Questo forum utilizza dei Cookie per tenere traccia di alcune informazioni. Quali notifica visiva di una nuova risposta in un vostro topic, Notifica visiva di un nuovo argomento, e Mantenimento dello stato Online del Registrato. Collegandosi al forum o Registrandosi, si accettano queste condizioni.

Tutti gli orari sono UTC+01:00




Apri un nuovo argomento  Rispondi all’argomento  [ 1630 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente 143 44 45 46 4755 Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: ven giu 21, 2019 12:43 pm 
Non connesso

Iscritto il: mer ott 03, 2012 10:51 am
Messaggi: 4685
Leon83 ha scritto:
Tenuto conto che l'unico impianto che girava abbastanza bene era Melfi, che ora con i restyling di 500x e Renegade sta producendo molto meno.
La 500 è fuori dal 2007, la panda dal 2012, 500L vende al lumicino, Tipo abbandonata a se stessa.
Alfa con Giulietta fuori dal 2009, Giulia con restyling non pervenuto. L'unica con ancora un pò di linfa è la Stelvio.
Jeep con Renegade a mezzo servizio, Compass in calo.

Anche stelvio in calo 20/30% cmq su un buon 2018, giulia cala del 50% su un 2018 già poco entusiasmante.
Uniche che vanno bene le panda e pandypslilon grazie alla mancanza definitiva di punto e soprattutto ai prezzi lowcost.
Dal 2020 mi pare che compass verrà prodotta a melfi, per compensare un po' i cali delle sorelle 500x e renegade.

_________________
ALFA ROMEO GIULIETTA jtdm-2 20 170cv- distinctive-pack premium-pack sport 18 - Luglio 2010 - 234. 444km


Top
   
Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


MessaggioInviato: ven giu 21, 2019 5:20 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 12782
Sì le Compass per Europa e medio oriente saranno prodotte a Melfi.


Top
   
MessaggioInviato: ven giu 21, 2019 7:12 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 12782
https://www.quattroruote.it/news/indust ... onese.html

Secondo Bloomberg il governo giapponese (che non possiede quote in Nissan) si sarebbe messo di traverso all’operazione FCA-Renault per paura di una rottura dell’alleanza RNM.


Top
   
MessaggioInviato: dom giu 23, 2019 11:56 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 12782
Fca, dimezzata la produzione nei siti di Mirafiori e Grugliasco
di Filomena Greco


Fca-Renault, ecco perché è saltato l'accordo sulla fusione
3' di lettura
Il futuro dell’auto a Torino. Con i due stabilimenti di Mirafiori e Grugliasco alle prese con volumi produttivi quasi dimezzati rispetto all’anno scorso. Questo il punto di partenza industriale dell’incontro di giovedì tra la sindaca Chiara Appendino, il neo presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio e i vertici di Fiat Chrysler. Al tavolo, in particolare, Pietro Gorlier, da poco più di sei mesi responsabile del Gruppo per l’area Emea. Area che più di tutte soffre per la contrazione del mercato.



Un incontro – che arriva a breve distanza dalla trattativa fallita , per ora, per la fusione con Renault – proficuo lo ha definito la sindaca Appendino. «Fca ha confermato il piano di investimenti da 5 miliardi e la piena occupazione negli stabilimenti fino al 2022» ha sottolineato la prima cittadina mentre il presidente Cirio ha ribadito l’importanza della nuova piattaforma che Fiat Chrysler sta realizzando nel plant di Mirafiori, destinata alle nuove motorizzazioni green, in particolare alla 500 full electric. «Si tratta della base per i successivi sviluppi industriali dei modelli Fca – spiega il presidente del Piemonte – e come Regione pensiamo ci siamo ampi spazi di collaborazione, anche in vista della futura programmazione dei fondi europei».

Per lo stabilimento di Grugliasco le attese sono tutte focalizzate sul restyling dei due modelli del Tridente, Quattroporte e Ghibli, e sul lancio delle motorizzazioni ibride, per rimettere in moto il mercato. Per Mirafiori invece la scommessa è la Fiat 500 elettrica, la cui nuova piattaforma produttiva è in fase avanzata di realizzazione nell’area dove prima si produceva l’Alfa Romeo Mito. «Negli stabilimenti Fca – conferma una nota diffusa dal Gruppo alla fine dell’incontro a Palazzo di Città – sono già da tempo in corso le attività di installazione delle nuove piattaforme standard per le motorizzazioni elettiche e ibride». E lo stesso Pietro Gorlier ha ufficialmente invitato sindaca e presidente del Piemonte all’evento di kick off delle linee dove sarà prodotta la nuova 500 previsto per il mese di luglio, quando sarà presentata la nuova piattaforma di Mirafiori.

Il lancio delle nuove motorizzazione e della prima full electric di casa Fiat dunque rappresentano la strategia per recuperare almeno parzialmente volumi negli stabilimenti torinesi. Il trend di crescita della produzine del Lingotto in Italia si è interrotta in realtà già l’anno scorso, con un calo complessivo della produzione nei plant italiani. Per il Piemonte, in particolare per Mirafiori e Grugliasco, poli di riferimento per Maserati, questo calo già l’anno scorso ha registrato livelli preoccupanti: nel 2018 a Mirafiori sono state prodotte quasi 29mila vetture (dati elaborati dalla Fim-Cisl), il 40% in meno dell’anno prima, a Grugliasco il calo è stato del 30%, per un totale di 14.171 vetture. A questa situazione si aggiunge l’ulteriore frenata dei primi sei mesi di questo anno con in entrambi gli stabilimenti volumi simili a quelli del primo trimestre del 2018: circa 6.300 vetture Maserati Levante uscite dallo stabilimento di Mirafiori (erano 6.600 le vetture prodotte da gennaio a marzo dell’anno scorso), 4.400 tra Ghibli e Quattroporte prodotte nel plant di Grugliasco contro le 3.800 vetture realizzate nei primi tre mesi dell’anno scorso.

Un rallentamento della produzione che si ripercuote su turni di lavoro “sottili”, con i contratti di solidarietà in entrambi gli stabilimenti, un turno unico alternato e una riduzione dell’orario che raggiunge il massimo consentito dalla normativa, circa il 60%. Un ridimensionamento dei volumi e anche dei livelli occupazionali visto che negli ultimi mesi il numero di addetti dei due plant, in conseguenza del piano incentivato di uscite e pensionamenti, è passato da 5.200 a 4.800.

Intanto, a luglio lo stabilimento di Cassino si fermerà ancora per cassa integrazione. Lo affermano in una nota Michele De Palma, segretario nazionale Fiom-Cgil e responsabile automotive e Donato Gatti, segretario generale Fiom- Cgil Frosinone e Latina spiegando che nel mese sono fissati 9 giorni di cassa integrazione che portano il totale nei primi sette mesi a 68 giorni.

I numeri di produzione di Grugliasco e Mirafiori preoccupano la politica piemontese, soprattutto in mancanza di novità a breve termine per questi 2 impianti. L’anno prossimo verrà presentato il pianale elettrico per la 500, data di produzione non nota.


Top
   
Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


MessaggioInviato: dom giu 23, 2019 6:36 pm 
Non connesso

Iscritto il: mer ott 03, 2012 10:51 am
Messaggi: 4685
Il mese prossimo il pianale non anno prossimo, così ancora un po' di mesi di cassa li prendono.., 500 elettrica produzione nel 2020 unica nuova, nemmeno tutta a quanto pare, fca europea da fine 2016 in poi...

_________________
ALFA ROMEO GIULIETTA jtdm-2 20 170cv- distinctive-pack premium-pack sport 18 - Luglio 2010 - 234. 444km


Top
   
MessaggioInviato: dom giu 23, 2019 8:06 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 12782
Già il mese prossimo? Vedi che arrivano sul mercato prima della Vw id3.


Top
   
MessaggioInviato: dom giu 23, 2019 9:12 pm 
Non connesso

Iscritto il: mer ott 03, 2012 10:51 am
Messaggi: 4685
daimlerchrysler ha scritto:
Già il mese prossimo? Vedi che arrivano sul mercato prima della Vw id3.

Io ho capito 4 luglio 2019 ma solo presentazione pianale.... Poi chuss6ci vorrà un annetto...

_________________
ALFA ROMEO GIULIETTA jtdm-2 20 170cv- distinctive-pack premium-pack sport 18 - Luglio 2010 - 234. 444km


Top
   
MessaggioInviato: dom giu 23, 2019 10:18 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 12782
Anch’io avevo letto solo del pianale, però avevo capito presentazione del pianale nel 2020.

Bisogna vedere poi se parliamo di un pianale esclusivo per la 500 oppure di un pianale che servirà da base per più vetture.


Top
   
MessaggioInviato: lun giu 24, 2019 10:38 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 12782
Executives at Fiat Chrysler and Renault-Nissan remain open to the idea that a merger deal could still happen, but they warn that conditions imposed by each side could hurt efforts to restart talks, the Wall Street Journal reported, citing people familiar with the situation.

Renault executives are optimistic that the outcome of Nissan’s shareholder meeting this week will spur new merger talks with FCA as support for a deal still exists inside the French automaker's headquarters near Paris, the newspaper said, citing people close to Renault.

In addition, Nissan has not closed itself off to the possibility of an eventual deal, but would also like to reshape the alliance to allow for added flexibility and independence for each partner, the WSJ reported.

Renault CEO Thierry Bollore said last week that there was nothing happening between the French automaker and FCA after the collapse of merger talks aimed at creating the world's third-largest automaker.

The merger discussions with FCA ended abruptly after the French government, Renault's most powerful shareholder, sought a delay to gain the explicit assent of Nissan. FCA blamed "political conditions in France'' when it withdrew its proposal, and a signal from the French state that it would give up its sway over Renault would be necessary for a resumption of talks, people with knowledge of the situation have said.

For Renault and the state, repairing the relationship with Nissan will take priority over a FCA deal, officials have said. France in particular views securing the Japanese automaker's explicit backing as crucial for the success of an FCA-Renault combination.

Despite the finger-pointing that followed the failed talks, Renault, FCA and France have left the door open for a possible deal as they brace for the costly changes sweeping the industry, such as developing electric and autonomous vehicles.

I colloqui tra FCA e Renault continuano.


Top
   
MessaggioInviato: lun giu 24, 2019 10:48 am 
Non connesso

Iscritto il: dom nov 21, 2010 8:25 pm
Messaggi: 10016
Località: Earth - Sol III
"Allora com'è andata con la Régie? Hai fatto la fusione? Almeno hai limonato?"
"No, azionisti, non scherziamo, lei non è come tutte le altre"


Top
   
MessaggioInviato: lun giu 24, 2019 11:01 am 
Non connesso
ADMIN
Avatar utente

Iscritto il: gio mar 30, 2006 6:17 pm
Messaggi: 13800
Località: 1640 Riverside Drive, Hill Valley
Le hai mostrato l'Alfa Giulia?
No ma ho buone possibilità..

_________________
Alfa 147 JTDm Immagine
Mazda MX-5 NC 1.8 Immagine


Top
   
MessaggioInviato: lun giu 24, 2019 11:24 am 
Non connesso

Iscritto il: mer ott 03, 2012 10:51 am
Messaggi: 4685
daimlerchrysler ha scritto:
Anch’io avevo letto solo del pianale, però avevo capito presentazione del pianale nel 2020.

Bisogna vedere poi se parliamo di un pianale esclusivo per la 500 oppure di un pianale che servirà da base per più vetture.

Vedremo, io ho sentito che è pesantemente derivato dall'attuale e che 500e condividerà addirittura dei lamierati con la 2007... Ma ripeto vedremo, qui a differenza di maserati sono fonti "traverse" :-) :-)

_________________
ALFA ROMEO GIULIETTA jtdm-2 20 170cv- distinctive-pack premium-pack sport 18 - Luglio 2010 - 234. 444km


Top
   
MessaggioInviato: mar giu 25, 2019 7:08 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 12782
BOOM! MARCHIONNE ERA MORTO DA GIORNI QUANDO FCA DIEDE L'ANNUNCIO. LA PROVA? LA LETTERA DI GRANDE STEVENS INVIATA AL ''CORRIERE'' TRE GIORNI PRIMA DELLA DATA UFFICIALE. CHE SCATENÒ UNA LITE TRA ELKANN E LO STORICO AVVOCATO DI FAMIGLIA - ELKANN PRONTO A TUTTO PUR DI VENDERE FCA. IL GOVERNO FRANCESE HA IMPOSTO A SENARD DI ABBANDONARE LA FUSIONE PARITARIA: PARIGI DEVE ESSERE DOMINANTE - LA FAMIGLIA AGNELLI FURIOSA CON JOHN PER ESSERE STATA ESTROMESSA DALLA DECISIONE E JOHN FURIOSO CON L'AD MANTLEY PER AVER VENDUTO LE SUE AZIONI

1. MARCHIONNE ERA MORTO DA GIORNI QUANDO L'AZIENDA DIEDE L'ANNUNCIO. ELKANN PRONTO A FARSI MANGIARE PUR DI CEDERE FCA


DAGONEWS - Quando John Elkann annuncia il progetto di fusione 50/50 tra FCA e Renault, un gruppo di furenti parenti corre dall'avvocato Franzo Grande Stevens a chiedere lumi: possibile che possa aver deciso di prendere una decisione così importante senza convocare l'Accomandita di famiglia che detiene quote ancora rilevanti di Exor e dunque di Fiat?

 

Grande Stevens non rivolge più la parola all'erede degli Agnelli da circa un anno, ovvero da quando, il 22 luglio 2018, l'avvocato dell'Avvocato scrisse per il ''Corriere della Sera'' un'elegia funebre sull'amico Marchionne, ''tradito dalle sigarette''. Peccato che il manager della Fiat sarebbe morto ''ufficialmente'' solo tre giorni dopo, il 25 luglio.

Cosa era successo? Pare che in realtà l'ad del gruppo FCA, apparso in pubblico l'ultima volta il 26 giugno, e ricoverato due giorni dopo a Zurigo, fosse morto da una settimana quando l'azienda ha dato la notizia, e che il suo corpo fosse già stato cremato. Le ragioni? Forse erano relative ai mercati azionari, alla SEC e alla Consob, insomma alle comunicazioni che l'azienda avrebbe dovuto fornire sulle condizioni di salute di un manager che controllava ogni dettaglio di un gruppo multinazionale così grande.

 

Grande Stevens, con la sua lettera in morte dell'amico, aveva di fatto svelato che i giochi erano già chiusi, mentre in Italia si parlava ancora di ''coma irreversibile''.

 

A quel punto un John Elkann molto irritato avrebbe fatto chiamare Grande Stevens da una segretaria. Ma come? Lo conosce da quando è un bambino, ha seguito il nonno per tutta la vita, e lo contatta attraverso una terza persona? A quel punto tra i due scende il gelo, che Elkann ha provato a sciogliere con una telefonata per gli auguri di Natale. Niente da fare, all'avvocato non piace sentirsi dire cosa fare…

Un altro con cui non corre più buon sangue è Mike Manley, che il giorno in cui si annuncia la fusione FCA/Renault vende tutte le sue azioni. Il gesto di qualcuno che non crede nel futuro dell'azienda, e preferisce far cassa nel momento in cui il titolo è ''drogato'' dalle notizie di un'operazione straordinaria.


Quello che è chiaro, in ogni caso, è che Elkann vuole vendere la Fiat a tutti i costi, senza la guida di Marchionne non sa dove mettere le mani e nelle ultime settimane ha riallacciato la trattativa per un accordo con Renault. Il governo francese ha chiesto a Senard una fusione non paritaria, ma con i francesi a farla da padroni? Ebbene Elkann è pronto a cedere anche a questo. Purché si venda e lui ottenga un posto da presidente del nuovo gruppo.

Da Dagospia, quindi da prendere con le pinze. Il desiderio di vendere da parte di Elkann c'è ed è incontestabile che i francesi vogliano essere in posizione dominante in un'eventuale fusione.


Top
   
MessaggioInviato: mer giu 26, 2019 8:12 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun mar 13, 2006 8:29 pm
Messaggi: 14806
La vedo davvero brutta per FCA.
I soggetti che attualmente occupano le cariche esecutive non li vedo particolarmente capaci, né desiderosi di dare un futuro ai marchi.


Top
   
MessaggioInviato: mer giu 26, 2019 8:30 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 12782
Multiplone ha scritto:
La vedo davvero brutta per FCA.
I soggetti che attualmente occupano le cariche esecutive non li vedo particolarmente capaci, né desiderosi di dare un futuro ai marchi.



Finché Jeep e RAM continuano a fare soldi FCA ha un futuro, questi 2 marchi sono fiches importantissime per qualsiasi negoziato. In un mondo in cui l’America vira a tutta forza verso l’isolazionismo essere percepito come produttore locale è fondamentale.


Top
   
MessaggioInviato: mer giu 26, 2019 12:56 pm 
Non connesso

Iscritto il: dom nov 21, 2010 8:25 pm
Messaggi: 10016
Località: Earth - Sol III
daimlerchrysler ha scritto:

Cosa era successo? Pare che in realtà l'ad del gruppo FCA, apparso in pubblico l'ultima volta il 26 giugno, e ricoverato due giorni dopo a Zurigo, fosse morto da una settimana quando l'azienda ha dato la notizia, e che il suo corpo fosse già stato cremato.


Notiziona, eh... :roll:


Top
   
MessaggioInviato: mer giu 26, 2019 1:04 pm 
Non connesso

Iscritto il: mer ott 03, 2012 10:51 am
Messaggi: 4685
Tyreal_Reloaded ha scritto:
daimlerchrysler ha scritto:

Cosa era successo? Pare che in realtà l'ad del gruppo FCA, apparso in pubblico l'ultima volta il 26 giugno, e ricoverato due giorni dopo a Zurigo, fosse morto da una settimana quando l'azienda ha dato la notizia, e che il suo corpo fosse già stato cremato.


Notiziona, eh... :roll:

Gia notiziona...
Cmq hanno così tanta voglia di uscire dell'auto che poi chiedono la presidenza di una fantomatica rnfca...
Mah...

_________________
ALFA ROMEO GIULIETTA jtdm-2 20 170cv- distinctive-pack premium-pack sport 18 - Luglio 2010 - 234. 444km


Top
   
MessaggioInviato: ven giu 28, 2019 11:55 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven lug 13, 2007 3:17 pm
Messaggi: 3795
daimlerchrysler ha scritto:
Stefano_M ha scritto:
Maserati continua senza problemi, effettivamente ci sarebbe ben poco da condividere con Renault
In Maserati lo sviluppo del D-suv è rallentato, non sarà pronto prima del 2022. Per la Alfieri sono appena all’inizio, il resto non ha ancora un destino chiaro.
Pare che sul D-Suv penserebbero a specifiche Euroncap da segmento inferiore, si parla di un risparmio di 50 mln di euro.


Top
   
MessaggioInviato: sab giu 29, 2019 5:45 am 
Non connesso

Iscritto il: mer ott 03, 2012 10:51 am
Messaggi: 4685
mauro65 ha scritto:
daimlerchrysler ha scritto:
Stefano_M ha scritto:
Maserati continua senza problemi, effettivamente ci sarebbe ben poco da condividere con Renault
In Maserati lo sviluppo del D-suv è rallentato, non sarà pronto prima del 2022. Per la Alfieri sono appena all’inizio, il resto non ha ancora un destino chiaro.
Pare che sul D-Suv penserebbero a specifiche Euroncap da segmento inferiore, si parla di un risparmio di 50 mln di euro.

Inferiori a stelvio non penso? O inferiori a prossime specifiche?
Speriamo che stavolta non pensino molto a handling ma ad adas e soprattutto infotement che fa scena e lusso.
Cmq mi hanno spiegato il perché si levantina e no stelvione....cmq. di nuove maserati sportive ne faranno "un po'".... :-)

_________________
ALFA ROMEO GIULIETTA jtdm-2 20 170cv- distinctive-pack premium-pack sport 18 - Luglio 2010 - 234. 444km


Top
   
MessaggioInviato: mar lug 02, 2019 6:29 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 12782
ZF Friedrichshafen setzt anders als Europas größter Autobauer Volkswagen auf die neue Generation von Hybridfahrzeugen mit Verbrennungs- und Elektromotor. Fiat Chrysler hat jetzt das neue angepasste Automatik-Achtganggetriebe als zweiter Schlüsselkunde nach BMW geordert. Das gab ZF-Chef Wolf-Henning Scheider bei einer Technikpräsentation in Dresden bekannt.
Die genaue Auftragshöhe wollte er nicht nennen. „Er ist sehr groß, und nicht viel kleiner als bei BMW“, sagte Scheider. Vor wenigen Wochen war dabei vom größten Auftrag in der Unternehmensgeschichte die Rede. In der Branche wurde der BMW-Auftragswert auf eine zweistellige Milliardenhöhe geschätzt. Das Getriebe kann sowohl in Hybridfahrzeugen wie in konventionellen Fahrzeugen eingesetzt werden. Wie die Aufteilung beim Fiat-Auftrag ist, ließ Scheider unkommentiert. Das sei Sache des Kunden.
„Das ist eine erneute Bestätigung unserer Strategie, bei der Elektrifizierung von Pkws neben dem reinen E-Antrieb auf Plug-in-Hybridantriebe als alltagstaugliche Lösung zu setzen und entsprechend attraktive Produkte zu entwickeln“, sagte Scheider. ZF hatte bereits angekündigt mit mehreren Kunden in aussichtsreichen Gesprächen zu sein.
Serienstart des neuen Getriebes erfolgt wie beim BMW-Auftrag im Jahr 2022. Die Aufträge sind quasi die Überlebensgarantie für das Werk Saarbrücken, dem größten Getriebewerk des Konzerns. Es gilt als Vorzeigeprojekt auch bei den Gewerkschaften, wie der Übergang zur Elektromobilität in Deutschland ohne Jobabbau auf sanfte Weise gelingen kann.
Elektroantriebe brauchen deutlich weniger Teile als Verbrennungsmotoren in der Herstellung und entsprechend weniger Beschäftigte. Von den gut 50.000 Beschäftigten des Stiftungskonzerns in Deutschland hängen etwa 15.000 Jobs direkt vom Verbrennungsmotor ab. Scheiders Strategie ist es, vor allem Zeit für die Transformation zu gewinnen. Seine Rechnung geht auf, wenn er für den Wandel zum Elektroantrieb zehn Jahre Zeit bekommt. ZF plant in den folgenden Jahren allerdings auch Produktionsanläufe in den USA und in China.
BMW und auch Daimler setzen auf Hybridtechnologie zumindest bei größeren Fahrzeugen. Denn die erlaubt es Autobesitzern, elektrisch in Innenstädte zu fahren, falls es Fahrverbote für Verbrenner gibt. Volkswagen-Chef Herbert Diess dagegen hält wenig von der Übergangstechnologie und will auf reinen Elektroantrieb setzen.
ZF-Chef Scheider ist aber überzeugt: „Wir werden noch in Jahrzehnten oder zumindest über das nächste Jahrzehnt hinaus Hybridfahrzeuge haben.“ Scheider schwebt ein „Volkshybrid“ vor, der für die Kunden noch deutlich erschwinglicher sein müsse als die heutigen Modelle.
Der ZF-Chef rechnet Anfang der 2020er-Jahre mit kleineren Hybridmodellen mit elektrischer Reichweite von über 80 Kilometern. Anwendungsfälle sieht Scheider vor allem bei Haushalten, die nur ein Fahrzeug haben. Mit dem Hybrid könnten sie elektrisch in die Innenstadt und mit dem zugeschalteten Verbrennungsmotor Langstrecke fahren.

ZF ha annunciato un mega ordine pari a quasi 20 miliardi di dollari da parte di FCA per cambi a 8 marce e moduli ibridi.


Top
   
MessaggioInviato: mer lug 03, 2019 7:33 am 
Non connesso
ADMIN
Avatar utente

Iscritto il: mar set 26, 2006 4:08 pm
Messaggi: 14809
Località: Monza
daimlerchrysler ha scritto:

ZF ha annunciato un mega ordine pari a quasi 20 miliardi di dollari da parte di FCA per cambi a 8 marce e moduli ibridi.


hanno fatto il magazzino per i prossimi 20 anni.. :briaco

_________________
"Scusi, ma lei ha preso la patente di guida veloce?"


Top
   
MessaggioInviato: mer lug 03, 2019 8:01 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun mar 13, 2006 8:29 pm
Messaggi: 14806
Sbaglio o gli ZF8 montano solo sui motori longitudinali, e attualmente FCA non ha soluzioni del genere?


Top
   
MessaggioInviato: mer lug 03, 2019 8:18 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 12782
ZF non lo ha dichiarato ma penso si riferisca ai suv Jeep.


Top
   
MessaggioInviato: mer lug 03, 2019 8:31 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun mar 13, 2006 8:29 pm
Messaggi: 14806
Anche perché, tolto Alfa che già li usa, non vedo altri modelli se non le Jeep che potrebbero utilizzarli.


Top
   
MessaggioInviato: mer lug 03, 2019 9:02 am 
Non connesso
ADMIN
Avatar utente

Iscritto il: mar set 26, 2006 4:08 pm
Messaggi: 14809
Località: Monza
Multiplone ha scritto:
Anche perché, tolto Alfa che già li usa, non vedo altri modelli se non le Jeep che potrebbero utilizzarli.


Maserati non ha ZF8?
non che faccia questi grandi volumi.. ma nemmeno Alfa :diablo

_________________
"Scusi, ma lei ha preso la patente di guida veloce?"


Top
   
MessaggioInviato: mer lug 03, 2019 9:53 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven lug 13, 2007 3:17 pm
Messaggi: 3795
Multiplone ha scritto:
Sbaglio o gli ZF8 montano solo sui motori longitudinali, e attualmente FCA non ha soluzioni del genere?
Ma c'è anche lo ZF9 trasversale.

Poi ci sono cosette di questo tipo
https://www.zf.com/products/en/cars/products_29288.html


E infine chi ha detto che il cambio manuale è morto? :D
https://www.zf.com/products/en/cars/products_29131.html


Top
   
MessaggioInviato: mer lug 03, 2019 10:12 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 12782
Non è morto il cambio manuale ma se la passa male. Negli USA ormai è specie a rischio d’estinzione, in Europa i manuali sono scesi sotto al 70%.


Top
   
MessaggioInviato: mer lug 03, 2019 10:25 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun mar 13, 2006 8:29 pm
Messaggi: 14806
daimlerchrysler ha scritto:
Non è morto il cambio manuale ma se la passa male. Negli USA ormai è specie a rischio d’estinzione, in Europa i manuali sono scesi sotto al 70%.

Usti, ne vendono ancora così tanti? :shock:


Top
   
MessaggioInviato: mer lug 03, 2019 10:43 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab mag 26, 2007 3:49 pm
Messaggi: 4534
Località: scer
Tutte le Dodge grosse e i RAM montano lo ZF8. I pickup anche con il modulo ibrido. E questi ultimi vendono mica poco.

_________________
Don't blindfold your eyes,
so loneliness becomes the law of a senseless life
Follow your steps and you will find
The unknown ways are on your mind


Top
   
MessaggioInviato: mer lug 03, 2019 11:30 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 12782
Tra i pochissimi investimenti che FCA sta facendo per i prodotti di gran lunga il progetto più importante è quello annunciato questa primavera. Jeep investirà 4 miliardi di dollari dal 2019 al 2022 per la produzione di

1) Grand Cherockee
2) Grand Cherockee a 7 posti
3) Wagoneer
4) Grand Wagoneer
5) suv elettrico.

Dato che FCA ha abbandonato i segmenti delle berline medie e compatte deve in qualche modo controbilanciare l’eccesso di emissioni di una gamma di suv e pick up. L’ibrido plug in sarà la chiave di volta.


Top
   
Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento  Rispondi all’argomento  [ 1630 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente 143 44 45 46 4755 Prossimo

Tutti gli orari sono UTC+01:00


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Limited
Traduzione Italiana phpBBItalia.net