesta, a mainstay of its European lineup since 1976, next year at its plant in Cologne, Germany. The factory will switch to producing two full-electric cars based on Volkswagen Group's MEB platform, which underpins cars such as the VW ID3 and ID4 and Audi Q4 e-tron.

Customers who miss the Fiesta can switch to the Puma, Weingaertner said. Ford will launch an electric Puma, built in Romania, in 2024.

Ford will drop the Focus in 2025 after ending production of the car at its plant in Saarlouis, Germany.

Profitability struggles

Ford is the last truly competitive traditional U.S. brand in Europe, but in recent years it has struggled to be consistently profitable. In the third quarter the company swung to a $256 million profit in Europe from a loss in the same quarter the year before.

Ford faces tough competition from rivals including Volkswagen Group and Stellantis. With a similar product range to its competitors, Ford had a 4.7 percent share of the European passenger car market in the first 10 months, according to industry association ACEA.

VW Group's share was 24.6 percent and Stellantis had an 18.8 percent share, making them the No. 1 and No. 2 automakers in the region.

With their much higher market shares, VW and Stellantis have the advantage in purchasing and can therefore set their break even points lower than Ford.

Because of its smaller scale Ford faces higher costs but cannot price its models higher than the competition, limiting its profit margins.

Weingaertner said higher profitability is more important for Ford than selling volume models. With the new product and marketing strategy, "There is no more 'plain vanilla' with us," he said.

Ford Mustang Mach-E-GT

There is no contradiction between adventure and freedom on the one hand and electric mobility on the other, Weingaertner said. "Anyone who has driven a Mustang Mach-E or F-150 Lightning is convinced," he said.

Dealer shake-up

Ford's product realignment also means big changes for its retail network. For Ford dealers, less volume will mean less business.

The company will switch to the agency direct-sales model in Europe under which the manufacturer invoices customers directly and dealerships receive a fixed fee for the sale.

Ford's head of strategy, Joerg Ullrich, said at the Automobilwoche Congress in October that a single price for each model will simplify the system significantly. Costs also will be reduced under the agency retail model because fewer dealers and less retail space will be needed, he said.

Le supercazzole inventate dal marketing sono stupende. Ford Europa sarà più americana (dato che non hanno i soldi per modelli europei). Niente modelli banali (belli cafoni americani, se non piacciono agli europei chissenefrega, i soldi li facciamo in America).
Che fine triste per Ford Europe (che non esiste più).


Top
   
MessaggioInviato: lun gen 16, 2023 6:22 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 16249
COLOGNE, Germany -- Ford will reduce its dependence on Volkswagen Group's EV technology as the U.S. automaker shifts its European lineup to electric-only.

After launching two new all-electric EVs based on VW Group's MEB electric-only architecture, Ford will use its own technology for future electric cars.

VW's MEB platform was a transitional technology for Ford and using it saved the company at least two years of development time, Martin Sanders, Ford's e-car development manager in Europe, told Automotive News Europe sister publication Automobilwoche.

Ford is spending $2 billion to convert its factory in Cologne, Germany, to build two MEB-based cars, while ending production of the long-running Fiesta hatchback there.

By 2026, Ford plans to sell 600,000 electric vehicles a year in Europe.

The first MEB-based Ford EV will be unveiled in March and will be similar in size to the VW ID4 crossover. Ford describes the second EV as a "sport crossover." It will go into production next year in Cologne.

Ford also plans to convert its plant in Valencia, Spain, to build software-defined EVs on a new electric architecture, beginning later this decade. The plant currently builds the Kuga compact SUV, and the the Galaxy and S-Max large minivans.


SPONSORED CONTENT FROM IHS MARKIT, NOW A PART OF S&P GLOBAL
AutoTechInsight's Talking Heads Series: Key Themes For 2023
As 2022 draws to a close, the AutoTechInsight practice leads at S&P Global Mobility use our new Talking Heads series to find out what challenges and opportunities face their domains in 2023.
READ MORE
The new electric cars EVs built in Valencia will not use VW's MEB architecture.

"We will use a pure electric platform in Valencia. At the moment, however, it is still open as to when this will happen and which models we will build there," Sander said.

The Valencia-built EVs will also use the automaker's own software with advanced driver-assistance features. Ford and VW closed their Argo AI autonomous vehicle technology company last year.

Ford has said its passenger lineup in Europe will become all-electric by 2030 and it expects two-thirds of commercial van sales to be all-electric or plug-in hybrids by the same date.

L’alleanza tra Ford e Vw è destinata ad essere ridimensionata. Ford lancerà 2 suv elettrici su base MEB ma a partire dal 2025 utilizzerà solo piattaforme Ford per la futura (ridottissima) gamma nel vecchio continente. La prossima Kuga arriverà nel 2025 e sarà sviluppata completamente in Nord America.


Top
   
MessaggioInviato: ven gen 20, 2023 9:26 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 16249
https://app.handelsblatt.com/unternehme ... 36848.html

Tra il 2019 e il 2021 Ford Europa ha tagliato del 25% la forza lavoro.
Quest'anno è stata annunciata la chiusura di Saarlouis in Germania, ma non sembra essere sufficiente. Si parlano di altre migliaia di licenziamenti oltre che nella produzione anche nell'amministrazione e sviluppo.
È l'ulteriore segno che Ford sta riducendo al minimi termine l' ex divisione europea (che legalmente non esiste più), bastano due modelli locali e il resto sarà ideato o in Cina o in Nordamerica, i risultati sono ampiamente prevedibii.


Top
   
MessaggioInviato: lun gen 23, 2023 6:50 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 16249
Ford's latest round of jobs cuts in Europe will mostly affect its German operations but the company's UK workforce will also be impacted, press reports said.

Ford plans to restructure in Europe as the automaker drops its traditionally high-selling but low-margin passenger cars including the Focus and Fiesta to switch to crossovers, SUVs and all-electric vehicles.

The company wants to ax thousands of jobs in product development and hundreds of administrative roles, with German locations most affected, the IG Metall union said on Monday, vowing action that would disrupt Ford production if the cuts go ahead.

At Ford's technical center in Merkenich, 2,500 of the 3,800 jobs could go. The center does development work for the Fiesta small car and Focus compact model, which are being phased out. Ford currently employs 6,250 people in product development in Europe.

About 700 jobs, or 20 percent of the workforce, could be cut at Ford's European headquarters in Cologne and about 1,200 jobs will be axed at the spare parts business, also in Cologne, local press reports said.

Jobs will also be cut at Ford's research center in Aachen, Germany, the Ford technical center in Dunton in the UK and at the Lommel Proving Ground in Belgium, reports said.

Ford will need fewer people working in product development in Europe as it switches to selling only battery-electric cars in the region by 2030.


SPONSORED CONTENT FROM IHS MARKIT, NOW A PART OF S&P GLOBAL
S And P Global Mobility: November Auto Sales Continue Previous Three-Month Trend
Obtain the data you need to make the most informed decisions by accessing our extensive portfolio of information, analytics, and expertise. Sign in to the product or service center of your choice.
READ MORE

Ford could cut jobs at its Lommel Proving Ground in Belgium. Shown are 1,326 Mustangs brought to the track in 2019 to set a world record for the most Ford Mustang sport cars in a single parade.
The company is spending $2 billion to convert its Cologne plant to build two battery-electric cars based on Volkswagen Group's MEB platform. The EVs will launch this year and next year. Ford has a partnership with VW to produce 1.2 million vehicles on the MEB electric platform over six years.

As part of its EV push, Ford plans a total of seven new electric models in Europe, along with a battery-assembly site in Germany and a nickel cell manufacturing joint venture in Turkey.

Its next-generation EVs sold in Europe, due after 2030, will use a new, software-defined architecture developed in the U.S., which means less work for its engineers in Europe.

Ford warned in June last year of "significant" job cuts to come in the near term at its factory in Valencia, Spain and its plant in Saarlouis, Germany, as the shift to EV production meant it would require fewer labor hours to build cars.

A spokesperson at the automaker's headquarters in Michigan said on Monday that discussions with the German works councils were continuing and that the company needs to be "more competitive" as it transitions to EVs. He would not comment on specific job plans.


Ford teased the look of its first EV based on VW's MEB platform in December. Production will start in Cologne this year.
Workers were told to expect concrete numbers of job losses from the automaker in mid-February, according to Cologne's daily paper, the Kölner Stadt-Anzeiger.

Industrial action threat

Ford's plans triggered a union threat of Europewide disruption.

"If negotiations between the works council and management in coming weeks do not ensure the future of workers, we will join the process. We will not hold back from measures that could seriously impact the company not just in Germany but Europe-wide," IG Metall said.

Ford of Europe produces, sells and services Ford brand vehicles in 50 markets, employing around 45,000 people at its own facilities and consolidated joint ventures, according to its website.

The latest cuts come three years after Ford's last big jobs cull.

In 2019 Ford announced that it was axing 12,000 jobs in Europe, about 20 percent of the overall workforce, and reducing its manufacturing footprint in the region to 18 facilities from 24.

It ended production at three plants in Russia, closed an engine factory in Bridgend, Wales, and shuttered a transmission plant near Bordeaux, France.

Ford also closed its UK headquarters in Warley, Essex, and consolidated operations in Dunton, where it has a technical center.

Ford ha annunciato tagli per 3.200 unità nello sviluppo e amministrazione in Europa, pari al 25% del totale. D’altronde se tagli metà della gamma e il resto per metà viene dagli USA è inutile avere troppi ingegneri. Ergo non c’è futuro nel vecchio continente per Ford.


Top
   
MessaggioInviato: mar gen 24, 2023 9:06 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun mar 13, 2006 8:29 pm
Messaggi: 16104
Beh, con una gamma che tra 6 mesi sarà ridotta ad una Ecosport vecchia e decrepita, Puma, Kuga.. il resto veicoli di nicchia come Explorer e Mustang (il Bronco nemmeno lo considero).
Alla fine, nonostante volumi di vendita ben maggiori, si ritirerà dal mercato come Chrysler e Chevrolet, lasciando come unico marchio americano in EU Tesla. Non so fino a che punto non siano capaci loro di vendere auto qui, o quanto l'Europa sia un mercato particolare e difficile.

_________________
Toyota RAV4 2.5 Hybrid Lounge - 2019 Immagine
Abarth 595C Turismo - 2016 Immagine
Royal Enfield Interceptor 650 - 2022 Immagine


Top
   
MessaggioInviato: mar gen 24, 2023 6:09 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 16249
Il mercato europeo è sempre stato difficile perché ha molti costruttori locali e una redditività bassa.
Gm ha perso decine di miliardi con Opel e appena ha potuto è scappata a gambe levate. Ford non è riuscita a trovare un acquirente e dato che non ha alcuna fiducia in un rilancio vuole ridurre il più possibile le perdite. Se sei un marchio generalista non sopravvivi con una gamma ridotta così.
Molti analisti hanno già scritto che al massimo entro 2 anni ci saranno ancora tagli, d’altronde di quanti ingegneri hai bisogno per l’omologazione di vetture nate e concepite per gli USA?
Le regole draconiane per la riduzione della CO2 rendono le condizioni di mercato sempre più sfavorevoli. Io sono più che certo che in meno di q0 anni Ford Europa non esisterà più, non sopravvivi contro colossi e contro i cinesi con tagli feroci.


Top
   
MessaggioInviato: gio gen 26, 2023 9:49 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 16249
Ford's employees in Europe thought the worst was behind them when the automaker's two-year restructuring program was completed at the end of 2020, resulting in 10,000 layoffs and the closing of parts plants in Britain and France, along with car factories in Russia.

But it now seems Ford has not yet reached the lowest point. Ford plans to slash up to 3,200 jobs in Germany, with small reductions possible at Ford's operations in the UK and Belgium.

This latest jobs cull is particularly dramatic because the layoffs could result in the loss of 2,500 of the 3,800 jobs at its technical center in Merkenich, Cologne.

The reduction in development capacities means that the Ford's U.S. management is permanently withdrawing potentially important value-creating activities from Europe and is also an admission that it can no longer recapture the lost market share.

In this respect, the move is reminiscent of the enormous loss of importance of the Opel development center in Ruesselsheim after Opel was acquired from General Motors by PSA Group in 2017 and later integrated into Stellantis. Before the purchase, the center had more than 6,600 employees, who developed GM vehicles for global markets including the U.S. and China.

Through buyouts, attrition or transfers to a French partner, Segula, that number has been cut by about 75 percent, and the center's functions have been greatly reduced from 15 "centers of competence" announced in 2018 to just a few now. Opel's vehicles are now underpinned by Stellantis platforms with most of the development work done outside of Germany.

Ford's product development in Europe is going the same way. Ford is using Volkswagen Group's MEB electric platform for electric cars it will launch this year and next year. Its product lineup has shrunk by around half with models such as the Fiesta and Focus currently being phased out, and models such as the midsize Mondeo, Galaxy minivan and Ka minicar already discontinued.


SPONSORED CONTENT FROM IHS MARKIT, NOW A PART OF S&P GLOBAL
S And P Global Mobility: November Auto Sales Continue Previous Three-Month Trend
Obtain the data you need to make the most informed decisions by accessing our extensive portfolio of information, analytics, and expertise. Sign in to the product or service center of your choice.
READ MORE
As Ford switches to an electric-only brand in Europe, its next-generation EVs will use a new software-defined electric architecture developed in the U.S. by Ford engineers.

About 65 percent of Ford's development jobs in Europe will be no longer needed, according to the IG Metall union. Workers representatives in Cologne have asked Ford for a commitment that its German product development staff will remain part of the automaker's global development landscape.

Ford has been struggling in Europe for decades with the problem of being a comparatively smaller manufacturer in the volume segments compared with rivals such as Volkswagen, while having to offer a very large portfolio of passenger vehicles. Its European market share last year was 4.4 percent with sales of just over 510,000 cars, according to industry association ACEA.

Ford will in the future mainly be present in the lucrative light commercial van business and in selected, higher-margin passenger car segments such as SUVs and crossovers.

Better small and profitable than large and loss-making, seems to be the motto.

Ottimo articolo di automotive news europe sugli ultimi tagli annunciati da Ford in Europa. A prima occhiata la gamma europea di Ford è stata/sarà dimezzata entro il 2025 ma il futuro sarà ancora peggiore. Il 65% dei lavoratori R&D non sarà più necessario. D’altronde Mondeo, Ka, Fiesta, Focus, C-Max, Galaxy e S-Max sono state cancellate. La prossima Kuga verrà sviluppata esclusivamente negli States, i 2 suv elettrici saranno su base Vw, la prossima Puma sarà sviluppata tra Cina e Nord America. Il software sarà sviluppato sempre a Detroit. E’ lo stesso triste destino di Opel che però adesso fa parte di Stellantis che però si può permettere di mantenere una gamma europea (anche se io ho seri dubbi sulla sopravvivenza a medio termine del marchio tedesco).
Così Ford non ha futuro in Europa, la stanno rendendo così piccola che nel medio termine sarà possibile chiudere tutto, intanto i cinesi stanno sbarcando con sempre più aggressività da noi.


Top
   
MessaggioInviato: gio gen 26, 2023 10:07 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun mar 13, 2006 5:26 pm
Messaggi: 6816
Anche se la teoria di Darwin sta ricevendo parecchie rivisitazioni fino a veri e propri ribaltamenti direi che in campo automobilistico sia ancora molto rappresentativa.

_________________
http://www.teamtoyota4x4forum.org/


Top
   
MessaggioInviato: gio gen 26, 2023 11:29 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 16249
Pienamente d'accordo con un'importante postilla, l'Europa si sta casertano (industrialmente) da sola. Il fatto che Gm abbia raso al suolo Opel perché non riusciva a competere e adesso può vendere elettriche prodotte negli Usa a costo industriale nettamente inferiore è secondo me un capolavoro di masochismo. Tutto per fare contenti Greta e i gretini.


Top
   
MessaggioInviato: gio gen 26, 2023 4:02 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun lug 24, 2006 7:51 pm
Messaggi: 6158
Località: Milano
daimlerchrysler ha scritto:
Pienamente d'accordo con un'importante postilla, l'Europa si sta casertano (industrialmente) da sola. Il fatto che Gm abbia raso al suolo Opel perché non riusciva a competere e adesso può vendere elettriche prodotte negli Usa a costo industriale nettamente inferiore è secondo me un capolavoro di masochismo. Tutto per fare contenti Greta e i gretini.

Possiamo anche continuare ad andare avanti a motori termici fino alla notte dei tempi, tanto mica è in atto un riscaldamento globale.
E' cosi bello aver le Alpi con mezzo metro di neve invece che i 2 soliti, le precipitazioni ai minimi. Poi in estate, come la scorsa, andremo a piangere la siccità,anzi, quest'anno a meno di una primavera in stile alluvione di Noè, avremo un estate ancora peggiore..

_________________
Seat Leon 1.4 E-Hybrid Phev 204 cv


Top
   
MessaggioInviato: gio gen 26, 2023 4:38 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun mar 13, 2006 5:26 pm
Messaggi: 6816
Leon83 ha scritto:
daimlerchrysler ha scritto:
Pienamente d'accordo con un'importante postilla, l'Europa si sta casertano (industrialmente) da sola. Il fatto che Gm abbia raso al suolo Opel perché non riusciva a competere e adesso può vendere elettriche prodotte negli Usa a costo industriale nettamente inferiore è secondo me un capolavoro di masochismo. Tutto per fare contenti Greta e i gretini.

Possiamo anche continuare ad andare avanti a motori termici fino alla notte dei tempi, tanto mica è in atto un riscaldamento globale.
E' cosi bello aver le Alpi con mezzo metro di neve invece che i 2 soliti, le precipitazioni ai minimi. Poi in estate, come la scorsa, andremo a piangere la siccità,anzi, quest'anno a meno di una primavera in stile alluvione di Noè, avremo un estate ancora peggiore..



Potrei chiederti di Annibale, di che periodo attraversò le Alpi e dove ma preferisco porti una riflessione.
I grandi laghi del nord si sono formati, tra le altre, con l'aiuto di imponenti ghiacciai risalenti a circa 20000 anni fa.
Negli ultimi 20000 anni ghiacciai dello spessore di oltre 1000 metri sono scomparsi e le attività impattanti dell'uomo si limitano agli ultimi 300 anni.
Possibile che sia colpa della Panda Sisley?

_________________
http://www.teamtoyota4x4forum.org/


Top
   
MessaggioInviato: gio gen 26, 2023 5:06 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 12, 2006 7:02 pm
Messaggi: 33815
Località: Ovunque ci sia una birra ghiacciata
G5X ha scritto:
Potrei chiederti di Annibale, di che periodo attraversò le Alpi e dove ma preferisco porti una riflessione.
I grandi laghi del nord si sono formati, tra le altre, con l'aiuto di imponenti ghiacciai risalenti a circa 20000 anni fa.
Negli ultimi 20000 anni ghiacciai dello spessore di oltre 1000 metri sono scomparsi e le attività impattanti dell'uomo si limitano agli ultimi 300 anni.
Possibile che sia colpa della Panda Sisley?


La maggior parte della comunità scientifica è concorde nell'attribuire l'attuale riscaldamento climatico all'attività umana. Vero che il Sahara 6000 anni fa era una savana, non un deserto, e l'uomo al limite si dedicava alla pastorizia, vero che abbiamo avuto una piccola glaciazione ai tempi di Napoleone mentre nel medioevo era più caldo. Insomma, i cicli del clima ci sono sempre stati. Ma se il ciclo viene stravolto dall'antropizzazione del territorio e dalle attività umane, allora il rischio diventa molto molto elevato. Imho lo stiamo stravolgendo parecchio


Top
   
MessaggioInviato: gio gen 26, 2023 5:19 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun lug 24, 2006 7:51 pm
Messaggi: 6158
Località: Milano
G5X ha scritto:
Leon83 ha scritto:
daimlerchrysler ha scritto:
Pienamente d'accordo con un'importante postilla, l'Europa si sta casertano (industrialmente) da sola. Il fatto che Gm abbia raso al suolo Opel perché non riusciva a competere e adesso può vendere elettriche prodotte negli Usa a costo industriale nettamente inferiore è secondo me un capolavoro di masochismo. Tutto per fare contenti Greta e i gretini.

Possiamo anche continuare ad andare avanti a motori termici fino alla notte dei tempi, tanto mica è in atto un riscaldamento globale.
E' cosi bello aver le Alpi con mezzo metro di neve invece che i 2 soliti, le precipitazioni ai minimi. Poi in estate, come la scorsa, andremo a piangere la siccità,anzi, quest'anno a meno di una primavera in stile alluvione di Noè, avremo un estate ancora peggiore..



Potrei chiederti di Annibale, di che periodo attraversò le Alpi e dove ma preferisco porti una riflessione.
I grandi laghi del nord si sono formati, tra le altre, con l'aiuto di imponenti ghiacciai risalenti a circa 20000 anni fa.
Negli ultimi 20000 anni ghiacciai dello spessore di oltre 1000 metri sono scomparsi e le attività impattanti dell'uomo si limitano agli ultimi 300 anni.
Possibile che sia colpa della Panda Sisley?

Certo, possiamo aspettare la prossima glaciazione se vuoi, ma i tuoi eredi (io non ne ho) non avranno una vita climaticamente più facile della nostra. Se per te va bene così, buon per te.

_________________
Seat Leon 1.4 E-Hybrid Phev 204 cv


Top
   
MessaggioInviato: gio gen 26, 2023 5:19 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar gen 23, 2007 3:06 pm
Messaggi: 24858
Località: Milano
cometa rossa ha scritto:
Imho lo stiamo stravolgendo parecchio


certo, ma con industrie pesanti, allevamento di animali, deforestazioni... certamente non cambia che tu abbia una 318d o una 330d.

_________________
Fiat Panda Hobby - 39 cavalli, sì, ma non per tonnellata :alastio:


Top
   
MessaggioInviato: gio gen 26, 2023 5:27 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun mar 13, 2006 5:26 pm
Messaggi: 6816
Leon83 ha scritto:
Certo, possiamo aspettare la prossima glaciazione se vuoi, ma i tuoi eredi (io non ne ho) non avranno una vita climaticamente più facile della nostra. Se per te va bene così, buon per te.


Non penso che le auto elettriche risolveranno il problema e forse lo peggioreranno.
Non penso che se anche il mondo si fermasse tutto unito stasera stessa cambierebbe granché per me, i figli e quelli che verranno perché capisco l'etica del provare a ridurre il danno ma non comprendo in cosa dovrebbe tradursi la riduzione del danno ... in due metri di neve sulle alpi tra quanti anni?

_________________
http://www.teamtoyota4x4forum.org/


Top
   
MessaggioInviato: gio gen 26, 2023 5:28 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun mar 13, 2006 5:26 pm
Messaggi: 6816
fritz287 ha scritto:
cometa rossa ha scritto:
Imho lo stiamo stravolgendo parecchio


certo, ma con industrie pesanti, allevamento di animali, deforestazioni... certamente non cambia che tu abbia una 318d o una 330d.



Esatto. Stiamo pascolando nei decimi perdendo di vista le decine.

_________________
http://www.teamtoyota4x4forum.org/


Top
   
MessaggioInviato: gio gen 26, 2023 5:31 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 12, 2006 7:02 pm
Messaggi: 33815
Località: Ovunque ci sia una birra ghiacciata
fritz287 ha scritto:
cometa rossa ha scritto:
Imho lo stiamo stravolgendo parecchio


certo, ma con industrie pesanti, allevamento di animali, deforestazioni... certamente non cambia che tu abbia una 318d o una 330d.


Concordo. Ma la coscienza parte dal singolo. Altrimenti potrei dirti che se butto il sacchetto del mc donald dal finestrino cambia poco, data l'immondizia che c'è per strada dovuto ad altro. Ma se lo facciamo tutti allegramente quel poco diventa un problema che incide, seppur meno delle discariche a cielo parte che si trovano in certi luoghi


Top
   
MessaggioInviato: gio gen 26, 2023 5:33 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 12, 2006 7:02 pm
Messaggi: 33815
Località: Ovunque ci sia una birra ghiacciata
G5X ha scritto:
Non penso che se anche il mondo si fermasse tutto unito stasera stessa cambierebbe granché per me


Insomma....
https://www.adnkronos.com/gli-effetti-d ... s1XqepaZ7U


Top
   
MessaggioInviato: gio gen 26, 2023 5:35 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun mar 13, 2006 5:26 pm
Messaggi: 6816
cometa rossa ha scritto:
fritz287 ha scritto:
cometa rossa ha scritto:
Imho lo stiamo stravolgendo parecchio


certo, ma con industrie pesanti, allevamento di animali, deforestazioni... certamente non cambia che tu abbia una 318d o una 330d.


Concordo. Ma la coscienza parte dal singolo. Altrimenti potrei dirti che se butto il sacchetto del mc donald dal finestrino cambia poco, data l'immondizia che c'è per strada dovuto ad altro. Ma se lo facciamo tutti allegramente quel poco diventa un problema che incide, seppur meno delle discariche a cielo parte che si trovano in certi luoghi



Noi europei possiamo maturare una sensibilità di un certo tipo e adeguarci a quella sensibilità.
Ti pare che il resto del mondo sia sulla stessa lunghezza d'onda? Non lo è ... la speranza può essere che le nostre conquiste di oggi siano un esempio per altri domani .. domani che arriverà, forse, non si sa quando.

_________________
http://www.teamtoyota4x4forum.org/


Top
   
MessaggioInviato: gio gen 26, 2023 5:36 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun mar 13, 2006 5:26 pm
Messaggi: 6816
cometa rossa ha scritto:
G5X ha scritto:
Non penso che se anche il mondo si fermasse tutto unito stasera stessa cambierebbe granché per me


Insomma....
https://www.adnkronos.com/gli-effetti-d ... s1XqepaZ7U



Infatti abbiamo avuto una botta di siccità importante e niente neve in montagna se dovessimo vedere agli effetti diretti .....

_________________
http://www.teamtoyota4x4forum.org/


Top
   
MessaggioInviato: gio gen 26, 2023 5:44 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 12, 2006 7:02 pm
Messaggi: 33815
Località: Ovunque ci sia una birra ghiacciata
G5X ha scritto:
Noi europei possiamo maturare una sensibilità di un certo tipo e adeguarci a quella sensibilità.
Ti pare che il resto del mondo sia sulla stessa lunghezza d'onda? Non lo è ... la speranza può essere che le nostre conquiste di oggi siano un esempio per altri domani .. domani che arriverà, forse, non si sa quando.


No, non lo è; però questo non credo mi autorizzi a lasciare l'acqua della doccia accesa per 40 minuti anchje se nel mentre mi leggo 4r seduto sulla tazza del water, mettere i 30 gradi in casa in inverno a costo di tenere le finestre aperte, non fare la raccolta differenziata, lasciare l'auto accesa sotto il sole 30 minuti perchè non ho voglia di scendere e voglio il clima acceso, solo perchè il resto del mondo non lo fa. Che non lo fa, concordo. Ma allora facciamo tutti quello che vogliamo tanto è sempre colpa di altri e, comuque, parliamo di cose che riguarderanno i nostri figli e nipoti, mica noi. Per me, sinceramente, è un discorso egoistico


Top
   
MessaggioInviato: gio gen 26, 2023 5:45 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 12, 2006 7:02 pm
Messaggi: 33815
Località: Ovunque ci sia una birra ghiacciata
G5X ha scritto:
cometa rossa ha scritto:
G5X ha scritto:
Non penso che se anche il mondo si fermasse tutto unito stasera stessa cambierebbe granché per me


Insomma....
https://www.adnkronos.com/gli-effetti-d ... s1XqepaZ7U



Infatti abbiamo avuto una botta di siccità importante e niente neve in montagna se dovessimo vedere agli effetti diretti .....


A dire il vero l'inverno 2020-2021 penso abbia fatto il record di neve in montagna degli ultimi 30 anni. Qui bestemmiavano tutti perchè gli impianti erano comunque chiusi per il covid. Ma non è dipeso da quei due mesi di lockdown e dalla minor c02 immessa, assolutamente.


Top
   
MessaggioInviato: gio gen 26, 2023 5:56 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun mar 13, 2006 5:26 pm
Messaggi: 6816
cometa rossa ha scritto:
G5X ha scritto:
Noi europei possiamo maturare una sensibilità di un certo tipo e adeguarci a quella sensibilità.
Ti pare che il resto del mondo sia sulla stessa lunghezza d'onda? Non lo è ... la speranza può essere che le nostre conquiste di oggi siano un esempio per altri domani .. domani che arriverà, forse, non si sa quando.


No, non lo è; però questo non credo mi autorizzi a lasciare l'acqua della doccia accesa per 40 minuti anchje se nel mentre mi leggo 4r seduto sulla tazza del water, mettere i 30 gradi in casa in inverno a costo di tenere le finestre aperte, non fare la raccolta differenziata, lasciare l'auto accesa sotto il sole 30 minuti perchè non ho voglia di scendere e voglio il clima acceso, solo perchè il resto del mondo non lo fa. Che non lo fa, concordo. Ma allora facciamo tutti quello che vogliamo tanto è sempre colpa di altri e, comuque, parliamo di cose che riguarderanno i nostri figli e nipoti, mica noi. Per me, sinceramente, è un discorso egoistico



Non equivochiamo ... non sto dicendo e non ho mai detto che non cambia niente e che va bene così.
Sto dicendo che è inutile puntare il dito contro questo o quello (specie se rappresenta solo qualche decimo di punto del problema) quando è il sistema a far acqua da tutte le parti.
Noi possiamo e dobbiamo fare la nostra parte a prescindere da ciò che faranno altri ma non venite a raccontarmi che se passiamo all'elettrico elettrificando anche il cane di lenì risolviamo i problemi perché non è vero.

_________________
http://www.teamtoyota4x4forum.org/


Top
   
Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento  Rispondi all’argomento  [ 189 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente 13 4 5 6 7 Prossimo

Tutti gli orari sono UTC+01:00


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Limited
Traduzione Italiana phpBBItalia.net