Questo forum utilizza dei Cookie per tenere traccia di alcune informazioni. Quali notifica visiva di una nuova risposta in un vostro topic, Notifica visiva di un nuovo argomento, e Mantenimento dello stato Online del Registrato. Collegandosi al forum o Registrandosi, si accettano queste condizioni.

Tutti gli orari sono UTC+01:00




Apri un nuovo argomento  Rispondi all’argomento  [ 229 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente 14 5 6 7 8 Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom mar 10, 2013 6:41 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun mar 13, 2006 11:56 pm
Messaggi: 12028
Un telaio ad X come si comporta dal punto di vista della rigidezza?


Top
   
Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom mar 10, 2013 10:22 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven mar 24, 2006 4:21 pm
Messaggi: 682
Strosek ha scritto:
Un telaio ad X come si comporta dal punto di vista della rigidezza?
Pare che fosse molto rigido ,brochure d'epoca Chevrolet , ma le grosse chevrolet avevano dei gravi problemi a livello di urto laterale . Problematica più volte messa in evidenza dalla pubblicità Ford . Comunque dal 1965 fu introdotto un nuovo telaio perimetrale .


Top
   
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom mar 10, 2013 11:27 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun mar 13, 2006 11:56 pm
Messaggi: 12028
In effetti in caso d'urto laterale non c'è nulla che faccia da protezione....


Top
   
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun mar 11, 2013 10:30 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven mar 24, 2006 4:21 pm
Messaggi: 682
CHEVROLET 427 Mistefy engine

In realtà la sua sigla interna era 427 Mark II. Propulsore destinato all'uso sportivo per saggiare la bontà delle soluzioni che porteranno, dopo il cartaceo Mark III , alla nascita della nuova famiglia big block Mark IV che dal 1965 vedremo equipaggiare buon parte dei modelli Chevrolet .Alla fine degli anni 50 ,la chevrolet si accorse di aver necessità di motori opzionali più potenti,più perfomanti per compensare l'aumento di peso delle nuove vetture e l'assorbimento dei nuovi accessori. Lo small block V8 265 introdotto nel 1955 si era dimostrato , al tempo, eccellente e la sua ulteriore espansione a 283 pollici cubici, avvenuta nel 1957, riuscì a soddisfare buona parte dell'utenza. Ma ancora non soddisfaceva i desideri dei clienti Chevrolet più esigenti. Un nuovo più grande v8 Chevrolet fu lanciato nel 1958 ma purtroppo esso era stato progettato per i camion della Chevrolet e non per le automobili. La Chevrolet auto prese in prestito questo v8 da 348 pollici per uso commerciale, realizzò alcune modifiche secondarie alla compressione, alla carburazione ed alla distribuzione e aggiungendo un carburatore quadricorpo o tre carburatori doppio corpo riuscì a fornire una gamma di potenza compresa tra 250 e 280 HP. Successivamente nel corso degli anni fu ulteriormente aumentata la compressione, aggiunte le punterie meccaniche, alberi a camme Duntov ed altre modifiche per elevare la potenza del v8 348 fino al di sopra della soglia dei 300 HP. Uscendo dalla crisi del 1958, nel 1959 e all'inizio del 1960 i v8 348 ressero ancora bene il mercato ,ma già nella parte centrale del suddetto 1960 altri costruttori lanciarono nuovi propulsori ad altre prestazioni mettendo in difficoltà i v8 big block Chevy. La carenza di prestazioni e la conseguente perdita di clienti costrinsero la Chevy a stare al passo lanciando il v8 409 che era una versione rialesata e a corsa lunga del v8 348, tale propulsore ebbe un rimarchevole successo tra il 1961 e il 1962 e si rivelò all'altezza pure nell'uso agonistico, ma solo nelle competizione sul 1/4 miglio e nei circuiti di breve distanza. I piloti professionisti, o amatoriali, che affrontarono la concorrenza sulle piste ad alta velocità come Daytona, Darlington, Milwaukee dovettero constatare la sua bassa competitività. Il motivo ? secondo gli esperti era dovuto proprio all'origine commerciale del progetto V8 serie W,quando la voce si sparse dai circuiti all'opinione pubblica il marketing Chevy inizialmente reagì cambiando la sigla commerciale dei v8 serie W usati sulle auto ,da Turbo Thrust in Turbo Fire . . Comunque si ebbe pure una doppia reazione sul campo.poco prima del 1963 la Chevy informò che il suo v8 409 era destinato a salire a 427 pollici cubici. Secondariamente il reparto ingegneria della Chevrolet iniziò a sviluppare un nuovo V8 da 427 pollici cubici.La prima reazione portò al lancio del 427 Z-11 già visto, mentre la seconda generò appunto il misterioso v8 427.Misterioso perchè ufficialmente veniva negata la sua esistenza, probabilmente per non confermare le precedenti voci che provenivano dal circuito agonistico.Quindi bocche cucite a Detroit. Ma la stampa del tempo non rimase alla finestra e quindi come accade di solito se non si possono ottenere informazioni dirette dall'interessato si cerca di ottenere informazioni dalla concorrenza. Saranno solo pettegolezzi, o voci ,ma esse si possono poi confermare o smentire sul campo e ciò fece la rivista HOT ROD da cui proviene questo testo d'epoca.Le prime informazioni raccolte davano per probabile: Blocco e testate più convenzionali rispetto alla soluzione adottata sui V8 serie W ( voce che si rivelò esatta); Disposizione asimmetrica delle valvole ( esatta), camere di scoppio emisferiche come i v8 Chrysler ( falsa); potenza elevatissima ( vera).Direttamente la rivista Hot rod scoprì che durante l'inverno ( 1962-1963 ?) numerosi test erano stati effettuati con un impala sulla pista GM di Mesa in arizona, test che dimostrarono che tale propulsore poteva girare ad una media di 178 mph con punta massima di 180 mph. Sempre il segreto informatore di Hot Rod segnalava che l'impala del test era equipaggiata con il roll bar come da regolamento nelle gare NASCAR. Queste notizie fecero scalpore quando trapelarono perchè girare a 180 mph a Mesa voleva dire essere ampiamente competitivi alla prestigiosa gara Daytona 500. Difatti nel 1963 la Vhevy schierò ben 5 Impala equipaggiate con il nuovo misterioso 427 alla prestigiosa gara ma continuò a negare informazioni dirette sul propulsore trincerandosi dietro la notizia che nel 1964 avrebbe ridotto la sua attività agonistica e quindi il misterioso propulsore non avrebbe avuto un futuro e ,addirittura, ne minimizzò le sue prestazioni ma ,nell'arco di 2 anni tutto ciò fu smentito dai fatti. La prima presa di contatto con il misterioso 427 la rivista HOT ROD l'ebbe durante lo svolgimento di un reportage di una gara motociclistica che si teneva a Daytona dieci giorni prima della 500 miglia.Chiaramente tale anomala presenza degli uomini Chevrolet non passò inosservata , difatti tra gli addetti ai lavori fu l'argomento di discussione principale, e in tale sede HOT ROD raccolse alcune informazioni di prima mano relative alla potenza stimata,cavalleria che molti concordavano ampiamente superiore ai 500 hp e quindi più perfomante del conosciuto 427 Z-11 per uso agonistico.Quali erano le caratteristiche salienti che l'avevano reso così performante ? I tecnici della scuderia ,e quelli della Chevrolet presenti ,si attennero strettamente alla politica di disinformazione della GM e rifiutarono di fornire informazioni, ma il giornalista di HOT ROD spalleggiato dal fotografo Bob d'olivo decisero di tentare lo scoop a riguardo questo misterioso propulsore e che era già considerato come il più interessante uscito da uno dei grandi di Detroit in quei anni. Iniziarono quindi un presidio incessante davanti ai box a daytona nei giorni che precedettero la prestigiosa 500 miglia,seguendo e interpellando in maniera ossessiva i commissari e i tecnici dello staff organizzativo dell'evento alla fine riuscirono nel colpaccio grazie ad un responsabile di uno dei Team che utilizzava tale propulsore proprio il giorno antecedente la gara. Esso lasciò fotografare e analizzare il propulsore nei dettagli e comparandolo con il già conosciuto 427 Z-11 poterono constatare che il lay-out era completamente differente. Già a partire dai coperchi punterie che sullo Z-11 assumevano la forma della lettera W mentre sul nuovo 427 erano di disegno convenzionale,le luci di scarico sul nuovo 427 erano poste all'estremità delle testate e vicine tra loro in maniera equidistante , accoppiamento blocco cilindri e testate convenzionale e quindi niente più testate inclinate di 74 gradi contro i 90 gradi delle bancate dei cilindri,protezione dal calore delle candele.Il disegno esterno del collettore d'aspirazione risultò essere identico a quello dei primi 348 e dei primi 409 , quello che equipaggiava sia i 409 del tardo 1962 e di conseguenza lo Z11 era invece differente.Altre similarità vennero osservate nella posizione del distributore dell'accensione che era posizionato nella parte posteriore del propulsore, pompa carburante in basso a destra, pompa del'acqua identica,coppa dell'olio identica a quella modificata dello Z-11. IL 427 HEAVY DUTY come a loro riferito pesava meno dello Z-11 ( - 20 kg) e solo 22 kg in più del v8 327 small block a iniezione meccanica della Corvette.Sicuramente , come emerge dalle foto, le modifiche interne appaiono essere più importanti anche se non è da escludere la possibilità che molte componenti siano intercambiabili con lo Z-11.La prima modifica che saltò agli occhi e il già citato abbandono del particolare accoppiamento tra il blocco cilindri e le testate caratteristico dei Big block serie W con le camere di scoppio ricavate nel volume dei cilindri e difatti il 427 H-D disponeva delle più convenzionali camere di scoppio nelle testate. Dall'analisi visiva del basamento disaccoppiato e dalle canne cilindri risultò evidente che era praticamente inalterato. I cuscinetti di banco erano in acciaio e scomponibili con serraggio a due bulloni e non con la metodologia particolare dei v8 Ford ,oppure con 4 bulloni come nei V 8 della cugina Pontiac ( I Mark IV adottarono tale soluzione ). Evidentemente non risultarono problemi in tale settore con lo Z-11 e quindi non ritennero, allora, necessario modificare tale zona sul nuovo 427 H-D. La pompa dell'olio era montata nella zona posteriore come nel Z-11 ma con portata aumentata e la coppa dell'olio era esternamente identica come disegno a quella dello Z-11 ma aveva una capienza maggiore , aveva una diversa posizione del pescaggio e numerosi deflettori interni per evitare elevati sbattimenti del lubrificante ,il filtro olio a cartuccia era nella medesima posizione dello Z-11. L'albero motore appariva identico a quello dello Z-11 a parte una probabile differente equilibratura .I cuscinetti di banco e quelli delle teste di biella erano identici come dimensioni a quelli dello Z-11: Inoltre ,sempre l'albero motore, era in acciaio forgiato su entrambi. Il materiale usato per i cuscinetti era per tutti e due il Moraine 500.


Hot rod del maggio 1963 via http://www.yenko.net/ubbthreads/ubbthre ... ber=238902


(Dall'immagine superiore che mostra la parte inferiore del propulsore fu notata la presenza di soluzioni in uso dalla chevy nel 1963. L'albero motore e le bielle erano identiche al precedente Z-11 , i cuscinetti di banco erano sempre a due bulloni che poi divennero a 4 bulloni nei Mark IV. Pompa olio maggiorata e coppa olio con diaframmi , filtro olio,pompa carburante sempre come lo Z-11 . Nell 'immagine superiore fu notato che il coperchio punterie aveva dei deflettori che indirizzavano l'olio alle punterie. Olio che perveniva mediante le aste cave come in altri v8 Chevy . Notare pure il collettore in alluminio con condotti il più possibile rettilinei.)

Le differenze maggiori vennero colte, non poteva essere altrimenti,nei pistoni usati dal 427 H-D rispetto a quelli dello Z-11 della famiglia W.Quest'ultimo come sappiamo aveva pistoni a cuneo mentre il nuovo ,grazie alle camere di scoppio ricavate nella testata, aveva una forma più convenzionale con rilievo centrale lievemente decentrato per aumentare il rapporto di compressione, esso era pari a 11,5 a 1 .I pistoni erano in alluminio realizzati con tecnica di estrusione,disponevano di tre fasce e di mantello sagomato in prossimità della spina.Le bielle dell 'H-D apparivano identiche a quelle del Z-11.


Hot rod del maggio 1963 via http://www.yenko.net/ubbthreads/ubbthre ... ber=238902

( Pistoni realizzati mediante tecnica di estrusione con mantello sportivo . Il particolare rilievo del cielo, dissato, era assieme alla camera chiusa i fautori dell'elevato rapporto di compressione. Bielle identiche allo Z-11)

Tornando alle nuove camere di scoppio nella testa venne osservato che esse erano realizzate con un design WEDGE a camera chiusa mai visto fino ad allora ,ma preannunciato dalla forma del cielo del pistone e giustificato pure dalla particolare disposizione delle valvole .L'inviato Di HOT ROD, nel suo articolo, fece notare che le valvole di aspirazione e scarico avevano un inclinazione differente tra di loro e il piano della testata e questa particolarità creava appunto una non convenzionale camera di scoppio WEDGE caratterizzata da un elevata turbolenza, e senza incertezza ritenne tutto ciò responsabile dell'elevata potenza di questo nuovo big block chevy.

( Camere di scoppio chiuse con posizionamento candele in prossimità delle valvole di scarico . Con attenzione si nota la particolare disposizione delle varie valvole da cui il nome di porcospino ) da hot rod del maggio 1963 via http://www.yenko.net/ubbthreads/ubbthre ... ber=238902

Inoltre i condotti dell aspirazione del 427 H-D erano , in questa prima versione, di sezione non superiore al 427 Z11 ma di foggia rettangolare, sui W 8 più potenti erano trapezoidali oppure rettangolari ma con angoli tondeggianti, con curvatura dei condotti di ampio raggio a differenza del 427 Z11 che aveva ingressi e condotti circolari con curvatura di raggio ridotto, le versioni più prestazionali MARK IV riprenderanno poì la soluzione del primo 427 Z11, come vedremo in futuro.


Hot rod del maggio 1963 via http://www.yenko.net/ubbthreads/ubbthre ... ber=238902



I condotti e le uscite di scarico erano invece simili o praticamente identiche

[ Hot rod del maggio 1963 via http://www.yenko.net/ubbthreads/ubbthre ... ber=238902





In prossimità delle valvole di scarico erano posizionate le candele Prestolite o Autolite con protezione contro le alte temperature . Protetti contro il calore con schermature in alluminio erano pure le lunghe sezioni dei cavi candele .

( si notano le candele protette dal calore con tubetti in alluminio. In prima vista i collettori individuali in ghisa )

Hot rod del maggio 1963 via http://www.yenko.net/ubbthreads/ubbthre ... ber=238902

Per quanto riguarda gli altri componenti della distribuzione, aste e bilancieri, venivano sfruttate le precedenti esperienza con alcuni distinguo a livello di materiali e di tecniche di fabbricazione: ad esempio i guida valvole del 427 HD sono stampati invece che per fusione integrale con la testata.Le valvole di aspirazione e scarico erano invece di dimensioni identiche a quelle dello Z- 11 e i loro bilancieri erano sempre in acciaio, ancora molla singola per ogni valvola.Il valore del rapporto di bilanciere era differente, passò a 1,65 da 1,75 a 1 proprio del 427 Z- 11 ( rapporto ottenuto con misure in pollici) . La particolare disposizione delle valvole del 427 H-D obbligò pure ad usare aste di comando, sempre in acciaio, di lunghezza differente a seconda delle valvole che comandavano.Aste ancora tubolari ,e come ormai era uso nei Chevrolet conducevano il lubrificante, per la zona valvole , al loro interno.


Hot rod del maggio 1963 via http://www.yenko.net/ubbthreads/ubbthre ... ber=238902


Un altro aspetto importante per l'elevata prestanza di questo nuovo motore chevy fu l'alimentazione. A Daytona fu alimentato da un Carter quadricorpo munito di un collettore in alluminio con condotti di lunghezza identica per ogni cilindro e prevalentemente rettilinei,minime erano erano le curvature e cambi di direzione del flusso .



[ Hot rod del maggio 1963 via http://www.yenko.net/ubbthreads/ubbthre ... ber=238902



In realtà esso era già predisposto per un carburatore Holley, l'articolo non specifica se venne adottato subito a Daytona dopo una serie di prove, di maggior portata rispetto al Carter grazie anche al fatto che i corpi farfallati primario e secondario avevano uguale sezione. Inoltre non solo il collettore era già predisposto ma pure il filtro in carta dell'aria di alimentazione era il tipico degli Holley, pare garantisse maggior portata e miglior pulizia . Identico al 427 Z-11 era il complesso sistema di prelievo dell'aria dall'esterno e quindi l'aria veniva di nuovo prelevata da una zona ad alta pressione alla base del parabrezza.


Hot rod del maggio 1963 via http://www.yenko.net/ubbthreads/ubbthre ... ber=238902


Il complesso circuito di prelievo aria già visto sul precedente Z-11 venne qui riproposto per intero .A differenza delle competizioni sul 1/4 di miglio i vantaggi durante le gare Nascar erano rilevanti visto le altissime velocità medie e ciò non passò inosservato ai tecnici Chrysler e delle altre marche che decisero di introdurlo sulle loro vetture da competizione e non solo.



Anche il sistema di scarico molto curato contribuì alle elevate prestazioni del 427 H-D. Mediamente la cura nella realizzazione del sistema di scarico era di livello molto elevato ma nel 427 H-D, secondo Motor Trend, raggiunse lo stato dell'arte. Avevamo dei collettori singoli in ghisa per ogni cilindro di una bancata ,la loro sezione era inferiore alle luci di scarico e questi dopo 40 cm di lunghezza venivano uniti, mediante flangia munita di 4 bulloni di serraggio , al relativo scarico libero in acciaio con sezione maggiore che poi fuoriusciva a lato dell'auto in prossimità delle ruote posteriori. I vari condotti erano di foggia e lunghezza differente sulle due fiancate, 4 individuali e di uguale lunghezza per la bancata lato passeggero e con configurazione 2 in ! su quella lato pilota , per sfruttare al meglio le pulsazioni dei gas .
'


Hot rod del maggio 1963 via http://www.yenko.net/ubbthreads/ubbthre ... ber=238902


Il distributore d'accensione era un Delco Remy a contatti singoli mentre il resto della meccanica ,pompa carburante, frizione, volano, campana,pompa dell'acqua, motorino d'avviamento parvero al giornalista identici al 427 Z-11.


Ultima modifica di simonepietro il dom apr 07, 2019 1:33 pm, modificato 11 volte in totale.

Top
   
Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sab apr 27, 2013 1:48 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven mar 24, 2006 4:21 pm
Messaggi: 682
Chevrolet v8 big block serie Mark IV 1 parte.


Immagine
Da Motor Trend dell'aprile 1965

All'inizio degli anni 60 , gli ingegneri Chevrolet iniziarono a lavorare su una famiglia di v8 big block completamente nuova in sostituzione dei v8 348-409 pollici cubici della famiglia "W". Dato che i chevrolet v8 348/ 409 non sono stati mai caratterizzati da un alto rendimento agli alti regimi ,Chevrolet aveva bisogno di una nuova famiglia di v8 dallo spirito decisamente più sportivo .Dei nuovi v8 erano necessari perchè ormai da ben 5 anni che la Pontiac dilagava nelle gara delle categorie Stock Car e Dragstrip. Come abbiamo già visto , nel 1963 , a Daytona una prima versione da gara fece la sua prima comparsa e riuscì a stupire la concorrenza nelle prove e in parte in gara , pur non riuscendo a vincere la Daytona 500 . Purtroppo un improvviso cambiamento nella allora politica GM costrinse la Chevrolet a interrompere i test di sviluppo in pista, ma il progetto non fu abbandonato e infatti nella primavera del 1965 le prime versioni dei nuovi v8 396 Mark Iv furono messe in commercio .La Chevrolet chiamò commercialmente questi nuovi v8 con la sigla "Turbo Jet". All'inizio era disponibile una sola cilindrata , la 396 pollici cubici , ma grazie ai suoi ben tre livelli di potenza differenti i nuovi v8 erano destinati non solo alla totale sostituzione dei v8 409 serie W da 340 hp e 400 hp , ma anche di due versioni , compresa quella di punta ,dei v8 small block; il v8 327 da 300 hp e il v8 327 a carburatore da 365 hp . Oltre a contrastare la supremazia della Pontiac sui circuiti , questo nuovo v8 396 doveva essere il cardine della controffensiva della chevrolet nei confronti del successo della GTO. Infatti la allora versione intermedia , 375 hp, fu installata sul modello chevrolet basato sul " Body A " e cioè la allora nuova Chevelle . Tale particolare Chevelle venne indicata con la sigla RPO propria di tale propulsore opzionale , cioè Z16, ed era dotata pure delle numerose modifiche al telaio , sospensioni, freni , già viste per la Buick GS . Le cilindrate disponibili nel periodo che intercorse tra il 1965 e il 1972 furono 4 . Nel 1965 erano disponibili ben tre livelli di potenza per il v8 396 destinate ai diversi modelli chevrolet . La versione RPO L-35 da 325 hp era destinata alle grandi berline Chevrolet, la Prima RPO L-78 da 375 hp era destinata alla versione sportiva Z-16 della Chevelle serie Malibù , infine la più potente L-78 da 425 hp era esclusiva della allora nuova Corvette Sting-ray. Nel 1966 ,un primo aumento di alesaggio portò al lancio del v8 427 disponibile con potenze variabile tra i 380 hp e i 425 hp ,passando dalla versione intermedia da 390 hp. Nel 1967 vi fu un ulteriore incremento di potenza del v8 427 , 400-430-435 hp , e il lancio di due versioni storiche del v8 427 e cioè la L-88 e la L-89 con teste in alluminio. Dalla prima , tramite la Copo , fu creato il leggerissimo e costosissimo v8 427 ZL-1 per Camaro e Corvette . Nel 1970 ,il v8 396 fu portato d'ufficio a 402 pollici cubici e nello stesso anno , grazie ad un ulteriore aumento di alesaggio e anche ad un aumento di corsa , vide la luce il v8 454 disponibile ,fino al 76, in tre diverse versioni ; la LS4 , LS5 ,LS6 .Di tali LS parleremo a parte . Chiaramente esistevano pure le versioni per i veicoli commerciali di cui non ci occuperemo




Basamento/monoblocco.


Il monoblocco in primo piano . Probabilmente si tratta della versione ad alte prestazioni o commerciale, dato che i cappelli di banco sono a 4 bulloni

Immagine
Da Hot Rod del marzo 1965

Il peso di un v8 396 realizzato completamente in ghisa era di circa 276 kg, esistevano anche le versioni con teste in lega leggera, in cilindrata da 396 e 427 pollici cubici , da 208 kg e un ancora più leggera versione, solo 427 pollici cubici , totalmente in alluminio che merita uno spazio a parte , e la sua lunghezza fuori tutto era di circa 60 cm. Il materiale usato per il blocco era la ghisa con alto tenore di cromo . Il blocco cilindri era una corta e rigida struttura pensata per assicurare elevata affidabilità nonostante i inusuali valori di potenza e coppia che tale propulsore poteva generare nelle prime versioni e in quelle , di cilindrate nettamente maggiori ,che si succedettero nel corso degli anni. Infatti la fusione del blocco non utilizzava l'allora recente tecnologia di fusione a pareti sottili ma la vecchia e collaudata tecnologia che garantiva un generale sovradimensionamento dello spessore delle pareti, difatti il v8 396 era più pesante del precedente v8 409, e quindi i 5 cuscinetti di banco poggiavano di su una più robusta piattaforma rispetto ai precedenti v8 big block serie W . I cuscinetti di banco avevano la stessa lunghezza del precedente v8 409 ,ma grazie al loro diametro incrementato del 10 % ( +0,25 ") garantivano un incremento totale della superficie di contatto pari al 12 % rispetto al vecchio v8 409 .Da segnalare che il numero 5 , l'ultimo al posteriore ,aveva dimensioni maggiori in diametro e lunghezza come accadeva sui v8 serie W . Anche lo spessore delle pareti dei cilindri non sfuggi al generale sovradimensionamento ; infatti lo spessore delle pareti era insolitamente elevato , 0,26 " nominale ( 0,66 cm ), e l'interasse tra i cilindri era di 4,84 " ( 12,29 cm ) . Tutto ciò permise, in seguito, di variare l'alesaggio e la corsa per ottenere in rapida successione le versioni da 427 ,e in seguito le 402 e 454 pollici cubici , con ampie garanzie d'affidabilità . Infatti nel v8 427 fu aumentato l'alesaggio ma rimase invariata la corsa , nessune modifiche si segnalano alle bronzine per quanto riguarda la versione d'ingresso del v8 427 mentre minime ,da considerarsi insignificanti, sulle due versioni ad alte prestazioni . Particolare attenzione fu dedicata al raffreddamento di questa nuova famiglia di v8 ; si segnala una nuova pompa dell'acqua e furono incrementate le dimensioni delle canalizzazioni a contatto delle canne cilindri e sulla testate particolare attenzione fu prestata al raffreddamento del corpo delle candele e all' area attorno alle valvole di scarico ( circa + 5 % di portata rispetto ai serie W ). I v8 Mark IV a medie prestazioni aveva una ventola di raffreddamento azionata dal motore a 4 pale , mentre sui Mark IV a elevate prestazioni veniva utilizzata una ventola a 5 pale con giunto viscoso a controllo termostatico . Pure l'impianto di lubrificazione si fregiava di una pompa dell'olio completamente nuova e dotata di due ingranaggi con un numero maggiore di denti . La coppa dell'olio conteneva da 3,78 a 4,7 litri di lubrificante a seconda delle versioni . I v8 ad alte prestazioni disponeva di un piccolo radiatore olio e di perni di banco muniti di due fori per una supplementare lubrificazione di tali zone .




Albero motore.


Immagine
Da Hot Rod del marzo 1965

La versione base e intermedia utilizzavano un albero motore in acciaio forgiato, su tutti gli Rpo L-78 ( 375 / 425 hp ) era sottoposto al processo di di nitrurazione TUFFTRIDE.A partire dal 1967 ,la versione base da 325 hp (RPO L-35 ) aveva L'albero motore in ghisa nodulare , restava in acciaio forgiato sulla versione RPO L-34 da 350 hp e RP0 L-78 da 375 hp. Di nuovo nel 1970 la versione da base da 402 pollici cubici aveva l'albero motore in ghisa mentre la 402 RPO LS3 lo aveva di nuovo in acciaio forgiato . Le varie versioni del v8 427 erano tutte equipaggiate con albero in acciaio forgiato nel periodo compreso tra il 1966 e il 1967, a partire dal 1969 la sola versione 427 pollici cubici LS1 utilizzava un albero motore in ghisa. L'albero motore aveva una lunghezza di circa 69 cm ( superiore al precedente v8 409 ) e aveva i perni di banco di diametro maggiorato rispetto all'albero del v8 409 , mentre rimasero di diametro invariato ( 2,20 ") i perni di biella sui v8 396/402 e v8 427 . Il tutto ruotava su 5 cuscinetti di banco scomponibili che utilizzavano diversi materiali antifrizione ; I primi 4 utilizzavano cuscinetti a strisciamento in Moraine 420 ( acciaio + alluminio con riporto in lega babbit di maggior spessore ) , mentre il numero 5 , l'ultimo al posteriore , era un cuscinetto a strisciamento più tradizionale ( acciaio + materiale antifrizione ) con riporto in lega Babbit . I cappelli di banco in acciaio per i 325/375 erano serrati a due bulloni , mentre la versione da 425 hp utilizzava 4 bulloni . Nella cilindrata da 427 pollici cubici ,la prima versione d'ingresso, era la 390 hp nel 1966 , utilizzava un albero motore in acciaio forgiato con cappelli di banco a due bulloni , mentre le due versioni ad alte prestazioni utilizzavano cappelli a 4 bulloni.Una massa rotante inerziale era parte integrante della puleggia anteriore in tutta la famiglia .I V8 427 RPO L-71/ L-72/lL88 avevano l'albero motore con lavorazione TUFFTRIDE



Pistoni e bielle.

Immagine
Da Hot Rod del marzo 1965

Immagine
Da Hot Rod del marzo 1965

Anche qui dobbiamo distinguere tra la versioni base , intermedia e ad alte prestazioni dei v8 396/402 e 427 Mark IV . il v8 396 da 325 hp usava dei pistoni in alluminio con anello interno per controllare l'espansione . La testa non era piatta ma era a cupola con deflettore disegnato per raggiungere il rapporto di compressione di circa 10:1 . I v8 396 RPO L- 78 da 425 hp , in seguito da 375 hp , usavano pistoni in alluminio realizzati per estrusione e di nuovo con deflettore, specifico, per raggiungere il rapporto di compressione da 11:1 . Tutti i pistoni avevano il mantello svasato nella zona dello spinotto e gli inserti valvole sul cielo . Il peso dei pistoni della versione da 325 hp era di 763 g nel 1965 , scendeva a 680 g per le versioni da 375/425 hp. Nel 1966 ,il peso saliva fino 831 g sulle versioni da 325/360 hp( RPO L-35/34 del 1966 ,ma scendeva a 655 g sulla versione RPO L-78 da 375 hp del 1966/57 . Nel 1967 si ebbe un ulteriore variazione di peso ; i pistoni delle versioni RPO L-35 e L-34 scesero a 703 g . Tale peso aumento di poco nel 1970 , 706 g, sulle versioni che si succedettero dopo l' incremento di cilindrata a 402 pollici cubici , cioè le RPO LS3 e L34 . I v8 427 RPO L-36 aveva i pistoni in alluminio da 793 g sia nel 1966 che nel 1967 ,il loro peso calò a 699 g nel 1968 e tale peso resto invariato nel 1969 pure sulla nuova versione LS1 che si poneva sotto la L-36 La versione ad alte prestazioni .Le versioni ad alte prestazioni per le berline come la L-72 usava pistoni in alluminio realizzati per estrusione da 721 g di peso , mentre le versioni RPO L-68 e L-71 proposte su Corvette utilizzavano pistoni ,non estrusi, da 793 g e 699 g . Stranamente la versione RPO più prestigiosa del solo 1968 , cioè la L-88 con teste in alluminio, utilizzava pistoni estrusi in alluminio da 821 g . Chiaramente a seconda del rapporto di compressione non solo cambiava la forma del deflettore posto sul cielo del pistone ma pure la distanza tra il cielo stesso e lo spinotto, a riguardo avevamo che i v8 396 e 427 a medie prestazioni avevano il valore di tale distanza pari a 4,49 cm mentre sui v8 396 e 427 ad alte prestazioni calava a 4,48/4,47 cm . Tutti i pistoni dei v8 396/400 e 427 pollici cubici utilizzavano due fase di tenuta e una raschia olio multifaccia con espansore in acciaio . I segmenti erano in ghisa per tutti i v8 396 , sul RPO L-35 il segmento superiore era cromato mentre l'inferiore era rivestito in materiale antiusura ,a differenza dei v8 396 RPO L-78 da 425 ,e L-37 e L-78 da 375 hp che avevano le due fasce di tenuta entrambe rivestite in molibdeno . A partire dal 1966 , la fascia superiore di tenuta del v8 396 L-35 era di nuovo ghisa ma con inserto in molibdeno mentre l'inferiore era rivestita in materiale anti usura , a partire dal 1968 su tutti i v8 396/402 fu introdotta la cromatura per quest'ultimo segmento . I v8 427 lanciati nel 1966 erano dotati di fascia superiore in ghisa con inserto in molibdeno e la fascia inferiore in ghisa rivestita in materiale antiusura , solo sulle più potenti RPO L-72 / L-71 /L-88 era cromata . Su tutta la famiglia di v8 venivano usato degli spinotti in acciaio al cromo, di lunghezza ridotta ma con una superficie d'appoggio maggiore rispetto ai serie W e bloccati in sede mediante calettamento a caldo. Le bielle dei v8 396 ,in acciaio forgiato , erano lunghe 15,58 cm . Il loro peso era pari a 850 g nell'anno 1965 ,ma a seguito del lancio dei v8 427 il loro peso venne ridotto a 789 g e unificato su tutte delle versioni della famiglia . I v8 427 erano dotati di bielle di lunghezza uguale ai v8 396 e realizzate in acciaio sulla versione d'ingresso, la L-36,mentre la più prestazionale RPO L-72 Utilizzava una lega di acciaio . Il peso delle bielle dei v8 427 restava , nonostante il differente materiale , immutato a 793 g .A partire dal 1967 , il nuovo, e più potente L- 68 utilizzava bielle forgiate in semplice acciaio da 793 g, la versione L-36 destinata alla Corvette ne condivideva il peso a differenza della stessa versione destinata alle berline , a differenza della , allora più potente , versione RPO L-71 che utilizzava bielle in lega d'acciaio da circa 699 g . Bielle in Magnuflex e spinotti flottanti erano usati sul v8 427 RPO L-88 . e Con il già citato aumento di cilindrata del v8 396 a 402 pollici cubici avremo su tale versione l'uso di bielle nettamente più leggere , le potenze e coppie iniziavano a ridimensionarsi , e difatti sul v8 402 LS6 pesavano 607 g.Il materiale dei semicuscinetti cuscinetti di testa della biella erano in alluminio con riporto di materiale Babbitt .




Testate .

Qui gli aspetti più interessanti . Innanzitutto il materiale utilizzato per alcune versioni .La sigla RPO L-89 , identica per i v8 396/402 e i v8 427 , indicava le opzionali testate realizzate in lega leggera che erano invece di serie sulla versione v8 427 RPO L-88 . La seconda era la particolare inclinazione delle valvole che forni lo spunto per il soprannome dei v8 Mark IV , cioè Porcupine ( porcospino ).

Immagine
Da Motor Trend dell'aprile 1965



La scelta di posizionare le valvole ,di aspirazione e scarico ,con differenti angoli rispetto all'asse verticale passante per il cilindro fu scelta per ottenere dei condotti interni d'aspirazione più rettilinei ,e curvatura più dolce in prossimità delle valvole ,e di maggior sezione per migliorare l'ingresso della miscela nonchè dei condotti di scarico più brevi per favorire l'evacuazione dei gas di scarico e diminuire le perdite di calore tramite il liquido di raffreddamento ,infine tale soluzione permise di posizionare più centralmente la candela

Immagine
Da Motor Trend dell'aprile 1965

Immagine
Da Motor Trend dell'aprile 1965


La forma della camera di scoppio, di tipo wedge , era molto simile a quella dei v8 small block e come quest'ultimi utilizzavano una camera di scoppio chiusa ( il volume totale si aggirava sui 110 cc ) per usare alti rapporti di compressione ,fino al 1969 , per poi passare a quella aperta ( volume totale totale attorno ai 118 cc ) a seguito delle nuove normative anti emissioni del 1970 .

Immagine
Da Hot Rod del marzo 1965



Le varie testate delle numerose versioni, a basse/ medie/ ad alte prestazioni, dei v8 396/402 e v8 427 differivano per forma e sezione dei condotti d'aspirazione e dimensioni delle valvole . La versione a medie prestazioni dei v8 396/402 usavano delle valvole d'aspirazione in lega d'acciaio da 2,07 " di diametro (52,57 mm) con faccia sottoposta ad alluminatura , mentre le valvole di scarico erano in alta lega d'acciaio da 1,7 " di diametro ( 43,18 mm ) e di nuovo con faccia sottoposta a alluminatura .Mentre la versione RPO L-35 e L-78/L-89 da 375 hp e la più potente 425 hp utilizzavano valvole maggiorate all'aspirazione da 2,19 "( 55,62 ), queste valvole avevano di nuovo la faccia sottoposta ad alluminatura e le loro teste erano sottoposte a cromatura FLASH . Importanti differenze era presenti pure a livello di disegno degli ingressi dei condotti d'aspirazione delle testate ; Le versioni a medie prestazioni dei v8 396/402 ,come la RPO L-35 e la L-34, avevano i condotti di foggia circolare mentre erano di foggia rettangolare su tutti i vari L-78/L-89,ma tutti avevano le uscite dei condotti di scarico rettangolari con angoli arrotondati. Unica eccezione le testate RPO L-89 e del v8 427 RPo L-88 , qui le uscite dei condotti di scarico erano rettangolari nelle versioni ante 1968 ma divennero circolari nel 1969.I diametri delle valvole di aspirazione e scarico non variavano sulle versioni RPO L-36 /L-66 / LS-1 dei V8 427 , come non variavano i materiali e il loro trattamento superficiale . Un differente diametro delle valvole erano presenti nelle versioni più prestanti, come le RPO L-71 /L-72 /L-89 / L-88 . Le versioni ad alte prestazioni dei v8 427 utilizzavano valvole all'aspirazione da 55,62 mm ,già viste sulle più potenti versioni dei v6 396 del 1965 , mentre erano immutate quelle di scarico ad eccezione del v8 427 RPO L-88 e delle testate in Lega RPO 89 ; il diametro delle valvole di scarico era di 46,7 mm fino al 1968 e salirono a 47,7 mm nel 1969 .Le similitudini con i v8 396 continuavano con gli ingressi dei condotti di alimentazione e le uscite di quelli di scarico : Quindi le RPO L-36 e L-68 avevano di nuovo condotti con ingressi di foggia circolare e di piccola sezione , mentre sui v8 427 RPO L-71/L-72/L-88/L-89 erano di forma rettangolare e di grande sezione, immutate le uscite del lato scarico ad eccezione delle teste in lega RPO L-89 e il v8 427 L-88 . Da notare che che anche il v8 L-88 , quello che di serie era dotato di testate in lega leggera , prima del 1969 disponeva di uscite dei condotti di scarico di foggia rettangolare per poi adottare la forma ovale nel 1969 .Come dicevamo in precedenza , le candele erano poste in una posizione più centrale rispetto ai precedenti serie W ma avevano comunque una netta inclinazione verso la valvole di scarico e venivano innestate in prossimità dei collettori di scarico , quindi ognuna disponeva di uno schermo esterno anti calore in alluminio. Le differenti uscite dei condotti di scarico .La superiore mostra le uscite utilizzate dalle teste in lega RPO L-89 e dal v8 L-88 dopo il 1968, quella sottostante era la versione ante 1968 .



Le varie componenti esposte singolarmente , notare la flangia guida aste in acciaio temprato che univa , due a due , le aste nella loro parte terminale superiore

Immagine Da Hot Rod del marzo 1965


Distribuzione /valvole

Solito albero inserito nel monoblocco al centro della V dei Cilindri . L'albero a camme era in ghisa e ruotava su 5 cuscinetti a guscio sottile in acciaio con materiale antifrizione Babbitt . In pratica per i v8 Mark ,la Chevrolet riprese le soluzioni collaudate dei v8 small block con le singole componenti irrobustite . Quinde le aste erano di nuovo tubolari ,conducevano olio presso i bilancieri, e avevano una particolare inclinazione dovuta ai particolari angoli delle valvole ;le valvole d'aspirazione e di scarico erano rispettivamente inclinate di 26 e 17 gradi rispetto all'asse dei cilindri, nonchè con angolo generale di 10 gradi . Nella fusione della testa erano di nuovo realizzati i piedistalli destinati ad ospitare i singoli bilancieri di ogni valvola comandati dalle singole aste munite alle loro estremità superiori di cuscinetti a sfera muniti di foro per il passaggio olio . Per una migliore stabilità di tutte le componenti le aste erano in acciai , erano in ghisa sul mistery motors , i bilancieri erano avvitati sui loro rispettivi piedistalli invece che semplicemente inseriti per pressione, infine la parte terminale delle aste erano collegate , due a due , da piastre di sostegno in acciaio sulla sommità della testata . Come al solito esistevano numerosi alberi a camme muniti di differenti profili a seconda delle varie versioni e , di nuovo , le punterie erano idrauliche sulle versioni a basse e medie prestazioni e meccaniche su quelle ad alte prestazioni . Qui sotto una sintetica lista .

Valvole di scarico e aspirazione
Immagine
Da Hot Rod del marzo 1965

Le varie componenti
Immagine[/url]
[Da Hot Rod del marzo 1965



Alimentazione


Immagine

La maggior parte dei modelli Chevrolet che potevano essere equipaggiati con il nuovo v8 big block utilizzava collettori d'aspirazione in ghisa a due settori separati e corredati da un carburatore quadricorpo Rochester modello Quadrajet. Generalmente le versioni ad alte prestazioni usavano un collettore ad alto rendimento in lega leggera e un carburatore quadricorpo Holley . I collettori in alluminio avevano condotti di dimensioni maggiori rispetto a quelli in ghisa a causa della maggior portata dei convenzionali carburatori quadricorpo oppure della eventuale batteria di tre carburatori doppio corpo in caso di alimentazione Tripower, inoltre pesavano circa 9 kg in meno . La scatola del filtro aria era in principio tradizionale , completamente chiuso con un singolo snorkel nel caso dei v8 a basse e medie prestazioni, a due snorkel sulle versioni ad alte prestazioni . In seguito sulle versioni ad alte prestazioni fu usata una scatola filtro cromata e completamente aperta lungo il suo perimetro . A cavallo della fine anni 60 e inizio anni 70 non mancarono esempi di prese d'aria dinamica azionate a depressione .

Immagine


Scarico

Tutti i collettori di scarico erano realizzati in ghisa . Dico tutti perchè come al solito avevamo due tipologie differenti di collettori a seconda delle versioni . I collettori di scarico avevano ,v8 396 e 427 pollici cubici , un diametro da 2,5 ".La linea di scarico era singola sul V8 396 RPO L-35 , i collettori delle due bancate si univano in un unica linea di scarico con singolo terminale da 2 " di diametro , e doppia , linea di scarico singola per ogni bancata e due terminali indipendenti da 2 " ( L-34 / L-78 /L-36 ) o 2" 1/2 ( L-71/L-72 /L-88 ). I risonatori di scarico venivano utilizzati ma il loro impiego dipendeva dal modello d'auto , quindi a volte il v8 396 RPO L-35 ne era dotato e altre volte no, inspiegabilmente tale soluzione era invece preclusa di serie al v8 427 RPO L-72.


Collettori di scarico per i v8 ad alte prestazioni
Immagine
Da Hot Rod del marzo 1965


Dispositivi antinquinamento

Le soluzioni erano identiche a quelle già viste sui contemporanei v8 Buick e v8 small block Chevrolet . Quindi i V8 Mark IV erano dotati ,di serie, della ventilazione positiva del basamento per la raccolta e rimmissione dei vapori d'olio nel collettore d'aspirazione . A partire dal 1966 fu introdotto, di serie sul mercato californiano e opzionale nel resto dell'unione, Il dispositivo di post combustione dei gas di scarico AIR System con pompa Smog sui v8 accoppiati con trasmissione manuale e automatica . Nel 1968 , l' Air reactor system divenne di serie sui v8 dotati di trasmissione manuale ,mentre su quelli dotati di trasmissione automatica Turbo Hydromatic veniva utilizzato il pacchetto di modifiche all'accensione , carburazione , spinterogeno noto come CSS . Dalla fine del 1970 tutti i V8 Turbo jet superstiti non poterono più essere venduti sul mercato californiano e poì iniziarono a sparire le versioni da 402 e 427 pollici cubici anche negli altri mercati , i superstiti v8 454 continuarono ad utilizzare l'A.I.R system . All'inizio del 1970 venne introdotto sul mercato californiano il recupero dei vapori di benzina del serbatoio, mentre negli altri stati era disponibile come accessorio .

Ulteriori sviluppi

V8 427 ZL-1 Copo " Full Alluminium "

V8 454 LS-5 /LS-6


Le varie versioni dei v8 396/402/427


1965 V8 396 Turbo jet RPO L-78 ( Corvette )


Cilindrata : v8 a 90 gradi da 6489 cc


Alesaggio x corsa : 103,9 x 95,5 mm


Rapporto di compressione : 11:1 Benzina Premium


Volume camera di scoppio : circa 81 cc


Potenza : 425 hp a 6400 giri


Coppia : 562 Nm a 4000 giri


Distribuzione : un albero a camme centrale , nel monoblocco e all'interno della V delle bancate , con punterie meccaniche . Profilo albero a camme "Special "


Alimentazione :Un carburatore quadricorpo Holley con collettore a due settori in alluminio . Scatola filtro aria cilindrica con due snorkel e filtro aria di poliuretano in bagno d'olio.



1965 V8 396 Turbo jet RPO L-37 ( pack Z-16 per la sola Chevelle SS )




Cilindrata : v8 a 90 gradi da 6489 cc


Alesaggio x corsa: 103,9 x 95,5 mm


Rapporto di compressione : 11:1 . Benzina Premium


Potenza : 375 Hp a 5600 giri


Coppia : > 569 Nm a 3600 giri


Distribuzione : :un albero a camme centrale , nel monoblocco e all'interno della V delle bancate , con punterie idrauliche . Profilo albero a camme High Perfomance .


Alimentazione : Un carburatore quadricorpo Holley con collettore alluminio . Scatola filtro aria cilindrica a due snorkel e filtro aria di carta in bagno d'olio . Aria automatica . La scatola del filtro aria e i coperchi delle valvole erano cromati .





1965/1966/1967 v8 396 Turbo Jet RPO L-35



Cilindrata : v8 a 90 gradi da 6489 cc


Alesaggio x corsa : 103,9 x 95,5 mm


Rapporto di compressione :10,25 :1 .Benzina Premium


Volume camera di scoppio : 88,16 cc sulle grandi chevrolet . 89,4 cc sulla Chevelle


Potenza : 325 hp a 4800 giri


Coppia : >556 Nm a 3200 giri


Distribuzione :un albero a camme centrale , nel monoblocco e all'interno della V delle bancate , con punterie meccaniche . Profilo albero a camme "Special "


Alimentazione: Un carburatore quadricorpo Holley con collettore a due settori in alluminio . Scatola filtro aria cilindrica , aperta lungo il perimetro , e filtro aria di carta in bagno d'olio . Aria automatica



1966 v8 396 Turbo Jet RPO L-34




Cilindrata : v8 a 90 gradi da 6489 cc


Alesaggio x corsa : 103,9 x 95,5 mm


Rapporto di compressione : 10,25 :1 .Benzina Premium


Volume camera di scoppio : 89,47 cc


Potenza : 360 hp a 5200 giri


Coppia : > 569 Nm a 3600 giri


Distribuzione : un albero a camme centrale , nel monoblocco e all'interno della V delle bancate , con punterie idrauliche . Profilo albero a camme "high -Lift "


Alimentazione: Un carburatore quadricorpo Holley con collettore in ghisa . Scatola filtro aria circolare , aperta lungo il perimetro , e filtro aria di carta in bagno d'olio Aria automatica




1967/1968/1969 v8 396 Turbo Jet RPO L-34


Cilindrata : v8 a 90 gradi da 6489 cc


Alesaggio x corsa : 103,9 x 95,5 mm


Rapporto di compressione : 10,25 :1 .Benzina Premium


Volume camera di scoppio : 91,93 cc


Potenza : 350 hp a 5200 giri


Coppia : > 562 Nm a 3400 giri


Distribuzione : un albero a camme centrale , nel monoblocco e all'interno della V delle bancate , con punterie idrauliche . Profilo albero a camme "high -Lift "


Alimentazione: Un carburatore quadricorpo Holley con collettore in ghisa . Scatola filtro aria circolare , aperta lungo il perimetro , e filtro aria di carta in bagno d'olio Aria automatica



1969 v8 396 Turbo Jet RPO L-66 ( solo grandi berline Chevrolet )




Cilindrata : v8 a 90 gradi da 6489 cc


Alesaggio x corsa : 103,9 x 95,5 mm


Rapporto di compressione : 9:1. Benzina Premium


Volume camera di scoppio : 103 cc


Potenza : 265 hp a 4800 giri


Coppia : > 542 Nm a 2800 giri


Distribuzione : un albero a camme centrale , nel monoblocco e all'interno della V delle bancate , con punterie idrauliche .Profilo albero a camme "Regular " .



Alimentazione: Un carburatore doppio corpo Rochester con collettore in ghisa. Scatola filtro aria cilindrica ad uno snorkel e filtro aria di carta in bagno d'olio . Aria automatica




1970 V8 400 Turbo jet RPO LS-3



Cilindrata : v8 a 90 gradi da 6587 cc


Alesaggio x corsa : 104,8 x 95,5 mm


Rapporto di compressione : 10,25 :1 .Benzina Premium


Volume camera di scoppio : 93,4 cc


Potenza : 330 hp a 4800 giri


Coppia : > 559 Nm a 3200 giri


Distribuzione : un albero a camme centrale , nel monoblocco e all'interno della V delle bancate , con punterie idrauliche .Profilo albero a camme "Regular " .


Alimentazione: Un carburatore quadricorpo Rochester Quadrajet con collettore in ghisa . Scatola filtro aria circolare , aperta lungo il perimetro , e filtro aria di carta in bagno d'olio .Aria automatica




1970 V8 396 Turbo jet RPO L-34



Cilindrata : v8 a 90 gradi da 6587 cc


Alesaggio x corsa : 104,8 x 95,5 mm


Rapporto di compressione : 10,25 :1 .Benzina Premium


Volume camera di scoppio : 93,4 cc


Potenza : 350 hp a 5200 giri


Coppia : <562> 562 Nm a 3600 giri


Distribuzione ::un albero a camme centrale , nel monoblocco e all'interno della V delle bancate , con punterie meccaniche . Profilo albero a camme "Special "


Alimentazione: Un carburatore quadricorpo Holley con collettore in alluminio .Scatola filtro aria circolare , aperta lungo il perimetro , e filtro aria di carta in bagno d'olio .Aria automatica





1971 V8 400 Turbo jet RPO LS-3



Cilindrata : v8 a 90 gradi da 6587 cc


Alesaggio x corsa : 104,8 x 95,5 mm


Rapporto di compressione : 10,25 :1 .Benzina Premium


Volume camera di scoppio : 113,2 cc


Potenza : 300 hp a 4800 giri ( Gross ) / 206 hp a 4400 giri ( Net )


Coppia : > 542 Nm a 3200 giri ( Gross ) / <467> 623 Nm a 3600 giri


Distribuzione : un albero a camme centrale , nel monoblocco e all'interno della V delle bancate , con punterie idrauliche . Profilo albero a camme "High lift " ( Chevrolet berline ) e "Special " ( Corvette )


Alimentazione: Un Carburatore quadricorpo Rochester Quadrajet con collettore in ghisa . Scatola filtro aria cilindrica ad uno snorkel e filtro aria di carta in bagno d'olio . Aria automatica




1966 V8 427 Turbo jet RPO L-72



Cilindrata : v8 a 90 gradi da 6997 cc


Alesaggio x corsa : 107,9 x 95,4 mm


Rapporto di compressione : 11 :1 .Benzina Premium


Volume camera di scoppio : 80,6 cc


Potenza : 425 hp a 5600 giri


Coppia : > 623 Nm a 4000 giri


Distribuzione : un albero a camme centrale , nel monoblocco e all'interno della V delle bancate , con punterie meccaniche e sensibile gioco valvole ( valve train lash ) . Profilo albero a camme "Special"


Alimentazione: Un carburatore quadricorpo Holley con collettore in lega leggera . Scatola filtro aria cilindrica a due snorkel e filtro aria di carta in bagno d'olio . Aria automatica




1967/1968 V8 427 Turbo jet RPO L-68 ( corvette )



Cilindrata : v8 a 90 gradi da 6997 cc


Alesaggio x corsa : 107,9 x 95,4 mm


Rapporto di compressione : 10,25 :1 .Benzina Premium


Volume camera di scoppio : 96,68 cc / 97,63 cc nel 1968 / 97,33 cc nel 1969


Potenza : 400 hp a 400 giri


Coppia : > 623 Nm a 3600 giri


Distribuzione :un albero a camme centrale , nel monoblocco e all'interno della V delle bancate , con punterie idrauliche . Profilo albero a camme Special


Alimentazione: Una batteria di tre carburatori doppio corpo holley ( Tripower ) con collettore in alluminio . Scatola filtro aria triangolare con filtro aria in poliuretano . Aria automatica



1967/1968 V8 427 Turbo jet RPO L-71 / L-89 ( corvette )



Cilindrata : v8 a 90 gradi da 6997 cc


Alesaggio x corsa : 107,9 x 95,4 mm


Rapporto di compressione : 11 :1 .Benzina Premium


Volume camera di scoppio : 80,6 cc / 83,24 nel 1968 / 89,63 cc nel 1969


Potenza : 435 hp a 5800 giri


Coppia :> 623 Nm a 4000 giri



Distribuzione :un albero a camme centrale , nel monoblocco e all'interno della V delle bancate , con punterie meccaniche e sensibile gioco valvole ( valve train lash ) . Profilo albero a camme "Special ". Teste in lega leggera sulla L-89


Alimentazione: Una batteria di tre carburatori doppio corpo holley ( Tripower ) con collettore in alluminio . Scatola filtro aria triangolare con filtro aria in poliuretano . Aria automatica




1967/1968/1969 V8 427 Turbo jet RPO L-88


Cilindrata : v8 a 90 gradi da 6997 cc


Alesaggio x corsa : 107,9 x 95,4 mm


Rapporto di compressione : 12,5:1 .Benzina Premium


Potenza : 430 hp a 5800 giri


Coppia: 610 Nm a 4400 giri


Distribuzione : :un albero a camme centrale , nel monoblocco e all'interno della V delle bancate , con punterie meccaniche e sensibile gioco valvole ( valve train lash ) . Profilo albero a camme "hiigh perfomance ". Teste in lega leggera di serie .


Alimentazione: un carburatore Quadricorpo speciale Holley ad alta portata ( 850 Cfm ) con collettore in alluminio . Scatola filtro aria speciale con adattatore per presa aria dinamica



1968 V8 427 Turbo jet RPO L-36 ( Chevrolet berlina )




Cilindrata : v8 a 90 gradi da 6997 cc


Alesaggio x corsa : 107,9 x 95,4 mm


Rapporto di compressione : 10,25 :1 .Benzina Premium


Volume camera di scoppio : 97,5 cc


Potenza : 385 hp a 5200 giri


Coppia : > 623 Nm a 3400 giri


Distribuzione : un albero a camme centrale , nel monoblocco e all'interno della V delle bancate , con punterie idrauliche . Profilo albero a camme "High lift "


Alimentazione: Un Carburatore quadricorpo Rochester Quadrajet con collettore in ghisa . Scatola filtro aria cilindrica ad uno snorkel e filtro aria di carta in bagno d'olio . Aria automatica




1967/1968/1969 V8 427 Turbo jet RPO L-88


Immagine


Cilindrata : v8 a 90 gradi da 6997 cc


Alesaggio x corsa : 107,9 x 95,4 mm


Rapporto di compressione : 12,5:1 .Benzina Premium


Potenza : 430 hp a 5800 giri


Coppia: 610 Nm a 4400 giri


Distribuzione : un albero a camme centrale , nel monoblocco e all'interno della V delle bancate , con punterie meccaniche e sensibile gioco valvole ( valve train lash ) . Profilo albero a camme "hiigh perfomance ". Teste in lega leggera di serie .


Alimentazione: un carburatore Quadricorpo speciale Holley ad alta portata ( 850 Cfm ) con collettore in alluminio . Scatola filtro aria speciale con adattatore per presa aria dinamica




1969 V8 427 Turbo jet RPO LS-1


Cilindrata : v8 a 90 gradi da 6997 cc


Alesaggio x corsa : 107,9 x 95,4 mm


Rapporto di compressione : 10,25 :1


Volume camera di scoppio : 97,3 cc


Potenza : 335 hp a 4800 giri


Coppia: > 623 Nm a 3200 giri


Distribuzione : un albero a camme centrale , nel monoblocco e all'interno della V delle bancate , con punterie idrauliche . Profilo albero a camme "regular "


Alimentazione: Un Carburatore quadricorpo Rochester Quadrajet con collettore in ghisa . Scatola filtro aria cilindrica ad uno snorkel e filtro aria di carta in bagno d'olio . Aria automatica


Ultima modifica di simonepietro il dom nov 23, 2014 10:07 pm, modificato 25 volte in totale.

Top
   
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar mag 07, 2013 9:46 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven mar 24, 2006 4:21 pm
Messaggi: 682
Chevrolet Impala SS 1965


La sport coupè SS
Immagine
Da Car life del 3 /1965


La convertible SS
Immagine
immagine tratta da 348-409


Grandi novità in questo anno

-Linea con coda semi fast back
-Transizione dai v8 serie w al nuovo v8 big block Mark IV
-Nuovo telaio separato a perimetro completo in luogo del vecchio a X.
-Sospensione anteriore e posteriore aggiornate
-Nuovo automatico a tre marce.



Come sappiamo già, la serie impala è stata aggiunta alla Gamma del modello Bel-air nel 1958 e tutte erano caratterizzate, secondo la chevy, da alta tecnologia offerta ad un basso prezzo . Nell' intervallo di tempo intercorso tra gli anni 1958 e 1964 queste automobili di alto di gamma subirono modeste, ma continue , evoluzioni a livello di meccanica e di design. Questo perchè nel medesimo periodo i clienti chevy rifituarono la rivoluzionaria Corvair a motore posteriore , i Manager chevrolet facendo tesoro di tale esperienza introdusserò sul loro modello di punta solo lievi aggiornamenti ,che venivano percepiti dai clienti come miglioramenti ,evitando di stravolgerlo con pesanti modifiche. Non fu il caso del 1965,fu difatti introdotto un nuovo telaio perimetrale, sempre con il medesimo passo del X-frame, derivato dall'esperienze fatte con quello, simile, della Chevelle lanciato nel 1964. Ruppero con il passato pure le linee esterne ,particolarmente le due versioni a se stante SS, ma la meccanica e le trasmissioni rimasero , durante il lancio, le medesime del 1964.Altre novità meccaniche, propulsori e trasmissioni, giunsero a meta del 1965 e contruibuirono ad ripristinare l'immagine di vettura d'alta gamma che la concorrenza era riuscita a intaccare. Solo la SS grazie alla nuova coda fast back del 1965 era realmente rivoluzionaria, le altre invece furono un pesante aggiornamento delle linee dell'Impala 1964. La SS era il top di gamma pur offrendo solo la versione a 2 porte sport coupè e convertibile ,ma a metà del 1965 la chevrolet volle offrire un Impala, con interni più lussuosi che sportivi ,su un più convenzionale corpo vettura e quindi lanciò l'Impala Caprice 4 porte sport sedan con interno dotato di materiali specifici e più lussuosi , come le finiture in vero legno.Nel 1965 la chevrolet raggiunse quota 2400000 unità vendute di cui ben un milione erano Impala e a sua volta ben 243000 erano SS .


Esterno:




Immagine
da Car and Driver 1965 via memory lane


Chiaramente è la linea laterale mette che in risalto la vera novità stilistica del 1965. Per la prima volta su una chevy fu introdotta la coda Fast back, soluzione che permise di dare un impronta sportiva ad un auto di notevoli dimensioni come l'impala senza pregiudicare l'abitabilità posteriore e la capacità di carico dei bagagli .Da segnalare che tale tiplogia di corpo vettura fu presentato nel 1964 su un prototipo Nova ma in casa chevy fu l'Impala ad adottarlo per prima,difatti le varie Nova e chevelle SS continuarono per alcuni anni ad essere ancora delle hard top.Da notare inoltre la classica assenza del montante centrale e inoltre una evidente scalfatura laterale percorreva l'intera vettura. L'altro elemento caratterizzante le SS era il disegno del 3/4 posteriore ; il rigonfiamento superiore dei passaruota suggeriva dei muscoli pronti a scattare. Negli anni scorsi la linea laterale era caratterizzata anche da vari profili in alluminio che nel 1965 vengono completamente eliminati tranne quelli sottili sui bordi delle aperture per le ruote .


Immagine
da Car and Driver 1965 via memory lane

Il frontale ricalca gli stilemi del 1964 ripresentando per l'ennesima volta la doppia fanaleria e chiaramente un immancabile nuovo disegno della griglia radiatore .Quest' ultima proseguiva pure al di sotto della lama centrale del nuovo paraurti cromato,l'idea era di dare un effetto di continuità grazie alle feritoie di raffreddamento di identico disegno . Il paraurti ospitava di nuovo i ripetitori frontali degli indicatori di direzione e dei piccoli rostri .



Immagine
Da Car life del 3 /1965

La coda non poteva non presentare i tre canonici fari tondi con la novità di essere parzialmente incassati nel cofano bagagli e nei paeafanghi posteriori ,qui era presente un nuovo massiccio paraurti posteriore e fu eliminata la fascia in alluminio cromato che univa le luci posteriori . il nuovo specchio di coda era in metallo nero satinato e inoltre la base del baule delimitata da una cornice cromata .Nuova posizione per le mostrine e i fregi di identificazione.Per la prima volta la sigla SS appare sulla griglia radiatore , il fregio Cross flag esclusivo dei v8 ,con indicazione cilindrata , era posto sullo sbalzo anteriore e infine sui passaruote anteriori il fregio circolare rappresentante lungulato stilizzato con a seguire la scritta impala, separata . Per la prima volta vetri curvilinei laterali e vetro temperato per il lunotto della SS convertible e inoltre parabrezza e lunotto erano incollati . Copricerchi specifici con sigla SS.

I colori della carrozzeria delle SS erano 15 .
Immagine
Da 304-409 .com

Nessuna combinazione bicolore era possibile .



Interni


Plancia SS con numerosi accessori a richiesta : Dispensatore salviette sotto il cassettomporta oggetti , Multiplex stereo per autoradio , bocchette supplementari circoalari del'impianto aria condzionata .
Immagine


Innanzitutto una nuova plancia dal disegno più semplice e lineare delle precedenti. Un ampia palbebra a tutta larghezza vettura conteneva la strumentazione,eventuale autoradio,cassetto portaoggetti .La plancetta dei comandi del riscaldamento e ventilazione da quest'anno era in posizione centrale e non più vicina al volante.La strumentazione decisamente più ricca,integrate le semplici spie dell'anno precedente da nuovi strumenti ,era composta da due elementi circolari separati dal tachimetro orrizzontale e dalla radio ove presente .Lo strumento circolare a sinistra diviso in 4 settori contenenti l'amperometro, livello carburante,termometro acqua,manometro olio (sicuramente sulle v8 la strumentazione era completa ma ho dei dubbi sul 6 in linea ). Sulle SS quello di destra era sede del manometro pressione collettore d'aspirazione ( Vacuum vague) e veniva sostituito con un contagiri se il propulsore era un v8 big block oppure era presente una trasmissione manuale .

Interni sport coupe SS .
Immagine
Da brochure ufficiale chevrolet full size 1965


Il volante a calice era a due razze con corona semicircolare all'interno per il clacson.Il materiale degli interni, il disegno dei sedili e dei fianchetti sono praticamente quelli del 1964, modificata la consolle cambio che ospitava pure l'orologio rally type e il logo SS.Immancabili il fregio metallico esclusivo Impala nello schienale del sedile posteriore che poteva celare l'altoparlante e i fianchi dei sedili anteriori cromati. I sedili anteriori erano chiaramente separati e completamente in vinile a imitazione pelle,questi sedili avevano una cromatura perimetrale che interessava parte della seduta e l'intero schienale. I colori degli interni erano 8


Interni SS converibile .
Immagine
Da Brochure ufficiale Chevrolet Full line 1965 via http://www.lov2xlr8.no/brochures/chevy/ ... hevro.html

i colori degli interni in funzione del colore della carrozzeria
Immagine
Da Chevrolet service manual del 1965 via gmheritage.com



Immagine
Da lategreatchevy





Accessori di serie

Cornice cristallo posteriore in acciaio inox ( no convertible ) . Specchio di coda in acciaio nero opaco .Gocciolatoi in acciaio ( no convertibile ) . Cornice parabrezza in acciaio inox .Cornici delle luci posteriori e dei proiettori principali anteriori in alluminio anodizzato . Montante esterno A rivestito in acciaio inox ( convertibile ) . Griglia radiatore in alluminio anodizzato . Modanture degli archi passaruota in alluminio anodizzato .Emblema chevrolet sul bordo anteriore del cofano motore in metallo cromato . Emblema sul pannello anteriore in metallo cromato .Cornice deflettore anteriore in metallo cromato . Targhetta identificativa della serie sui parafanghi anteriori in metallo cromato .Targhetta V8 sui passaruote anteriori in metallo croomato ( No per L-6 ) . Targhetta Impala SS sulla griglia anteriore in metallo cromato . Targhetta posteriore Impala SS in metallo cromato . Tappo serbatoio celato nella zona centrale del paraurti posteriore .Pedaliera con inserti in metallo lucidato . Cornice specchietto retrovisore interno e suo supporto in metallo lucido . Portatarga illuminato. Tergicristalli elettrici a singola velocità.Modanatura metallica lucida alla base del tettuccio ripiegabile della convertibile .Ganci appendiabiti cromati ( No convertibile ) . Modanatura cromata lungo la consolle Cambio . Maniglie apertura porte e manovelle finestrini e deflettori anteriori in metallo lucido. Pannelli lateraliin metallo lucido lungo i sedili anteriori.Battitacco in metallo lucido .Posacenere e accendisigari .Fregio impalain metallo lucido nello schienale posteriore con predisposizione altoparlante . Levette comandi secondari cromate . Blocchetto accensione a 4 posizioni . Cassetto portaguanti illuminato e munito di serratura con targhetta identificativa .Parte inferiore plancia in metallo spazzolato . Allarme sonoro freno di stazionamento inserito . Indicatore depressione nel collettore d'aspirazione . Due luci di cortesia zona bassa della plancia .Due luci di cortesia inserite nei montanti posteriori ( no convertibile ). Vano bagagli illuminato . Orologio Rallye clock in consolle .Volante a 2 razze cromate . Varie plafoniere abitacolo ad accensione automatica con apertura portiere . Appoggia braccia di lunghezza maggiorata con maniglie apertura porta incassate e cromate . Volante a due razze cromate con anello comando clacson a 2 tonalità. Posaceneri nei braccioli dei fianchetti posteriori . Impianto di ventilazione e riscaldamento " Heater -Deluxe " . Cinture di sicurezza addominali anteriori . Sedili anteriori singoli . Alette parasole .
Luci abitacolo con accensione manuale mediante l'interruttore di comando della fanaleria principale .



Accessori a pagamento RPO


C60 aria condizionata. U73 antenna radio manuale .Z01 specchietto esterno + tergicristalli a 2 velocita e lavavetro elettrici.C50 sbrinatore ad aria calda lunotto posteriore . A01 vetri azzurrati . A02 parabrezza azzurrato . V31 rostri anteriori. V32 rostri posteriori . C48 eliminazione impianto ventilazione e riscaldamento abitacolo . U03 nota bassa per avvisatore acustico .P19 ruota di scorta sotto chiave . U69 radia AM-FM a pulsante + antenna . U60 Radio AM a ricerca stazioni manuale + antenna . U63 radio AM con ricerca a pulsante + antenna . U79 radio AM -FM a pulsante + multiplex stereo . CO8 Tettuccio colorato in vinile . A47 cinture di siurezza posteriori De-luxe . A47 cinture di sicurezza De-luxe con avvolgitore .A64 cinture di sicurezza "custom " posteriori . A62 eliminazione cinture di sicurezza . A46 sedile anteriore guidatore regolabile elettricamente . U80 altoparlante supplementare .U16 Contagiri per v8 ( in sostituzione del vacuometro ) . CO5 Tettuccio in tela della convertibile colorato . A31 vetri elettrici . C14 tergicristalli a 2 velocita e lavavetro elettrici . Filtro aria in bagno d'olio ( L-6 ) .M01 Frizione maggiorata da 11 " ( L-6 ) .N10 scarico a due terminali .B70 plancia imbottita . K02 ventola a 5 pale con giunto a comando termostatico . K77 alternatore Delcotron da 55 A . K79 alternatore Delcotron da 42 A . K81 alternatore Delcotron da 62 A. V01 radiatore maggiorato. K66 accensione elettronica ( v8 ). K24 ventilazione positiva chiusa del basamento . L-30 V8 327 Turbo Fire . L-74 v8 327 Turbo Fire . L-77 V8 283 Turbo Fire . L-33 v8 409 Turbo Fire . L- 31 v8 409 Turbo fire . L-35 V8 396 Turbo Jet . L-78 V8 396 Turbo Jet.T60 batteria maggiorata .J50 servofreno. J65 materiale d'attrito speciale per freni a tamburo. P02 copricerchi a imitazione ruote raggi .G96 rapporto al ponte da 3,55:1. G66 ammortizzatori posteriori ad aria .G67 ammortizzatori posteriori autolivellanti. N40 servosterzo. N33 volante regolabile in altezza. N34 corona volante in finto legno .F40 assetto sportivo.P58 pneumatici Whitewall in rayon da 7,35 x14"( no convertibile ).P70 pneumatici Blackwall in nylon da 7,35 x14" ( no convertibile ).P60 pneumatici Blackwall in nylon da 7,75 x14".P61 pneumatici Whitewall in nylon da 7,75 x14".P65 pneumatici Blackwall in rayon da 7,75 x14"( no convertibile ).P62 pneumatici Whitewall in rayon da 7,75 x14". P75 pneumatici Blackwall in rayon da 8,25 x14".P77 pneumatici Whitewall in rayon da 8,25 x14".P76 pneumatici Blackwall in nylon da 8,25 x14".P12 cerchi in lamiera di acciaio da 6JK x 14 ". M13 manuale a tre marce Synchromesh rinforzato . M20 Trasmissione manuale a 4 marce Syncromesh a rapporti medi . M21 Trasmissione manuale a 4 marce Syncromesh a rapporti corti. M22 Trasmissione manuale rinforzata a 4 marce Syncromesh . M10 trasmissione manualea tre marce + overdrive . M35 trasmissione automatica a due marce Powerglide.M40 trasmissione automatica a tre marce Turbo Hydromatic.Porta targa posteriore in acciaio . G80 differenzale autobloccante abbinabile a :3,07/3,08/3,31/3,36/3,55/3,70/3,73/4,10/4,56/4,88:1. P01 finto gallettone centrale copricerchi .

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Tratte da http://www.lov2xlr8.no/brochures/chevy/65coa/65coa.html


Accessori installabili presso le officine dei punti vendita

Aria condizionata "custom " con ricircolo . Antenna radio anteriore manuale . Antenna radio posteriore manuale .Servofreno . Tappo serbatoio carburante con chiave . Bussola sul crucotto .Disposito automatico antiabbagliamento degli altri veicoli in fase d'incrocio " Guide-matic".
Copricerchi a imitazione ruote a raggi . Copricerchi a imitazione ruote in lega "Mag ". Regolatore di velocità . Ventola a 5 pale con giunto a comando termostatico .Sbrinatore ad aria calda lunotto posteriore ( no convertibile ). Estintore portatile . Profilo laterale salva portiere .Rostri anteriori . Rostri posteriori . Lampada esterna a controllo remoto . Lampada interna amovibile.Lampada per il vano motore .
Comando apertura dall'interno vano bagagli. Cerchi ruota con chiave . Portabagagli sul cofano bagagli. Tapperini anteriori abitacolo . Tappetini posteriori abitacolo .Tappetino unico posteriore abitacolo.Specchietto interno prismatico . Specchietto esterno . Specchietto esterno regolabile dall'interno. Radio AM a ricerca stazioni manuale + antenna . Radio AM con ricerca a pulsante + antenna . radio AM -FM a pulsante + multiplex stereo .Multiplex Stereo.Altoparlante ausiliario .Specchietti di cortesia per alette parasole(No convertibile). Schermo antinsetti per radatore .Cinture di sicurezza De-luxe . Cinture posteriori Custom . Cinture di sicurezza con avvolgitore. Ammortizzatori autolivellanti . Lampeggio d' emergenza . Dispensatore salviertte . Dispensatore salviette sulla plancia . Kit attrezzi. Predisposizione rimorchio da circa 910 kg. Tergicristallo a singola velocità + lavavetro elettrici




Piattaforma e sospensioni


Immagine
Da Car life del 3/1965

Una visione più precisa del nuovo telaio
Immagine
Da Car life del 3/1965

nuovo telaio B ,più sicuro nel caso di urti laterali e con nuovi sedi per le sospensioni. Era un telaio in acciaio costituito da due longheroni scatolati longitudinali uniti traversalmente da 4 traverse e con le carreggiate aumentate rispetto al precedente "X-frame". La scatolatura dei 2 longheroni garantiva una maggiore sicurezza contro gli urti laterali rispetto al vecchio B che a causa del telaio X -frame delegava al solo corpo vettura l'assorbimento dell'energia in caso di urto. Le nuove culle anteriori e posteriori scatolate e il nuovo telaio fornirono un surplus di rigiditià rispetto alla vecchia soluzione migliorando tenuta e confort.Il nuovo telaio inoltre migliorò l'abitabilità interna vista l'assenza della vecchia e ingombrante struttura centrale che doveva contenere anche l'albero di trasmissione.


Nuova sospensione all'anteriore costuita da un simil triangolo superiore in guscio di lamiera e da un braccio inferiore, ora con singolo collegamento inferiore alla culla invece che i precedenti due , supporto della molla e ammorizzatore coassiali che poi avevano il loro appoggio superiore presso il longherone longitudinale in prossimità della culla. Presente pure un puntone obliquo che partendo dall'estrermità anteriore del longherone del telaio si collegava al mozzo ruota.Il corpo vettura era isolata dalle vibrazioni provenienti dal telaio mediante 10 isolatori che divenivano 14 nel caso della Convertibile .

Immagine
da Chevrolet service manual del 1965 via gmheritage .com


Al posteriore a 3 bracci longitudinali, due inferiori e uno superiore, per le SS con propulsori di serie . In caso dei più potenti v8 a richiesta i bracci longitudinali divenivano ben 4, come sulle Wagon , con la solita barra phandard di controllo oscillazione ponte. Le barra antirollio erano presenti sia all' anteriore che al posteriore . Disponibili molle e ammortizzatori sportivi .


La sospensione posteriore di serie delle wagon e delle SS con v8 a richiesta . Qui non viene rappresentata la barra diagonale di controllo dei movimenti trasversali del ponte posteriore
Immagine
Da Chevrolet service manual del 1965 via gmheritage .com











Dimensioni: cresciute in larghezza e in lunghezza ma con il medesimo passo

Lunghezza: 5,41 m
Larghezza:2,02m
Altezza: 1,37m per la sport coupè e 1,39 m per la convertible
Carreggiata ant : 1,58 m
Carreggiata post: 1,58 m
Passo:3.02m

Propulsori e trasmissioni: Novità pesanti anche se non introdotte immediatamente dal lancio. All'inizio le Impala SS disponevano del 6 cilindri in linea da 230 c.i. con 140 hp e delv 8 small block da 283c.i. con 195 hp ,mentre erano opzionali due v8 small block da 327 c.i. e due v8 big block serie W da 409c.i. abbinabili con cambi a 3-4 rapporti e l'automatico powerglide. A partire dal 15 febbraio iniziarono ad essere introdotte nuove motorizzazioni: Due versioni della nuova famiglia dei v8 Mark IV ,cioè i 396 Turbo -jet da 325-425 hp .A seguito di questi nuovi Turbo -jet furono eliminati i due poco competitivi v8 409 derivati dai v8 348 di origine commerciale. Introdotta pure una nuova trasmisione automatica a tre marce destinata al turbo jet meno potente. Infine una versione da 220 hp del v8 small block da 283 c.i.Il tre marce Syncromesh tinforzato aveva tutti le marce avanti sincronizzate ed era di origine Ford . A differenza dei tre marce , scatola in ghisa , le trasmissioni M-20 /M-21/ M-22 avevano la scatola in lega leggera , di nuovo in alluminio sulle due tramissioni automatiche .

La lista con il codice RPO:
L6 230 Turbo Trift 140Hp ( standard )
V8 283 Turbo Fire 195 HP ( standard )
v8 327 Turbo Fire 250 Hp ( RPO L-30 )
v8 327 Turbo Fire 300 Hp ( RPO L-74 )

Fino a febbraio 1965
V8 409 Turbo Fire 340 Hp ( RPO L-33 )
V8 409 Turbo Fire 400 Hp ( RPO L-31 )

Da Febbraio 1965
V8 283 Turbo Fire 220 HP ( RPO L-77 )
V8 396 Turbo jet 325 Hp ( RPO L-35 )
V8 396 Turbo jet 425 Hp ( RPO L-78 )








L 6 230 Turbo-THRIFT ( standard)



Immagine





Cilindrata: 3769 cc



Alesaggio X corsa:98,42X 82,55 mm


Costruzione: Derivato dal 194 c.i. ma rivisto in molte sue componenti e difatti aveva minori dimensioni interne e un peso minore di circa del 23 %,camera di combustione rivista,inoltre aumentate le parti in comune con la famiglia dei 4 cilindri e v8 per una maggiore economia di scala.Blocco e testata in ghisa,7 cuscinetti di banco con cappello a 2 bulloni,ventilazione basamento positiva ,circuito lubrificante pressurizzato e totalmente filtrato con filtro olio a cartuccia , nuovo dispositivo per l'aria . Alternatore Delcotron. Per il 1965 un nuovo scarico singolo di dimensioni maggiorate



Potenza: 140 hp a 4400 giri



Coppia: 298 Nm a 1600 giri



Rapporto di compressione: 8,5 a 1 . Benzina regular



Volume camera di scoppio : 86,6 cc



Distribuzione: ad aste cave per il passaggio olio, e bilancieri con albero laterale nel basamento, 2 valvole per cilindro in testa, punterie idrauliche.


Alimentazione: 1 carburatore monocorpo Rochester BV con aria automatica, filtro aria di polieuretano in bagno d'olio . Aria automatica


Trasmissione: 3 rapporti manuale di serie, oppure il il solito tre marce + overdrive e il 2 marce automatico powerglide come opzione . I primi due avevano la leva al volante mentre l' automatico aveva la leva cambio al pianale con consolle


rapporti al ponte : 3.08 a 1 per il 3 marce syncromesh e il 2 marce automatico powerglide sulla sport coupe , 3,36 :1 per entrambi sulla convertibile . 3,07 :1 per il 3 marce M10 syncromesh + overdrive sui due differenti corpi vettura . Differenziale autobloccante a richiesta con tutti i rapporti al ponte standard e alternativi .

Rapporti alternativi a richiesta

Montain : 3,55 :1 per tutte le trasmissioni e corpi vettura
Perfomance : 3,36 :1 per tutte le trasmissioni della sport coupe ( No convertibile )



Scarico : singolo con linea singola e terminale unico da 2 " . Elementi in alluminio per lunga durata.







V8 283 Turbo-Fire 195 hp ( standard )






Cilindrata : v8 a 90 gradi da 4637 cc



Alesaggio X corsa : 98,2 x 76,2mm



Rapporto di compressione : 9,25 a 1 . Benzina regular



Volume camera di scoppio : 71,9 cc



Potenza massima: 195hp a 4800 giri



Coppia : >332 Nm 2400 giri



Distribuzione : Albero a camme centrale .Punterie idrauliche


Alimentazione : un carburatore doppio corpo Rochester 2 GV con collettore in ghisa. Filtro aria ad uno snorkel con elemento filtrante di carta in bagno d'olio . Aria automatica


Trasmissione: Il solito 3 marce Syncromesh di serie. Opzionali il 3 marce syncromesh + overdrive M-10 , il 4 rapporti syncromesh M-20 , il 2 marce automatico Powerglide . I primi due avevano la leva al volante mentre il 4 marce M-20 e l' automatico avevano la leva cambio al pianale con consolle


Rapporti al ponte : Il 3 marce syncromesh di serie e l'automatico Powerglide erano offerti con il 3,36 :1 . Il Tre marce syncromesh +overdrive M10 era accoppiato al 3,70 :1 . Il 4 marce syncromesh M20 era offero con il 3,36 :1 . Tutti i rapporti erano accoppiabili al differenziale autobloccante Positraction .


Rapporti alternativi a richiesta disponibili solo per il 3 marce Syncromesh di serie e l'automatico powerglide


Montain :3,35:1 per entrambe le trasmissioni



Scarico: Linea di scarico singola con unico terminale da 2,5 " . Elementi in alluminio. Scarico sportivo a due terminali da 2,5" a richiesta




V8 283 Turbo-Fire RPO L-77



Immagine
Da Chevrolet service manual del 1965 via antechlabs.com


Stesse carateristiche del 195 hp a parte :


Potenza massima: 220 hp a 4800 giri



Coppia massima: 400 Nm a 2400 giri



Distribuzione : Albero a camme centrale .Punterie idrauliche



Alimentazione : un carburatore quadricorpo Rochester 4 GC con collettore in ghisa . Scatola filtro aria di forma circolare e con unico snorkel,filtro aria in bagno d'olio . Aria automatica



Trasmissione : Il solito 3 marce syncromesh di serie. Opzionale il tre marce syncromesh +overdrive M-10, il 4 rapporti manuale syncromesh M-20 e il 2 marce automatico Powerglide con leve al pianale e in consolle .


Rapporti al ponte : Il 3 marce syncromesh di serie e l'automatico Powerglide erano offerti con il 3,36 :1 . Il Tre marce syncromesh +overdrive M10 era accoppiato al 3,70 :1 . Il 4 marce syncromesh M20 era offero con il 3,36 :1 .Tutti i rapporti erano accoppiabili al differenziale autobloccante Positraction .



Rapporti alternativi a richiesta disponibili solo per il 3 marce Syncromesh di serie e l'automatico powerglide



Scarico: collettori di scarico Ram -horn . Linea di scarico singola per bancata con doppio terminale di scarico da 2,5 " . Elementi in alluminio per una lunga durata .




V8 327 TURBO FIRE ( L-30 )





Cilindrata : v8 a 90 gradi da 5358 cc



Alesaggio x corsa: 101,6 x 82,55 mm



Rapporto di compressione : 10,5 a 1 . Benzina Premium



Volume camera di scoppio : 73,5 cc



Potenza: 250 hp a 4400 giri



Coppia :474 Nm a 2800 giri



Prestazioni rilevate da Car life del marzo 1965 . L'auto era munita di trasmissione automatica Powerglide .

Velox max : 107 miglia orarie ( circa 172 km/h)

0-60 miglia orarie : 9,8 sec
0-70 miglia orarie : 13,1 sec
0-80 miglia orarie : 17,5 sec
0-100 miglia orarie : 30,5 sec
0-1/4 di miglio : 17,8 sec


Distribuzione : un albero a camme centrale con profilo "General perfomance " . Punterie idrauliche



Alimentazione: Un carburatore Quadricorpo Carter ( cambio manuale ) / Rochester ( cambio automatico ) con collettore in ghisa . Carter filtro aria circolare ad uno snorkel con filtro aria in bagno 'olio ad uno snorkel. Aria automatica



Tramissione : Il tre marce syncromesh di serie . A richiesta erano disponibili il 3 marce syncromesh rinforzato M-13 , il 4 marce syncromesh M-20 ,il due marce automatico Powerglide .Il primo aveva la leva al volante , mentre l' automatico e il 4 marce manuale avevano la leva cambio al pianale con consolle


Rapporti al ponte . Tutti i manuali era equipaggiati con il 3,31 :1 . Il due marce Powerglide con il 3,07:1 . Nessun rapporto alternativo era disponibile . Tutti i rapporti erano accoppiabili al differenziale autobloccante Positraction .




Scarico :Linee separate per ogni bancata con propri silenziatori, doppi terminali di scarico da 2,5 ".linea di scarico di lunga durata,grazie a componenti in alluminio e trattamento di zincatura







V8 327 SUPER TURBO FIRE ( RPO L-74 )

Immagine
Da Chevrolet service manual del 1965 via antechlabs.com



Cilindrata : v8 a 90 gradi da 5358 cc



Alesaggio x corsa: 101,6 x 82,55 mm



Rapporto di compressione : 10,5 a 1 . Benzina Premium



Potenza: 300 hp a 5000 giri



Coppia : 488 Nm a 3200 giri



Distribuzione : un albero a camme centrale con profilo ""General perfomance " . Punterie idrauliche . Valvole d'aspirazione maggiorate .


Alimentazione: Un carburatore Quadricorpo Carter AFB ( cambio manuale ) / Rochester ( cambio automatico )in alluminio, con collettore in Ghisa. Filtro aria in bagno d'olio e carter filtro ad uno snorkel. Aria automatica


Trasmissione : Il tre marce syncromesh di serie . A richiesta erano disponibili il 3 marce syncromesh rinforzato M-13 , il 4 marce syncromesh M-20 ,il due marce automatico Powerglide .I primi due avevano la leva al volante, mentre l' automatico e i 4 marce manuale avevano la leva cambio al pianale con consolle


Rapporti al ponte : identico per tutte le trasmissioni disponibili e pari a 3,31 a 1. Nessun rapporto alternativo era disponibile . Tutti i rapporti erano accoppiabili al differenziale autobloccante Positraction .



Scarico : Collettori di scarico RAM HORN per bancata. Linee separate per ogni bancata con propri silenziatori, doppi terminali di scarico da 2 "1/2.linea di scarico di lunga durata,grazie ad un elevato uso di alluminio









V8 409 Turbo Fire ( RPO L-33 )







Cilindrata :v8 a 90 gradi da 6702 cc



Alesaggio x corsa: 109,53 x 88,9 mm



Rapporto di compressione : 10 a 1 . Benzina premium



Volume camera di scoppio : 90.6 cc



Potenza: 340 hp a 5000 giri



Coppia : 569,5 Nm a 3200 giri



Prestazioni rilevate da Car and Driver nel dicembre 1964 .


Velocità massima : 212 km/h con il raporto al ponte pari a 3,31 :1 e automatico Powerglide


0-60 miglia orarie : 8 sec.
0-70 miglia orarie :10,2 sec
0-80 miglia orarie :12,8 sec
0-100 miglia orarie :20 sec
0-1/4 di miglio : 16,4 sec
Consumo massimo e minimo : 3,40 km/l -6,38 km/l



Distribuzione : 2 valvole per cilindro, rispettivamente 52,57 e 43,68 mm di diametro , in acciaio, azionate da aste e bilancieri individuali, le aste erano cave e conducevano l'olio per lubrificare i bilancieri e le valvole,mediante la corta catena, che collegava l'albero motore all'albero a camme posto all'interno della v dei cilindri.L'albero a camme poggiava su 5 cuscinetti.Punterie idrauliche.Albero a camme a punterie idrauliche e profilo General perfomance.



Alimentazione:Un carburatore Quadricorpo Rochester 4GC con collettore in ghisa. Carter filtro aria a 1 snorkel con filtro aria a secco.Aria automatica



Trasmissione : Nessuna trasmissione di serie . L'auto era equipaggiabile con il 4 marce manuale Syncromesh M-20,il 4 marce manuale Syncromesh M-21, la trasmissione automatica Powerglide .Tutti avevano la leva al pianale con consolle .



Rapporti al ponte: Con l'automatico 3,08 a 1. Differenziale autobloccante Positraction a richiesta.
Rapporto alternativo sicuro era il 3,31 a 1 con il Powerglide.



scarico: linea di scarico separata per ogni bancata , doppi terminali di scarico in coda da 2,5 " . Componenti di lunga durata,grazie ad un elevato uso di alluminio



V8 409 Turbo Fire ( RPO L-31)


Immagine
Da Chevrolet service manual del 1965 via antechlabs.com




Cilindrata :v8 a 90 gradi da 6702 cc



Alesaggio x corsa: 109,53x 88,9 mm



Rapporto di compressione : 11 a 1 . Benzina premium o super premium.



Volume camera di scoppio : 86,35 cc



Potenza: 400 hp a 5800 giri



Coppia : 576 Nm a 3600 giri



Distribuzione : 2 valvole per cilindro, in acciaio, azionate da aste e bilancieri individuali,le aste erano cave e conducevano l'olio per lubrificare i bilancieri e le valvole,mediante la corta catena, che collegava l'albero motore all'albero a camme posto all'interno della v dei cilindri.L'albero a camme poggiava su 5 cuscinetti.Albero a camme con profilo HIGH PERFOMANCE e punterie meccaniche con componenti alleggerite. Luci di scarico lucidate. Le valvole di aspirazione erano maggiorate rispetto al 340 hp ( 55,75mm).



Alimentazione:Un carburatore Quadricorpo Carter AFB in lega leggera e con collettore sempre alluminio, luci di aspirazione lucidate . Carter filtro aria a 2 snorkel con filtro aria in poliuretano in bagno d'olio .Aria automatica



Trasmissione : Nessuna trasmissione di serie . L'auto era equipaggiabile con il 4 marce manuale Syncromesh M-20 e il 4 marce manuale Syncromesh M-21 a rapporti corti.Tutti avevano laleva al pianale con consolle



Rapporti al ponte: 3,36 a 1 per tutte e due le trasmissioni.



Scarico:linea di scarico separata per ogni bancata , doppi terminali di scarico in coda da 2,5 " . Componenti di lunga durata,grazie ad un elevato uso di alluminio




V8 396 Turbo jet ( RPO L-35 )



Cilindrata: v8 a 90 gradi di 6490 cc



Alesaggio x corsa : 103,98 x 95,50 mm



Compressione: 10,25 a 1 . Benzina premium



Volume camera di scoppio : 89,4 cc



Potenza : 325 hp a 4800 giri



Coppia: <556> 562 Nm a 4000 giri



Distribuzione :un albero a camme centrale , nel monoblocco e all'interno della V delle bancate , con punterie meccaniche e sensibile gioco valvole ( valve train lash )



Alimentazione: Un carburatore quadricorpo Holley con collettore a due settori in alluminio . Scatola filtro aria cilindrica a due snorkel e filtro aria di carta in bagno d'olio . Aria automatica



Trasmissione : Nessuna trasmissione di serie . L'auto era ordinabile con marce syncromesh rinforzato M-13 . Come opzioni erano disponibili il 4 marce manuale syncromesh M-20,il 4 marce manuale syncromesh a rapporti corti M-21 , il 4 marce manuale syncromesh rinforzato M-22
( Rock crusher ) .Gli ultimi tre manuali avevano la leva al pianale con consolle




Rapporti al ponte : Tutte le trasmissioni erano equipaggiati con il 3,31:1 . Solo le trasmissioni M-20 /21 potevano essere equipaggiate con rapporti alternativi :

Montain: 3,35:1 / 3,73:1
High Perfomance ( obbligo presenza Positraction ) : 4,10:1/4,56:1 /4,88:1

Il differenziale autobloccante Positraction era disponibile con tutti i rapporti al ponte .



Scarico. Collettori in ghisa "High Perfomance " e linea di scarico completa per ogni bancata con risonatori e due simgoli terminali di scarico da 2,5 " in coda .



In generale


Frizione : Una mono disco a secco per il 6 cilindri in linea e i v8 283 . Il diametro totale era di 9 " sul 6 cilindri in linea , saliva a 11 " in caso dell'opzionale frizione maggiorata . I v8 283 usavano una frizione monodisco da 10 " con la trasmissione manuale a tre rapporti (con o senza overdrive ), il diametro totale del disco saliva a 10,4 " con l'opzionale trasmissione a 4 marce . I v8 327 usavano una frizione monodisco a secco con assistenza centrifuga da 10.4 " indifferentemente dalle trasmissioni adottate. I v8 409 , e in seguito i v8 396 , usavano una frizione monodisco a secco da 11"


Sterzo : a circolazione di sfere con a richiesta servo sterzo . Rapporto di sterzo senza servocomando 28,3 : 1 . Più diretto con servocomando : 19,4 a 1



Freni : Impianto idraulico a tamburo da da 11" con ceppi auto registranti su tutte e 4 le ruote . Servofreno e materiale d'attrito speciale a richiesta. La superficie frenante totale dell'impianto di serie era pari a 1279 cmq , mentre in caso di materiale d'attrito speciale era pari a 933,7 cmq. Il freno di stazionamento era a pedale sul lato guida con leeva di sblocco nella parte bassa della plancia .



Pneumatici e Ruote : tubless 7,35 x 14 " su cerchi da 14 per la sport . 7,5 x 14 " per la convertibile. A richiesta pneumatici a fascia bianca e pneumatici 7,5 x 14 "per la sport coupè e 8,25 x14 " per tutte e due le SS .Copri cerchi specifici ,a tre segmenti ,oppure a imitazione ruote a raggi con finto dado centrale di serraggio. Finto dado applicabile pure ai copri cerchi di serie

Copri cerchi specifici per SS
Immagine


Ultima modifica di simonepietro il dom ott 20, 2013 9:18 pm, modificato 4 volte in totale.

Top
   
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar mag 07, 2013 11:17 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar gen 23, 2007 3:06 pm
Messaggi: 23364
Località: Milano
Ma il nome Turbo di quei motori a cosa era dovuto? Dubito fossero sovralimentati...

_________________
Fiat Panda Hobby - 39 cavalli, sì, ma non per tonnellata :alastio:


Top
   
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer mag 08, 2013 5:02 am 
Non connesso

Iscritto il: gio mag 27, 2010 6:38 pm
Messaggi: 1745
Località: Oleggio (No)
[quote="fritz287"]Ma il nome Turbo di quei motori a cosa era dovuto? Dubito fossero sovralimentati...[/quote
probabilmente il nome Turbo veniva dato dall' incremento di potenza dalla versione precedente.. esistono anche le trasmissioni chiamate turbo hydramati, i motori turbo fire, turbo jet ecc. ecc.

_________________
- Jeep Wrangler YJ 4.0 '91
- Cadillac CTS Sport Luxury
- Mazda MX-5 1.6 '96
- ex Lincoln Continental Coupè '72
- ex Jaguar S-Type 3.0 V6
- ex Citroen C4 1.6 HDI Exclusive
- ex Jeep Grand Cherokee 5.9 Limited '98
- ex Lancia Y
- ex Citroen C3


Top
   
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer mag 08, 2013 9:33 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven mar 24, 2006 4:21 pm
Messaggi: 682
Come ricorda Teov8 , probabilmente dovevano ricordare potenza e velocità . Penso che in quel periodo non ci fosse niente di più adatto che utilizzare sigle tratte dal mondo dell'aeronautica e della corsa allo spazio . Ad esempio , restando in casa GM , l'Oldsmobile aveva una famiglia di V8 con la sigla Rocket.. Il marketing , come l'elevata condivisione delle componenti , erano già molto sviluppati in USA


Top
   
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio mag 16, 2013 8:16 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven mar 24, 2006 4:21 pm
Messaggi: 682
CHEVROLET IMPALA SS 1966



Immagine
Da Special interest auto del maggio /giugno 1994 via Hemmings .com

Immagine
Da Special interest auto del maggio /giugno 1994 via Hemmings .com

Le limitate modifiche esterne portano il nome del designer Henry Haga e va segnalato che per la prima volta, dal 1959, non erano più presenti i fanali posteriori circolari . Immancabili le modifiche al frontale: la griglia radiatore molto simile a quella del 65 è delimita su tre lati da un profilo cromato, nuovo il paraurti che perde buona parte della vistosa grigliatura dell'anno precedente ma conserva gli indicatori di direzione. La vera novità del 66 è il posteriore dove abbandonati per la prima volta le tre luci circolari troviamo una fanaleria rettangolare a sviluppo orizzontale: Differente il disegno della bocca d'apertura del cofano bagagli a causa dei nuovi fanali e inoltre fu eliminata la fascia nera sullo specchio di coda .Il paraurti posteriore e praticamente identico a parte le 2 luci di retromarcia in esso incassate.

Immagine
Da Special interest auto del maggio /giugno 1994 via Hemmings .com


Convertibile SS
Immagine


Immancabili le solite cromature di finizione vano ruote dei passaruota e il profilo cromato laterale. Disponibile come gli anni precedenti il tettuccio della sport coupe in vinile con due colori a scelta , Black e Beige,mentre il tettucio in tela della convertibile era White ma con la possibilità di richiederlo di nuovo nei colori Black e Beige . I colori della carrozzeria disponibili erano come al solito 15,di cui 6 nuovi per il 1966.

Immagine
Da brochure 1966 Chevrolet full size via picstopin.com/



Interno:



Immagine
Da Special interest auto del maggio /giugno 1994 via Hemmings .com

La plancia, rinnovata l'anno precedente rimase ,nelle sue grandi linee , praticamente immutata . Però per le SS fu resa disponibile , come accessorio RPO , una consolle che inglobava quattro strumenti rettangolari ; volmetro- termometro acqua-pressione olio -orologio . Quest'ultimo veniva sostituito dal contagiri nel quadro strumenti principale . La consolle aveva forma differente a seconda se l'auto era equipaggiata con trasmissione manuale o automatica ,comunque era sempre presente un secondo cassetto porta oggetti chiuso a chiave. L' impianto di ventilazione e riscaldamento poteva essere equipaggiato con i classici condizionatori manuali ,installati in fabbrica oppure dalle officine dei punti vendita , ma pure da un innovativo impianto a regolazione termostastica chiamato Confortron. Con qualsiasi impianto scelto erano presenti ,sempre e comunque ,le classiche bocchette di ventilazione dinamica nella parte bassa dei posti anteriori .I v8 con punterie meccaniche non potevano essere equipaggiati con aria condizionata . L'eventuale volante sportivo, a richiesta, aveva la corona in legno e due razze in alluminio lucido con una serie di fori di alleggerimento


Strumentazione speciale e consolle per i cambi manuali a 4 marce
Immagine
Da Special interest auto del maggio /giugno 1994 via Hemmings.com

Particolare del contagiri . Inserito nel quadrante normalmente destinato al'orologio elettrico data la presenza della strumentazione supplementare.
Immagine
Da Special interest auto del maggio /giugno 1994 via Hemmings .com


Come al solito non mancavano le cromature dei vari dettagli della strumentazione, della parte bassa della plancia , della consolle centrale tra i sedili , delle maniglie apertura porte e delle manovelle alzacristalli e dei deflettori anteriori, dei pedali di guida .Le Cinture sicurezza, per la prima volta di serie anche le posteriori , disponevano , all'anteriore , del dispositivo di recupero. Immancabile pure il fregio metallico centrale nella parte alta dello schienale del sedile posteriore che celava l'eventuale altoparlante posteriore . Il Volante a due razze disponeva di nuovo del semicerchio azionamento clacson monotonale .

Interno SS con i sedili separati rivestiti in vinile e la leva del cambio automatico in consolle , su questa era presente il posacenere e l'indicatore analogico del rapporto inserito apposto a lato della leva cambio . La consolle delle trasmissioni manuali aveva una forma differente ( vedi sopra ) .
Immagine
Da Canadianponcho.

Il rivestimento dei sedili anteiori separati ( bucket seat ) era il vinile sia per la sport coupe che la convertibile , quest'ultima aveva pure la moquette del pavimento nel medesimo materiale . I colori disponibili per gli interni erano 8 : Fawn, Green , Red , Turquoise ,Blue ,Black ,White , Bright blue.

Immagine
Da Lategreatchevy.com

Le varie combinazioni possibili con i colori della carrozzeria
Immagine
Da Gmheritage.com

Accessori di serie
Cornice lunotto posteriore in acciaio inox ( no converibile ) . Modanatura lungo linea di cintura in acciaio inox. Modanatura posteriore in acciaio inox . .Gocciolatoi in acciaio inox ( no convertibile ) . Cornice parabrezza in acciaio inox.Copricerchi specifici SS in acciaio inox. Lato esterno Montante A in acciaio inox ( no sport coupe ) .Cornici delle luci posteriori e dei proiettori principali anteriori in alluminio anodizzato .Griglia radiatore in alluminio anodizzato .Modanatura metallica lucida alla base del tettuccio ripiegabile della convertibile . Modanature degli archi passaruota in alluminio anodizzato .Fregio sul bordo cofano posteriore in metallo cromato .Cornici luci posteriori in metallo cromato .Cornice deflettore anteriore in metallo cromato SCritta Impala sui paranghi anteriori + emblema propulsore ( solo v8 ) in metallo cromato . Targhertta Impala SS in metallo cromato posta sulla griglia radiatore . Targhetta Impala SS in metallo cromato posta sul bordo del cofano portabagagli . Tergicristalli elettrici a due velocità + lavavetro.Doppia luce posteriore di retromarcia.Specchietti retrovisori interno ed esterno ( lato guida ).Due ganci appendiabiti ( no convertibile ) . Consolle tra i sedili anteriori con finiture cromate . Sedili anteriori separati con pannelli in metallo lucido lungo i sedili anteriori . Pedaliera con inserti in metallo cromato .Fregio impala in metallo lucido nello schienale posteriore con predisposizione altoparlante.Gocciolatoi in metallo cromato . Cornice specchietto retrovisore interno e suo supporto in metallo lucido .Maniglie apertura porte e manovelle finestrini e deflettori anteriori in metallo lucido. Accendisigari + posacenere . Orologio . Cassetto portaoggetti con chiave + luce interna . Blocchetto accensione a 4 posizioni . Cornice quadranti strumentazione cromata. Modanatura parte bassa plancia in alluminio spazzolato . Spia freno di stazionamento inserito . Pannello parte superiore plancia imbottito . Luci di cortesia ( 2 ) parte bassa plancia . Luce portabagagli ( no convertibile ) . Luci abitacolo (2) sui montanti posteriori ( no convetibile ) .Volante a due razze con anello a semicerchio azionamento clacson . Appoggia braccia anteriori .Appoggia braccia sui fianchetti posteriori con posacenere . Impianto di ventilazione e riscaldamento "Deluxe Heater ". Tappetino nel vano portabagagli + rivestimento passaruote . Cinture di sicurezza anteriori e posteriori . Alette parasole con imbottitura . Luci abitacolo ad accensione automatica all'apertura portiere . Luci abitacolo con possibilità di accensione mediante interruttore di comando fanaleria principale .



Accessori a richiesta RPO

C60 aria condizionata Four season ( comprendeva ventola a 5 pale a controllo termostatico + radiatore maggiorato + alternatore 61 A ).C75 aria condizionata Comforton con regolazione automaticatemperarura . U75 antenna radio posteriore motorizzata . U73 antenna radio posteriore manuale. Pacchetto Z19 : specchietto interno con scatto antiabbagliamento + luce bagagliaio +luci apertura portiere + luce vano motore + regolazione interna specchietto sinistro. C50 sbrinatore lunotto posteriore (no convertibile). A01 Vetratura azzurrata .AO2 parabrezza azzurrato . v31 rostri paraurti anteriore . V32 paraurti posteriore . AB1 appoggiatesta anteriori per sedili separati .C48 rimozione impianto De-luxe heater.UD3 nota bassa per clacson.D59 strumentazione supplementare in consolle.P19 ruota di scorta sotto chiave . U69 radio AM-FM con ricerca a pulsante + antenna .U63 radio AM con ricerca a pulsante + antenna .U79 Radio AM-FM con multiplex stereo .C08 Tettuccio in vinile.A39 cinture di scicurezza de-luxe anteriori , con arrotolatore , e posteriori. Ab5 cinture di sicurezza di tipo aereonautico . A46 sedile guidatore regolabile elettricamente.U80 altoparlante posteriore supplementare .V74 lampeggio d'emergenza Hazard.U16 contagiri. Co5 tettuccio della convertibile in vari colori .A31 vetri elettrici .K45 filtro aria in bagno d'olio ( solo 6-l ) . K19 sistema antinquinamento Air Injection Reactor.T60 batteria maggiorata .M01 frizione maggiorata da 11" ( solo l-6 ).N10 scarico a doppio terminale ( no L-6 ). K76 alternatore Delcotron da 3-61 A .K79 alternatore Delcotron da 12-42A. K81 alternatore Delcotron da 23-62 A.K66 accensione elettronica ( V8 ). V01 radiatore maggiorato.K30 regolatore velocità .K24 ventilazione positiva basamento chiusa . L-77 v8 283 Turbo Fire quadricorpo . L-30 v8 327 Turbo Fire . L-35 v8 396 Turbo jet . L-36 V8 427 Turbo jet . L-72 V8 427 Turbo jet. G96 differenziale aperto con rapporto al ponte da 3,55:1 ( no 6-l ).G76 differenziale aperto con rapporto al ponte da 3,36:1 ( no convertibile ).G80 differenziale autobloccante Positraction . H05 differenziale aperto con rapporto al ponte da 3,73:1. J30 servovreno . J65 materiale d'attrito freni sinterizzato .P02 copricerchi a imitazione ruote a raggi.N96 copri cerchi a imitazione ruote in lega "Mag". G66 ammortizzatori posteriori ad aria .G67 leva di controllo per ammortizzatori posteriori ad aria . N40 servosterzo. N33 sterzo regolabile in altezza. N37 sterzo con regolazione telescopica . N34 corona volante in finto legno .F41 Assetto sportivo "special perfomance" per i soli v8 big block . F40 assetto sportivo ( no v8 427 L-72 ). P60 pneumatici Blackwall in nylon da 7,75 x 14 ".P61 pneumatici Whitewall in nylon da 7,75 x 14 ". P62 pneumatici Whitewall in rayon da 7,75 x 14 ". T06 pneumatici Blackwall in nylon speciale da 7,75 x 14 " .T07 pneumatici Whitewall in nylon speciale da 7,75 x 14 ".P73 pneumatici Blackwall in rayon da 8,25 x 14 ". P77 pneumatici Whitewall in rayon da 8,25 x 14".P76 pneumatici Blackwall in nylon da 8,25 x 14 ".T08 pneumatici Blackwall in nylon speciale da 8,25 x 14".T09 pneumatici Whitewall in nylon speciale da 8,25 x 14".P12 cerchi in lamiera d'acciaio da 6jk x 14".M13 trasmissione manuale synchromesh rinforzata .M40 trasmisione automatica a tre rapporti Turbo hydramatic . M20 trasmissione manuale synchromesh a 4 rapporti medi .M21 trasmissione manuale synchromesh a 4 rapporti corti . M22 trasmissione manuale synchromesh rinforzata ( Rock Crusher ) a 4 rapporti . M10 overdrive per trasmissione syncromesh a tre rapporti . M35 trasmissione automatica Powerglide.

Accessori installabili presso le officine dei punti vendita

Regolatore velocità di crociera . Aria condizionata "Custom " con ricircolo. Antenna radio anteriore . Antenna radio posteriore. Servofreno. Tappo serbatoio del carburante con chiave . Bussola.Cestino portarifiuti anteriore ( no con leva cambio al pianale e consolle ).Copri cerchi a imitazione ruote a raggi.Copr icerchi a imitazione ruote in lega "Mag".Ruota di scorta sotto chiave ( no con pneumatici da 8,25x14" ). Sbrinatore lunotto posteriore . Estintore a polvere .Porta targa .Profili salva portiere. Rostri anteriori . Nota bassa per clacson . Posacenere con illuminazione notturna . Lampada asportabile . Lampada esterna regolabile dall'interno . Illuminazione vano motore. Porta pacchi sul cofano portabagagli. Tappetini singoli anteriori . Tappetini singoli posteriori . Tappeto unico anteriore . Tappeto unico posteriore . Specchietto interno con scatto anabbagliante.Specchietti di cortesia per alette parasole ( no convertibile ).Protezione antinsetti per radiatore .Radio AM-FM con ricerca a pulsante + antenna . Radio AM con ricerca a pulsante +antenna.Specchietto esterno destro.Specchietto esterno lato guida regolabile dall'interno .Radio AM con ricerca manule + antenna .Radio AM-FM con multiplex stereo .Altoparlante posteriore inserito nel fregio Impala . Cinture di sicurezza con arrotolatori. Cuscino sedile ventilato . Dispensatore salviette . Dispensatore salviette posto sulla plancia . Contagiri ( no con volante regolabile ) . Kit attrezzi . Gancio di traino . Predisposizione impianto elettrico perr rimorchio .


Piattaforma e sospensioni


Il recente telaio perimetrale del corpo vettura Body B ( in comune con altre full size dei vari matchi GM e molto simile a quello usato come base per il body A ) fu oggetto di alcuni interventi di irrobustimento per l'uso sulle SS sport coupe e convertibile .Rivisti pure i supporti motore della culla anteriore .


Sospensione posteriore destinata ai v8 opzionali . Di nuovo assente la barra trasversale di cui viene indicato l'attacco al ponte rigido
Immagine

Disponibili come accessorio due differenti assetti sportivi in funzione dei propulsori installati :

Il primo era siglato F-40 e poteva essere installato su emntrambi i propulsori di serie e i v8 a richiesta con l'esclusione del v8427 L-72 .
Il secondo era siglato F-41 ed era specifico per tutti i v8 big block Turbo jet : Consisteva in molle e ammortizzatori speciali , in barre anti rollio anteriore e posteriore maggiorate e in cerchi da 6jk x 14" .

Dimensioni :

Lunghezza:5,41 m
Larghezza:2.2 m
Altezza:
Passo:3,02 m


Propulsori e trasmissioni :

Venne introdotta come unità base un 6 cilindri in linea da 250 pollici cubici , nuovo esponente della famiglia di 6 cilindri GM ( chevrolet e pontiac ) lanciata nel 1962. Definitivamente archiviati i v8 big block serie W fu allargata la nuova famiglia Mark IV con il lancio della nuova cilindrata da 427 pollici cubici . LA trasmissione manuale a tre rapporti di serie adottò la completa sincronizzazione delle marce avanti.Per quanto riguarda il tre marce synchromesh rinforzato M-13 le notizie si fanno contraddittorie , non riesco a capire se è sempre di origine Ford ( licenza Borg warner ) oppure era dirrettamente fornito dalla Borg warner con la sigla T-16. .

Lista propulsori di serie e opzione di regolare produzione (RPO)

l6 250 Turbo Thrift ( standard )
V8 283 Turbo Fire ( standard)
V8 283 Turbo Fire ( RPO L-77 )
V8 327 Turbo Fire ( RPO L-30 )
V8 396 Turbo jet ( RPO L-35 )
V8 427 Turbo jet ( RPO L-36 )
V8 427 Turbo jet ( RPO L-72 )


L6 250 Turbo Trift ( standard)



Cilindrata: 6 cilindri in linea da 4100 cc


Alesaggio x corsa: 98,45x 89,66 mm


Rapporto di compressione: 8,5:1 Benzina raccomandata : regular


Volume camera di scoppio : 94 cc


Potenza : 155 hp a 4200 giri


Coppia: 318 Nm a 1600 giri


distribuzione: ad aste cave per il passaggio olio, e bilancieri con albero laterale nel basamento, 2 valvole per cilindro in testa, punterie idrauliche. Albero a camme con profilo low perfomance


Alimentazione: 1 carburatore monocorpo Rochester con aria automatica. Scatola del filtro circolare con singolo snorkel e filtro aria di poliuretano in bagno d'olio


Trasmissione: Il nuovo 3 marce manuale Synchromesh di serie. Come opzioni il 2 marce automatico Powerglide e il tre marce con overdrive M-10 . La sola leva leva dell'automatico era in consolle .

Rapporto al ponte : Il tre marce Synchromesh e il due marce Powerglide della sport coupe erano accoppiati al rapporto finale al ponte da 3,08:1 . Sulla convertibile le precedenti due trasmissioni erano accoppiate al 3,36 :1 . Nel caso del tre marce Synchromesh +overdrive veniva utilizzato il rapporto 3,70 :1 su entrambi i corpi vettura . Il Differenziale autobloccante Positraction era disponibile con tutti i rapporti al ponte disponibili .


I rapporti al ponte alternativi erano i seguenti .

Sport coupe e convertibile con tre marce Synchromesh / Powerglide .
Mountain : 3,55:1
Perfomance : 3,36:1 ( obbligatorio con A/c )



Scarico : linea di scarico singola con unico terminale di scarico da 1,875 " .





V8 283 Turbo-Fire 195 hp ( standard )



Cilindrata : v8 a 90 gradi da 4637 cc


Alesaggio X corsa : 98,2 x 76,2mm


Rapporto di compressione : 9,25 a 1


Volume camera di scoppio : circa 72 cc


Potenza massima: 195 hp a 4800 giri


Coppia massima:386Nm a 2400 giri



Alimentazione : un carburatore doppio corpo Rochester con collettore in ghisa. Filtro aria ad uno snorkel con elemento filtrante di carta in bagno d'olio .Aria automatica


Distribuzione : 2 valvole in testa per cilindro comandate da bilancieri azionati mediante aste dall'unico albero a camme posto all'interno della v cilindri.Punterie idrauliche


Trasmissione: Il solito 3 marce Syncromesh di serie . Opzionali il tre marce syncromesh con overdrive ,il 4 rapporti manuale M-20 con leva al pianale e il 2 marce automatico Powerglide. Sulla versione SS avevamo la leva cambio a pavimento e in consolle.


Rapporti al ponte : Il tre marce Synchromesh e il due marce Powerglide della sport coupe e convertibile erano accoppiati al rapporto finale al ponte da 3,36:1 . Nel caso del tre marce Synchromesh +overdrive veniva utilizzato il rapporto 3,70:1 su entrambi i corpi vettura . Il 3,36:1 era usato sul 4 marce syncromesh M-20 su tutti i corpi vettura

I rapporti al ponte alrenativi erano i seguenti .

Sport coupe e convertibile con tre marce Synchromesh / Powerglide
Mountain : 3,55:1
Perfomance : 3,36:1


Scarico: due collettori di scarico in ghisa , uno per bancata , che si riunivano in una singola linea di scarico con unico terminale da 1,875".






V8 283 Turbo-Fire RPO L-77


Stesse carateristiche del 195 hp a parte :


Volume camera di scoppio : circa 72 cc


Potenza massima: 220 hp a 4800 giri


Coppia massima: 400 Nm a 2400 giri


Alimentazione : un carburatore quadricorpo Rochester e collettore in ghisa. carter filtro aria ad uno snorkel con filtro di carta in bagno d'olio


Distribuzione: 2 valvole in testa per cilindro comandate da bilancieri azionati mediante aste dall'unico albero a camme ( General Perfomance) posto all'interno della v cilindri.Punterie idrauliche. Solite aste cave per lubrificazione punterie



Tramissione : Il solito 3 marce syncromesh di serie. Opzionale il 4 rapporti manuale M- 20 con leva al pianale e il 2 marce automatico Powerglide. Sulla versione SS avevamo la leva cambio a pavimento e in consolle.


Rapporti al ponte : Il tre marce Synchromesh e il due marce Powerglide della sport coupe e convertibile erano accoppiati al rapporto finale al ponte da 3,36:1 . Nel caso del tre marce Synchromesh + overdrive veniva utilizzato il rapporto 3,70:1 su entrambi i corpi vettura . Il 3,36:1 era usato sul 4 marce syncromesh M-20 su tutti i corpi vettura


Scarico: collettori di scarico Ram -horn in ghisa . Linea di scarico singola per ogni bancata e quindi due terminali di scarico singoli da 2 ", presenti i risonatori .





V8 327 TURBO FIRE ( L-30 )



Cilindrata : v8 a 90 gradi da 5358 cc



Alesaggio x corsa: 101,6 x 82,55 mm


Rapporto di compressione : 10,5 a 1 con camera di scoppio a tetto di volume pari a 59,9 cc . Richiedeva benzina Premium


Volume camera di scoppio : circa 73,5 cc


Potenza: 275 hp a 4400 giri



Coppia :474 Nm a 2800 giri



Distribuzione : 2 valvole per cilindro, in acciaio, azionate da aste e bilancieri individuali,le aste erano cave e conducevano l'olio per lubrificare i bilancieri e le valvole,mediante la corta catena, che collegava l'albero motore all'albero a camme ( General Perfomance)posto all'interno della v dei cilindri.L'albero a camme poggiava su 5 cuscinetti. Punterie idrauliche . Valvole di asplrazione di diametro pari a 43,68 mm, scarico pari a 38,22mm.



Alimentazione: un carburatore quadricorpo . Filtro aria di carta in bagno 'olio e carter filtro circolare con snorkel singolo . Aria automatica



Tramissione : Di serie il nuovo 3 marce con marce avanti tutte sincronizzate . Ulteriori opzioni erano l' automatico a due marce Powerglide e il 3 marce Syncromech rinforzato M-13 , infine il 4 rapporti Syncromech M-20 . Il due marce Powerglide e il 4 marce Synchromesh avevano la leva cambio al pianale con consolle

Rapporti al ponte : con il 3 marce Synchromesh e il 4 marce synchromesh era offerto il 3,36 a 1. Con il Powerglide era offerto il 3,08:1.L'unico rapporto al ponte alternativo disponibile era il 3,36:1 per il due marce Powerglide .Il Differenziale Positraction ,a richiesta, era disponibile con tutti i rapporti al ponte disponibili.




Scarico : due collettori di scarico in ghisa , uno per bancata , che si riunivano in una singola linea di scarico con unico terminale da 2".
Presente un singolo risonatore .




V8 396 Turbo jet ( RPO L-35 )



Immagine



Cilindrata: v8 a 90 gradi di 6490 cc


Alesaggio x corsa : 103,98 x 95,50 mm


Compressione: 10,25 a 1 . Esclusivamente benzina super premium


Volume camera di scoppio : circa 88 cc


Potenza : 325 hp a 4800 giri


Coppia:555 Nm a 3200 giri


Distribuzione :due valvole in testa con inclinazione differente all'aspirazione e scarico rispetto all'asse dei cilindri. Comandate da un albero a camme centrale .posto nel basamento all'interno della v dei cilindri, mediante aste cave e bilancieri e azionato da ll'albero motore mediante una corta catena. Aste cave per il trasporto dell'olio alla zona punterie. Punterie idrauliche .Profilo camme low perfomance . Diametro valvole di aspirazione pari a 52,45 mm.ventola a 5 pale con inserimento e disinserimento mediante giunto viscoso


Carburatore : Rochester Qudra-Jet con collettore in ghisa. Scatola del filtro circolare con singolo snorkel e filtro aria di carta in bagno d'olio .Aria automatica .


Trasmissione : Nessuna trasmissione di serie .A richiesta il tre marce manuale speciale synchromesh ( M-13 ) e i vari 4 marce synchromesh M-20 a rapporti medi , M-21 a rapporti corti , M-22 rinforzato ( Rock crusher ) .Ulteriori opzioni erano il conosciuto Powerglide e il recente tre marce automatico Turbohydra-matic . Tutte le trasmissioni manuali a 4 marce e i due automatici erano offerti con leva cambio al pianale in consolle.


Rapporti al ponte :il tre marce syncromesh Rinforzato e il 4 marce M-20 erano accoppiati al 3,31 :1 .Il Powerglide era accoppiato al 3,07 :1. Il tre marce automatico Turbohydra-matic era accoppiato al 2,73:1 .


Scarico: due collettori di scarico in ghisa , uno per bancata , che si riunivano in una singola linea di scarico con unico terminale da 2".
Presente un singolo risonatore .





V8 427 Turbo jet ( RPO L-36 )




Cilindrata: v8 a 90 gradi da 6997cc


Alesaggio x corsa : 107,9 mm X 95,50 mm


Compressione: 10,25 a 1 . Benzina premium


Volume camera di scoppio : circa 90,6 cc


Potenza : 390 hp a 5400 giri


Coppia: 637 Nm a 3600 giri


Distribuzione :due valvole in testa con inclinazione differente all'aspirazione e scarico rispetto all'asse dei cilindri. Comandate da un albero a camme centrale .posto nel basamento all'interno della v dei cilindri, mediante aste cave e bilancieri e azionato da ll'albero motore mediante una corta catena. Aste cave per il trasporto dell'olio alla zona punterie. Punterie idrauliche .Profilo camme low perfomance .


Carburatore : Rochester Qudra-Jet con collettore in ghisa. Scatola del filtro circolare con singolo snorkel e filtro aria di carta in bagno d'olio. Aria automatica


Trasmissione : Nessuna trasmissione di serie . A richiesta il tre marce manuale speciale synchromesh ( M-13 ) e i vari 4 marce synchromesh M-20 a rapporti medi , M-21 a rapporti corti , M-22 rinforzato ( Rock crusher ) . Tutte le trasmissioni a 4 marce erano offerte con leva cambio al pianale con consolle, il tre marce M-13 aveva la leva al volante .


Rapporti al ponte : 3,31:1 per tutti i manuali e 2,73 :1 per l' unico automatico . Nessun rapporto al ponte a richiesta .Il Differenziale autobloccante Poitraction era a richiesta e utilizzava i rapporti al ponte di serie


Scarico : collettori di scarico in ghisa . Linea di scarico singola per ogni bancata e quindi due terminali di scarico singoli da 2 ". Presenti due risonatori .





V8 427 Turbo jet ( RPO L-72 )



Immagine
Da pubblicita chevrolet da oldride.com



Cilindrata: v8 a 90 gradi da 6997cc


Alesaggio x corsa : 107,9 mm X 95,50 mm


Compressione: 11 a 1 . Benzina premium o super Premium


Volume camera di scoppio : 80,6 cc


Potenza : 425 hp a 5600 giri


Coppia: 623 hp a 4000 giri


Distribuzione :due valvole in testa con inclinazione differente all'aspirazione e scarico rispetto all'asse dei cilindri. Comandate da un albero a camme centrale .posto nel basamento all'interno della v dei cilindri, mediante aste cave e bilancieri e azionato da ll'albero motore mediante una corta catena. Aste cave per il trasporto dell'olio alla zona punterie. Punterie meccaniche Duntov,Profilo camme High- perfomance


Carburatore : un carburatore Quadricorpo Holley da grande portata con collettore in alluminio. Scatola del filtro circolare con doppio snorkel e filtro aria di poliuretano in bagno d'olio .Aria automatica


Trasmissione : Nessuna trasmissione di serie . A richiesta il tre marce manuale speciale synchromesh ( M-13 ) e i vari 4 marce synchromesh M-20 a rapporti medi , M-21 a rapporti corti , M-22 rinforzato ( Rock crusher ) . Tutte le trasmissioni a 4 marce erano offerte con leva cambio al pianale con consolle, il tre marce M-13 aveva la leva al volante . Niente automatico.


Rapporti al ponte : 3,31 :1 per tutti i manuali di serie e a richiesta . In caso del Muncie M-21 i rapporti al ponte a richiesta erano numerosi .

Perfomance : 3,55:1 /3,73 :1
High perfomance : 4,10:1/4,56:1/4,88:1

I rapporti Perfomance erano disponibili sia con differenziale aperto che autobloccante , i rapporti High perfomance solo in presenza del differenziale autobloccante Positraction.


Scarico : collettori di scarico in ghisa . Linea di scarico singola per ogni bancata e quindi due terminali di scarico singoli da 2 ".



In Comune

Frizione

Disco singolo a secco con campana in alluminio. Ogni propulsore aveva il diametro e lo spessore del materiale personalizzato in funzione della coppia . Il diametro totale era di 9 " sul 6 cilindri in linea , saliva a 11 " in caso dell'opzionale frizione maggiorata . I v8 283 usavano una frizione monodisco da 10 " con la trasmissione manuale syncrhomesh a tre rapporti (con o senza overdrive ), il diametro totale del disco saliva a 10,4 " con l'opzionale trasmissione synchromesh a 4 marce . I v8 327 usavano una frizione monodisco a secco con assistenza centrifuga da 10.4 " indifferentemente dalle trasmissioni adottate. Tutti i v8 big block Mark IV usavano una frizione monodisco a secco da diametro totale da 11" con assistenza centrifuga . Da quest'anno Tutte le frizioni hanno la scatola in alluminio .


Sterzo

Sterzo manuale a circolazione di sfere a basso attrito .Il Rapporto di sterzo della scatola di serie era pari a 28,3:1 ma con servo sterzo diventava più diretta , 19,4:1



Freni

Inpianto idraulico con tamburo autoregistranti da 11" su tutte e 4 le ruote. A richiesta il materiale d'attrito sinterizzato .La superficie totale frenante era di 1279 cm2 con impianto di serie ma scendeva a 936 cm2 nell'impianto con materiale d'attrito sinterizzato.
Frenpo di stazionamento con inserimento a pedale , posto sul passaruote sinistro , e disinserimento con maniglia sul lato inferiore sinistro della plancia .


Pneumatici e cerchi:

I cerchi ruota in lamiera d'acciaio erano per tutte le motorizzazioni da 14" con canale 5J. I pneumatici di serie sui propulsori a 6 cilindri e v8 small block erano dei 7,75 x 14 " Black wall in Rayon . I pneumatici di serie forniti con i v8 big block erano dei black wall in Rayon
da 8,25 x 14 " . Da segnalare fra le vari opzioni i cerchi in lamiera da acciaio da 14 "con canale da 6jk

Copri Cerchi di serie per SS
Immagine
Da Hemmings .com

Erano disponibili pure i copri cerchi a imitazione ruote a raggi,con o senza falso dado di fissaggio centrale, o in lega MAG .


Top
   
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer mag 29, 2013 9:30 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven mar 24, 2006 4:21 pm
Messaggi: 682
CHEVROLET IMPALA SS 1967



SS convertible ( no Pack Z-24 ) .
Immagine
Da una brochure Chevrolet trovata su LIFE d'epoca


Nel 1967 le vendite dell' Impala risentirono sempre di più della concorrenza della nuova serie Caprice ( lanciata nel 66 ) per quanto riguardava i confort e lusso, mentre le portiveggianti SS venivano canabbilizzate della versioni Super sport delle Chevrolet compact e sub-compact .Quindi l'Impala venne offerta con le solite due carrozzerie ma quella che ,realmente, poteva offire un plus sportivo non erano le varie SS RPO Z-03 standard ,bensì quella dotata dell' ulteriore pack RPO Z-24 . Un pack che oltre a modifiche estetiche , vedere le relative immagini dell' esterno, offriva sospensioni e barre di torsione sportive, dischi freno anteriori assieme ai cerchi da 15". A posteriori ,alcuni hanno definito questa Impala SS Z-24 come un vero è proprio dinosauro automobilistico.Era sì un buon prodotto, specie se dotato del v8 da 425 hp, con tutti i crismi a livello di sportività per la classe di appartenenza ma fu lanciato in netto ritardo rispetto alle richiesta della clientela. Difatti i giovani ,grazie all'introduzione dei big block su vetture di dimensioni e pesi inferiori, preferivano le versioni della pony car Camaro e al limite della Nova e della chevelle ,mentre i clienti più affezionati alle varie serie delle grandi chevrolet, principalmente i padri di famigla, preferivano le versioni normali oppure la lussuosissima Caprice. Come al solito,era una costante in casa Chevrolet, esistevano dei propulsori fantasma : Ufficialmente nel 1967 l'unico propulsore disponibile sulla SS pack Z-24 era il v8 427 L-36 da 385hp ma in realtà è certo che il pari cilindrata L-72 fu disponibile fino a metà 1967 come ordine " Special High Perfomance "( COPO ?) , difatti furono 17 i clienti che lo richiesero per la loro SS Z-24 del 1967. Un altro propulsore Fantasma era un un ulteriore versione del 427, derivazione Corvette, con alimentazione Three Dueces da 400 hp e siglato L -68 , che però fu cancellato ma ne restò traccia visibile sul cofano motore del Pack Z-24. .In tutto ,nel 1967, furono 2124 le SS 427 Z-24 e 75600 le comuni SS


Esterno:


Impala ss sport coupe ( no Pack Z-24 )
Immagine
Da brochure ufficiale chevrolet full-size 1967 via canadianponcho.activeboard.com

Nel 1967 le modifiche interessarono il frontale e i passaruota anteriori, il montante C e la parte superiore dei passaruota posteriori e di conseguenza il tettuccio e il cofano bagagli . Nel 1967 l'Impala SS diventa una fast-back pura grazie ad una coda ancor più spiovente di quella del 66 che contribuì a conferire a questa grossa chevrolet una linea sportiva pur conservando una buona abitabilità e difatti il motto del 1967 era : "Per l'uomo che comprerebbe un auto sportiva se disponesse di maggior spazio interno ".I passaruota anteriori furono modificati nel disegno con un prolungamento dell'estremità anteriore e la grigliatura delle lenti delle fanaleria al vertice dei parafanghi anteriori ( potevano essere sostituiti i lampeggiatori di direzione con i fanali di posizione su scelta del cliente) . Le frecce erano ospitate nelle prese d'aria ricavate nel massiccio paraurti cromato in caso del gruppo Auxliarity Lighting o Rpo T78.La griglia anteriore era di notevoli dimensioni, con gli elementi della grigliatura anneriti, e creava un continuo con l'inizio dei passaruote anteriori.


Frontale SS.
Immagine
Da brochure ufficiale chevrolet full-size 1967 via canadianponcho.activeboard.com

Lateralmente l'elemento più caratterizante fu l'andamento sinuoso e curvilineo della zona di congiunzione tra il montante C e la parte superiore dei parafanghi posteriori .Qui il montante C molto inclinanto e sfuggente si univa ai parafanghi posteriori caratterizzati da una sinuosa bombatura che in molti definirono come " Bottle of coke " . Chiaramente l'andamento dei montanti posteriori obbligo a realizzare un lunotto posteriore molto inclinato e un cofano bagagli curvilineo che estendeva ulteriormente l'andamento del lunotto stesso .



Pochi i simboli di riconoscimento : targhetta con la scritta "impala SS" era sia sulla posizionata griglia del radiatore che sui passaruota anteriori vicino alle portiere, mentre la cubatura del propulsore era all'inizio del passaruota anteriore . In coda avevamo dei fanali quasi rettangolari divisi in tre sezioni mediante profili cromati verticali e la sezione centrale conteneva, nel 67, le luci di retromarcia .La fanaleria posteriore era unita da uno specchio di coda munito di un pannerllo metallico annerito che conteneva le lettere SS.

Questi erano i dettagli esterni delle SS ma in caso della presenza del Pack Z-24 avevano alcune differenze:

Frontale SS 427 pack RPO Z-24 )
Immagine
Da Car life del maggio 1967 via Memory Lane di 55-57chevys.com

Griglia radiatore con emblema centrale"SS". Fregio Cross flag sui due passaruota anteriori e sopra l'indicazione della cubatura motore.Il cofano motore era caratterizzato da una bombatura centrale che conteneva una falsa presa d'aria a tre sezioni, probabile reminescenza in produzione del mai commercializzato v8 427 a triplice carburatore doppio corpo. Tale versione doveva essere l'ennesimo trapianto di propulsori Corvette sull'Impala, i precedenti erano stati il v 283 Ram -jet e il v8 big block 396 cu.i. L-72 da 425 hp .

Il motivo per ui furono pensate le prese d'aria del cofano motore , un v8 427 L-68 ( L-71 su corvette )
Immagine
Da"Chevrolet by The Numbers: 1965-69" (Alan L. Colvin)




Lateralmente un profilo cromato delimitava i bordi dei passaruota ,anteriori e posteriori, e la zona bassa della vettura.Inoltre erano disponibili nella lista accessori le strisce adesive laterali ( RPO N-34)in vari colori , un opzione questa esclusiva per la SS 427.

Laterale Impala SS v8 427 (pack RPO Z-24 )
Immagine


Fregio v8 con cross flag della SS 427 pack z-24 , si intravede pure la finta presa d'aria sul cofano motore
Immagine
Da brochure ufficiale chevrolet full-size 1967 via canadianponcho.activeboard.com

Posteriore SS v8 427 (pack RPO Z-24 )
Immagine
Da Car life del maggio 1967 via Memory Lane di 55-57chevys.com



Come al solito almeno 14-15, colori , pastello e Magic mirror finish , per l'esterno tra cui scegliere, di Cui numerosi completamente nuovi .
Immagine

Da .chevytalk.org



Interni



Plancia modificata per alloggiare la nuova grande strumentazione circolare che sulle SS, solo con v8, poteva essere dotata dell' opzionale strumentazione speciale aggiuntiva ( RPO N34 ) in luogo delle misere spie. Una curiosità: il blocchetto d'accensione era illuminato da fibre ottiche .

Strumentazione standard.
Immagine
Da brochure ufficiale chevrolet full-size 1967 via canadianponcho.activeboard.com

La strumentazione standard era costituita da tre grandi strumenti circolari contenenti , da sinista a destra , il livello carburante ,il tachimetro,l' orologio . Le 4 semplici spie erano posizionate in altri 4 recessi più piccoli ai 4 angoli del quadro strumenti .All'interno del cruscotto, di notevoli dimensioni, a destra degli strumenti erano posizionati, dal'alto in basso , i comandi della climatizzazione,la radio, il posacenere e infine ,se richiesto, il multiplex con o senza mangia nastri a 8 piste . Questi ultimi due univano la plancia alla consolle cambio dando un immagine Premium come usa dire oggi. Varie cromature erano distribuite all'interno dell'abitacolo:Appoggia bracci portiere, maniglie apertura porte,leve cristalli e deflettori, plancia all'altezza del volante e ai suoi lati, consolle e leva cambio . La strumentazione speciale presentava tre grandi strumenti circolari: contagiri a sinistra, tachimetro centrale , orologio a destra. Ai lati dei tre grandi strumenti erano disposti, due per lato , quattro piccoli strumenti e cioè, temperatura acqua, pressione olio, livello carburante, amperometro

Immagine
Da Car life del maggio 1967 via Memory Lane di 55-57chevys.com



Comandi dell'impianto standard
Immagine

Comandi del comfortronic .
Immagine


Chiaramente disponeva di sedili anteriori singoli con consolle munita di accendisigari e di un ulteriore cassetto porta oggetti con chiave.

Interni della convertibile .
Immagine
Da brochure ufficiale chevrolet full-size 1967 via canadianponcho.activeboard.com

Interni della sport coupe
Immagine
Da lategreatchevy .com

Il tunnell attrezzato cambiava ,di nuovo , disegno all'altezza della leva cambio a seconda se l'auto era equipaggiata con un manuale oppure con automatico.A richiesta si potevano avere gli appoggiatesta e il bracciolo anteriori e pure un nuovo volante sportivo a tre razze cromate con corona in finto legno al posto del tre razze con corona di plastica, per entrambi e nel centro la sigla SS. I sedili amnteriori separati completamente in vinile erano di serie ,ma esisteva pure un ulteriore opzione . Una panchina anteriore con seduta unica e schienali separati e munita di un bracciolo centrale ripiegabile , chiaramente era assente la consolle centrale per la leva cambio .

Interni con sedili Strato-Bench , cioè in vinile con panchetta unica anteriore + schienali regolabile + appoggia braccio centrale ripiegabile
Immagine
Da mecum


I colori degli interni erano 5 : Black,Red ,Bright,Blue , Parchement black o gold.
Immagine
Da lategreatchevy .com



Dotazione di serie

Cornice cristallo lunotto posteriore in acciaio inox ( no covertibile ). Copricerchi in acciaio . Cornice parabrezza in accio inox . Profilo arco passaruote in acciaio inox . Montanti esterni A rivestiti con cornici in acciaio inox ( covertibile ) . Profilo parte bassa vettura , centrale e posteriore , in alluminio anodizzato lucido con filetto di colore nero . Bordo cofano posteriore con profilo in alluminio anodizzato lucido con filetto di colore nero . Griglia radiatore in alluminio anodizzato con elementi trasversali parzialmente anneriti . Cornici proiettori anteriori in alluminio anodizzato . Cornici fari posteriori in alluminio anodizzato lucido .Scritta Chevrolet e SS sul bordo cofano posteriore in metallo cromato . Gocciolatoi laterali in metallo cromato . Emblema versione e nome della serie sui parafanghi anteriori in metallo cromato e colorato . Emblema propulsore installato in metallo cromato e colorato ( solo v8 ) . Specchietto esterno sinistro in metallo cromato . Scritta Impala SS sulla griglia radiatore in metallo cromato e colorato . Cinture di sicurezza su tutti i sedili con le anteriori dotate di arrotolatore , tergicristalli elettrici a due velocità con lavavetro elettrico . Consolle cambio con rifiniture in metallo cromato .Pannelli laterali sedili anteriori separati in metallo cromato . Inserti in metallo cromato nei pedali. Struttura specchietto interno antiabbagliante in metallo cromato. Fregio serie impala in metallo cromato nello schienale sedile posteriore .
Leve apertura portiere cromate di tipo paddle .Posacenere con sportellino in alluminio spazzolato . Accendisigari .Manopole o levette accessori di bordo cromate .Orologio elettrico . Cassetto portaoggetti con chiave e illuminato .Blocchetto accensione a posizioni. Cornice quadro strumenti cromata con filetto interno nero . Parte bassa plancia con fascia di alluminio spazzolato .Parte superiore plancia imbottita . Levette comandi impianto di ventilazione cromate .Due luci di cortesia parte bassa plancia . Luce bagagliaio ( sport coupe ) . Due luci di cortesia sui montanti posteriori ( Sport coupe ).Volante a tre razze con pulsante clacson centrale .Appoggia braccia portiere anteriori e sui fianchetti posteriori, qui con posacenere . Spia freno di stazionamento inserito . Ganci appendiabiti. Lampeggio d'emergenza. Sedili anteriori ribaltabili con blocco . Impianto di ventilazione e riscaldamento Deluxe -heater . Sicura interna portiere . Tappetino bagagliaio . Sedili anteriori separati. Alette parasole imbottite . Accensione automatica luci di cortesia al'apertura portiere . Accensione luci di cortesia manuale mediante interruttore fanaleria principale . Strumentazione illuminata . Colonna dello sterzo collassabile. Leve e interruttori principali e secondarie con finitura antiriflesso .

colonna sterzo e corona volante ad assorbimento d'energia,


Accessori a richiesta RPO

K45 filtro aria maggiorato per 6 cilindri .C75 Aria condizionata Confortron con regolazione termostatica temperatura abitacolo .C60 Aria condizionata manuale Four season . k19 sistema antinquinamento AIR . Gruppo Appareance Guards ( cinture di sicurezza anteriori e posteriori De-luxe ; profilo salva portiere ; rostri paraurti anteriore e posteriore ; due singoli tappetini in gomma anteriori e unico al posteriore.
Gruppo Auxliarity Lighting ( Posacenere anteriore illuminato ; lampada vano motore ). T60 batteria maggiorata . J65 materiale d'attrito freni sinterizzato. J52 freni a disco anteriori . J50 servofreno . M01 frizione maggiorata ( 6 ciliondri ) . K30 regolatore velocità di crociera . C50 sbrinatore lunotto posteriore ( no convertibile ) . L-30 v8 327 Turbo Fire .L-35 v7 396 Turbo jet .L-36 V8 427 Turbo jet ( Pack Z-24). L-72 V8 427 Turbo jet ( Pack Z-24 ). K24 ventialzione positiva basamento chiusa . N10 scarico a doppio terminale . K02 Ventola a controllo termostatico .B37 tappetini in gomma per i posti anteriori e posteriori . U14 strumentazione supplementare .K76 alternatore Delcotron da 3-61 A .K79 alternatore Delcotron da 12-42A. K81 alternatore Delcotron da 23-62 A . A01 Vetratura azzurrata .AO2 parabrezza azzurrato .B93 profilo salva portiere . v31 rostri paraurti anteriore . V32 paraurti posteriore .AB1 appoggiatesta anteriori per sedili separati.C48 rimozione impianto De-luxe heater.UD3 nota bassa per clacson. U28 portacenere illuminato . T78 fanali di posizione al vertice dei parafanghi anteriori. U26 lampada vano motore . D33 specchietto retrovisore esterno regolabile dall'interno . Gruppo operating convenience : specchietto retrovisore esterno regolabile dall'interno ; C50 sbrinatore lunotto posteriore ( no convertibile ) . D96 bande adesive sulla fiancate . Vo1 radiatore maggiorato..U63 radio AM con ricerca a pulsante + antenna . U69 Radio AM-FM con ricerca a pulsante + antenna . U79 Radio AM-FM con multiplex stereo. U75 antenna radio posteriore motorizzata . U73 antenna radio posteriore manuale.U80 altoparlante posteriore .G97 rapporto finale al ponte da 2,73 :1 ( no propulsori di serie ) .H01 rapporto finale al ponte da 3,07:1 ( no propulsori di serie ).G92 rapporto finale al ponte da 3,08:1.G94 rapporto finale al ponte da 3,31:1. G76 rapporto finale al ponte da 3,36:1. G96 rapporto finale al ponte da 3,55:1.G75 rapporto finale al ponte da 3,70:1 .H05 rapporto finale al ponte da 3,73:1 . G80 differenziale autobloccante Positraction. Co8 tettuccio rivestito in vinile . A39 cinture anteriori, con arrotolatore , e posteriori De-luxe . A46 regolazione elettrica sedile anteriore guidatore.G67 ammortizzatori posteriori autolivellanti . G66 ammortizzatori ad aria autolivellanti Super lift .A85 Cinture di sicurezza anteriori De -luxe di tipo aereonautico .A51 Cinture di sicurezza anteriori standard di tipo aereonautico . U 15 spia e cicalino superamento velocità impostata . N40 servosterzo .N33 volante regolabile in altezza . N34 volante con corona in finto legno . U 57 Mangia cassette a 8 piste stereo. Z-24 Pack Super sport 427 . F40 assetto sportivo . F41 assetto sportivo Special perfomance . A31 vetri elettrici . M10 tre marce synchromesh + overdrive ( 6 cilindri ) . M13 Tre marce synchromesh rinforzato .
M35 automatico Powerglide . M40 Automatico tre marce Turbo hydramatic . M20 4 marce synchromesh . M21 4 marce synchromesh a rapporti corti.T58 carenatura parziale archi passaruote posteriori .P12 cerchi ruote in lamiera da 6jk x 14".P42 cerchi ruote in lamiera da 6j x 15".P51 pneumatici Whitewall in rayon da 8,15 x 15". QA8 pneumatici White stripes in nylon speciale da 8,15 x 15" .PQ8 pneumatici White stripes in nylon speciale da 8,25 x 14".P76 pneumatici blackwall in rayon da 8,25 x 14".P77 pneumatici blackwall in nylon da 8,25 x 14".T08 pneumatici blackwall in nylon speciale da 8,25 x 14". T09 pneumatici Whitewall in nylon speciale da 8,25 x 14". T18 pneumatici blackwall in nylon speciale a 8 tele da 8,25 x 14".T19 pneumatici Whitewall in nylon speciale a 8 tele da 8,25 x 14".

I vari impianti audio disponibili.
Immagine


Rostri anteriori e posteriori
Immagine


Coprierchi a richiesta
Immagine
Tutte le immagini sono trate dal 1967 Chevrolet Accessories via http://www.lov2xlr8.no/brochures/chevy/ ... 7cass.html


Da una brochure Chevrolet trovata su LIFE d'epoca

Accessori installabili presso le officine dei punti vendita

Regolatore velocità di crociera . Aria condizionata "Custom " con ricircolo. Antenna radio anteriore . Antenna radio posteriore. Servofreno. Tappo serbatoio del carburante con chiave . Bussola.Cestino portarifiuti anteriore ( no con leva cambio al pianale e consolle ).Copri cerchi a imitazione ruote a raggi.Copricerchi a imitazione ruote in lega "Mag".Ruota di scorta sotto chiave ( no con pneumatici da 8,25x14" ). Sbrinatore lunotto posteriore . Estintore a polvere .Porta targa .Profili salva portiere. Rostri anteriori . Nota bassa per clacson . Posacenere con illuminazione notturna . Lampada asportabile . Lampada esterna regolabile dall'interno . Illuminazione vano motore. Porta pacchi sul cofano baule bagagli. Tappetini singoli anteriori . Tappetini singoli posteriori . Tappeto unico anteriore . Tappeto unico posteriore . Specchietto interno con scatto anabbagliante.Specchietti di cortesia per alette parasole ( no convertibile ).Protezione antinsetti per radiatore .Radio AM-FM con ricerca a pulsante + antenna . Radio AM con ricerca a pulsante +antenna.Specchietto esterno destro.Specchietto esterno lato guida regolabile dall'interno .Radio AM con ricerca manule + antenna .Radio AM-FM con multiplex stereo .Altoparlante posteriore inserito nel fregio Impala . Cinture di sicurezza con arrotolatori. Copri sedile in tessuto traspirante . Dispensatore salviette . Dispensatore salviette posto sulla plancia . Contagiri ( no con volante regolabile ) . Kit attrezzi . Gancio di traino . Predisposizione impianto elettrico perr rimorchio . Adattatore porta sci per portapacchi sul cofano baule bagagli . Portasci per tettuccio ( no convertibile ). Deflettore pioggia per finestrini .Ventola radiatore a controllo termostatico .Specchietti di cortesia alette parasole . Mangia cassette stereo a 8 piste .


Vari modelli di portapachi e porta sci
Immagine


Aria condizionata "Custom " con ricircolo
Immagine


Vari esempi di coprisedili con tessuto ad alta trapirazione
Immagine


Vari esempi di lampade
Immagine
Tutte le immagini sono trate dal 1967 Chevrolet Accessories via http://www.lov2xlr8.no/brochures/chevy/ ... 7cass.html


Dimensioni

Lunghezza: 5,41 m
Larghezza:2,02 m
Altezza:1,38 m e 1,40 m
Passo:3,02 m

Piattaforma e sospensioni

A parte i minimi ma continui miglioramenti nell'asorbimento e nella guidabilità tipici dei vari M.y , frutto delle varie esperienze mano a mano acquisite . Quindi lo scahema di base restò il medesimo dell'anno precedente e identici restarono i due asetti opzionali a disposizione delle SS e cioè il Rpo F40 ,di serie su SS 427 , e l'esclusivo F41 per i soli v8 big block . Interessanti pure gli ammortizzatori posteriori autolivellanti ad aria ; RPo G 66,con regolazione manuale esterna , oppure con l'unità di controllo remota RPO G67 .

A regolazione manuale esterna
Immagine

Con unita di controllo interna .
Immagine
Immagini da 67-72chevytrucks.com/




Propulsori:

Le SS disponevano come propulsori di base il 6 in linea da 250 cu.i.e il v8 283 cu.i. da 195 hp ,a cui devono essere aggiunti gli opzionali v8 327 cu.i. da 275hp ( L-30 ), v8 396 cu.i. da 325 hp ( L-35) e infine il v8 427 da 385 hp ( L-36) per il pack z-24 .Alcune Z-24 sono state vendute con il v8 427 da 425 hp ( L-72), complessivamente solo 11 v8 427 L-72 hanno equipaggiato tutte le varie serie della grande Chevrolet .La trasmissione Syncromesh a tre marce , con scatola in ghisa e costruita a Saginaw , era di serie sulle due motorizzazioni standard e sull'opzionale v8 327. I v8 opzionali 396 e 427 Turbo jet avevano le trasmissioni manuali , o automatiche , come accessori imposti .Il tre marce sincromesh rinforzato ( Heavy duty ) era un opzione esclusive dei v8 big block Turbo jet ed era di costruzione Borg warner ( t-16 ) mentre Il 4 marce Syncromesh opzionale del v8 327 non era un Muncie , infatti aveva la scatola in ghisa come tutti i tre marce Syncromesh .



6 250 Turbo Trift ( standard)



Cilindrata: 6 cilindri in linea da 4100 cc


Alesaggio x corsa: 98,45x 89,66 mm


Rapporto di compressione: 8,5:1 Benzina raccomandata : regular


Volume camera di scoppio : 94 cc


Potenza : 155 hp a 4200 giri


Coppia: 318 Nm a 1600 giri


distribuzione: ad aste cave per il passaggio olio, e bilancieri con albero laterale nel basamento, 2 valvole per cilindro in testa, punterie idrauliche. Albero a camme con profilo low perfomance


Alimentazione: 1 carburatore monocorpo Rochester con aria automatica. Scatola del filtro circolare con singolo snorkel e filtro aria di poliuretano in bagno d'olio


Trasmissione: Il 3 marce manuale com marce avanti sincronizzate Synchromesh di serie. Come opzioni il 2 marce automatico Powerglide e il tre marce con overdrive M-10 . La sola leva leva dell'automatico era in consolle .

Rapporto al ponte : Il tre marce Synchromesh e il due marce Powerglide della sport coupe erano accoppiati al rapporto finale al ponte da 3,36:1 . Nel caso del tre marce Synchromesh +overdrive veniva utilizzato il rapporto 3,70 :1 . Il Differenziale autobloccante Positraction era disponibile con tutti i rapporti al ponte offerti .


I rapporti al ponte alternativi con i tre marce Synchromesh / Powerglide erano i seguenti .

Perfomance : 3,55:1
Special : 3,70:1


Scarico : linea di scarico singola con unico terminale di scarico da 1,875 " .





V8 283 Turbo-Fire 195 hp ( standard )



Cilindrata : v8 a 90 gradi da 4637 cc


Alesaggio X corsa : 98,2 x 76,2mm


Rapporto di compressione : 9,25 a 1


Volume camera di scoppio : circa 73,2 cc


Potenza massima: 195 hp a 4800 giri


Coppia massima:386Nm a 2400 giri



Alimentazione : un carburatore doppio corpo Rochester con collettore in ghisa. Filtro aria ad uno snorkel con elemento filtrante di carta in bagno d'olio .Aria automatica


Distribuzione : 2 valvole in testa per cilindro comandate da bilancieri azionati mediante aste dall'unico albero a camme posto all'interno della v cilindri.Punterie idrauliche


Trasmissione: Il solito 3 marce Syncromesh di serie . Opzionali il tre marce syncromesh con overdrive ,il 4 rapporti manuale M-20 con leva al pianale e il 2 marce automatico Powerglide. Sulla versione SS avevamo la leva cambio a pavimento e in consolle.


Rapporti al ponte : Il tre marce Synchromesh e il due marce Powerglide erano accoppiati al rapporto finale al ponte da 3,36:1 . Nel caso del tre marce Synchromesh +overdrive veniva utilizzato il rapporto 3,70:1 . Il 3,36:1 era usato sul 4 marce syncromesh M-20.

I rapporti al ponte alternativi erano i seguenti .

Perfomance : 3,55:1
Special : 3,70:1
Economy : 3,08:1


Scarico: due collettori di scarico in ghisa , uno per bancata , che si riunivano in una singola linea di scarico con unico terminale da 1,875".











V8 327 TURBO FIRE ( L-30 )



Cilindrata : v8 a 90 gradi da 5358 cc



Alesaggio x corsa: 101,6 x 82,55 mm


Rapporto di compressione : 10,5 a 1 con camera di scoppio a tetto di volume pari a 59,9 cc . Richiedeva benzina Premium


Volume camera di scoppio : circa 76,8 cc


Potenza: 275 hp a 4400 giri



Coppia :474 Nm a 2800 giri



Distribuzione : 2 valvole per cilindro, in acciaio, azionate da aste e bilancieri individuali,le aste erano cave e conducevano l'olio per lubrificare i bilancieri e le valvole,mediante la corta catena, che collegava l'albero motore all'albero a camme ( General Perfomance)posto all'interno della v dei cilindri.L'albero a camme poggiava su 5 cuscinetti. Punterie idrauliche . Valvole di asplrazione di diametro pari a 43,68 mm, scarico pari a 38,22mm.



Alimentazione: un carburatore quadricorpo . Filtro aria di carta in bagno 'olio e carter filtro circolare con snorkel singolo . Aria automatica



Tramissione : Di serie il nuovo 3 marce con marce avanti tutte sincronizzate . Ulteriori opzioni erano l' automatico a due marce Powerglide e l'automatico a tre rapporti Turbo Hydramatic , infine il 4 rapporti Syncromech . Il due marce Powerglide e il 4 marce Synchromesh avevano la leva cambio al pianale con consolle

Rapporti al ponte : Il 3 marce Synchromesh e il 4 marce synchromesh erano accoppiati al 3,36 : 1. Con il Powerglide veniva accoppiato il 3,08:1, 3,36 :1 in presenza di A/C, l'altro automatico a tre marce era accoppiato al 2,73:1 ,senza A/C ,e 3,07:1 , con A/c .

I rapporti al ponte alternativi erano i seguenti

( Syncromesh )
Perfomance : 3,55:1
Special : 3,70:1
Economy : 3,08:1

( Powerglide )
Perfomance : 3,36:1
Special : 3,55:1 /3,70:1


( Turbo Hydramatic )
Perfomance : 3,07:1
Special : 3,31:1

( Turbo Hydramatic con A/c )
Economy : 2,73:1
Perfomance : 3,73:1

Scarico : due collettori di scarico in ghisa , uno per bancata , che si riunivano in una singola linea di scarico con unico terminale da 1,875".




V8 396 Turbo jet ( RPO L-35 )



Immagine



Cilindrata: v8 a 90 gradi di 6490 cc


Alesaggio x corsa : 103,98 x 95,50 mm


Compressione: 10,25 a 1 . Esclusivamente benzina super premium


Volume camera di scoppio : circa 91 cc


Potenza : 325 hp a 4800 giri


Coppia:555 Nm a 3200 giri


Prestazioni tratte da Motor trend del 3/1967. L'auto era dotata di trasmissioe automatica Turbo Hydramatic + freni a disco anteriori + cerchi Rally wheels da 15 "e pneumatici 8,25x15 " White Stripes in rayon + rapporto al ponte da 2,73:1

0-30 miglia orarie : 3,7 sec
0-45 miglia orarie : 8,2 sec
0-60 miglia orarie : 9,1 sec
0-75 miglia orarie : 13,9 sec

0-1/4 di miglio : 17 sec

Ripresa

Da 40-60 miglia orarie : 4,4 sec
Da 50-60 miglia orarie : 6 sec


Frenata

Da 30 miglia orarie -0 : 12 m
Da 60 miglia orarie -0 : 48,3m


Distribuzione :


Carburatore : Rochester Qudra-Jet con collettore in ghisa. Scatola del filtro circolare con singolo snorkel e filtro aria di carta in bagno d'olio .Aria automatica .


Trasmissione : Nessuna trasmissione di serie .A richiesta il tre marce manuale speciale synchromesh ( M-13 ) e il 4 marce synchromesh M-20 a rapporti medi, il due marce automatico Powerglide e l'allora recente tre marce automatico Turbohydra-matic . Tutte le trasmissioni manuali a 4 marce e i due automatici erano offerti con leva cambio al pianale in consolle.


Rapporti al ponte :il tre marce syncromesh Rinforzato e il 4 marce M-20 erano accoppiati al 3,31 :1 .Il Powerglide era accoppiato al 3,07 :1 se l'auro era sprovvista di A/c ,altrimenti veniva fornito il 3,31 :1 . Il tre marce automatico Turbohydra-matic veniva fornito con il 2,73:1 se l'auto sprovvist di A/c , altrimenti il rapporto fornito era il 3,07:1. .


I rapporti al ponte alternativi erano i seguenti

( Syncromesh senza A/c )
Perfomance : 3,36:1
Special : 3,73:1
Economy :3,07:1




Perfomance : 3,36:1

( Powerglide senza A/c )
Perfomance : 3,31:1
Economy : 2,73:1
Special : 3,55:1/3,70:1

( Powerglide con A/c )
Perfomance : 3,55 :1

( Turbo hydramatic senza A/C )
Perfomance : 3,07:1
Special : 3,31.1

( Turbo hydramatic con A/C )
Economy : 2,73:1
Perfomance : 3,31:1

Scarico: due collettori di scarico in ghisa , uno per bancata , che si riunivano in una singola linea di scarico con unico terminale da 1,875". Nel 1967 fu soppresso il risonatore





V8 427 Turbo jet ( RPO L-36 )



Immagine
Da Car life del maggio 1967 via Memory Lane di 55-57chevys.com


Cilindrata: v8 a 90 gradi da 6997cc


Alesaggio x corsa : 107,9 mm X 95,50 mm


Compressione: 10,25 a 1 . Benzina premium


Volume camera di scoppio : circa 90,6 cc


Potenza : 385 hp a 5200 giri


Coppia: 623 Nm a 3400 giri



Prestazioni Da car -life maggio 1967 . L' auto equipaggiata con il tre marce automatico Turbo Hydramatic + rapporto al ponte pari a 3,07 a 1 +differenziale autobloccante Positraction + servofreno + cerchi in laniera da 14 " e pneumatici 8,25 x 14 " .

Velox max : 125 miglia orarie (201 km/h )
0-30 miglia orarie:3,6 sec
0-45 miglia orarie: 5 sec
0-60 miglia orarie: 8,4 sec
0-70 miglia orarie: 10,7
0-100miglia orarie: 22,3 sec

0-1/4 di miglio: 15,75 sec

Ripresa

Da 30-70 miglia orarie :7,1 sec

consumo medio : 10-13 miglia per gallone . Da 4,4 a 5,53 km/l



Distribuzione : un albero a camme centrale , nel monoblocco e all'interno della V delle bancate , con punterie idrauliche . Profilo albero a camme "High lift "


Carburatore : Rochester Qudra-Jet con collettore in ghisa. Scatola del filtro circolare con singolo snorkel e filtro aria di carta in bagno d'olio. Aria automatica


Trasmissione : Nessuna trasmissione di serie . A richiesta il tre marce manuale speciale synchromesh ( M-13 ) e i vari 4 marce synchromesh M-20 a rapporti medi , M-21 a rapporti corti , M-22 rinforzato ( Rock crusher ) . Tutte le trasmissioni a 4 marce erano offerte con leva cambio al pianale con consolle, il tre marce M-13 aveva la leva al volante .


Rapporti al ponte : 3,31:1 per tutti i manuali e 2,73 :1 per l'automatico Turbo hydramatico senza A/c .Nel caso del tre marce automatico con A/C il rapporto finale al ponte era il 3,07:1 . Nel caso dei Muncie M-21 / M-22 , con obbligo di autobloccante , i rapporti al ponte alternativi erano più numerosi .

( Syncromesh senza A/c )
Perfomance : 3,55:1
Special : 3,73:1
Economy : 3,07:1

( Syncromesh con A/c )
Perfomance : 3,55:1

(M-21 Syncromesh senza A/c )
Perfomance : 3,55:1
Special : 3,73:1 - 4,10 :1 / 4,56:1 /4,88 :1 ( solo con autobloccante Positraction )

Scarico : collettori di scarico in ghisa . Linea di scarico singola per ogni bancata e quindi due terminali di scarico singoli da 2 ". Presenti anche due risonatori .





V8 427 Turbo jet ( RPO L-72 )




Cilindrata: v8 a 90 gradi da 6997cc


Alesaggio x corsa : 107,9 mm X 95,50 mm


Compressione: 11 a 1 . Benzina premium o super Premium


Volume camera di scoppio : 80,6 cc


Potenza : 425 hp a 5600 giri


Coppia: 623 hp a 4000 giri


Distribuzione :due valvole in testa comandate da un albero a camme centrale .posto nel basamento all'interno della v dei cilindri, mediante aste cave e bilancieri e azionato da ll'albero motore mediante una corta catena. Aste cave per il trasporto dell'olio alla zona punterie. Punterie meccaniche ,profilo camme High- perfomance


Carburatore : un carburatore Quadricorpo Holley da grande portata con collettore in alluminio. Scatola del filtro circolare con doppio snorkel e filtro aria di poliuretano in bagno d'olio .Aria automatica


Trasmissione : Nessuna trasmissione di serie . A richiesta il tre marce manuale speciale synchromesh ( M-13 ) e i vari 4 marce synchromesh M-20 a rapporti medi , M-21 a rapporti corti , M-22 rinforzato ( Rock crusher ) . Tutte le trasmissioni a 4 marce erano offerte con leva cambio al pianale con consolle, il tre marce M-13 aveva la leva al volante . Niente automatico.


Rapporti al ponte : 3,31 :1 per tutti i manuali a richiesta . In caso del Muncie M-21 i rapporti al ponte a richiesta erano numerosi .

Perfomance : 3,55:1 /3,73 :1
High perfomance : 4,10:1/4,56:1/4,88:1

I rapporti Perfomance erano disponibili sia con differenziale aperto che autobloccante , i rapporti High perfomance solo in presenza del differenziale autobloccante Positraction.


Scarico : collettori di scarico in ghisa . Linea di scarico singola per ogni bancata e quindi due terminali di scarico singoli da 2 ".





Il resto della meccanica


Frizione


Frizione monodisco a secco da 9,12" di diametro per il 6 cilindri , saliva a 10 " per il v8 283 per il solo tre marce Synchromesh . Per entrambi era disponibile la frizione maggiorata da 11". Nel caso del v8 283 munito di trasmissione manuale a 4 marce , nonchè per i restanti v8 small block , veniva usata una frizione monodisco a secco con assistenza centrifuga da 10,4 " , v8 283 , e da 11" per gli altri v8 . La scatola frizione era per tutti in alluminio




Freni

Dal 1967 la pompa freni disponeva di due cilindri e il circuito frenante era sdoppiato .I tamburi anteriori e posteriori erano da 11" di diamentro con recupero automatico del gioco. La superficie frenante globale era di circa 1279 cm2 con l'impianto di serie . A richiesta era possibile avere il materiale d'attrito sinterizzato o i freni a disco anteriori con cerchi ruota specifici e con ,o senza ,servo freno . La superficie frenante effettiva con il materiale d'attrito sinterizzato era pari a circa 936 cm2 contro i 1187 cm2 effettivi dell'impianto di serie . La superficie globale frenante dell'impianto misto era di 772 cm2 , mentre quella effettiva era di 745 cm2. Il freno di stazionamento era a pedale con leva di disinserimento posta nella zona inferiore sinistra della plancia.


Sterzo

La colonna dello sterzo era collassabile , una novità GM che veniva fornita pure all'AMC e al gruppo Chrysler , ed era la solita scatola sterzo a circolazione di sfere costruita presso lo stabilimento di Saginaw . Il rapporto della sterzo manuale di serie era pari a 30,7 gradi volante per un grado alle ruote ed erano necessari 5,8 gri del volante per una sterzata da un estremo all'altro . Con la presenza del servosterzo avevamo 21,2 gradi volante per un grado alle ruote e soli 4 giri completi del volante per una sterzata da un estremo all' altro .



Cerchi e Pneumatici

Cerchi in lamiera d'acciaio da 5j x 14" erano di serie assieme ai pneumatici 8,25x14". Sulle SS 427 venivano usati pneumatici ribassati "Red o White Stripe " serie G70 su cerchi da 6jk x 1 4" In caso di presenza dell'impianto frenante misto Dischi/tamburi i cerchi erano da 5k x 15"con pneumatici 8,15x 15 " sulle SS e i ribassati "Red o White Stripe " serie G70 sulle SS 427.In caso di cerchi con canale 6jk non era possibile montare le catene se l'auto era dotata dell'opzionale carenatura parziale delle ruote posteriori .


I copricerchi di serie delle SS erano identici alle impala normali , unica differenza il logo SS al centro degli stessi . A richiesta dei copricerchi a imitazione ruote in lega di magnesio e a raggi . In caso di dischi freni anteriori venivano forniti i cerchi Rally wheels .



Copricerchi di serie per Impala SS
Immagine

Copricerchi a imitazione ruote in lega leggera Mag
Immagine

Copricerchi a imitazione ruote a raggi
Immagine
Immagini da 1967 catologue Gm accessories trovate su photobucket,com


Cerchi Rally wheel imposti in caso di impianto frenante con dischi anteriori
Immagine
Da Car life del maggio 1967 via Memory Lane di 55-57chevys.com


Ultima modifica di simonepietro il dom nov 03, 2013 10:19 pm, modificato 1 volta in totale.

Top
   
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven giu 14, 2013 8:55 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven mar 24, 2006 4:21 pm
Messaggi: 682
CHEVROLET IMPALA SS / SS-427 1968

Ormai siamo giunti all'epilogo della vena sportiva di questa chevrolet di grosse dimensioni.Da un picco di 239.500 Impala SS nel 1965 furono appena 40.000 le SS nel 1968 ( 38210 le comuni SS e 2124 le SS 427 ). Un tal calo delle vendite in soli tre anni fece suonare i campanelli d'allarme in casa chevrolet ma la reazione fu timida .Difatti dopo il lancio dell'interessante SS 427 Z-24 nel 1967, nel 1968 le SS a livello di marketing passarono in secondo piano e addirittura alle SS 427 z-24 non fu mai dedicato un messaggio pubblicitario a se stante ma solo una segnalazione sulla brochure 1968. Non parliamo poi della versione L-72 del 427 che per il secondo anno di seguito non risultava ufficialmente disponibile salvo poì essere presente sul modulo ordine dei venditori. Insomma la chevy preferiva spingere le versioni sportive dei modelli inferiori e lasciò al proprio destino le versioni sportive della grande chevrolet.Dal 1968 le SS sport coupe e convertible non sono più una serie a se stante , ma delle comuni Impala a cui veniva applicato il Pack SS ordinabile della cospicua lista accessori a richiesta RPO e inoltre pack SS (Rpo Z-03 ) fu offerto pure sulla Custom coupè . Ad autunno 68 anno si ebbe il colpo di grazia definitivo,l' opzione RPO Z-03 venne cancellata per le comuni Impala. Da mettere in rilievo che Il pack Z-24 ( SS 427 ) non era un ulteriore up-grade dello Z-03 e quindi per configurare un impala SS 427 con interni sportivi era necessario ordinarli entrambi seguendo una particolare sequenza . Il percorso del cliente per accedere accedere ai due pack era il seguente : In primis era necessario scegliere un impala normale , sport coupè-convertible-custom coupè, e selezionando lo Z-24 si otteneva il v8 427 L- 36 , il v8 L-72 era un eventuale ulteriore opzione interna a pagamento, infine era possibile modificare in modo sportivo gli interni con il pack RPO Z-03 . I dispositivi antiquinamento, obbligatori in quanto il governo Federale fece sue le normative californiane , erano l'AIR system, ma in caso di trasmissioni automatiche veniva usato il CSS system . Questi i numeri precisi nel 1968:
Impala SS: 38,210
Impala SS 427: 1,778 di cui 568 con il più potente L-72

Inoltre nel 1968 fu introdotto dal governo federale un nuovo standard di sicurezza per le auto,noto come Federal Safety and Emission regulation ", che rese di serie particolari accorgimenti, alcuni già introdotti dalla Chevrolet negli anni precedenti, come : Leve ,maniglie e interni non invasivi in caso d' urto , obbligo di cinture di sicurezza ai posti anteriori , nuove luci laterali di ingombro e posizione , parabrezza laminato .

Esterno

Chevrolet Impala SS convertibile
Immagine




Frontale che riprende quello del 1965 con la grigliatura, questa volta non annerita, che continua pure nel paraurti e qui sono nuovamente posizionate le lampade dei segnalatori di direzione. I proiettori anteriori sono doppi e risultano incassati rispetto alla griglia radiatore .Il nuovo cofano motore si prolunga fino a nascondere le spazzole dei tergicristallo ed è munito di grigliatura per l'impianto di ventilazione/ riscaldamento interno . Sui passaruota anteriori compaiono nuove luci d'ingombro laterali con la mostrina della cilindrata motore e ,al verice anteriore dei parafanghi trovano di nuovo posto le luci di posizone.

Immagine
Da Brochure chevrolet 1968 via Paint ref.com

Le varie mostrine d'identificazione "Impala super sport" erano posizionate sulla griglia radiatore e sui passaruote anteriori, in basso, vicino alle portiere e sul cofano bagagli.Lateralmente fu introdotto un profilo salva fiancate con inserto di vinile nero .


Immagine
Da Brochure chevrolet 1968 via Paint ref.com





Posteriormente fu rintrodotta la classica tripla fanaleria circolare , incassata all'interno del massiccio parurti posteriore cromato.
Immagine
Da Brochure chevrolet 1968 via Paint ref.com

La Versione SS 427 Z-24 presenta lievi modifiche rispetto allo Z03 :

SS v8 427 convertibile
Immagine
Da Brochure chevrolet 1968 via Paint ref.com


Logo SS 427" al centro della griglia radiatore e quest' ultima con il listello verticale annerito. Tre fittizzi sfoghi d'aria con bordi cromati nella parte bassa dei passaruote anteriori.In produzione ,per motivi sconosciuti, molti esemplari avranno tali sfoghi con antiestetici bordi taglienti e in tinta carrozzeria . Sempre sui passaruota anteriori , prima delle ruote, era posta una targhetta con la scritta SS 427 che formava un tutt' uno con la luce laterale di ingombro ma anche in questo caso durante la produzione,più precisamente quando fu deciso di cancellare l'opzione SS (RPO ZO3 ) , la scritta SS sparì. Di differente foggia era pure il cofano motore ,aveva la parte centrale più prominente, e inoltre la presa d'aria per la ventilazione del'abitacolo aveva una grigliatura cromata.

Parte terminale cofano SS 427.

Altra scritta SS 427 era posta lateralmente sul cofano bagagli.



Non dimentichiamoci della versione SS della Custom coupè con la sua linea decisamente meno filante

Immagine
Da Brochure chevrolet 1968 via Paint ref.com


i colori della carrozzeria disponibili.
Immagine
Brochure chevrolet 1968 da 68impala.nl




Interno:



Interno standard della SS 427 ( RPO z24 )
Immagine
Brochure chevrolet 1968 da 68impala.nl

Interno con pack Impala SS ( Z03 ) che offriva i sedili "Bucket seat "
Immagine
Brochure chevrolet 1968 da 68impala.nl



La plancia nelle sue linee generali rimase identica al 1967 ma fu sostituita la precedente strumentazione circolare con una a sviluppo orrizzontale e dalla ridotta dotazione di strumenti ; semplici spie + indiicatore livello carburante e con l'orologio elettrico come accessorio a richiesta .

Plancia con strumentazione standard + orologio e radio come accessori .
Immagine
Brochure chevrolet 1968 da 68impala.nl

Sulle SS , ma solo v8, era disponibile ancora la strumentazione speciale .Con la strumentazione speciale avevamo che l'indicatore livello benzina, normalmente posto all'estrema sinistra, veniva sostituito dal contagiri con indicazione della zona rossa crescente a seconda del propulsore ( 5000 giri per i v8 small block e il 396 big block, 5500 giri per il 427 L-36 e 6000 giri per il 427 L-72 ). L' eventuale orologio opzionale restava nella sua posizione all' estrema destra. Altri strumenti come volmetro,livello carburante , termometro acqua, manometro olio, erano posizionati ai lati del tachimetro che tornò ad esssere a sviluppo orizzontale.Questi strumenti si aggiungevano alle semplici spie delle strumentazione Standard .

Immagine

Chiaramente con l'opzione SS erano di serie i sedili anteriori separati con presenza della consolle cambio munita di ulteriore vano portaoggetti.Il volante delle SS era il" Deluxe " a tre razze piene in plastica delle Impala standard con l' aggiunta delle lettere SS oppure SS 427. A richiesta era disponibile un volante sportivo a tre razze metalliche con corona in finto legno .

Nel 1968 furono mutate pure le leve cambio: La manuale era in metallo e fortemente inclinata all'indietro mentre quella del cambio automatico era di nuovo in stile manetta aeronautica .

Particolare della consolle del pack SS con la leva cambio del 4 marce manuale
Immagine
Brochure chevrolet 1968 da 68impala.nl

Particolare degli appoggia braccia anteriori con le maniglie delle portiere incassate
Immagine


I materiali degli interni e dei sedili erano in vinile in 6 differenti colori .

Immagine



Inoltre come opzione esistevano i sedili " Strato bucket seat ", sempre in vinile, con un disegno speciale.
Immagine
Brochure chevrolet 1968 da 68impala.nl

Parlando delle sigle e mostrine d'identificazione interne avevamo : Il logo SS sulle portiere anteriori.Il logo SS oppure SS 427 sul volante standard . Mostrina con scritta SS ,opure SS 427, all'estrema destra della plancia e all'interno della fascia decorativa nera. Nel 1968 sparì il fregio metallico al centro dello schienale del sedile posteriore che era un emblema della serie Impala.Sempre nel 1968 , come brevemente anticipato sopra , se si richiedeva il pack z-24 con i due v8 427 non si ottenevano più i sedili separati e la consolle cambio ma solo un divano anteriore a tre posti con leva cambio al volante ( tre marce speciale) oppure al pianale ,solo l'aggiunta del Pack Z-03 ripristinava gli interni dell'anno precedente.Niente logo SS sulle portiere per la ss 427 con il solo Z-24.




Accessori di serie


Cornice parabrezza in metallo lucido . Cornici gocciolatoi in metallo lucido (no convertibile ).Griglia radiatore in alluminio. Cornici dei finestrini in metallo . Targhetta serie sui parafanghi anteriori .Emblema Chevrolet al centro del bordo del cofano anteriore . Scritta metallica Impala sul bordo del cofano bagagli. Cornici metalliche lucide ai proiettori anteriori principali e secondari . Scritta metallica Impala sui parafanghi anteriori . Luci di posizione laterali sui parafanghi anteriori e posteriori . Modanatura laterale metalicca con inserto in vinile di colore nero . Profilo metallico sui bordi deglì archi passaruote .Specchietto esterno laterale con finitura superficiale lucida ( rettangolare sulla sport custom ) . Copri cerchi "Hub caps 2 di serie . Fanali di retromarcia . Tergicristalli elettrici a due velocità con movimento a pantografo + lavavetro . Pannelli laterali del sedile unico anteriore metallici .Supporto specchietto retrovisore interno ad uncino con finitura metallica lucida . Levette dei comandi ventilazione / riscaldamento finitura metallica lucida .Supporti delle due alette parasole imbottite con finitura metallica lucida .Leve apertura porte incassate negli appoggia braccia, leve alzacristalli e manopole comando deflettori anteriori con finitura metallica lucida . Leve regolazione sedile anteriore con finitura metallica lucida .Finiture metalliche all'interno dei pedali di comando. Profilo metallico lucido lungo la parte superiore del quadro strumenti . Cornice metallica lucida dei quadranti della strumentazione . Manopole comandi secondari con finitura metallica lucida.Posacenere in vinile colorato . Blocchetto di accensione a 4 posizioni + allarme acustico presenza chiavi + illuminazione mediante fibra ottica. Plafoniera luce abitacolo. Luci di cortesia ( 2 ) parte bassa plancia ( convertibile ). Luce vano bagagli. Regolazione illuminazione quadro strumenti .Accensione automatica luce abitacolo all'apertura delle portiere . Appoggia braccia fianchetti portiere anteriori .Appoggia braccia posteriori inglobati nei fianchetti con posacenere .Rivestimento in moquette del pavimento dell'abitacolo. Tappetino vano bagagli. Impianto ventilazione /riscaldamento De-luxe heater. Tettuccio apribile elettricamente + lunotto posteriore in vetro ( convertibile ) .



Accessori a richiesta RPO

K45 filtro aria maggiorato ( sport coupe a 6 cilindri ) . C75 aria condizionata/ riscaldatore a controllo termostatico Comfortron . C60 Aria condizionata Four season . Gruppo "Appearence Guard " : profilo salva portiere ; rostri anteriori ; rostri posteriori ; tappetini anteriori e posteriori per l'abitacolo . Zj9 " Auxliary lighting " : Luci di cortesia ( 2 ) parte bassa plancia ( no convertibile ) ; luce vano motore ; posaceneri illuminati ; Luci di posizione all'estremità dei parafanghi anteriori ( in luogo degli indicatori di direzione ). GT2 rapporto finale al ponte da 2,29:1 . GT1 rapporto finale al ponte da 2,56:1. G97 rapporto finale al ponte da 2,73:1. H01 rapporto finale al ponte da 3,07:1.G92 rapporto finale al ponte da 3,08:1.G94 rapporto finale al ponte da 3,31:1 .G76 rapporto finale al ponte da 3,36:1. G96 rapporto finale al ponte da 3,55:1 . G75 rapporto finale al ponte da 3,70.1 . H05 rapporto finale al ponte da 3,73:1 .G80 Differenziasle autobloccante Positraction con possibilità di rapporti al ponte Special da 4,10 :1 /4,56:1 4,88 :1 .T60 batteria maggiorata . A39 cinture addominali Deluxe anteriori e posteriori ( convertibile ). A85 cinture di sicurezza anteriori a bretella Deluxe ( convertibile ). AS4 cinture di sicurezza posteriori a bretella Deluxe . ZK3 4 cinture di sicurezza Deluxe con le anteriori a bretella .As1 cinture di sicurezza anteriori standard a bretella . AS5 cinture di sicurezza posteriori standard a bretella .ZK1 pacchetto riduzione rumore nell'abitacolo
( sport e custom coupe ) . J52 freni a disco anteriori . J50 servofreno . U35 orologio elettrico. M01 frizione maggiorata ( 6 cilindri ) .K30 regolatore velocità di crociera ( solo v8 ). C50 sbrinatore lunotto . L-73 v8 327 Turbo Fire small block . L-30 v8 327 Turbo Fire small block .L-35 v8 396 Turbo jet big block . L-26 v8 427 Turbo jet big block .K05 resistenze eletttiche sul basamento per avviamento nei clim irigidi. KD5 Ventilazione positiva basamento maggiorata . N10 scarico a due terminali . Ventola radiatore a controllo termostatico.
U14 strumentazione speciale . k79 alternatore Delcotron 42 A. K76 alternatore Delcotron 63 A. bA01 vetri azzurrati . A02 parabrezza azzurrato . B93 profilo salva portiere . V31 rostri paraurti anteriore .V32 rostri paraurti posteriore . AB1 appoggiatesta con profilo speciale .AB2 ppoggiatesta con profilo standard . U03 nota bassa per clacson . U28 illuminazione posacenere . U29 luci di cortesia ( 2 ) parte bassa plancia ( No converiibile ).U78 luci di posizione all'estremità dei parafanghi anteriori(in luogo degli indicatori di direzione )
U46 check control fanali mediante fibre ottiche ( Light monitor system ) .U 26 illuminazione vano motore . A93 chiusura centralizzata . A91 apertura bagagliaio dall'interno . D33 specchietto esterno regolabile dall'interno . Z03 Impala Super sport . Z24 Impala Super sport v8 427 .V01 radiatore maggiorato .U73 antenna posteriore manuale .U75 antenna posteriore elettrica .U63 radio AM a pulsante + antenna anteriore. U 69 radio AM/FM + antenna fissa. U80 altoparlante posteriore . A53 panchetta anteriore "Strato bench " ( no convertibile ).A46 sedile anteriore guidatore a regolazione elettrica . A42 panchetta anteriore a regolazione elettrica . G66 ammortizzatori posteriori ad aria regolabili in altezza dall'esterno . G67 Centralina di controllo interna per ammortizzatori posteriori ad aria . T58 parziale carenatura passaruote posteriori . U15 allarme superamento velocità impostata . N40 servosterzo. N33 volante regolabile in altezza . N34 volante sportivo con corona in finto legno . U79 multiplex stereo. U57 mangia cassette a 8 piste stereo . F40 assetto sportivo . F41 assetto sportivo "Special perfomance ". Q04 pneumatici da 8,15 x 15" "Highway".R51 pneumatici da 8,15 x 15" "Highway-Whitewall " . P77 pneumatici da 8,25 x 14" "Highway-White wall .PQ6 pneumatici da 8,25 x 14" "Highway- special nylon ". PQ7 pneumatici da 8,25 x 14" "Highway- special nylon- Whitewall". PR2 pneumatici a 8 tele da 8,25 x 14" "Highway- special nylon " . PR3 pneumatici da 8,25 x 14" "Highway- special nylon- Whitewall" .P98 pneumatici 8,45 x 15 " "Highway - OE ". P99 pneumatici 8,45 x 15 " "Highway - OE - White wall". PU3 pneumatici G70 x15 " "OE White stripe " . PU4 pneumatici G70 x15 " "OE Red stripe " . T35 pneumatici 8,25 x 14" "special nylon -Red stripe" . C08 tettuccio rivestito in vinile colorato . M-10 Trasmissione a tre marce +overdrive ( 6 cilindri ) . M-13 Trasmissione a tre marce rinforzata ( V8 big block ) . M-22 Trasmissione a 4 marce rinforzata " Rock chrusher " ( Muncie ) . M-20 Trasmissione a 4 marce a rapporti intermedi ( Saginaw / Muncie a seconda dei V8 ). M-21 Trasmissione a 4 marce a rapporti corti ( Muncie ) .M-35 Trasmissione automatica a due Powerglide . M-40 Trasmissione automatica a 3 marce Turbo Hydramatic . C56 portata ventilazione abitacolo maggiorata .N96 Copricerchi a imitazione ruote in lega "Mag " tipo A . PA2 Copricerchi a imitazione ruote in lega "Mag " tipo B. N95 Copricerchi a imitazione ruotev a raggi. P12 cerchi in lamiera da 14 " con canale da 6"Jk. Zj7 Cerchi in lamiera " Rallye Wheel" ( di serie con freni a disco ) . A31 vetri elettrici .

Check control luci a fibre ottiche " Light monitoring system "
Immagine


Arrotolatore cinture di sicurezza anteriori a bretella
Immagine


Mangia cassette a 8 piste stereoImmagine


Accessori installabili presso le officine dei punti vendita

Regolatore velocità di crociera . Aria condizionata "Custom " con ricircolo. Antenna radio anteriore . Antenna radio posteriore. Servofreno. Tappo serbatoio del carburante con chiave . Bussola.Cestino portarifiuti anteriore ( no con leva cambio al pianale e consolle ).Copri cerchi a imitazione ruote a raggi.Copricerchi a imitazione ruote in lega "Mag tipo A ".Ruota di scorta sotto chiave ( no con pneumatici da 8,25x14" ). Sbrinatore lunotto posteriore . Estintore a polvere .Porta targa .Profili salva portiere. Rostri anteriori . Nota bassa per clacson . Posacenere con illuminazione notturna . Lampada asportabile . Lampada esterna regolabile dall'interno . Illuminazione vano motore. Porta pacchi sul cofano baule bagagli. Tappetini singoli anteriori . Tappetini singoli posteriori . Tappeto unico anteriore . Tappeto unico posteriore . Specchietto interno con scatto anabbagliante.Specchietti di cortesia per alette parasole ( no convertibile ).Protezione antinsetti per radiatore .Radio AM-FM con ricerca a pulsante + antenna . Radio AM con ricerca a pulsante +antenna.Specchietto esterno destro.Specchietto esterno lato guida regolabile dall'interno .Radio AM con ricerca manule + antenna .Radio AM-FM con multiplex stereo .Altoparlante posteriore . Arrotolatori per cinture di sicurezza . Copri sedile in tessuto traspirante . Dispensatore salviette . Dispensatore salviette posto sulla plancia . Contagiri ( no con volante regolabile ) . Kit attrezzi . Gancio di traino . Predisposizione impianto elettrico per rimorchio . Adattatore porta sci per portapacchi sul cofano baule bagagli . Portasci per tettuccio ( no convertibile ). Deflettore pioggia per finestrini .Ventola radiatore a controllo termostatico .Specchietti di cortesia alette parasole . Mangia cassette stereo a 8 piste .Kit medico d'emergenza .Ricarica per estintore . Tappetini anteriori e posteriori in vinile . Check control fanali mediante fibre ottiche ( Light monitor system ) . Apertura bagagliaio dall'interno. Porta pacchi sul cofano bagagli . Orologio elettrico .Antenna radio fissa . Antenna anteriore manuale . Antenna posteriore manuale . Seggiolino di sicurezza per bambini .


Piattaforma e sospensioni

Solito telaio B separato dal corpo vettura con l'aggiunta di un quarto elemento di rinforzo trasversale e un nuovo e più robusto supporto dell'albero di trasmissione . L'abitacolo è stato rivisto nella costruzione dei vari parti della carrozzeria. Alcune componenti della carrozzeria come porte , tetto, cofano anteriore e posteriore ,erano realizzati mediante costruzione a doppi pannelli per un miglior isolamento. Lo schema delle sospensioni era il medesimo del 1967 e il pack SS ( z03 ) non introduceva nessuna modifica all'assetto, erano comunque disponibili due differenti assetti sportivi con le sigle F40 e F41 . Le SS 427 disponeva di un proprio assetto che comprendeva una differente taratura delle molle e degli ammortizzatori e una barra di torsione anteriore maggiorata , per i più esigenti era comunque disponibile l'assetto sportivo F-41 caratterizzato da molle e ammortizzatori ancor più rigidi e barre di torsione anteriori e posteriori di notevole diametro


Dimensioni:

Lunghezza:5,45 m
Larghezza:2,02 m
Altezza: 1,39 m ( custom coupè) - 1,386 m ( convertible) -1,379 m ( sport coupe)
Passo:3,022 m


Propulsori:

Il pack SS sulla sport coupe era già disponibile con il motore d'ingresso , il 6 cilindri da 250 cu.i., mentre sulle convertible e custom coupè era disponibile solo a partire dal v8 small block da 307 cu.i. Gli altri motori opzionali erano due v8 da 327 cu.i. e il v8 big block da 396 cu.i. e due versioni del v8 da 427 cu.i.Il 307 Turbo -Fire era destinato a sostituire i vari 283 ed era un esponente del secondo aggiornamento della famiglia small block che già si avviava verso i primi 15 anni della loro ultradecennale carriera .Ricapitoliamo di nuovo le caratteristiche dei propulsori

Lista propulsori RPO:

v8 307 cu.i. da 200 hp ( L-14 )
v8 327 cu.i. da 259 hp (L-73 )
v8 327 cu.i. da 275 hp ( L- 30)
v8 396 cu.i. da 325 hp ( L-35 )
V8 427 cu.i. da 395 hp ( L-36 )
v8 427 cu.i. da 425 hp ( L-72 )

Sempre disponibile l'ufficialmente inesistente 427 L-72 e viene da chiedersi, risposta a me sconosciuta , se era un propulsore opzione COPO




L6 250 Turbo Trift ( standard)




Cilindrata: 6 cilindri in linea da 4100 cc


Alesaggio x corsa: 98,45x 89,66 mm


Rapporto di compressione: 8,5:1 Benzina raccomandata : regular


Volume camera di scoppio : 93,89cc


Potenza : 155 hp a 4200 giri


Coppia: 318 Nm a 1600 giri


distribuzione: ad aste cave per il passaggio olio, e bilancieri con albero laterale nel basamento, 2 valvole per cilindro in testa, punterie idrauliche. Albero a camme con profilo low perfomance


Alimentazione: 1 carburatore monocorpo Rochester con aria automatica. Scatola filtro circolare a uno snorkerl con filtro aria di carta in bagno d'olio


Trasmissione: Il 3 rapporti manuale Syncromesh con marce avanti sincronizzate di serie .A richiesta il 2 marce automatico powerglide oppure il tre marce Syncromesh con overdrive . La leva era al pianale e in consolle so grazie al pack SS ( Z-03 )



Rapporto al ponte : Il tre marce Syncromesh di serie e kl'opzionale Powerglide erano sempre dotati del rapporto finale da 3,36 :1 . Il tre marce Syncromesh + overdrive era sempre fornito con il 3,70 :1 . Differenziale autobloccante Positraction disponibile per tutti i rapporti finali al ponte


Rapporti alternativi


Manuali/ Powerglide senza A/C
Economy : 3,08 :1
Special:3,70:1
Perfomance : 3,55:1

Manuali / Powerglide con A/c
Special:3,70:1
Perfomance : 3,55:1

Manuale + overdrive
Nessun rapporto alternativo disponibile



Scarico :Linea di scarico singola e di lungo durata grazie all'impiego di elementi in alluminio, acciaio e acciaio inossidabile .Terminale singolo da 1,875".






V8 307 TURBO - FIRE ( L-14 )




Cilindrata: Un v8 a 90 gradi da 5030 cc


Alessaggio x corsa : 98,42 x 82,55 mm


Rapporto di compressione: 9 a 1 . Benzina regular


Volume camera di scoppio : 82 cc


Potenza:200 hp a 4600 giri


Coppia: 271 Nm a 2400 giri


Alimentazione:doppio corpo Rochester con collettore di aspirazione in ghisa.Scatola filtro circolare a uno snorkerl con filtro aria di carta in bagno d'olio .


Distribuzione: albero a camme centrale, interno alla v e nel basamento ,azionato dall'albero motore grazie ad una corta catena che tramite aste e bilancieri comanda le valvole, 2 per cilindro e parallele. Punterie idrauliche. Profilo albero a camme General perfomance



Trasmissione : il 3 marce manuale con marce avanti sincronizzate era di serie .Gli automatici Powerglide e TH350 ,oppure il manuale a 4 marce M-20 ( no Muncie , saginaw ) e il tre marce manuale + overdrive erano le opzioni .I tre marce avevano sempre la leva al volante, la consolle era parte integrante del pack Z03 solo con i 4 marce e Gli automatici . Gli automatici avevano una leva cambio tipo manetta aereonautica con indicatore rapporto inserito a lato della leva stessa .



Rapporti al ponte:I due manuali venivano forniti sempre con il rapporto da 3,36 :1 . Il tre marce manuale + overdrive era sempre equipaggiato con il rapporto da 3,70 :1 .L'automatico Powerglide era equipaggiato con il 3,08:1 senza l'aria condizionata , in caso di presenza era fornito il 3,36:1 . L'automatico a tre marce Turbo Hydramatic era equipaggiato con il 2,73:1 se sprovvisto di A/c , con A/C
era usato il 3,08:1 . Differenziale autobloccante Positraction disponibile per tutti i rapporti finali al ponte



Rapporti alternativi

Manuali a 3 e 4 marce senza A/C
Economy : 3,08 :1
Special: 2,73:1 / 3,70:1
Perfomance : 3,55:1

Manuali a 3 e 4 marce con A/C
Special: 3,70:1
Perfomance : 3,55:1

Manuale + overdrive
Nessun rapporto alternativo disponibile

Automatico Powerglide senza A/c
Economy : 2,73:1
Special: 3,55:1 / 3,70:1
Perfomance : 3,36:1

Automatico Powerglide con A/c
Special: 3,55:1
Perfomance : 3,70:1

Automatico Turbo Hydramatic senza A/C
Economy : 2,56:1
Special: 3,36:1
Perfomance : 3,08:1


Automatico Turbo Hydramatic con A/C
Economy : 2,73:1
Perfomance : 3,36:1


Scarico: due collettori di scarico in ghisa , uno per bancata , che si riunivano in una singola linea di scarico con unico terminale da 1,875 .Impianto di scarico di lunga durata,grazie a componenti in alluminio e trattamento di zincatura .






V8 327 TURBO FIRE ( L-73 )




Cilindrata : v8 a 90 gradi da 5358 cc



Alesaggio x corsa: 101,6 x 82,55 mm



Rapporto di compressione : 8,75 :1 . Benzina regular



Volume camera di scoppio : 88,1 cc



Potenza: 250 hp a 4800 giri



Coppia :474 Nm a 2800 giri



Distribuzione : 2 valvole per cilindro, in acciaio, azionate da aste e bilancieri individuali,le aste erano cave e conducevano l'olio per lubrificare i bilancieri e le valvole,mediante la corta catena, che collegava l'albero motore all'albero a camme posto all'interno della v dei cilindri.L'albero a camme poggiava su 5 cuscinetti. Punterie idrauliche .



Alimentazione: un carburatore quadricorpo Rochester 4GC e collettore in ghisa . Scatola filtro circolare a uno snorkerl con filtro aria di carta in bagno d'olio


Tramissione : Di serie veniva fornito il 3 marce manuale con marce avanti completamente sincronizzate . Gli automatici Powerglide e TH350 ,oppure il manuale a 4 marce M-20 ( no Muncie , saginaw ) erano le opzioni .Il tre marce aveva sempre la leva al volante, la consolle era parte integrante del pack Z03 solo con i 4 marce e gli automatici . Gli automatici avevano una leva cambio tipo manetta aereonautica con indicatore rapporto inserito a lato della leva stessa .



Rapporti al ponte: I due manuali e il Powerglide venivano forniti con il rapporto da 3,08 ;1 se l'auto era sprovvista di aria condizionata . In caso di vettura con aria condizionata era fornito il 3,36:1 per tutte le precedenti trasmissioni . Il tre marce Turbo hydramatic era accoppiato al 2,73:1 in caso di auto sprovvista di aria condizionata e del 3,08:1 se invece ne era equipaggiata.Differenziale autobloccante Positraction disponibile per tutti i rapporti finali al ponte


Rapporti alternativi

Manuale a 3 marce / Powerglide senza A/C
Economy : 2,73:1
Special: 3,55:1 / 3,70:1
Perfomance :3,36:1

Manuale a 3 marce / Powerglide con A/C
Perfomance : 3,55:1
Special: 3,70:1


Manuale a 4 marce senza A/C
Special: 3,55:1 / 3,70:1
Perfomance : 3,36:1



Manuale a 4 marce con A/C
Special: 3,70:1
Perfomance : 3,55:1

Automatico Turbo Hydramatic senza A/C
Economy : 2,56:1
Special: 3,36:1
Perfomance : 3,08:1


Automatico Turbo Hydramatic con A/C
Economy : 2,73:1
Perfomance : 3,36:1


Scarico : due collettori di scarico in ghisa , uno per bancata , che si riunivano in una singola linea di scarico con unico terminale da 1,875 .Impianto di scarico di lunga durata,grazie a componenti in alluminio e trattamento di zincatura .





V8 327 TURBO FIRE ( L-30 )





cilindrata : v8 a 90 gradi da 5358 cc



Alesaggio x corsa: 101,6 x 82,55 mm



Costruzione : Probabilmente è un 327 ante modifica e quindi lo abbiamo già visto gli anni precedenti a parte i dispositivi antinquinamento.



Rapporto di compressione :10, 25 a 1 . Benzina premium



Volume camera di scoppio : 76,8 cc



Potenza: 275 hp a 4800 giri



Coppia :481 Nm a 2800 giri



Distribuzione : 2 valvole per cilindro, in acciaio, azionate da aste e bilancieri individuali,le aste erano cave e conducevano l'olio per lubrificare i bilancieri e le valvole,mediante la corta catena, che collegava l'albero motore all'albero a camme posto all'interno della v dei cilindri.L'albero a camme poggiava su 5 cuscinetti. Punterie idrauliche .


Alimentazione: un carburatore quadricorpo Rochester 4GC e collettore in ghisa . Scatola filtro circolare a uno snorkerl con filtro aria di carta in bagno d'olio



Tramissione : Di serie veniva fornito il 3 marce manuale con marce avanti completamente sincronizzate . Gli automatici Powerglide e Turbo hydramatic ,oppure il manuale a 4 marce M-20 ( no Muncie , saginaw ) erano le opzioni .Il tre marce aveva sempre la leva al volante, la consolle era parte integrante del pack Z03 solo con i 4 marce e gli automatici . Gli automatici avevano una leva cambio tipo manetta aereonautica con indicatore rapporto inserito a lato della leva stessa .


Rapporti al ponte : Il tre marcie manuale di serie era sempre equipaggiato con il rapporto al ponte da 3,36:1 . Il manuale a 4 marcie era sempre equipaggiato con il rapporto al ponte da 3,31:1 .Il a marce automatico Powerglide era equipaggiato con il rapporto al ponte da 3,08:1
con l'auto sprovvista di aria condizionata , il 3,36.1 veniva usato in caso di presenza dell' aria condizionata . Il tre marce Turbo hydramatic era accoppiato al 2,73 :1 in caso di auto sprovvista di aria condizionata e del 3,08 :1 se invece ne era equipaggiata . Differenziale autobloccante Positraction disponibile per tutti i rapporti finali al ponte.


Rapporti alternativi


Manuale a 3 marce senza A/C
Economy : 3,08:1
Special: 3,70:1
Perfomance : 3,55:1

Manuale a 3 marce con A/C
Special: 3,70:1
Perfomance : 3,55:1

Manuale a 4 marce senza A/C
Economy :3,07:1
Special:3,73 :1
Perfomance : 3,55:1


Manuale a 4 marce con A/C
Special: 3,73:1
Perfomance : 3,55:1


Automatico Powerglide senza A/C
Economy : 2,73 :1
Special: 3,55 :1 /3,70 :1
Perfomance : 3,36 :1

Automatico Poerglide con A/C
Perfomance : 3,55 :1
Special: 3,70 :1


Automatico Turbo Hydramatic senza A/C
Economy : 2,56:1
Special: 3,36:1
Perfomance : 3,08:1

Automatico Turbo Hydramatic con A/C
Economy : 2,73:1
Perfomance : 3,36:1



Scarico : due collettori di scarico in ghisa , uno per bancata , che si riunivano in una singola linea di scarico con unico terminale da 1,875".Impianto di scarico di lunga durata,grazie a componenti in alluminio e trattamento di zincatura .





V8 396 Turbo jet ( RPO L-35 )





Cilindrata: v8 a 90 gradi di 6490 cc


Alesaggio x corsa : 103,98 x 95,50 mm


Compressione: 10,25 a 1 con camera di scoppio chiusa . Benzina premium


Volume camera di scoppio : circa 92 cc


Potenza : 325 hp a 4800 giri


Coppia:555 Nm a 3200 giri



Distribuzione :due valvole in testa comandate da un albero a camme centrale .posto nel basamento all'interno della v dei cilindri, mediante aste cave e bilancieri e azionato dall'albero motore mediante una corta catena. Aste cave per il trasporto dell'olio alla zona punterie. Punterie idrauliche .


Carburatore : esclusivamente Qudra-Jet con collettore in ghisa .Scatola filtro circolare a uno snorkerl con filtro aria di carta in bagno d'olio . Aria automatica .



Trasmissione : Nessuna trasmissione di serie .A richiesta il tre marce manuale speciale M-13 eoppure il 4 M-20 ( Muncie ) a rapporti medi, il due marce automatico Poweglide e infine il tre marce automatico Turbo hydramatic .Il tre marce aveva sempre la leva al volante, la consolle era parte integrante del pack Z03 solo con i 4 marce e gli automatici . Gli automatici avevano una leva cambio tipo manetta aereonautica con indicatore rapporto inserito a lato della leva stessa .


Rapporti al ponte :Tutti i manuali erano sempre equipaggiati con il rapporto finale al ponte da 3,31:1 . Il due marce automatico Powerglide era equipaggiato con il 3,07:1 se l'auto era sprovvista di aria condizionata,in caso di prezenza dell'aria condizionata veniva usato il 3,31:1.Il tre marce automatico Turbo Hydramatic era equipaggiato con il 2,56 :1 se l'auto era sprovvista di aria condizionata, in caso di presenza dell'aria condizionata veniva usato il 3,07:1. Differenziale autobloccante Positraction disponibile per tutti i rapporti finali al ponte




Rapporti alternativi

Manuali a 3 e 4 marce senza A/C
Economy : 2,73:1
Special: 3,73:1
Perfomance : 3,55:1

Manuali a 3 e 4 marce con A/C
Perfomance : 3,55:1

Automatico Powerglide senza A/C
Economy : 2,73 :1
Special: 3,73 :1
Perfomance : 3,31 :1

Automatico Poerglide con A/C
Perfomance : 3,35 :1

Automatico Turbo Hydramatic senza A/C
Economy : 2,29:1
Special: 3,07:1 / 3,31:1
Perfomance : 2,73:1

Automatico Turbo Hydramatic con A/C
Economy : 2,73:1
Perfomance : 3,07:1
Special : 3,31:1

Scarico: due collettori di scarico in ghisa , uno per bancata , che si riunivano in una singola linea di scarico con unico terminale da 1,875".Impianto di scarico di lunga durata,grazie a componenti in alluminio e trattamento di zincatura .




I due propulsori disponibili con il pack Z-24





V8 427 Turbo jet ( RPO L-36 )





Cilindrata: v8 a 90 gradi da 6997cc



Alesaggio x corsa : 107,9 mm X 95,50 mm



Compressione: 10,25 a 1 . Benzina super premium



Volume camera di scoppio : 97,5 cc



Potenza : 385 hp a 5400 giri



Coppia: 637 Nm a 3600 giri



Prestazioni indicative da Motor TREND :


0-96 Km/h: 7 sec

0-1/4 di miglio: 15,4 sec



Distribuzione : Due valvole in testa comandate da un albero a camme centrale .posto nel basamento all'interno della V dei cilindri, mediante aste cave e bilancieri e azionato da ll'albero motore mediante una corta catena. Aste cave per il trasporto dell'olio alla zona punterie. Punterie idrauliche .Profilo camme high perfomance .




Carburatore : holley Quadra-Jet con collettore in ghisa. Scatola filtro circolare a uno snorkerl con filtro aria di carta in bagno d'olio



Trasmissione : Nessuna trasmissione di serie .A richiesta il tre marce manuale speciale M-13 oppure il 4 M-20 ( Muncie ) a rapporti medi, il 4 marce a rapporti corti M-21 ( Muncie ) e infine il tre marce automatico Turbo hydramatic ..Il tre marce aveva sempre la leva al volante, la consolle era parte integrante del pack Z03 solo con i 4 marce e gli automatici . Gli automatici avevano una leva cambio tipo manetta aereonautica con indicatore rapporto inserito a lato della leva stessa .



Rapporti al ponte : Tutti i mamuali erano sempre accoppiati al rapporto finale al pomte da 3,31:1 . Il tre marce automatico Turbo Hydramatic era accoppiato al rapporto al ponte da 2,73 :1 se l'auto era sprovvisdta di aria condizionata , in caso contrario veniva usato il 3,07:1 .
Differenziale autobloccante Positraction disponibile per tutti i rapporti finali al ponte


Rapporti alternativi

Manuale a 3 marce senza A/C
Economy : 3,07:1
Special: 3,73:1
Perfomance : 3,55:1

Manuale a 3 marce con A/C
Perfomance : 3,55:1

Manuale a 4 marce M-20 senza A/C
Economy :3,07:1
Special:3,73 :1
Perfomance : 3,55:1


Manuale a 4 marce M-20 con A/C
Special: 3,73:1
Perfomance : 3,55:1


Manuale a 4 marce M-21 senza A/C
Perfomance : 3,55:1
Special .3,73.1 / 4,10 :1 - 4,56 :1 -4,88 :1 con obbligo del differenziale autobloccante Positraction

Manuale a 4 marce M-21 con A/C
Nessun rapoporto alternativo disponibile


Automatico Turbo Hydramatic senza A/C
Economy : 2,56:1
Special: 3,31:1
Perfomance : 3,07:1

Automatico Turbo Hydramatic con A/C
Economy : 2,73:1
Perfomance : 3,31:1




Scarico: due collettori di scarico in ghisa , uno per bancata , che si riunivano in una singola linea di scarico con unico terminale da 1,875".Impianto di scarico di lunga durata,grazie a componenti in alluminio e trattamento di zincatura





V8 427 Turbo-Jet ( L-72)




Cilindrata: v8 a 90 gradi da 6997cc


Alesaggio x corsa : 107,9 mm X 95,50 mm


Compressione: 11 a 1 .Benzina premium o super premium



Potenza : 425 hp a 5600 giri



Coppia: 623 hp a 4000 giri



Distribuzione : Due valvole in testa comandate da un albero a camme centrale .posto nel basamento all'interno della V dei cilindri, mediante aste cave e bilancieri e azionato da ll'albero motore mediante una corta catena. Aste cave per il trasporto dell'olio alla zona punterie. Punterie meccaniche .Profilo camme High- perfomance .



Carburatore : un carburatore Quadricorpo Holley da 800 cfm con collettore in alluminio. Filtro aria speciale con carter filtro a due snorkel




Trasmissione : Nessuna trasmissione di serie . A richiesta il tre marce manuale speciale synchromesh ( M-13 ) e i vari 4 marce synchromesh M-20 a rapporti medi , M-21 a rapporti corti , M-22 rinforzato ( Rock crusher ) .Il tre marce aveva sempre la leva al volante, la consolle era parte integrante del pack Z03 solo con i manuali a 4 marce

Rapporti al ponte :


Scarico : collettori di scarico in ghisa . Linea di scarico singola per ogni bancata e quindi due terminali di scarico singoli da 2 ". Presenti anche due risonatori . Elementi in alluminio e acciaio-inox per lunga durata




il resto della meccanica



Frizione

Frizione momodisco a secco da 9,12" di diametro per il 6 cilindri , saliva a 10 " per il v8 307 con il tre marce Synchromesh . Per entrambi era disponibile la frizione maggiorata da 11". Nel caso del v8 307 munito di trasmissione manuale a 4 marce veniva usata una frizione monodisco a secco con assistenza centrifuga da 10,34 " e da 11" per gli altri v8 big block . La scatola frizione era per tutti in alluminio




Freni

Impianto idraulico con pompa freni a due cilindri e circuito frenante sdoppiato .I tamburi anteriori e posteriori erano da 11" di diametro con recupero automatico del gioco. La superficie frenante globale era di circa 1279 cm2 con l'impianto di serie . A richiesta era possibile avere i freni a disco anteriori con cerchi ruota specifici e con ,o senza ,servo freno . La superficie globale frenante dell'impianto misto ,i dischi erano autoventilanti , era di 812 cm2 , mentre quella effettiva era di 739cm2. Il freno di stazionamento era a pedale con leva di diniserimento posta nella zona inferiore sinistra della plancia.


sterzo

La colonna dello sterzo era collassabile e inoltre era disponibile la regolazione in altezza .Per l'ennesima volta la solita scatola sterzo a circolazione di sfere costruita presso lo stabilimento di Saginaw . Il rapporto della sterzo manuale di serie era pari a 30,7 gradi volante per un grado alle ruote ed erano necessari 5,8 gri del volante per una sterzata da un estremo all'altro . Con la presenza del servosterzo avevamo 21,2 gradi volante per un grado alle ruote e soli 4 giri completi del volante per una sterzata da un estremo all' altro .


Pneumatici e cerchi
Cerchi da 14 " con canale da 5 " per le SS . Le v8 427 erano equipaggiate di serie con cerchi da 15" con canale da 6 " e montavano pneumatici G 70 Red stripe oppure White stripe . In caso di presenza dei freni a disco anteriori erano di serie i cerchi Rally wheeels .I pneumatici utilizzati sulle SS erano dei comuni 8,25 x 14 " di tipo Blackwall . Come al solito erano numerosi i copricerchi a richiesta

I primi erano di serie con il pack SS , i secondi erano di serie sulla lussuosa Caprice ma erano diponibili anche per le altre.
Immagine

Copricerchi a imitazione ruote in lega Mags
Immagine
Immagini da 1968 catologue Gm accessories trovate su photobucket,com

Copricerchi a imitazione ruote a raggi
Immagine
Immagini da 1968 catologue Gm accessories trovate su photobucket,com

Cerchi Rallye wheels
Immagine
Immagini da 1968 catologue Gm accessories trovate su photobucket,com


Top
   
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom giu 30, 2013 7:53 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven mar 24, 2006 4:21 pm
Messaggi: 682
CHEVROLET IMPALA SS427 1969



Come già anticipato all'atto del lancio del my 69 ,avvenuto nell'autunno del 68 ,le comuni SS RPO Z-03 furono cancellate.Quindi a tenere alta la bandiera delle SS sulla serie Impala fu la sola SS 427.I corpi vettura erano i medesimi del 68, quindi il pack era disponibile sulla Custom coupe /convertible /sport coupe, ma con un solo propulsore v8 in due versioni di differente potenza , come al solito il più potente non era inserito ufficialmente nel listino e nelle pubblicità e vari opuscoli. Il Pack Z-24 nel 1969 era così configurato : v8 427 da 390 hp , mostrine e scritte identificative esterne ed interne dedicate, tre marce speciale con leva allo sterzo, i freni a disco anteriori con servofreno , pneumatici serie Red stripe , sospensioni con taratura specifica .In totale furono 2445 le SS -427 vendute di cui 445 disponevano del propulsore fantasma da 425 hp, quindi un calo percentuale notevole rispetto al 68.


Esterno:

Immagine
DA 1969_Chevrolet_Super_Sport_Booklet

Il fatto più eclatante è l'abbandono del padiglone fastback, da parte del corpo vettura sport -coupe, a favore di una linea laterale più tradizionale e molto simile a quella della versione custom coupè .Spariti da tutti i vari corpi vettura le branchie sui passaruota

Immagine
Da brochure ufficiale chevrolet 1969 via paintref.com

SS 427 convertibile .
Immagine
Da brochure ufficiale chevrolet 1969 via paintref.com

Ancora un nuovo frontale ove dominava il paraurti cromato che conteneva al suo interno sia la griglia radiatore con listelli orrizzontali cromati ,quelli verticali di colore scuro, che la doppia fanaleria. La parte sottostante il paraurti era in tinta con la carrozzeria e conteneva un ulteriore piccola griglia aria centrale ,realizzata in plastica nera e argentata , nonchè gli indicatori di direzioni . Il cofano motore perdette sia il rilievo sul cofano che la grigliatura cromata vicino al parabrezza, quindi il cofano motore era identico alle Impala normali.Come avveniva nel 1968 il bordo superiore del cofano nascondeva le spazzole dei tergicristalli. Un primo logo SS di piccole dimensioni era posto al centro della griglia radiatore ed era sprovvisto del'indicazione della cubatura motore, un secondo era posizionato, a destra, sul cofano bagagli . La cubatura motore era invece presente sui passaruota, anteriori e posteriori ,in coppia con le luci di posizione laterali che nel 69 erano verticali. Nel caso del corpo vettura "Custom " avevamo sui passaruote anteriori, in prossimità delle portiere, il logo SS a lettere bianche in rilievo , a differenza delle delle altre che disponevano anche della scritta Impala che sovratava il logo stesso .La vista laterale guadagnò una scalfatura trapezioidale in basso , altezza dei brancardi, e un profilo cromato ,con interno in vinile, salva fiancate a metà della linea di cintura . Un altro profilo cromato partiva dal passaruote anteriore e delimitando il bordo delle aperture delle ruote anteriore, parte bassa della scalfatura trapezioidale , terminava alla fine di quelle posteriori. Profili in acciaio delimitavano il parabrezza anteriore e il lunotto posteriore. Alla fine del passaruota posteriori erano presenti le altre luci di posizione/ingombro laterali.


Immagine
Da brochure ufficiale chevrolet 1969 via paintref.com

Il posteriore era caratterizzato dal solito massiccio paraurti cromato che conteneva i tre singoli fanali posteriori di forma rettangolare invece che circolare, le luci di retromarcia erano contenute nei due fanali centrali.La custom coupè aveva la caratteristica di possedere un padiglione più tradizionale , quest'ultimo era replicato dalla convertible quando la capotte era chiusa.Inoltre sparirono i deflettori anteriori grazie al nuovo inpianto di bordo "Astro verntilation " con un numero maggiore di bocchette che erogavano aria forzata .




Lista colori esterni chevrolet anno 1969 .La convertible non era disponibile con verniciatura bicolore
Immagine
Da Brochure ufficiale chevrolet 1969 via paintref.com




Interno


Immagine
Da Brochure ufficiale chevrolet 1969 via paintref.com

Identico alle Impala standard , del resto lo Z-24 era nell'intenzioni dei progettisti un pacchetto di pura prestazione. Quindi avevamo una panchetta unico anteriore, munita di serie degli appoggiatesta, in tessuto a fantasia e fianchetti in vinile come la zona centrale di demarcazione dei tre posti anteriori. Anche i fianchetti porta erano in vinile con appoggia braccia sovrastati da un inserto in finto legno contenente il fregio con l' ungualato stilizzato .Nel 1969 nessun fregio SS era previsto all'interno . La convertible era invece immediatamente dotata di interni completamente in vinile. Rivista la plancia pur conservando più o meno il design del 1968. La radio e la plancetta comandi riscaldamento- ventilazione erano rispettivamente a sinistra e a destra del volante ,inglobate all'interno della fascia in finto legno che percorreva da sinistra a destra l'ampia zona strumentazione. La strumentazione era dotata di un grande tachimetro orizzontale con a sinistra l'indicatore livello carburante e a destra l'orologio , sotto questi strumenti vi era una serie di semplici spie che completavano la strumentazione.Alle due estremità della plancia due bocchette di ventilazione verticali e orientabili e con ventilazione sia dinamica che forzata dell'impianto " Astro ventilation " . Di fronte al passeggero il casetto porta documenti sormontato di nuovo da un inserto in finto legno con bordatura che conteneva la scritta IMPALA .Il volante era il due razze in plastica delle comuni Impala che però si fregiava delle lettere SS al centro,sul piantone era presente l'unica leva che comandava gli indicatori di direzione e il lampeggio fari. Sempre presenti le due grosse bocchette circolari della ventilazione dinamica all'altezza dei piedi.


Interno RPO A-51 con l'aggiunta del volante sportivo ( RPO-N34), della radio AM/FM con mangia cassette a 8 piste ( RPO U-69) , 4 marce manuale con consolle .Foto tratta dalla galleria di impalass427.com
Immagine
Da Brochure ufficiale chevrolet 1969 via paintref.com


Per ottenere una strumentazione più completa si dovevano richiedere individualmente il contagiri e gli altri strumenti, come l'amperometro-termometro acqua-manometro olio ,addirittura attingendoli dalla lista COPO. Questi ultimi erano componenti del pack POLICE CARS, e quindi era necessario farli installare dall'officina del rivenditore . In caso di scelta del piccolo contagiri rettangolare, accessorio e non COPO, veniva rimosso , sulle automatiche, il piccolo quadrante posto sotto il tachimetro che indicava la selezione inserita.Nel caso del gruppo di tre strumenti aggiuntivi era invece sacrificato l'orologio.

La rara strumentazione COPO destinata alle vetture della polizia, in tal caso il tachimetro era tarato a 140 miglia orarie.
Immagine





I colori degli interni standard vinile/tessuto. Niente per la converrtible

Immagine
Da lategreatchevy .com


I colori degli interni con sedili anteriori separati . La convertible aveva a disposizione solo tre colori : 812,859,867
Immagine
Da lategreatchevy .com

La combinazione dei colori degli interni in funzione di quelli disponibili per la carrozzaeria
Immagine Da 1969 Chevrolet Passenger car apecification via gmeritagecenter.com



Telaio e sospensioni


Il primo è il medesimo dell'anno precedente e quindi l'ultima versione rinforzata. Idem le sospensioni anteriori e posteriori,le ultime a 4 bracci su tutti i v8 big block, con molle e ammortizzatori con taratura specifica per le prestazioni del v8 big block . Come al solito era possibile acquistare l'assetto sportivo F-41


Accessori di serie

Scritta " Chevrolet " sul bordo anteriore del cpfano motore . Logo SS al centro della griglia radiatore .Cornice parabrezza in metallo lucido . Modanatura metallica lucida sul bordo del cofano motore e dei parafanghi ,alla base del parabrezza .Luci di posizione laterali con lenti di colore arancione, le anteriori erano contenute nella mostrina che indicava la cubatura del motore . Presa d'aria centrale ,in zona inferiore paraurti, con grigliatura in plastica nera e cornice , di nuovo in plastica ,dipinta in argento . Listelli orizzontali della griglia radiatore alternamernte cromati e anneriti . Terrgicristalli occultati e con braccio della racchetta sinistra articolato . Scritta serie sui parafanghi anteriori ( No Custom ) . Spercchietto retrovisore sinistro rettangolare . Modanatura laterale metallica a metà della linea di cintura con inserto in plastica colorata disponibile in 5 tinte.Guarnizioni mancorrenti del tattucio con cromatura (no convertibile). Profilo cromato sul bordo degli archi passaruota . Copricerchi "Hub caps ". Montanti A e goggiolatoi del tetto cromati ( no convertibile ) Modanature cromata posteriore alla base del tettuccio ripiegabile ( solo convertibile ) . Lettere SS sul bordo del cofano .Cornice del lunotto posteriore in metallo lucido . Fanali di retromarcia integrati nella fanaleria posteriore .Padiglione abitacolo in vinile con rivestimento in "Bedford" (no convertibile ). pecchietto retrovisore prismatico da 12" e supporto a gancio con cromatura opaca .Alette parasole imbottite .Ganci appendiabiti nel colore degli interni ( no convertibile ) .Plafoniera centrale sul padiglione ( no convertibile ).
Accensione plafoniera all'apertura porte . Allarme presenza chiavi nel blocchetto d'accensione all'apertura portiera lato guida .Imbottitura sedili anteriori e posteriori in schiuma di poliuretano e cotone . Riventimento pianale dell'abitacolo . Cappelliera rivestita . Luce bagagliaio .Bagagliaio con parti di lamiera esposte verniciaye nekl colore carrozzeria .Tapperino bagagliaio in un misto di vinile -cotone -lattice . Cinture anteriori e posteriori , le anteriori con bretelle . Appoggia testa anteriori . Appoggia braccia anteriori imbottiti con leve apertura portiere cromate . Fianchetti posteriori con appoggia braccia imbottiti + posaceneri. Leve alzacristalli in plastica con inserti cromati .Pulsante di sicurezza portiere cromato .Finiture pannelli delle portiere e inserti in finto legno . Fermi portiere a due posizioni . Vano porta oggetti con luce . Predisposizione orologio elettrico . Cornice cromata lungoil perimetro quadro strumenti.
Interruttore azionamento capotte ( convertibile ). Parte superiore del cruscotte imbottita . Fascia centrale dellaplanciain finto legno con cornice cromata e indicazione della serie .Tergiocristalli elettrici a due velocità con lavavetro .Levette comandi della ventilazione e riscaldamento cromate . Luci di cortesia parte inferiore plancia ( cconvertibile ). Levetta degli indicatori di direzione e leva cambio al volante in tinta con gli interni . Blocchetto accensione sul piantone volante . Volante a due razze " Deluxe "in colore nero . Parabrezza
laminato . Vetro lunotto temperato ( convertbile ) .Barre antintrusione nelle portiere .Blocca sterzo e leva cam,bio al volante .


Accessori a richiesta RPO

C75 Climatizzatore a controllo termostatico Comfortron .C60 Aria condizionata Four season . Gruppo "Appearence Guard " : profilo salva portiere ; rostri anteriori ; rostri posteriori ; tappetini anteriori e posteriori per l'abitacolo ; specchietti alette parasole .
Zj9 " Auxliary lighting " : Luci di cortesia ( 2 ) parte bassa plancia ( no convertibile ) ; luce vano motore; spot lettura mappe ; spia cinture di sicurezza ; spia riserva carburante . GT2 rapporto finale al ponte da 2,29:1 . GT1 rapporto finale al ponte da 2,56:1. G97 rapporto finale al ponte da 2,73:1. H01 rapporto finale al ponte da 3,07:1.G92 rapporto finale al ponte da 3,08:1.G94 rapporto finale al ponte da 3,31:1 .G76 rapporto finale al ponte da 3,36:1. G96 rapporto finale al ponte da 3,55:1 . G75 rapporto finale al ponte da 3,70.1 . H05 rapporto finale al ponte da 3,73:1 .G80 Differenziale autobloccante Positraction con possibilità di rapporti al ponte Special da 4,10 :1 /4,56:1 4,88 :1 .T60 batteria maggiorata . A39 cinture addominali Deluxe anteriori e posteriori ( convertibile ). A85 cinture di sicurezza anteriori a bretella Deluxe ( convertibile ). AS4 cinture di sicurezza posteriori a bretella Deluxe . ZK3 4 cinture di sicurezza Deluxe con le anteriori a bretella .As1 cinture di sicurezza anteriori standard a bretella ( convertibile ) . AS5 cinture di sicurezza posteriori standard a bretella .ZK1 pacchetto riduzione rumore nell'abitacolo ( sport e custom coupe ) . J52 freni a disco anteriori . J50 servofreno . U35 orologio elettrico. K30 regolatore velocità di crociera. C50 sbrinatore lunotto . L-36 v8 427 Turbo jet big block. L-72 v8 427 Turbo jet big block .K05 resistenze eletttiche sul basamento per avviamento nei climi rigidi. KD5 Ventilazione positiva basamento maggiorata . N10 scarico a due terminali . Ventola radiatore a controllo termostatico. U14 strumentazione speciale . k79 alternatore Delcotron 42 A. K76 alternatore Delcotron 63 A. A01 vetri azzurrati . A02 parabrezza azzurrato . B93 profilo salva portiere . V31 rostri paraurti anteriore .V32 rostri paraurti posteriore . AB1 appoggiatesta con profilo speciale .AB2 ppoggiatesta con profilo standard . U03 nota bassa per clacson . U28 illuminazione posacenere . U29 luci di cortesia ( 2 ) parte bassa plancia ( No convertibile ).U78 luci di posizione all'estremità dei parafanghi anteriori(in luogo degli indicatori di direzione ).U46 check control fanali mediante fibre ottiche ( Light monitor system ).U26 illuminazione vano motore . A93 chiusura centralizzata . A91 apertura bagagliaio dall'interno . D33 specchietto esterno regolabile dall'interno . Z24 Impala Super sport v8 427 .V01 radiatore maggiorato .U73 antenna posteriore manuale .U75 antenna posteriore elettrica .U63 radio AM a pulsante + antenna anteriore. U69 radio AM/FM + antenna fissa. U80 altoparlante posteriore . A53 panchetta anteriore "Strato bench " ( no convertibile ).A46 sedile anteriore guidatore a regolazione elettrica . A42 panchetta anteriore a regolazione elettrica . G66 ammortizzatori posteriori ad aria regolabili in altezza dall'esterno . G67 Centralina di controllo interna per ammortizzatori posteriori ad aria . T58 parziale carenatura passaruote posteriori . U15 allarme superamento velocità impostata . N40 servosterzo a rapporto variabile . N33 volante regolabile in altezza . N34 volante sportivo con corona in finto legno . U79 multiplex stereo. U57 mangia cassette a 8 piste stereo . F40 assetto sportivo . F41 assetto sportivo "Special perfomance ". C08 tettuccio rivestito in vinile colorato . . MC1 Trasmissione a tre marce rinforzata ( V8 big block ) . M-22 Trasmissione a 4 marce rinforzata " Rock chrusher " ( Muncie ) . M-20 Trasmissione a 4 marce a rapporti intermedi . M-21 Trasmissione a 4 marce a rapporti corti ( Muncie ) . M-40 Trasmissione automatica a 3 marce Turbo Hydramatic . C56 portata ventilazione abitacolo maggiorata .N96 Copricerchi a imitazione ruote in lega "Mag " tipo A . PA2 Copricerchi a imitazione ruote in lega "Mag " tipo B. N95 Copricerchi a imitazione ruote a raggi. P12 cerchi in lamiera da 14 " con canale da 6"Jk. Zj7 Cerchi in lamiera " Rallye Wheel" ( di serie con freni a disco ).A31 vetri elettrici.NC7 riduzione emissioni acustiche ( solo per mercato californiano ).CE1 lavafari .V75 catene antineve liquide .P06 accessori estetici per cerchi in lamiera da 14" e 15".


Accessori installabili presso le officine dei punti vendita

Regolatore velocità di crociera . Aria condizionata "GM-chevrolet" . Antenna radio anteriore . Antenna radio posteriore. Servofreno. Tappo serbatoio del carburante con chiave . Bussola.Cestino portarifiuti anteriore ( no con leva cambio al pianale e consolle ).Copri cerchi a imitazione ruote a raggi.Copricerchi a imitazione ruote in lega "Mag tipo A ".Ruota di scorta sotto chiave ( no con pneumatici da 8,25x14" ). Sbrinatore lunotto posteriore . Estintore a polvere .Porta targa .Profili salva portiere. Rostri anteriori e posteriori . Nota bassa per clacson . Posacenere con illuminazione notturna . Lampada asportabile . Lampada esterna regolabile dall'interno . Illuminazione vano motore. Porta pacchi sul cofano baule bagagli. Tappetini singoli anteriori . Tappetini singoli posteriori . Tappeto unico anteriore . Tappeto unico posteriore . Specchietto interno con scatto anabbagliante.Specchietti di cortesia per alette parasole ( no convertibile ).Protezione antinsetti per radiatore .Radio AM-FM con ricerca a pulsante + antenna . Radio AM con ricerca a pulsante +antenna.Specchietto esterno destro.Specchietto esterno lato guida regolabile dall'interno .Radio AM con ricerca manule + antenna .Radio AM-FM con multiplex stereo .Altoparlante posteriore . Arrotolatori per cinture di sicurezza posteriori . Copri sedile in tessuto traspirante . Dispensatore salviette . Dispensatore salviette posto sulla plancia . Contagiri ( no con volante regolabile ) . Kit attrezzi . Gancio di traino . Predisposizione impianto elettrico per rimorchio . Adattatore porta sci per portapacchi sul cofano baule bagagli . Portasci per tettuccio ( no convertibile ). Deflettore pioggia per finestrini .Ventola radiatore a controllo termostatico .Specchietti di cortesia alette parasole . Mangia cassette stereo a 8 piste .Kit medico d'emergenza .Ricarica per estintore . Tappetini anteriori e posteriori in vinile . Check control fanali mediante fibre ottiche ( Light monitor system ) . Apertura bagagliaio dall'interno. Porta pacchi sul cofano bagagli . Orologio elettrico .Antenna radio fissa . Antenna anteriore manuale . Antenna posteriore manuale . Seggiolino di sicurezza per bambini . Resistenze elettriche basamento . catene antineve liquide. Inserti metallici nei pedali .



PRopulsori: Solo 2 scelte come ricordavo prima . Il v8 427 L-36 portato a 390 hp e il solito non ufficiale L-72 da 425 hp.



V8 427 Turbo jet ( RPO L-36 )



Cilindrata: v8 a 90 gradi da 6997cc



Alesaggio x corsa : 107,9 mm X 95,50 mm



Compressione: 10,25 a 1 . Esclusivamente benzina super premium



volume camera di scoppio : 97,3 cc



Potenza : 390 hp a 5400 giri



Coppia: 623 Nm a 3600 giri




Distribuzione : Due valvole in testa comandate da un albero a camme centrale .posto nel basamento all'interno della V dei cilindri, mediante aste cave e bilancieri e azionato da ll'albero motore mediante una corta catena. Aste cave per il trasporto dell'olio alla zona punterie. Punterie idrauliche .Profilo camme high perfomance .




Carburatore : holley Quadra-Jet con collettore in ghisa. Filtro aria con carter ad uno snorkel.Aria automatica e riscaldamento aria mediante calore dei collettori di scarico sulle automatiche . Calore che giungeva all'interno del filtro aria grazie ad un ad un particolare condotto posto sulla bancata destra.



Trasmissione :Tre marce manuale synchromesh special obbligatorio . A richiesta il 4 marce synchromesh M-20 ( rapporti intermedi ), 4 marce synchromesh M-21 ( rapporti corti ) e come ultima scelta l'M-22 ( rapporti corti maggiorato ). L'unico automatico era il Turbo hydramatic a tre marce (TH400)


Rapporti al ponte : 3,31 :1 per il 3 marce manuale di serie e per i 4 marce a richiesta , nessuna variazione con aria condizionata .Per l'automatico turbohydromatic era pari a 2,73 :1 sia con, o senza, aria condizionata.Numerosi rapporti al ponte a richiesta :

Trasmisioni Manuali a 3 /4 marce con o senza aria condizionata :
Economy:3,07 :1
Perfomance :3,55 :1
Speciale ;3,73 :1

Trasmissione automatica con o senza aria condizionata:
Perfomance :3,07 :1
Speciale :2,29 :1


Tutti disponibili anche con il differenziale autobloccante Positraction




Scarico : Collettori in ghisa 4 in 1. linea di scarico individuale per le due bancate e quindi doppio scarico singolo finale con risonatore comune . Elementi in alluminio e acciaio-inox per lunga durata

Probabilmente il più potente v8 rimase immutato.


V8 427 Turbo-Jet ( L-72)


Cilindrata: v8 a 90 gradi da 6997cc


Alesaggio x corsa : 107,9 mm X 95,50 mm


Compressione: 11 a 1 . Esclusivamente benzina premium / super premium



Potenza : 425 hp a 5600 giri



Coppia: 623 hp a 4000 giri



Distribuzione : Comandate da un albero a camme centrale .posto nel basamento all'interno della v dei cilindri, mediante aste cave e bilancieri e azionato dall'albero motore mediante una corta catena. Aste cave per il trasporto dell'olio alla zona punterie. Punterie meccaniche Duntov,Profilo camme High- perfomance



Carburatore : un carburatore Quadricorpo Holley da 800 cfm con collettore in alluminio. Filtro aria speciale con carter filtro a due snorkel




Trasmissione : Tre marce manuale synchromesh di serie . A richiesta il Tre marce manuale speciale synchromesh ( M-13 ) i 4 marce synchromesh M-21 oppure M-22 . Niente automatico.



Rapporti al ponte : 3,31 :1 per tutti i manuali di serie e a richiesta . In caso del Muncie M-21/M-22 si presume che i rapporti al ponte a richiesta erano numerosi : 3,07-3,55-3,73-4,01-4,56-4,88:1



Scarico : Collettori in ghisa 4 in 1 con condotti singoli dai cilindri di discreta lunghezza . linea di scarico individuale per le due bancateeùcon propri risonatori e silenziatori e quindi doppio scarico singolo finale . Elementi in alluminio e acciaio-inox per lunga durata




Caratteristiche comuni

Frizione momodisco a secco da 9,12" di diametro per il 6 cilindri , saliva a 10 " per il v8 307 con il tre marce Synchromesh . Per entrambi era disponibile la frizione maggiorata da 11". Nel caso del v8 307 munito di trasmissione manuale a 4 marce veniva usata una frizione monodisco a secco con assistenza centrifuga da 10,34 " e da 11" per gli altri v8 big block . La scatola frizione era per tutti in alluminio


Sterzo

A circolazione di sfere con cuscinetti a basso attrito .Rapporto di sterzo pari a 30,7 a 1 senza servo e 19,3 a 1, zona centrale , con servosterzo a richiesta. Il servosterzo era a rapporto variabile e quindi si partiva da un rapporto di sterzo pari a 19,3 :1 ,al centro, e si scendeva a 15,5 a 1 agli estremi.


Freni

Impianto idraulico con pompa freni a due cilindri e circuito frenante sdoppiato . Di serie i avere i freni a disco anteriori con cerchi ruota specifici e con ,o senza ,servo freno . La superficie globale frenante dell'impianto misto ,i dischi erano autoventilanti , era di 812 cm2 , mentre quella effettiva era di 739 cm2. Il freno di stazionamento era a pedale con leva di diniserimento posta nella zona inferiore sinistra della plancia.


Scarico

Linea di scarico singola per ogni bancata con propri silenziatori e risonatori . I due terminali di scarico erano da 2 ".Impianto di scarico di lunga durata,grazie a componenti in alluminio e trattamento di zincatura

Pneumatici e ruote

La SS v8 427 nontava di serie cerchi da 15 " con canale da 7" e pneumatici Red stripes G70. . I copricerchi erano quelli opzionali dell'Impala normale , cioè i P02. A richiesta erano disponibili ulteriori copricerchi e i cerchi Rally wheels .

Copricerchi di serie per Impala SS 427
Immagine
Immagini da 1969 catologue Gm accessories trovate su photobucket,com

Copricerchi a imitazione ruote a raggi da 15"
Immagine
Immagini da 1969 catologue Gm accessories trovate su photobucket,com

Cerchi ruota Rallye Wheels
Immagine
Da Brochure ufficiale chevrolet 1969 via paintref.com


Top
   
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun lug 29, 2013 8:34 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven mar 24, 2006 4:21 pm
Messaggi: 682
Chevrolet Impala e SS sul piccolo e grande schermo.

Essendo stato uno dei modelli più venduti della chevrolet tra gli anni 50-70 è stata chiaramente più volte usata in serie tv e film. Dal sito IMCDb vengono indicate oltre 2100 Comparizioni . Per quanto riguarda le serie tv oltre alle solite note Chips, Starky e Hucth, Colombo,Koyak, va aggiunta la serie tv " vita da strega" . Anzi i personaggi del telefilm Vita da strega, assieme a quelli di Bonanza, furono i testimoni dell'intera gamma Chevrolet come dimostra questo filmato d'epoca.

http://www.youtube.com/watch?v=L3HvkrYIIwo


due esempi in CHIPS

Immagine

Immagine
Foto tratte da IMCBD


In Charlie'angels .
Immagine
Foto tratta da IMCBD

Dal film " un italiano in america "del nostro Sordi .
Immagine
Foto tratta da IMCBD

Dal film "ragazze interrotte " .
Immagine
Foto tratta da IMCBD

Dal demenziale austin Powers
Immagine
Foto tratta da IMCBD

Superata dalla Ford Mustang di Mc queen nel film Bullitt
Immagine
Foto tratta da IMCBD

Immancabile in "American graffiti " di Lucas .
Immagine
Foto tratta da IMCBD


Ultima modifica di simonepietro il mar lug 30, 2013 10:19 pm, modificato 1 volta in totale.

Top
   
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun lug 29, 2013 8:48 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun mar 13, 2006 11:56 pm
Messaggi: 12028
In effetti era una presenza abbastanza frequente


Top
   
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio ago 15, 2013 10:28 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven mar 24, 2006 4:21 pm
Messaggi: 682
1962 Chevrolet II- Nova 400

Immagine
Brochure ufficiale GM da paintref.com/

4 erano i modelli commercializzati dalla Chevrolet nei primi anni 60;alla base della gamma vi era l'anticonvenzionale Corvair con il suo 6 cilindri boxer posteriore , la sportiva a due posti Corvette e come abbiamo già visto le varie serie di un modello d'alto di gamma comunemente indicato con il nome proprio della casa ( chevrolet ) , infine nel 1962 giunse la nuova compatta Chevrolet .Presentata come chevrolet II nel 1961 fu lanciata sul mercato come tale nel settembre 61 .Essa doveva porsi tra l'anticonvenzionale Corvair e le altre più canoniche Chevrolet. Il progetto iniziò nel 1959 sotto il nome in codice H-35 per contrastare la pari classe Ford Falcon, perciò era una compatta economica e dotata, all'inizio, di economici motori a 4 e 6 cilindri, pensate che era dal 1928 che non veniva offerta una chevrolet a 4 cilindri. Come dicevamo l'anno di inizio commercializzazione fu il 1962 ,nel mese di Agosto , mano a mano nel corso degli anni della sua vita commerciale si sono aggiunti nuovi propulsori, accessori e allestimenti fino ad arrivare dopo la metà degli anni 60 ad assurgere il ruolo di economica Muscle cars con la versione SS. All'inizio della sua commercializzazione aveva a disposizione solo 2 propulsori. Il 4 cilindri da 153 c.i. e il 6 cilindri in linea da 194 c.i., il 4 cilindri,tutto nuovo, fu il capostipite dei futuri 4 cilindri GM degli anni 70 e 80. Solo nel 1963 con l'opzione RPO-ZO3 "iniziò" ufficialmente la sua carriera sportiva. In seguito a ciò , accadrà nel 1964, fu deciso di sospendere la produzione della Nova convertibile con tale RPO .Ora tale versione è oggetto ambito dai collezionisti nonostante fosse disponibile solo con il non prestante 6 cilindri da 194 c.i. La serie 100 , la più economica del lotto ,era disponibile nelle versioni berlina a 4 porte , 2 porte, familiare a 5 porte .La più economica in assoluto era la due porte berlina che costava 2003 dollari ,solo 10 dollari in più della Corvair e 18 dollari in più della concorrente Ford Falcon. A seguire doveva esserci il 200 ma all'ultimo decisero di chiamarlo 300 , anche esso disponibile come berlina a 2 e 4 porte, oppure familiare con un inconsueta terza serie di sedili,gli ultimi contromarcia.Infine la serie più lussuosa , la Nova 400, disponibile sempre con le medesime varianti di carrozzeria a cui vennerò aggiunte la sport coupè e la convertible .La nova sw non disponeva della terza fila di sedili . Nel 1962 non era ufficialmente prevista nessuna versione SS. Il motivo ? Il cofano motore della Chevy II era stasto pensato per contenere dei v8 ma il Marketing GM decise che un eventuale versione v8 avrebbe messo in difficolta i tre modelli BOP ( Buick _Oldsmobile -Pontiac ) e il loro v6 da 215 pollici cubici. Comunque la nova 400 poteva essere equipaggiata con alcuni accessori RPO che miglioravano trazione e frenata , componenti meccaniche che erano disponibili pure sulle versioni SS degli altri modelli Chevrolet. Inoltre a partire dalla metà del 1962 il cliente poteva rivolgersi al punto vendita Chevrolet e richiedere , grazie alle officine autorizzate , l'installazione di alcune versione dei v8 small block, principalmente nelle cilindrate 283 e 327 pollici cubici . Questi erano V8 modificati nella posizione di alcune componenti e accessori motore per agevolare l'installazione che comunque era impegnativa dal punto di vista economico ; una nova 400 sport coupe costava circa 2264 4 e l'acquisto e l'installazione del v8 327 da 300 hp , per esempio, faceva lievitare del 75 % il prezzo della vettura. Solo nell'anno seguente, marzo del 62, fu introdotta la versione SS in listino .






Esterno




Il disegno della carrozzeria era dettato dalla praticità e sobrietà e fu ripreso ,a grandi linee , dai successivi modelli Chevrolet come la Chevelle: Quindi linee squadrate e tese con grandi cofani anteriori e posteriori , fari singoli all'anteriore inseriti in una grande griglia e poi niente pinne posteriori o altri orpelli.Le varie serie si distinguevano per piccoli dettagli alla griglia radiatore anteriore,dalla presenza dei gocciolatoi e alle cornici cromate ai finestrini che erano per esempio negate alla 100.La Nova 400 è quella che ci interessa per la nostra discussione in quanto era disponibile con il corpo vettura sport coupe, senza montante centrale , e la convertibile , oltre alla versione familiare e 2 porte con montante centrale che non prenderemo in considerazione .

Immagine

Lateralmente era presente una modanatura in alluminio posizionata a metà della cintura e per tutta l'estensione dela fiancata , un altra modanatura in alluminio estesa in altezza era posizionata all'esterno dei brancardi .Sui parafanghi anteriori all'altezza dei fari principali erano posti due finti sfoghi d'aria cromati .
Immagine

Vista laterale convertibile
Immagine
Brochure ufficiale GM da paintref.com/

Al posteriore erano presenti due fanali verticali di ridotte dimensioni con una modanatura in alluminio posta sul perimetro dello specchio di coda . Anche qui il massiccio paraurti posteriore era cromato ed era presente il logo chevrolet posto sopra la serratura del vano bagagli

Immagine

Posteriore convertibile
Immagine

I colori della carrozzeria in tinta unica , ben 14 , o bicolore ,
Immagine
Da Chevy II general via http://www.gmheritagecenter.com/docs/gm ... t-Nova.pdf


La convertibile poteva avere uil tetto in tela in ben 4 colori differenti .

Interni


Panchetta unica anteriore con schienali separati
Immagine
Brochure ufficiale GM da paintref.com/

L'interno standard della sport coupe offriva la panchetta unica anteriore rivestita in tessuto a motivi geometrici nella parte centrale e finta pelle di vinile per il resto dei sedili .La convertibile aveva l'interno completamente in fiinta pelle di vinile si serie vista la possibilità di essere sottoposta occasionalmente aller precipitazioni .Moquette in vinile come rivestimento del fondo dell'abitacolo e identico materiale per il cielo della sola sport coupe .

Plancia munita di luci inferiori di cortesia ( di serie su convertibile ) e dispensatore di salviette
Immagine

La plancia era realizzata in lamiera con ampia palpebra superiore imbottita e con il quadro strumenti raccolto davanti al volante , questo a calice a due razze e con comando avvisatore acustico a semianello, mentre i pomelli dei comandi secondari erano posizionati in parte a sinistra del volante , luci / aria , mentre asinistra vi era il blocchetto d' accensione , al centro della plancia trovava posto la radio, se richiesta ,e nella zona inferiore vi erano i comandi, di nuovo a pomello , dell'impianto di riscaldamento e ventilazione di bordo .La Strumentazione era composta da due grandi quadranti circolari , nel sinistro il tachimetro con contachilometri totale e nel destra una serie di spie ( olio/ temperatura /generatore ) poste lungo la circonferenza e con al centro l'indicatore livello benzina e la spia della riserva . L'eventuale radio era perfettamente integrata al centro della plancia e posta sopra ai pomelli dell'impianto di ventilazione di bordo " De-luxe heater "e al posacenere con sportello . A richiesta era possibile dotare le sport coupè e convertibile con un interno dotato di sedili anteriori separati e con selleria completamente in vinile.


Interno con sedili Bucket seat montati su una convertible
Immagine
Da pubblicità ufficiale chevrolet su riviste dell'epoca


Abbinanenti dei 5 colori degli interni con i colori della carrozzeria
Immagine
Da Chevy II general via http://www.gmheritagecenter.com/docs/gm ... t-Nova.pdf


Dotazione di serie

Cornice parabrezza e lunotto posteriore in acciaio inox ( no convertibile ) . Gocciolatoi in acciaio inox .Cornice zona inferiore dei finestrini in acciaio inox . Momtanti A rivestiti in acciaio inox ( convertibile ) . Serrature delle maniglie in acciaio inox. Modanatura perimetro specchio di coda in alluminio anodizzato . Cornici fari principali e secondari in alluminio anodizzato .Griglia radiatore in alluminio anodizzato .Parte bassa e esterna dei brancardi rivestita con pannello in in alluminio anodizzato .Modanatura sulla linea di cintura, con estenzione sul frontale , in alluminio anodizzato . Paraurti anteriori e posteriori in metallo cromato . Maniglie in metallo cromato .Emblema sul cofano motore in metallo cromato .Mostrina serie 400 in metallo cromato .Copricerchi base in metallo cromato.Emblema identificazione propulsore installato in metallo cromato ( solo 6 in linea ). Modanatura centro cofano motore in metallo cromato . Doppi tergicristalli elettrici a singola velocità .Tettuccio apribile controbilanciato ( convertibile ).Posacenere Interruttore luce abitacolo inglobato nell'interuttore fanaleria principale. Cassetto portadocumenti con chiave e illuminato.Accendisigari . Targhettaidentificativa sullo sportello del cassetto porta documenti .Interruttori a pomello cromati . Volante a due razze con semianello comando clacson . Luce abitacolo sul padiglione ( no convertibile ). Doppia luce di cortesia parte bassa plancia ( convertibile ) . Accensione automatica luce abitacolo all'apertura portiere . Appoggia braccia portiere anteriori . Appoggia braccia sui fianchetti posteriori + posaceneri . Alette parasole ai posti anteriori con supporti cromati . Ganci appendiabiti ( no convertibile ) .Specchietto retrovisore interno con supporto cromato . Maniglia cromata regolazione sedile anteriore. Batticalcagno in alluminio . Impianto di riscaldamento abitacolo Deluxe heater .


Accessori a richiesta RPO

345 batteria maggiorata . 227 frizione maggiorata . 244 ventilazione basamento speciale . 338 dinamo da 35 A. 317 alternatore Delcotron da 12- 42 A. 434 alternatore Delcotron da 5-52 A. 435 alternatore Delcotron da 23-62 A. 257 radiatore maggiorato . 314 trasmissione automatica Powerglide. 214 rapporto al ponte da 3,36:1 ( solo con 6 in linea ). 676 rapporti al ponte da 3,08:1 /3,36:1 e 3,55:1 ( 4 in linea ) con obbligo di autobloccante . 686 materiale d'attrito sinterizzato per i freni a tamburo . 403 servofreno. 126 copricerchi a disco . 133 copricerchi a imitazione ruote a raggi. 200 ammortizzatori posteriori più rigidi. 253 molle anteriori più rigide. 593 molle posteriori più rigide. 483 servosterzo . 661 pneumatici Whitewall 6,50 x 13". 1796 pneumatici blackwall 6,50 x 14"+ cerchi da 14 con canale da 5" . .1798 pneumatici Whitewall 6,50 x 14"+ cerchi da 14 con canale da 5".135 aria condizionata . 148 cinture anteriori . 140 rostri anteriori. 150 rostri posteriori . 147 "confort and convenience equipment " ( luci di retromarcia + specchietto retrovisore interno prismatico + specchietto esterno + tergicristalli a due velocità e lavavetro ) .373 tettuccio della convertibile con azionamento elettrico. 470 tettuccio della convertibile in diversi colori. 398 vetri azzurrati ( parabrezza oppure tutti ). 428 plancia imbottita . 141 radio manuale . 142 radio con ricerca a pulsante .


Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Tutte le immagini sono tratte dalla brochure 1962 Chevy II custom features via chevynova.com/home.




Accessori installabili presso le officine dei punti vendita


Spia freno a mano inserito . Tappo serbatoio carburante con chiave . Cinture di sicurezza addominali anteriori e posteriori . Servofreno.
Porta pacchi . Orologio elettrico . Aria condizionata "all wheater ". Rivestimento in gomma per il pedale del gas. Copricerchi a disco . Copricerchi a imitazione ruote a raggi . estensione per ganci appendiabiti ( no convertibile ) . Luci di retromarcia .Rostri posteriori .
Profilo salva portiere . Profilo salva griglia del radiatore . Lampade di cortesia zona bassa plancia ( no convertibile ) . Lampada vano bagagli . Lampada asportabile .lampada vano motore . Specchietto esterno sinistro . Specchietto retrovisore interno prismatico .Specchietti di cortesia per alette parasole . Radio manuale . Radio con ricerca a pulsante . Kit attrezzi . Dispensatore di salviette . Dispensatore di salviette + cestino porta rifiuti . Lavavetro a pulsante . Hazard

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Tutte le immagini sono tratte dallabrochure 1962 Chevy II custom features via chevynova.com/home.


Telaio / sospensioni

Per la chevy II venne utilizzata la prima versione della scocca X .

Immagine
Da Chevy II general via http://www.gmheritagecenter.com/docs/gm ... t-Nova.pdf

Immagine
Brochure ufficiale GM da paintref.com/

Il montaggio del tealaietto anteriore
Immagine

Essa era una soluzione ibrida: Ad una struttura centrale portante veniva aggiunto il sub- Frame anteriore che supportava la meccanica.
esso veniva saldamente serrato alla paratia antifiamma anteriore mediante numerosi bulloni di notevoli dimensioni e dotati di isolatori . La parte centrale e posteriore aveva la particolarità di avere un telaio, longheroni e traverse , supplementare saldato alla scocca autoportante .

Immagine
Da Chevy II general via http://www.gmheritagecenter.com/docs/gm ... t-Nova.pdf

Le sospensioni anteriori erano a bracci sovrapposti di differente lunghezza , qui però fu scelta , o forse meglio dire copiata , la medesima soluzione della Ford falcon : il gruppo molla- ammortizzatore a doppio effetto era posto al di sopra del braccio superiore e grazie a ciò si aveva una migliore distribuzione delle solleccitazioni provenioenti dal manto stradale perchè vanivano scariccate direttamente sui robusti longheroni del telaio anteriore amovibile .La sospensione posteriore era un classico ponte rigido con balestre . Queste balestre semiellittiche erano monofoglia e realizzate in acciaio , la scelta della monofoglia permetteva di ridurre gli attriti e quindi i fastidiosi gigolii della soluzione a multifoglia . Gli ammortizzatori posteriori era posti in diagonale .

Immagine
Da Chevy II general via http://www.gmheritagecenter.com/docs/gm ... t-Nova.pdf





Dimensioni:
Lunghezza:la s.w fuori tutto segna 4,76 m. Le altre 4,64m
Passo: 2,79 m ( 110 inch)
Larghezza: per tutte circa 1,80 m
altezza: 1,397 m per la sedan e SW. 1,37 per la coupè e 1,384 per convertible
Peso: a partire da 2400 lbs (1090 kg)





Propulsori e trasmissioni


La Chevy serie 400 era disponibile solo con il già visto 6 cilindri High Thrift , questo era caratterizzato da un elevata condivisione delle componenti con il 4 cilindri Super Thrift utilizzato dalle serie minori 100/300 . .






L6 194 HI-THRIFT (standard su Nova e opzionale su 100-300)



Immagine



Cilindrata :6 cilindri in linea da 3180 cc



Alesaggio e corsa:90,5X 82,55mm



Rapporto di compressione : 8,5 :1



Distribuzione: 2 valvole in testa azionate mediante aste bilancieri comandati da un albero laterale posto nel basamento.Punterie idrauliche



Potenza massima: 120hp a 4400 giri



Coppia massima: 240 Nm a 2200 giri



Alimentazione

Un carburatore monocorpo Rochester di serie , a richiesta era disponibile un monocorpo Carter YF . scatola filtro aria circolare ad uno snorkel con filtro in poliuretano .


Trasmissione

Un tre marce manuale Synchro-mesh con leva al volante. Automatico Powerglide a 2 marce con posizione parking. Radiatore di raffreddamento ad aria e carter in alluminio


Rapporti al ponte :

Il tre marce Syncromesh e la trasmissione automatica powerglide erano accoppiati al 3,08 :1 . Il tre marce manuale poteva essere accoppiato , a richiesta , con il 3,36:1 .Il differenziale Positraction era offerto con tutti i rapporti al ponte disponibili.Il due marce automatico Powerglide poteva accedere al 3,36:1 solo con il differenziale Positraction .


Freni

Impianto idraulico con pompa freni a due cilindri e circuito frenante sdoppiato . Di serie era dotata di comuni guarnizione d'attrito per i 4 tamburi da 9 ", a richiesta era però possibile avere il materiale d'attrito sinterizzato .La superficie totale frenante effetica con l'impianto di serie era di 935 cm2 , calava a 674 cm2 con tamburi muniti di materiale d'attrito sinterizzato.Il Servofreno della bendix era a richiesta . Freno di stazionamento a pedale con levetta di sblocco nella parte inferiore sinistra della plancia .


Frizione

una monodisco a secco con diaframma da 9,12 " di diametro .


Sterzo

Sterzo manuale con scatola guida Saginaw semireversibile a circolazione di sfere . Il rapporto di sterzo era di 25.4 gradi volante per un grado alle ruote,4,72 giri del volante erano necessari per una sterzata da un estremo all'altro . Il servo sterzo ,con le medesime caratteristiche , era opzionale.



Scarico

Unica linea di scarico con terminale singolo da 1,875 " . Elementi in alluminio e zincati per una lunga durata .



Cerrchi e pneumatici

Pneumatici Black wall in rayon 6,50 x 13" su cerchi con canale da 5,5j montati su copricerchi "Hub caps " . A richiesta pneumatici Whitewall da 6,50 x 13", oppure con cerchi da 14 " i pneumatici 6,50 x 14 " in versione Blackwall e Whitewall. A richiesta i copricerchi Disks wheel
e imitazione ruote a raggi


Immagine

Immagine

Tutte le immagini sono tratte dalla brochure 1962 Chevy II custom features via chevynova.com/home.


Ultima modifica di simonepietro il sab ott 05, 2013 2:16 pm, modificato 1 volta in totale.

Top
   
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom set 01, 2013 1:20 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven mar 24, 2006 4:21 pm
Messaggi: 682
1963 Chevrolet Nova SS




La possibilità di montare i V8 small block presso le officine autorizzate Chevrolet fece crescere l'attesa a riguardo del M.y 1963 tra gli appassionati . Purtroppo la casa deluse in parte i propri fans decidendo di posticipare ulteriormente il lancio delle versioni v8 ufficiali della propria compatta . Come consolazione vi fu l'introduzione del pak SS (RPO Z03) nella lista degli accessori a pagamento . Il successo del pack SS fu immediato : Entro la fine dell'anno ben 42.432 kit Super Sport furono installati sulla Nova Sport coupe e convertibile su una produzione totale di 87415 unità . Il prezzo del pack SS era pari a 161 $ , quindi identico a quello della più grande Impala , e offriva minime variazioni all' esterno ( differenti targhette e mostrine d'identificazione rispetto alla Nova 400 ) e più sensibili modifiche a livello di interni e strumentazione . Il propulsore della Nova SS restava quindi il 6 cilindri in linea con la trasmissione manuale a tre marce Syncromesh di serie oppure l'opzionale automatico Powerglide


Esterno



Per il 1963 fu introdotta una nuova griglia radiatore con listelli orrizzontali di superficie maggiore e inoltre fu eliminato il listello centrale di notevoli dimensioni che caratterizzava il modello dell'anno precedente . Il cofano motore rimase identico a parte la presenza di un profilo cromato , posto sul bordo inferiore anteriore, che conteneva l'emblema Nova .

Anteriore 1963 Nova 400 SS sport coupe
Da Motor Trend del 11/1962

Lateralmente spariromo le finte prese d'aria nella zona superiore dei parafanghi anteriori e una nuova modanatura , di disegno e sezione varibile , percorreva di nuovo tutta la linea di cintura . Nuovo era pure il disegno del rivestimento del sottoporta . Le targhette Nova + emblema (Nova + lettere SS con il pack ZO3 ) e il solo emblema conservarono la medesima posizione dell'anno precedente .

Laterale 1963 Nova 400 SS sport coupe

Da 1963 Chevrolet Chevy II Brochure via paint.ref.com


Posteriormente ila fanaleria e lo specchio di coda rivestito in alluminio rimasero invariati ma furono aumentate le dimensioni dell'emblema chevrolet e aggiunta una targhetta metallica con la scritta Nova SS .

3/4 posteriore Nova 400 Convertibile
tratta da unaa pubblicità per riviste via novaresource.org


Posteriore 1963 Nova 400 SS sport coupe

Da Motor Trend del 11/1962

I colori della carrozzeria in tinta unica salirono a 15 e inoltre venivano offerti 11 diverse combinazioni bicolore





Interni


Interno SS convertibile.



La Nova SS offriva di serie i sedili anteriori separati "bucket seat " con rivestimento completamente in vinile e pannelli laterali dei sedili anteriori in metallo cromato .

Sedili Bucket seat

Da 1963 Chevrolet Chevy II Brochure via paint.ref.com


Un ulteriore decorazione metallica cromata attaversava tutta la plancia a metà altezza e sulllo sportello del cassetto portaoggetti fu aggiunta la mostrina Nova SS con le ultime due lettere di colore rosso .

Plancia
Da 1963 Chevrolet Chevy II Brochure via paint.ref.com

Il volante a calice era a due razze e aveva il pulsante dell'avvisatore acustico centrale , qui era presente il fregio SS . Se equipaggiata con l'automatico opzionale l'auto era dotata di una consolle centrale che dall'anteriore si estendeva al posteriore ove era posta una luce di cortesia che illuminava i pozzetti posteriori all'apertura delle portiere . La strumentazione delle SS era nettamente più completa della normale Nova . Infatti disponeva dell'orologio elettrico centrale e nel quadrante di destra le semplici spie e il livello carburante furono integrate da 3 nuovi piccoli strumenti come il termometro acqua , il volmetro, il termometro olio .


Da popular mechanics 10/1962

I colori degli interni erano 6 di cui il nero era esclusivo delle SS ed era anche l'unico abbinabile con tutti e 15 i colori della carrozzeria .

Da Chevy II general via http://www.gmheritagecenter.com/docs/gm ... t-Nova.pdf

I colori degli interni della convertibile + i 4 colori disponibile per la capotte

Da Chevy II general via http://www.gmheritagecenter.com/docs/gm ... t-Nova.pdf


Dotazione di serie

Cornice parabrezza e lunotto posteriore in acciaio inox ( no convertibile ) . Gocciolatoi in acciaio inox .Cornice zona inferiore dei finestrini in acciaio inox . Momtanti A rivestiti in acciaio inox ( convertibile ) . Serrature delle maniglie in acciaio inox. Modanatura perimetro r pannello specchio di coda in alluminio anodizzato . Cornici fari principali e secondari(Luci di retromarcia ) in alluminio anodizzato .Griglia radiatore in alluminio anodizzato .Parte bassa e esterna dei brancardi rivestita con pannello in in alluminio anodizzato .Modanatura sulla linea di cintura in alluminio anodizzato , la prima parte con inserto colorato e con pannellatura dello stesso materiale a partire dai deflettori anteriori. Paraurti anteriori e posteriori in metallo cromato . Maniglie in metallo cromato .Emblema sul cofano motore in metallo cromato .Mostrina identificativa Nova 400 ( Nova SS in metallo cromato al posteriore con RPO Z03 ) .Copricerchi base in metallo cromato.Emblema identificazione propulsore installato in metallo cromato ( solo 6 in linea ). Modanatura centro cofano motore in metallo cromato . Doppi tergicristalli elettrici a singola velocità .Tettuccio apribile controbilanciato ( convertibile ).Posacenere Interruttore luce abitacolo inglobato nell'interuttore fanaleria principale. Cassetto portadocumenti con chiave e illuminato.Accendisigari . Targhetta identificativa Nova ( Nova SS con RPO Z03 ) sullo sportello del cassetto porta documenti .Interruttori a pomello cromati . Volante bicolore a due razze comando clacson centrale . Luce abitacolo sul padiglione ( no convertibile ). Doppia luce di cortesia parte bassa plancia ( convertibile ) . Accensione automatica luce abitacolo all'apertura portiere . Appoggia braccia portiere anteriori . Appoggia braccia sui fianchetti posteriori + posaceneri . Alette parasole ai posti anteriori con supporti cromati . Ganci appendiabiti ( no convertibile ) .Specchietto retrovisore interno con supporto cromato . Maniglia cromata regolazione sedile anteriore. Batticalcagno in alluminio .Impianto di riscaldamento abitacolo Deluxe heater . Luci di retromatcia .Orologio elettrico + Strumentazione supplementare (con RPO Z03 ).Ventilazione basamento positiva. Alterrnatore Delcotron 4-32 A .


Accessori a richiesta RPO ( nuovi codici alfa numerici )

T60 batteria maggiorata . M01 frizione maggiorata .K79 alternatore Delcotron da 12- 42 A. K82 alternatore Delcotron da 5-52 A. K81 alternatore Delcotron da 23-62 A. V01 radiatore maggiorato . M35 trasmissione automatica Powerglide. G76 rapporto al ponte da 3,36:1 . G80 autobloccante Positraction con rapporti al ponte da 3,08:1 /3,36:1 . J66 materiale d'attrito sinterizzato per i freni a tamburo . J50 servofreno. P01 copricerchi a disco . P02 copricerchi a imitazione ruote a raggi. F40 assetto sportivo.N40 servosterzo . P53 pneumatici Whitewall 6,50 x 13". P66 pneumatici blackwall 6,50 x 14"+ cerchi da 14 con canale da 5" .P67 pneumatici Whitewall 6,50 x 14"+ cerchi da 14 con canale da 5". C60 aria condizionata . A37 cinture anteriori addominali . V32 rostri posteriori . Z01 "confort and convenience equipment " ( specchietto retrovisore interno prismatico + specchietto esterno + tergicristalli a due velocità e lavavetro ) .C06 tettuccio della convertibile con azionamento elettrico. C05 tettuccio della convertibile in diversi colori. A01 vetri azzurrati ( parabrezza oppure tutti ). V20 salva griglia radiatore . B70 plancia imbottita . C48 eliminazione impianto ventilazione e riscaldamento . U60 radio manuale . U63 radio con ricerca a pulsante . Z02 radio con ricerca a pulsante + altoparlante posteriore . Z03 Pack Super Sport .A02 parabrezza azzurrato.


Accessori installabili presso le officine dei punti vendita

Spia freno a mano inserito . Tappo serbatoio carburante con chiave . Cinture di sicurezza addominali anteriori e posteriori . Servofreno. Porta pacchi . Orologio elettrico . Aria condizionata "all wheater ". Rivestimento in gomma per il pedale del gas. Copri cerchi a disco . Copri cerchi a imitazione ruote a raggi . estensione per ganci appendiabiti ( no convertibile ) . Luci di retromarcia .Rostri posteriori .
Profilo salva portiere . Profilo salva griglia del radiatore . Lampade di cortesia zona bassa plancia ( no convertibile ) . Lampada vano bagagli . Lampada asportabile .lampada vano motore . Specchietto esterno sinistro . Specchietto retrovisore interno prismatico .Specchietti di cortesia per alette parasole . Radio manuale . Radio con ricerca a pulsante . Kit attrezzi . Dispensatore di salviette . Dispensatore di salviette + cestino porta rifiuti . Lavavetro a pulsante . Hazard . Tappeti anteriori e posteriori ( di serioe su SS a partire dall'autunno 63 ).Apertura dall'interno cofano bagagli




da New custom features accessories for you 1963 via http://www.oldcarmanualproject.com/


Telaio / sospensioni

Niente di rilievo da segnalare . A livello sospensivo da segnalare l'introduzione dell'assetto sportivo opzionale RPO F40


Dimensioni

Lunghezza: 4,645 m
Larghezza:1,798 m
Altezza :1,371 m / 1,38 m (convertibile )
Passo: 2,79 m



Propulsori e trasmissioni


La Chevy Nova 400 SS era di nuovo disponibile con il solo 6 cilindri High Thrift da 194 pollicio cubici .La Nova SS poteva essere equipaggiata con V8 small block, però le unità scesero dalle 5 disponibili l'anno precedente ( v8 283 Cu.i da 170 hp / v8 327 cu.i. da 250 hp / v8 327 cu.i. da 300 hp /v8 327 cu.i. da 340 hp /v8 327 cu.i. da 360 hp ) al solo 283 pollici cubici da 195 hp sempre installato dai centri assistenza Chevrolet .






L6 194 HI-THRIFT (standard su Nova e Nova SS )




Da 1963 Chevrolet Chevy II Brochure via paint.ref.com


Cilindrata :6 cilindri in linea da 3180 cc



Alesaggio e corsa:90,5X 82,55mm



Rapporto di compressione : 8,5 :1



Volume camera di scoppio : 73,55 cc



Distribuzione: 2 valvole in testa azionate mediante aste bilancieri comandati da un albero laterale posto nel bassamento.Punterie idrauliche



Potenza massima: 120hp a 4400 giri



Coppia massima: 240 Nm a 2400 giri



Alimentazione : Un carburatore monocorpo Rochester di serie , a richiesta era disponibile un monocorpo Carter YF . scatola filtro aria circolare ad uno snorkel con filtro in poliuretano .


Trasmissione

Syncromesh

Da Chevy II general via http://www.gmheritagecenter.com/docs/gm ... t-Nova.pdf

Un tre marce manuale Synchro-mesh con leva al volante. Automatico Powerglide a 2 marce con posizione parking e con consolle cambio sulle SS . Radiatore di raffreddamento ad aria e carter in alluminio


Rapporti al ponte :

Il tre marce Syncromesh e la trasmissione automatica powerglide erano accoppiati al 3,08 :1 . Il tre marce manuale poteva essere accoppiato , a richiesta , con il 3,36:1 .Il differenziale Positraction era offerto con tutti i rapporti al ponte disponibili.Il due marce automatico Powerglide poteva accedere al 3,36:1 e al 3,55 :1 solo con il differenziale Positraction .

Il differenziale autobloccante Positraction

Da Chevy II general via http://www.gmheritagecenter.com/docs/gm ... t-Nova.pdf


Freni

Impianto idraulico con pompa freni a due cilindri e circuito frenante sdoppiato . Di serie era dotata di comuni guarnizione d'attrito per i 4 tamburi da 9 ", a richiesta era però possibile avere il materiale d'attrito sinterizzato .La superficie totale frenante effettiva con l'impianto di serie era di 935 cm2 , calava a 674 cm2 con tamburi muniti di materiale d'attrito sinterizzato.Il Servofreno della bendix era a richiesta . Freno di stazionamento a pedale con levetta di sblocco nella parte inferiore sinistra della plancia . nel My 1963 fu introdotto il recupero automatico del gioco .



Frizione

una monodisco a secco con diaframma da 9,12 " di diametro .


Scarico

Unica linea di scarico con terminale singolo da 1,875 " . Elementi in alluminio e zincati per una lunga durata .


Sterzo

Sterzo manuale con scatola guida Saginaw semireversibile a citcolazione di sfere . Il rapporto di sterzo era di 25.4 gradi volante per un grado alle ruote,4,72 giri del volante erano necessari per una sterzata da un estremo all'altro . Il servo sterzo ,con le medesime caratteristiche , era opzionale.


Cerrchi e pneumatici

Pneumatici Black wall in rayon 6,50 x 13" su cerchi con canale da 5,5j montati SU copricerchi "Hub caps " . A richiesta pneumatici Whitewall da 6,50 x 13", oppure con cerchi da 14 " i pneumatici 6,50 x 14 " in versione Blackwall e Whitewall. A richiesta i copricerchi Disks wheel noVA 400 , anche in versione Chevrolet "Full size ", oppure a imitazione ruote a raggi .



Immagini da New custom features accessories for you 1963 via http://www.oldcarmanualproject.com/


Ultima modifica di simonepietro il dom apr 07, 2019 1:25 pm, modificato 6 volte in totale.

Top
   
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun set 02, 2013 10:00 am 
Non connesso

Iscritto il: gio mar 29, 2007 8:26 am
Messaggi: 2384
Località: Pavia
vallistore.com lo conoscete?
Ho visto in tv una presentazione.
La sezione classiche&d'epoca è una ganzata assurda!!

_________________
Prima di diagnosticarti una depressione o bassa autostima, assicurati di non essere semplicemente circondato da stronzi. William Gibson

Veniamo influenzati non dai fatti ma dall'opinione che abbiamo dei fatti. A. Adler.


Top
   
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom ott 13, 2013 10:27 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven mar 24, 2006 4:21 pm
Messaggi: 682
Da 1964 Chevrolet Chevy II Brochure via paint.ref.com


La notizia clou del 1964 fu l'introduzione in listino dei v8 small Block . Del resto abbiamo visto che la clientela li richiedeva e fu di conseguenza accontentata.Dopo che il cliente ebbe atteso pazientemente due anni per vedere un v8 ufficiale in listino ebbe la sgradita sorpresa di veder sparire dal listino le versioni sport coupe e convertibile , nonchè il loro kit sportivo SS !! Il Motivo ? secondo la GM esisteva il rischio di sovrapposizione con la sport coupè della chevelle ma fu un analisi di mercato rivelatasi errata ,difatti a seguito delle proteste dei clienti e dei rivenditori la Chevrolet ritornò sui propri passi riproponendo la sola sport coupe SS ,a meta dell'anno, econfermando di nuovo l' uscita di listino della Convertibile , che fu posta al vertice della serie Nova 400 . L'installazione in fabbrica dei due v8 283 era decisamente vantaggiosa rispetto alla conversione a posteriori , circa 107 $ ( il v8 283 L-32 ) contro i circa 1500 $ + manodopera.Da notare anche l'intro9duzione del nuovo 6 cilindri da 230 pollici cubici che si poneva come prima alternativa al 6 cilindri da 194 pollici cubici di serie della SS.Altre modifiche meccaniche sensibili riguardarono la trasmissione , offerta di un ulteriore manuale prodotto dallo stabilimento di Muncie , e il potenziamento dell'impianto frenante .



Esterno


Da Motortrend del del giugno 1964



Da Motortrend del del giugno 1964

Come al solito venne modificato il frontale , la griglia anteriore subì modifiche nel disegno: Nel my 64 nove listelli cromati incrociano i 5 orrizzontali ,nuovo posizionamento delle taghettee scritte identificazione modello e stemma tipico chevrolet a segnalare la presenza dei v8 . nuove cromature sulle fiancate posteriori all'altezza dei passaruota molto simili a quelle della neonata Chevelle , nuovo profilo cromato anteriore nella zona di giunzione tra cofano motore e griglia anteriore.Sempre presente la fascia argentata sullo specchio di coda che univa le luci posteriori.


Da Motortrend del del giugno 1964

I vari loghi SS trovavano spazio sul bordo del cofano vano bagagli, a fianco della scritta metallica indentificativa NoVa , sui passaruota anteriori vicino alle portiere e qui , più in basso , lo stemma colorato tipico della chevrolet che segnalava la presenza del v8 nel cofano . I colori della carrozzeria erano 14 , con elevate combinazioni bicolore, ed erano identici a quelli offerti lo stesso anno dalle grandi Chevrolet, ma con l'eccezione del Goldenwoods yellow che arrivò con la rintroduzione della SS e il lancio dei due V8 .


Da chevy2 only



Interno

Interni SS con leva del cambio automatico provvista di serie della consolle .

Da Motortrend del giugno 1964

Interni SS in black

Da 1964 Chevrolet Chevy II Brochure via paint.ref.com

Modifiche di dettaglio interessarono l'interno : nuovo design leve alzacristallo e apertura porte,i braccioli alle portiere furono imbottiti in morbida gomma piuma. La leva dell' opzionale automatico Powerglide era al pianale con consolle di serie , mentre era a richiesta con l'opzionale 4 marce manuale . Come l'anno precedente il pack SS comprendeva sedili anteriori separati completamente in vinile e strumentazione più ricca . I colori degli interni disponibili erano 6 : Fawm, Red , Aqua, Blue , Saddle , Black .

I colori degli interni in funzione delle tinte della carrozzeria , in fondo le possibili combinazioni bicolore di quest'ultima .

Da http://www.gmheritagecenter.com/docs/gm ... t-Nova.pdf


Dotazione di serie

Cornice parabrezza e lunotto posteriore in acciaio inox ( no convertibile ) . Gocciolatoi in acciaio inox .Cornice zona inferiore dei finestrini in acciaio inox . Serrature delle maniglie in acciaio inox. Modanatura pannello specchio di coda in alluminio anodizzato + specchio di coda verniciato in argento . Cornici fari principali e secondari (Luci di retromarcia ) in alluminio anodizzato .Cornice fari principali in alluminio . Cornice fari di posizione in alluminio lucidato , compresa la loro estensione laterale .Griglia radiatore in alluminio anodizzato .Parte bassa e esterna dei brancardi + bordo passauote e parte finale parafanghi posteriori rivestiti con pannello in in alluminio anodizzato .Modanatura sulla parte alta della linea di cintura in alluminio anodizzato . Paraurti anteriori e posteriori in metallo cromato . Maniglie in metallo cromato .Emblema sul cofano motore in metallo cromato .Mostrina identificativa Nova 400 SS in metallo cromato .Copricerchi Wheel Disks in metallo cromato.Emblema identificazione propulsore installato in metallo cromato ( solo 6 in linea ). Modanatura centro cofano motore in metallo cromato.Doppi tergicristalli elettrici a singola velocità.Copertura vano autoradio verniciata. Posacenere Interruttore luce abitacolo inglobato nell'interuttore fanaleria principale. Cassetto portadocumenti con chiave e illuminato . Accendisigari.Targhetta identificativa Nova SS sullo sportello del cassetto porta documenti .Interruttori a pomello cromati. Volante bicolore a due razze con comando clacson bitonale centrale. Luce abitacolo sul padiglione . Accensione automatica luce abitacolo all'apertura portiere . Appoggia braccia portiere anteriori . Appoggia braccia sui fianchetti posteriori + posaceneri . Alette parasole ai posti anteriori con supporti cromati . Ganci appendiabiti .Specchietto retrovisore interno con supporto cromato . Maniglia cromata regolazione sedile anteriore. Batticalcagno in alluminio .Impianto di riscaldamento abitacolo Deluxe heater . Luci di retromatcia .Orologio elettrico + Strumentazione supplementare .Ventilazione basamento positiva. Alterrnatore Delcotron 4-32 A . Cinture di sicurezza addominali .

Accessori a richiesta RPO

T60 batteria maggiorata . L61 6 cilindri in linea da 230 pollici cubici High perfomance. L32 v8 Turbo Fire da 283 pollici cubici .L77 v8 Turbo Fire da 283 pollici cubici . M01 frizione maggiorata. K02 ventola con controllo termostatico .K79 alternatore Delcotron da 12- 42 A. K77 alternatore Delcotron da 5-55 A.K81 alternatore Delcotron da 23-62 A.V01 radiatore maggiorato.K24 ventilazione positiva basamento Tipo B. M35 trasmissione automatica Powerglide.M55 trasmissione automatica Powerglide con scambiatore olio /aria,oppure olio/acqua .M20 trasmissione manuale as 4 rapporti . G76 rapporto al ponte da 3,36:1 . G80 autobloccante Positraction con rapporti al ponte da 3,08:1 /3,36:1 / 3,55 :1 . J66 materiale d'attrito sinterizzato per i freni a tamburo . J50 servofreno. P01 copricerchi a disco . P02 copricerchi a imitazione ruote a raggi. F40 assetto sportivo.G 66 ammortizzatori posteriori ad aria air lift .P53 pneumatici Whitewall in rayon da 6,5 x 13 " .P66 pneumatici Black wall in rayon da 6,5 x 14 ".P67 pneumatici Whitewall in rayon da 6,5 x 14" . A62 eliminazione cinture di sicurezza .A 49 cinture di sicurezza Deluxe con arrotolatore .V32 rostri per paraurti posteriore. Z03/z13 Comfort and convenience equipment " ( specchietto retrovisore interno prismatico + specchietto esterno + tergicristalli a due velocità e lavavetro ). z13 Comfort and convenience equipment " ( specchietto retrovisore interno prismatico + specchietto esterno regolabile dall'interno + tergicristalli a due velocità e lavavetro ) A01 vetri azzurrati ( parabrezza oppure tutti ). V20 salva griglia radiatore . B70 plancia imbottita . C48 eliminazione impianto ventilazione e riscaldamento . U60 radio manuale . U63 radio con ricerca a pulsante . Z02 radio con ricerca a pulsante + altoparlante posteriore .A02 parabrezza azzurrato. U16 contagiri . C60 aria condizionata .


Accessori intallabili presso le officine dei punti vendita

Spia freno a mano inserito . Tappo serbatoio carburante con chiave . Cinture di sicurezza addominali anteriori e posteriori . Servofreno. Porta pacchi . Orologio elettrico . Aria condizionata "all wheater ". Rivestimento in gomma per il pedale del gas. Copri cerchi a disco . Copri cerchi a imitazione ruote a raggi . estensione per ganci appendiabiti ( no convertibile ) . Luci di retromarcia .Rostri posteriori .
Profilo salva portiere . Profilo salva griglia del radiatore . Lampade di cortesia zona bassa plancia ( no convertibile ) . Lampada vano bagagli . Lampada asportabile .lampada vano motore . Specchietto esterno sinistro . Specchietto retrovisore interno prismatico .Specchietti di cortesia per alette parasole . Radio manuale . Radio con ricerca a pulsante . Kit attrezzi . Dispensatore di salviette . Dispensatore di salviette + cestino porta rifiuti . Lavavetro a pulsante . Hazard . Tappeti anteriori e posteriori De-luxe .Apertura dall'interno cofano bagagli


Telaio / sospensioni

Niente di rilievo da segnalare rispetto all'anno precedente , se non un irrigidimento delle sospensioni di serie in caso di installazione del nuovo 6 cilindri in linea e dei due v8 . Come accessorio era presente di nuovo l'assetto sportivo RPO F40 .


Dimensioni

Lunghezza: 4,645 m
Larghezza:1,798 m
Altezza :1,384 m
Passo: 2,79 m


Propulsori e trasmissioni


Il precedente 6 cilindri Hi-Thrift fu oggetto di alcune modifiche , idem il 4 cilindri offerto solo sulle serie inferiori, riprese dal nuovo 6 cilindri da 230 pollici cubici . ; modifiche al collettore di scarico, nuova scatola del filtro dell' aria e un alternatore più robusto . Il 6 cilindri Turbo Thrift e i due v8 283 Turbo fire erano identici a quelli montati sulla Chevelle e grandi Chevrolet , solo la forma della coppa e la posizione di alcune tubazioni della pompa dell'olio furono variate per adattarsi al telaio anteriore della Chevy II . Al precedente manuale a tre marce Syncromesh fu aggiunto per i soli v8 un nuovo Syncromesh prodotto a Muncie . Per quanto riguarda l'automatico Powerglide si deve segnalare la versione con radatore dellì'olio offerta come Rpo M-55




L6 194 HI-THRIFT (standard su Nova SS )



Cilindrata :6 cilindri in linea da 3180 cc


Alesaggio e corsa:90,5X 82,55mm


Rapporto di compressione : 8,5 :1


Volume camera di scoppio : 73,55 cc


Potenza massima: 120hp a 4400 giri


Coppia massima: 240 Nm a 2400 giri


Alimentazione : Un carburatore monocorpo Rochester di serie . scatola filtro aria circolare ad uno snorkel con filtro in poliuretano .


Distribuzione: 2 valvole in testa azionate mediante aste bilancieri comandati da un albero laterale posto nel bassamento.Punterie idrauliche


Trasmissione : Di serie era fornito il tre marce Syncromesh ( prima marciae retromarcia non sincronizzate ) con leva di comando al volante . A richiesta il due marce automatico Powerglide con scatola in alluminio e leva al pianale con consolle di serie . A richiesta la versione con scambiatore olio /aria per i 6 cilindri .


Rapporti al ponte : Per tutte le trasmissioni era di serie il 3,08:1 . A richiesta il 3,55 :1 ( Montain o special purpose ) . In caso di scelta del differenziale autobloccante Positraction era possibile sceglire i tre seguenti rapporti ; 3,55 :1 ,3,36,1 ,3,08:1 .




L6 230 Turbo - THRIFT High Perfomance RPO L-61 ( opzione )



Cilindrata :6 cilindri in linea da 3769 cc


Alesaggio X corsa : 98,42 x 82,55 mm


Rapporto di compressione : 8,5 :1 . Benzina Normal


Volume camera di scoppio : 87 cc


Potenza massima: 155 hp a 4400 giri


Coppia massima: 291 Nm a 2000 giri


Alimentazione : un carburatore monocorpo Rochester di grande portata . Scatola circolare Filtro aria ad uno snorkel con elemento filtrante in poluretano in bagno d'olio .


Distribuzione: 2 valvole in testa azionate mediante aste bilancieri comandati da un albero laterale posto nel bassamento.Punterie idrauliche


Trasmissione : Di serie era fornito il tre marce Syncromesh ( prima marciae retromarcia non sincronizzate ) con leva di comando al volante . A richiesta il due marce automatico Powerglide con scatola in alluminio e leva al pianale con consolle di serie . A richiesta la versione con scambiatore olio /aria per i 6 cilindri .


Rapporti al ponte : Per tutte le trasmissioni era di serie il 3,08:1 . A richiesta il 3,36 :1 ( Montain o special purpose ) . In caso di scelta del differenziale autobloccante Positraction era possibile sceglire i tre seguenti rapporti ; 3,55 :1 ,3,36,1 ,3,08:1 .





V8 283 Turbo-Fire 195 hp RPO RPO L-32 ( opzione )



Da Motortrend del giugno 1964


Cilindrata : v8 a 90 gradi da 4637 cc

Alesaggio X corsa : 98,2 x 76,2mm


Rapporto di compressione : 9,25 a 1


Volume camera di scoppio : circa 72 cc


Potenza massima: 195 hp a 4800 giri


Coppia massima:386Nm a 2400 giri


Prestazioni da Motor Trend del giugno 1964 . La vettura era una Nova SS con v8 283 L-34 con cambio automatico Powerglide


Velox max : 100 miglia orarie a 4500 giri ( 160,9 km/h )

Accelerazione

0-30 miglia orarie :3,5 sec
0-45 miglia orarie : 6,8 sec
0-60 miglia orarie : 11,3 sec
0-1/4 di miglio : 18 sec

Frenata

Da 30 miglia orarie a 0 : 9,14 m
Da 60 miglia orarie a 0 : 51,5 m


Alimentazione : un carburatore doppio corpo Rochester con collettore in ghisa. Filtro aria ad uno snorkel con elemento filtrante di carta in bagno d'olio .Aria automatica


Distribuzione : 2 valvole in testa per cilindro comandate da bilancieri azionati mediante aste dall'unico albero a camme posto all'interno della v cilindri.Punterie idrauliche


Trasmissione : Di serie era fornito il tre marce Syncromesh ( prima marciae retromarcia non sincronizzate ) con leva di comando al volante . A richiesta il due marce automatico Powerglide con scatola in alluminio e leva al pianale con consolle di serie, anche con scambiatore acqua /olio, e il 4 marce Syncromesh M-20 a rapporti medi , quest'ultimo aveva sempre la leva al pianale ma la consolle era a richiesta .


Rapporti al ponte : Tutte le trasmissioni , di serie e opzionali , erano accoppiate al 3,08:1 . A richiesta era disponibile il solo 3,36:1
( Montain o special purpose ).In caso di scelta del differenziale autobloccante Positraction era possibile sceglire i tre seguenti rapporti ; 3,55 :1 ,3,36,1 ,3,08:1 .



V8 283 Turbo Fire RPO L77 ( opzione )



Cilindrata : v 8 a 90 gradi da 4637 cc


Alesaggio x corsa : 98,42 x 76.2 mm


Rapporto di compressione :9,25:1 . Benzina Regular


Volume camera di scoppio : 71,9 cc


Potenza :220 hp a 4800 giri


Coppia : circa 400 Nm a 3200 giri


Distribuzione : Albero a camme centrale .Punterie idrauliche


Alimentazione : un carburatore quadricorpo Rochester 4 GC con collettore in ghisa . Scatola filtro aria di forma circolare e con unico snorkel,filtro aria in bagno d'olio . Aria automatica


Trasmissione : Di serie era fornito il tre marce Syncromesh ( prima marciae retromarcia non sincronizzate ) con leva di comando al volante . A richiesta il due marce automatico Powerglide con scatola in alluminio e leva al pianale con consolle di serie, anche con scambiatore acqua /olio, e il 4 marce Syncromesh M-20 a rapporti medi , quest'ultimo aveva sempre la leva al pianale ma la consolle era a richiesta .


Rapporti al ponte : Tutte le trasmissioni , di serie e opzionali , erano accoppiate al 3,08:1 . A richiesta era disponibile il solo 3,36:1 ( Montain o special purpose ).In caso di scelta del differenziale autobloccante Positraction era possibile sceglire i tre seguenti rapporti ; 3,55 :1 ,3,36,1 ,3,08:1 .



Il resto della meccanica


Freni : Impianto idraulico con pompa freni a due cilindri e circuito frenante sdoppiato . Di serie era dotata di comuni guarnizione d'attrito per i 4 tamburi da 9 ", a richiesta era però possibile avere il materiale d'attrito sinterizzato .La superficie totale frenante effetiva con l'impianto di serie era di circa 1102 cm2 , calava a 761 cm2 con tamburi muniti di materiale d'attrito sinterizzato.Il Servofreno della bendix era a richiesta . Freno di stazionamento a pedale con levetta di sblocco nella parte inferiore sinistra della plancia . Recupero automatico del gioco .


Frizione : una monodisco a secco con diaframma da 9,28 " di diametro per il 6 cilindri in linea da 194 , saliva a 10,14 " di diamentro in caso di opzionale frizione rinforzata . Gli opzionali 6 cilindri da 230 e i due v8 da 283 usavano una frizione da 10,14 "di diametro , solo i v8 con l'opzionale 4 marce Syncromesh usavano una frizione da 10.48".La frizione dei v8 era centrifuga e tutti avevano la scatola in alluminio .


Scarico : Unica linea di scarico con terminale singolo da 1,875 "per i due 6 cilindri e i due v8 , quest'ultimi avevano i collettori di scarico di tipo Ram Horn . Elementi in alluminio e zincati per una lunga durata .


Sterzo : Sterzo manuale con scatola guida Saginaw semireversibile a circolazione di sfere . Il rapporto di sterzo era di 25.4 gradi volante per un grado alle ruote,4,5 giri del volante erano necessari per una sterzata da un estremo all'altro . Il servo sterzo ,con le medesime caratteristiche , era opzionale.


Cerrchi e pneumatici:Pneumatici Black wall in rayon 6,50 x 14 su cerchi con canale da 5j montati SU copricerchi specifici . A richiesta pneumatici Whitewall da 6,50 x 14". A richiesta i copricerchi a imitazione ruote a raggi .

Da http://www.gmheritagecenter.com/docs/gm ... t-Nova.pdf


Ultima modifica di simonepietro il dom apr 07, 2019 1:00 pm, modificato 3 volte in totale.

Top
   
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer ott 23, 2013 9:52 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven mar 24, 2006 4:21 pm
Messaggi: 682
1965 Chevy II SS

Nel 1965 continuò la sua politica minimale di aggiornamento della compatta chevrolet rispetto al modello dell'anno precedente . Quindi si segnalano un ulteriore nuovo posizionamento delle mostrine di identificazione e ennesimo disegno alla griglia del radiatore e della zona dei fari principali . La SS fu di nuovo disponibile esclusivamente con carrozzeria sport coupe a due porte ma fuu interessata da un escalation a livello di cilindrata e potenza; la cilindrata dei v8 small block salì fino a 327 pollici cubici e la potenza arrivò a 300 hp .


Esterno



La linea laterale della SS rimase, nelle sue grandi linee, identica a quella degli anni precedenti, furono però modificate alcune delle più evidenti modanuture cromate e ricollocati i vari emblemi e targhette identificativi .La scritta metallica Nova SS fu eliminata dalla zona alta dei parafanghi anteriori e spostata all'estremità di quelli posteriori , rimossa pure la targhetta metallica SS posteriore che fu ricollocata più in alto sul bordo del cofano bagagli . Una nuova modanatura metallica cromata parterndo dall fine delle portiere si estendeva lungo il bordo superiore della linea di cintura verso la parte posteriore ,qui alla fine dei parafanghi posteriori terminava verso il basso. La parte esterna dei brancardi era di nuovo evidenziata da un ulteriore modanatura metallica cromata ,contenente un sottile inserto in vinile colorato , e dai nuovi profili cromati che seguivano i bordi dei passaruota anteriori e posteriori .



Da brochure chevrolet chevy II 1965 via paintref.com

Il frontale aveva una nuova griglia radiatore, con stemma Chevrolet centrale , che inglobava i soliti proiettori principali non più provvisti di proprie vistose cornici fari. Nel nuovo paraurti anteriore cromato era ,da quest'anno , sede dei lampeggiatori anteriori .Il cofano motore conservava per la sola SS lla nervatura centrale con profilo cromato .

Da brochure chevrolet chevy II 1965 via paintref.com

Il posteriore era completamente nuovo grazie al solito specchio di coda verniciasto in argento dove trovavano posto nuove doppie luci posteriori verticali , il tutto delimitato da una cornica cromata .

I vari emblemi indicanti le motorizzazioni

Da 1965 chevrolet nova via gmheritage.com

I colori in tinta unita della carrozzeria disponibili erano 15 ,di cui ben 13 di nuova tonalità, tra cui tre esclusivi della SS ,mentre i bicolori erano 8
Da macswebs.com


Da brochure chevrolet chevy II 1965 via paintref.com

Aumentata notevolmente la finitura dell'abitacolo ,sia nella parte alta che in quella bassa , secondo la brochure chevrolet. Si segnalano i sedili imbotti con imbottitura in gomma piuma,interno e completamente in morbido vinile.I colori disponibili per gli interni erano ben 6. La strumentazione di serie includeva un orologio elettrico con la lancetta dei secondi , al suo posto era possibile istallare il contagiri se l'auto era equipaggiata i propulsori V8 . La consolle cambio ,prevista per l'automatico Powerglide e il syncromesh a 4 marce ,aveva un nuovo disegno . I colori degli interni erano Acqua , Blue, saddle , Red ,Black ,Fawn .


Le varie combinazioni possibili .

Da 1965 chevrolet nova via gmheritage.com


Dotazione di serie

Doppi tergicristalli elettrici a singola velocità.Copertura vano autoradio verniciata.Posacenere anteriore e due posteriori ( fianchetti ) . Interruttore luce abitacolo inglobato nell'interuttore fanaleria principale. Cassetto portadocumenti con chiave e illuminato .Accendisigari.Targhetta identificativa Nova SS sullo sportello del cassetto porta documenti .Interruttori a pomello cromati. Volante bicolore a due razze con comando clacson bitonale centrale. Luce abitacolo sul padiglione . Accensione automatica luce abitacolo all'apertura portiere . Appoggia braccia portiere anteriori . Appoggia braccia sui fianchetti posteriori + posaceneri . Alette parasole ai posti anteriori con supporti cromati . Ganci appendiabiti .Specchietto retrovisore interno con supporto cromato . Maniglia cromata regolazione sedile anteriore. Batticalcagno in alluminio .Impianto di riscaldamento abitacolo Deluxe heater . Luci di retromatcia .Orologio elettrico + Strumentazione supplementare .Ventilazione basamento positiva. Alterrnatore Delcotron 4-32 A . Cinture di sicurezza addominali .
Blochetto d'accensione a 4 posizioni .



Accessori a richiesta RPO

C60 aria condizionata All wheater ( con radiatore maggiorato e alternatore da 42 A sul 8 cilindri ).U73 antenna posteriore .T60 batteria maggiorata . L-61 6 cilindri in linea da 230 pollici cubici High perfomance. .L-77 v8 Turbo Fire da 283 pollici cubici.L-30 v8 327 pollici cubici .L-74 v8 327 pollici cubici.M01 frizione maggiorata( no con aria condizionata ).K02 ventola con controllo termostatico ( di serie con v8 L77/L74 ).K79 alternatore Delcotron da 12- 42 A.K77 alternatore Delcotron da 5-55 A.K81 alternatore Delcotron da 23-62 A.V01 radiatore maggiorato.K24 ventilazione positiva basamento Tipo B. M35 trasmissione automatica Powerglide.M55 trasmissione automatica Powerglide con scambiatore olio /aria ( solo 6 cilindri ).M20 trasmissione manuale a 4 rapporti . G76 rapporto al ponte da 3,36:1 .G96 rapporto al ponte da 3,55:1.G94 rapporto al ponte da 3,31:1 ( solo per motori v8 co trasmissioni manuali ).G80 autobloccante Positraction .J66 materiale d'attrito sinterizzato per i freni a tamburo . J50 servofreno . P02 copricerchi a imitazione ruote a raggi. F40 assetto sportivo.G66 ammortizzatori posteriori ad aria air lift. G67 ammortizzatori posteriori Air lift con regolazione automatica .P67 pneumatici Whitewall in rayon da 6,95 x 14" . A62 eliminazione cinture di sicurezza .A49 cinture di sicurezza Deluxe con arrotolatore . A47 cinture di sicurezza posteriori Deluxe .V32 rostri per paraurti posteriore. Z01 "Comfort and convenience equipment A " ( specchietto retrovisore interno prismatico + specchietto esterno + tergicristalli a due velocità e lavavetro ). Z13 "Comfort and convenience equipment B " ( specchietto retrovisore interno prismatico + specchietto esterno regolabile dall'interno + tergicristalli a due velocità e lavavetro ) A01 vetri azzurrati ( parabrezza oppure tutti ). V20 salva griglia radiatore . B70 plancia imbottita . C48 eliminazione impianto ventilazione e riscaldamento . U60 radio manuale + antenna anteriore . U63 radio con ricerca a pulsante + antenna anteriore . U63/U80 radio con ricerca a pulsante + altoparlante posteriore. U69 radio AM/FM con ricerca a pulsante . U69/U80 radio AM/FM con ricerca a pulsante + altoparlante posteriore .A02 parabrezza azzurrato. U16 contagiri . T60 Batteria maggiorata 66 Ah . C50 sbrinatore lunotto ad aria forzata .U03 clacson tri-tonale . N10 scarico a due terminali ( solo v8 L-30 )




Accessori intallabili presso le officine dei punti vendita ( codice esclusivamente numerico )

Spia freno a mano inserito . Tappo serbatoio carburante con chiave . Cinture di sicurezza addominali anteriori e posteriori . Servofreno. Porta pacchi . Orologio elettrico . Aria condizionata "de-luxe ". Copri cerchi a disco . Copri cerchi a imitazione ruote a raggi . estensione per ganci appendiabiti . Luci di retromarcia .Rostri posteriori . Profilo salva portiere . Profilo salva griglia del radiatore . Lampada vano bagagli . Lampada asportabile .Lampada vano motore . Specchietto esterno sinistro,anche con regolazione interna . Specchietto retrovisore interno prismatico .Specchietti di cortesia per alette parasole . Radio manuale . Radio con ricerca a pulsante . Kit attrezzi . Dispensatore di salviette . Dispensatore di salviette + cestino porta rifiuti . Lavavetro a pulsante . Hazard . Tappeti anteriori e posteriori De-luxe .Apertura dall'interno cofano bagagli . Antenna anteriore destra . Bussola . Aperura cofano bagagli dall'interno. radio AM/FM con ricerca a pulsante . radio AM/FM con ricerca a pulsante + altoparlante posteriore .Multiplex stereo per autoradio AM/FM .Contagiri .Ventola con controllo termostatico ( v8 283 ).Porta targa .Ammortizzatori posteriori Air lift con regolazione automatica.




Telaio / sospensioni

Nessuna modifica rispetto agli anni precedenti ,quindi : Bracci trasversali sovrapposti di lunghezza differente con molle e ammortizzatori concentrici posizionati al di sopra del braccio superiore per una migliore distribuzione delle forse sulla struttura anteriore .Un puntone di reazione collegava struttura anteriore al braccio trasversale inferiore per migliorare la stabilità trasversale e longitudinale


Da 1965 chevrolet II index to model information via chevynova.com

Il ponte posteriore di tipo hotchkiss era munito di balestra trasversale monofoglia in acciaio al cromo e di ammortizzatori posti in diagonale .I punti di attacco anteriori e posteriori delle balestre erano muniti ditamponi e boccole in gomma ad alta rigidità .


Da 1965 chevrolet II index to model information via chevynova.com

Disponibili pure gli amortizzatori posteriori ad aria regolabili in altezza manualmente ( Rpo G66 ) , oppure a reglazione automatica in funzione del carico ( Rpo G67 )

Da chevynova.com


Propulsori e trasmissioni

Venne introdotta direttamente in listino la versione v8 della Nova SS dotasta del meno potente dei due v8 283 offerti , oltre a offrire anche altri due v8 salendo fino a 327 pollici cubici . Le trasmissioni offerte erano le medesime dell'anno precedente a parte la sparizione per i v8 dell'opzione RPO M55 .



L6 194 HI-THRIFT (standard su Nova SS )


Da 1965 chevrolet II index to model information via chevynova.com


Cilindrata :6 cilindri in linea da 3180 cc


Alesaggio e corsa:90,5X 82,55mm


Rapporto di compressione : 8,5 :1


Volume camera di scoppio : 73,55 cc


Potenza massima: 120hp a 4400 giri


Coppia massima: 240 Nm a 2400 giri


Alimentazione : Un carburatore monocorpo Rochester BC di serie . scatola filtro aria circolare ad uno snorkel con filtro in poliuretano .


Distribuzione: 2 valvole in testa azionate mediante aste bilancieri comandati da un albero laterale posto nel bassamento.Punterie idrauliche


Trasmissione : Di serie era fornito il tre marce Syncromesh ( prima marcia e retromarcia non sincronizzate ) con leva di comando al volante . A richiesta il due marce automatico Powerglide con scatola in alluminio e leva al pianale con consolle di serie . A richiesta la versione con scambiatore olio /aria per i 6 cilindri .




Rapporti al ponte : Per tutte le trasmissioni era di serie il 3,08:1 . A richiesta il 3,36,1 ( Montain o special purpose ), niente rapporti alternativi per l'automatico . Il differenziale autobloccante Positraction era accoppiabile con tutti i rapporti al ponte disponibili .


Scarico: terminale singolo da 1,875 "





L6 230 Turbo - THRIFT High Perfomance RPO L-61 ( opzione )



Cilindrata :6 cilindri in linea da 3769 cc


Alesaggio X corsa : 98,42 x 82,55 mm


Rapporto di compressione : 8,5 :1 . Benzina Normal


Volume camera di scoppio : 87 cc


Potenza massima: 155 hp a 4400 giri


Coppia massima: 291 Nm a 2000 giri


Alimentazione : un carburatore monocorpo Rochester BC di grande portata . Scatola circolare Filtro aria ad uno snorkel con elemento filtrante in poluretano in bagno d'olio .


Distribuzione: 2 valvole in testa azionate mediante aste bilancieri comandati da un albero laterale, profilo economy , posto nel basamento.Punterie idrauliche


Trasmissione : Di serie era fornito il tre marce Syncromesh ( prima marciae retromarcia non sincronizzate ) con leva di comando al volante . A richiesta il due marce automatico Powerglide con scatola in alluminio e leva al pianale con consolle di serie . A richiesta la versione con scambiatore olio /aria per i 6 cilindri .


Rapporti al ponte : Per tutte le trasmissioni era di serie il 3,08:1 . A richiesta il 3,36,1 ( Montain o special purpose ) , niente rapporti alternativi per l'automatico. Il differenziale autobloccante Positraction era accoppiabile con tutti i rapporti al ponte disponibili .


Scarico: terminale singolo da 1,875 "





V8 283 Turbo-Fire 195 hp RPO RPO L-32


Da 1965 chevrolet II index to model information via chevynova.com


Cilindrata : v8 a 90 gradi da 4637 cc


Alesaggio X corsa : 98,2 x 76,2mm


Rapporto di compressione : 9,25 a 1


Volume camera di scoppio : circa 72 cc


Potenza massima: 195 hp a 4800 giri


Coppia massima:386Nm a 2400 giri



Alimentazione : un carburatore doppio corpo Rochester 2GC con collettore in ghisa. Filtro aria ad uno snorkel con elemento filtrante di carta in bagno d'olio .Aria automatica


Distribuzione : 2 valvole in testa per cilindro comandate da bilancieri azionati mediante aste dall'unico albero a camme, profilo General Perfomance ,posto all'interno della v cilindri.Punterie idrauliche


Trasmissione : Di serie era fornito il tre marce Syncromesh ( prima marciae retromarcia non sincronizzate ) con leva di comando al volante . A richiesta il due marce automatico Powerglide con scatola in alluminio e leva al pianale con consolle di serie, anche con scambiatore acqua /olio, e il 4 marce Syncromesh M-20 a rapporti medi , quest'ultimo aveva sempre la leva al pianale ma la consolle era a richiesta .

[


Rapporti al ponte : Tutte le trasmissioni , di serie e opzionali , erano accoppiate al 3,08:1 . A richiesta era disponibile il 3,36:1 per il tre marce Synchromesh di serie e il 3,55 :1 per l'opzionale Synchromesh a 4 marce , niente rapporti alternativi per l'automatico . Il differenziale autobloccante Positraction era accoppiabile con tutti i rapporti al ponte disponibili .


Scarico : Terminale ovale singolo da 2". A richiesta scarico sportivo a due terminali e risonatori .





V8 283 Turbo Fire RPO L77 ( opzione )


Cilindrata : v 8 a 90 gradi da 4637 cc


Alesaggio x corsa : 98,42 x 76.2 mm


Rapporto di compressione :9,25:1 . Benzina Regular


Volume camera di scoppio : 71,9 cc


Potenza :220 hp a 4800 giri


Coppia : circa 400 Nm a 3200 giri


Distribuzione : Albero a camme centrale .Punterie idrauliche


Alimentazione : un carburatore quadricorpo Rochester 4 GC con collettore in ghisa . Scatola filtro aria di forma circolare e con unico snorkel,filtro aria in bagno d'olio . Aria automatica


Trasmissione : Di serie era fornito il tre marce Syncromesh ( prima marciae retromarcia non sincronizzate ) con leva di comando al volante . A richiesta il due marce automatico Powerglide con scatola in alluminio e leva al pianale con consolle di serie e il 4 marce Syncromesh M-20 a rapporti medi , quest'ultimo aveva sempre la leva al pianale ma la consolle era a richiesta .



Rapporti al ponte : Tutte le trasmissioni , di serie e opzionali , erano accoppiate al 3,08:1 . A richiesta ,per i soli manuali di serie e opzionali, era disponibile il solo 3,36:1 ( Montain o special purpose ).Il differenziale autobloccante Positraction era accoppiabile con tutti i rapporti al ponte disponibili.


Scarico :I due collettori di scarico confluivano in un unica linea di scarico munita di risonatore e con singolo terminale di scarico ovale da 2".





V8 327 Turbo Fire RPO L-30 ( opzione )



Da 1965 chevrolet II index to model information via chevynova.com


Cilindrata : v 8 a 90 gradi da 5350 cc


Alesaggio x corsa : 101,6 x 82,55 mm


Rapporto di compressione : 10,5 :1 . Benzina premium


Volume camera di scoppio : 73,5 cc


Potenza : 250 hp a 4400 giri


Coppia : 474,5 Nm a 2800 giri


Distribuzione : 2 valvole in testa per cilindro comandate da bilancieri azionati mediante aste dall'unico albero a camme posto all'interno della v cilindri. Profilo camme "General perfomance" . Punterie idrauliche


Alimentazione : Un carburatore Quadricorpo Carter WCFB ( cambio manuale ) / Rochester 4GC ( cambio automatico ) con collettore in ghisa . Carter filtro aria circolare ad uno snorkel con filtro aria in carta a bagno d'olio .Aria automatica

Rapporti al ponte : Tutte le trasmissioni , di serie e opzionali , erano accoppiate al 3,07:1 .A richiesta era disponibile il 3,31:1 per le sole trasmissioni manuali disponibili.Il differenziale autobloccante Positraction era accoppiabile con tutti i rapporti al ponte disponibili.


Scarico : I due collettori di scarico confluivano in un unica linea di scarico munita di risonatore e con singolo terminale di scarico ovale da 2". Il disegno dei collettori di scarico era del tipo Ram Horn .





V8 327 Turbo Fire RPO L-74 ( opzione )


Da 1965 chevrolet II index to model information via chevynova.com


Cilindrata : v 8 a 90 gradi da 5350 cc


Alesaggio x corsa : 101,6 x 82,55 mm


Rapporto di compressione : 10,5 :1 . Benzina premium


Volume camera di scoppio :. 73,5


Potenza : 300 hp a 5000 giri


Coppia : 488 Nm a 3200 giri


Distribuzione : un albero a camme centrale con profilo "General perfomance " . Punterie idrauliche . Valvole d'aspirazione maggiorate .
.

Alimentazione : Un carburatore Quadricorpo Carter AFB ( cambio manuale ) / Rochester 4GC ( cambio automatico )in alluminio, con collettore in Ghisa, e portata maggiorata rispetto al RPO 300 . Carter filtro aria circolare e di ridotta altezza , il filtro aria era in carta a bagno d'olio . Aria automatica


Scarico : Linee di scarico separate per ogni bancata munite di risonatori che terminavano con terminali di scarico ovali da 2". Il disegno dei collettori di scarico era del tipo Ram Horn .



Il resto della meccanica


Freni : Impianto idraulico con pompa freni a due cilindri e circuito frenante sdoppiato . Di serie era dotata di comuni guarnizione d'attrito per i 4 tamburi da 9,5 ", a richiesta era però possibile avere il materiale d'attrito sinterizzato .La superficie totale frenante effettiva con l'impianto di serie era di circa 1089 cm2 , calava a 762 cm2 con tamburi muniti di materiale d'attrito sinterizzato.Il Servofreno della bendix era a richiesta . Freno di stazionamento a pedale con levetta di sblocco nella parte inferiore sinistra della plancia . Recupero automatico del gioco .


Frizione : una monodisco a secco con diaframma da 9,18 " di diametro per il 6 cilindri in linea da 194 e 230 , saliva per entrambi a 10" di diamentro in caso di opzionale frizione rinforzata . Tutti i v8 usavano una frizione da 10"di diametro con trasmissione Synchromesh a tre marce , solo i v8 con l'opzionale 4 marce Syncromesh usavano una frizione da 10.48".La frizione dei v8 283 con la trasmissione Synchromesh a 4 marce era centrifuga come sui due v8 327 , inoltre tutti avevano la scatola in alluminio .


Sterzo : Sterzo manuale con scatola guida Saginaw semi reversibile a circolazione di sfere . Il rapporto di sterzo era di 25.4 gradi volante per un grado alle ruote,4,5 giri del volante erano necessari per una sterzata da un estremo all'altro . Il servo sterzo ,con le medesime caratteristiche , era opzionale.


Cerrchi e pneumatici:Pneumatici Black wall in rayon 6,95 x 14" su cerchi con canale da 5j montati SU copricerchi specifici . A richiesta pneumatici Whitewall in rayon da 6,95 x 14". A richiesta i copricerchi a imitazione ruote a raggi .


Da 1965 chevrolet II index to model information via chevynova.com


Ultima modifica di simonepietro il dom apr 07, 2019 1:08 pm, modificato 1 volta in totale.

Top
   
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven nov 01, 2013 11:31 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven mar 24, 2006 4:21 pm
Messaggi: 682
1966 Chevrolet Nova SS


La Chevy Nova fu significativamente rimaneggiata per il 1966 per porre rimedio all'evidente calo di vendite del modello 1965 . Sicuramente la seconda generazione della Chevy II si presentava nettamente più elegante e proporzionata sopratutto nella versione sport coupe su cui era basata la SS ma offriva anche prestazioni ancora migliori grazie al v8 327 opzionale di derivazione Corvette , un propulsore che offriva un rapporto peso /potenza migliore rispetto alla ancora più potente versione 327 della sorella maggiore Chevelle .Come nell'anno precedente la SS era posta da chevrolet all'apice della
Da Car & Driver 11/65
Solo alcuni spunti stilistici sono da sottolineare sulla Chevy II1 del1 966 . Il frontale era in piena tradizione Chevrolet con calandra a listelli orizzontali e fanaleria principale rotonda contenuta in vistose cornici fari in alluminio ,inoltre la Chevy II 1966 utilizzava archi passaruota e alcune pannellature laterali del modello 1965 anche se qui la loro forma era più squadrata e quindi davano un andamento alla fiancata nettamente più verticale , qui era presente una modanatura metallica che percorreva la suddetta fiancata. Il massicio paraurti anteriore erasimileal precedente a parte due prese d'ariaa fianco dei ripetitori anteriori . La verà novità stilistica era la particolare configurazione dei montante montante C e de sottostanti parafango posteriore ,nonchè del tettuccio .Qui venne riproposto l'elegante " coke -bottle " e l'andamento del tettuccio indicato come semi fast -back che abbiamo già visto sull'impala .


Da Notor Trend del 11/65


Al posteriore la nuova fanaleria verticale era di forma rettangolare unita da un pannello in alluminio che conteneva lo stemma Chevrolet centrale e l'emblema SS posto vicino al fanale posteriore destro, altri emblemi SS erano posti agli estremi dei parafanghi posteriori .


Da Motor trend del 11 /65

I colori della carrozzeria disponibili erano 15 (ermine white, sandalwood tan, cameo beige, madeira maroon, mist blue, aztec bronze, lemonwood yellow, chateau slate, tropic turquoise, artesian turquoise, tuxedo black, marina blue, danube blue, willow green and regal red ) con la possibilità di 5 diverse combinazioni bicolore .

Da brochure 1966 Chevrolet Chevy II via myclassicgarage.com


Interno


Da brochure 1966 Chevrolet Chevy II via myclassicgarage.com

Gli interni riproponevano i sedili anteriori separati di serie completamente in vinile con nuovo disegno e finiture . La plancia completamente nuova riprendeva gli stilemi della grande Impala con il grande tachimetro orizzontale e il cassetto portaoggetti rettangolare posto in alto sulla plancia che recependo le nuove direttive federali risultava avere la parte superiore completamente imbottita ,come le alette parasole , e antiriflesso . Il complesso grazie alla nuova plancia , ai nuovi panneli porta e ai ricchi sedili "Strato bucket seat " risulto molto più ricco e appagante rispetto alla'anno precedente . Oltre al nuovo quadro strumenti furono modificati i comandi dell'impianto di ventilazione e riscaldamente che era comandato mediante 3 levette orrizontali con illuminazione notturna. La strumentazione di serie non era all'altezza delle precedenti SS perchè la dotazione di strumenti di serie era limitata al grande tachimetro centrale ,all'indicatore livello carburante e all'orologio , il tutto era poi completato da una serie di spie poste sotto il tachimetro . Il contagiri era un accessorio a richiesta e molto probabilmente veniva posizionato di lato al piantone sterzo .


Da brochure 1966 Chevrolet Chevy II via myclassicgarage.com

I colori degli interni erano 5 ; Blue light, Fawn, Red,black ,Torquise . Queste le possibili combinazioni con i xolori della carrozzeria disponibili .

DA 1966 chevrolet nova via gmheritage.com


Dotazione di serie

Cornice lunotto posteriore in acciaio inox. Cornice parte inferiore vetratura laterale in acciaio inox.Goccialotoi in acciaio inox.Cornice parabrezza in acciaio inox. Coprnice fari posteriori in alluminio anodizzato.Modanatura fiancata ,con inserto colorato ,in alluminio anodizzato.Pannelatura esterna brancardi in alluminio anodizzato.Parte bassa parafanghi posteriori con pannellatura in alluminio anodizzato.
Archi passaruote anteriori e posteriori con profilo in alluminio anodizzato.Griglia radiatore e cornice dei fari anteriori in alluminio anodizzato .Scritta Chevy II in alluminio anodizzato posta sulla griglia radiatore .Emblema SS sul bordo del cofano bagagli in metallo cromato .Emblema SS posto sulla griglia radiatore in metallo cromato . Emblema v8 in metallo cromato sui parafanghi anteriori .Scritta serie in metallo cromato sui parafanghi posteriori.Modanatura specchio di coda e emblema sui copricerchi in metallo cromato .Doppi tergicristalli elettrici a doppia velocità con braccetti antiriflesso .Posacenere anteriore e due posteriori ( fianchetti ).Cassetto portadocumenti con chiave e illuminato .Accendisigari.Targhetta identificativa SS sullo sportello del cassetto porta documenti .Levette ventilazione e riscaldamento in plastica colorata . Volante a due razze piene con comando clacson bitonale sul semianello inferiore . Luce abitacolo sul padiglione . Accensione automatica luce abitacolo all'apertura portiere .Appoggia braccia portiere anteriori.Appoggia braccia sui fianchetti posteriori + posaceneri . Alette parasole imnbottite ai posti anteriori con supporti cromati .Ganci appendiabiti cromati .Specchietto retrovisore interno con supporto cromato . Maniglia cromata regolazione sedile anteriore. Batticalcagno in alluminio .Impianto di riscaldamento abitacolo Deluxe heater . Luci di retromatcia .Orologio elettrico .Ventilazione basamento positiva. Alterrnatore Delcotron 4-32 A . Cinture di sicurezza addominali . Tappetino vano bagagli. Blochetto d'accensione a 4 posizioni . Bocchettone rifornimento protetto da sportellino . Portatarga posteriore illuminato . Cinture addominali anteriori e posteriori.

Accessori a richiesta RPO

C60 aria condizionata All wheater ( con radiatore maggiorato e alternatore da 42 A sul 8 cilindri ).U73 antenna posteriore .T60 batteria maggiorata . L-26 6 cilindri in linea da 230 pollici cubici .L-77 v8 Turbo Fire da 283 pollici cubici.L-30 v8 327 pollici cubici .L-79 v8 327 pollici cubici.M01 frizione maggiorata ( no con aria condizionata ).K02 ventola con controllo termostatico ( di serie con v8 L77/L74 ).K79 alternatore Delcotron da 12- 42 A.K77 alternatore Delcotron da 5-55 A.K81 alternatore Delcotron da 23-62 A.V01 radiatore maggiorato.K24 ventilazione positiva basamento Tipo B. M35 trasmissione automatica Powerglide.M55 trasmissione automatica Powerglide con scanbiatore olio /aria ( solo 6 cilindri ).M20 trasmissione manuale a 4 rapporti .M21 trasmissione manuale a 4 rapporti corti.G76 rapporto al ponte da 3,36:1.G96 rapporto al ponte da 3,55:1.H05 rapporto al ponte da 3,73:1 ( solo per motori v8 ).G80 autobloccante Positraction .J66 materiale d'attrito sinterizzato per i freni a tamburo . J50 servofreno . P02 copricerchi a imitazione ruote a raggi. F40 assetto sportivo.G66 ammortizzatori posteriori ad aria air lift. G67 ammortizzatori posteriori Air lift con controllo remoto .P67 pneumatici Whitewall in rayon da 6,95 x 14".A39 cinture di sicurezza anteriori e posteriori Deluxe con arrotolatore .V32 rostri per paraurti posteriore.Z19 "convenience group" "( specchietto retrovisore interno prismatico + specchietto esterno regolabile dall'interno + luce vano motore + luce vano bagagli + profilo salva spigolo portiere ). A01 vetri azzurrati ( parabrezza oppure tutti ). V20 salva griglia radiatore . C48 eliminazione impianto ventilazione e riscaldamento .U60 radio manuale + antenna anteriore.U63 radio con ricerca a pulsante + antenna anteriore . U63/U80 radio con ricerca a pulsante + altoparlante posteriore. U69 radio AM/FM con ricerca a pulsante . U69/U80 radio AM/FM con ricerca a pulsante + altoparlante posteriore .A02 parabrezza azzurrato. U16 contagiri . T60 Batteria maggiorata 66 Ah . C50 sbrinatore lunotto ad aria forzata .U03 clacson tri-tonale . N10 scarico a due terminali ( solo v8 L-30 ) .A81 appoggia testa sedili anteriori . V74 Hazard. K 19 Sistema antinquinamento Air injection reactor . K66 accensione elettronica per soli V8 . N96 copricerchi a imitazione ruote in lega di magnesio " Mag ".

Accessori intallabili presso le officine dei punti vendita ( codice esclusivamente numerico )

Spia freno a mano inserito . Tappo serbatoio carburante con chiave . Cinture di sicurezza addominali anteriori e posteriori . Servofreno. Porta pacchi . Orologio elettrico . Aria condizionata con ricircolo "custom ". Copri cerchi a imitazione ruote a raggi . Estensione per ganci appendiabiti .Rostri posteriori . Profilo salva portiere . Profilo salva griglia del radiatore . Lampada vano bagagli . Lampada asportabile .Lampada vano motore . Specchietto esterno sinistro,anche con regolazione interna . Specchietto retrovisore interno prismatico .Specchietti di cortesia per alette parasole . Radio manuale . Radio con ricerca a pulsante . Kit attrezzi . Dispensatore di salviette . Dispensatore di salviette + cestino porta rifiuti/ no con consollee cambio ).Lavavetro a pulsante . Hazard . Tappeti anteriori e posteriori De-luxe .Apertura dall'interno cofano bagagli . Antenna anteriore destra . Bussola . Apertura cofano bagagli dall'interno. radio AM/FM con ricerca a pulsante . radio AM/FM con ricerca a pulsante + altoparlante posteriore .Multiplex stereo per autoradio AM/FM .Contagiri .Ventola con controllo termostatico .Porta targa .Ammortizzatori posteriori Air lift con regolazione automatica .Copri cerchi a imitazione ruote in lega di magnesio " Mag ". Luce/i posacenere . Tappetini singoli anteriori e posteriori. Kit sanitario emergenza .Impianto elettrico per rimorchio .Gancio di traino .Lampade di cortesia parte inferiore plancia . Coprisedile ventilato .

Telaio / sospensioni

Niente da segnalare se non una differente taratura delle sospensioni per le vetture dotate del più potente v8 327 rispetto alle altre .

Dimensioni :

Passo : 2,79 m
Lunghezza: 4,64 m
Larghezza : 1,81 m
Carregiata anteriore e posteriore : 1,44 m ; 1,42 m
Altezza : 1,35 m


Propulsori e Trasmissioni

I propulsori standard per la SS erano il solito 6 cilindri Hi-Trift da 194 pollici cubici e il Turbo fire da 283 pollici cubici per le versioni v8 . I proplsori opzionali spaziavano dal 6 cilindri Hi-Trift da 230 pollici cubici per salire al v8 283 Turbo fire ,con quadricorpo, e infine due nuove versioni del v8 327 Turbo Fire , tra cui la potente versione L-79 . Per il 66 erano disponibili due nuove trasmissioni : Il nuovo tre marce Syncromesh di serie , aveva tutte le marcie avanti sincronizzate, e il 4 marce M-21 a rapporti corti per il solo v8 327 Turbo Fire L-79 . Per il mercato caliorniano , e non solo, veniva offero il dispositivo antinquinamento A.I.R .


L6 194 HI-THRIFT (standard su Nova SS )



Cilindrata :6 cilindri in linea da 3180 cc


Alesaggio e corsa:90,5X 82,55mm


Rapporto di compressione : 8,5 :1


Volume camera di scoppio : 73,25 cc


Potenza massima: 120hp a 4400 giri


Coppia massima: 240 Nm a 2400 giri


Alimentazione : Un carburatore monocorpo Rochester BC di serie . scatola filtro aria circolare ad uno snorkel con filtro in poliuretano .


Distribuzione: 2 valvole in testa azionate mediante aste bilancieri comandati da un albero laterale posto nel bassamento.Punterie idrauliche


Trasmissione : Di serie era fornito il tre marce Syncromesh ( marce avanti sincronizzate ) con leva di comando al volante . A richiesta il due marce automatico Powerglide con scatola in alluminio e leva al pianale con consolle di serie . A richiesta la versione con scambiatore olio /aria per i soli 6 cilindri .


Rapporti al ponte : Per tutte le trasmissioni era di serie il 3,08:1 . A richiesta il 3,36,1 ( Montain o special purpose ), niente rapporti alternativi per l'automatico . Il differenziale autobloccante Positraction era accoppiabile con tutti i rapporti al ponte disponibili .


Scarico: terminale singolo da 1,875"



L6 230 Turbo - THRIFT RPO L-26 ( opzione )



Cilindrata :6 cilindri in linea da 3769 cc


Alesaggio X corsa : 98,42 x 82,55 mm


Rapporto di compressione : 8,5 :1 . Benzina Normal


Volume camera di scoppio : 87,9 cc


Potenza massima: 140 hp a 4400 giri


Coppia massima: > 298 Nm a 1600 giri


Alimentazione : un carburatore monocorpo Rochester BC di grande portata . Scatola circolare Filtro aria ad uno snorkel con elemento filtrante in poluretano in bagno d'olio .


Distribuzione: 2 valvole in testa azionate mediante aste bilancieri comandati da un albero laterale, profilo economy , posto nel basamento.Punterie idrauliche


Trasmissione : Di serie era fornito il tre marce Syncromesh ( marce avanti sincronizzate ) con leva di comando al volante . A richiesta il due marce automatico Powerglide con scatola in alluminio e leva al pianale con consolle di serie . A richiesta la versione con scambiatore olio /aria per i soli 6 cilindri .


Rapporti al ponte : Per tutte le trasmissioni era di serie il 3,08:1 . A richiesta il 3,36,1 ( Montain o special purpose ) , niente rapporti alternativi per l'automatico. Il differenziale autobloccante Positraction era accoppiabile con tutti i rapporti al ponte disponibili .


Scarico: terminale singolo da 1,875"




V8 283 Turbo-Fire 195 hp ( standard )



Cilindrata : v8 a 90 gradi da 4637 cc


Alesaggio X corsa : 98,2 x 76,2mm


Rapporto di compressione : 9,25 a 1


Volume camera di scoppio : 71,9 cc


Potenza massima: 195 hp a 4800 giri


Coppia massima: > 386 Nm a 2400 giri


Alimentazione : un carburatore doppio corpo Rochester 2GC con collettore in ghisa. Filtro aria ad uno snorkel con elemento filtrante di carta in bagno d'olio .Aria automatica


Distribuzione : 2 valvole in testa per cilindro comandate da bilancieri azionati mediante aste dall'unico albero a camme, profilo General Perfomance ,posto all'interno della v cilindri.Punterie idrauliche


Trasmissione : Di serie era fornito il tre marce Syncromesh ( marce avanti sincronizzate ) con leva di comando al volante . A richiesta il due marce automatico Powerglide ,con scatola in alluminio ,come i manuali Muncie, con leva in consolle di serie e infine il 4 marce Syncromesh M-20 a rapporti medi , anche quest'ultimo quest'ultimo aveva la leva in consolle .


Rapporti al ponte : Tutte le trasmissioni , di serie e opzionali , erano accoppiate al 3,08:1 . A richiesta era disponibile il 3,36:1 per il tre marce Synchromesh di serie e il 3,55 :1 per l'opzionale Synchromesh a 4 marce , niente rapporti alternativi per l'automatico . Il differenziale autobloccante Positraction era accoppiabile con tutti i rapporti al ponte disponibili .


Scarico : Terminale ovale singolo da 1,875".




V8 283 Turbo Fire RPO L77 ( opzione )



Cilindrata : v 8 a 90 gradi da 4637 cc


Alesaggio x corsa : 98,42 x 76.2 mm


Rapporto di compressione :9,25:1 . Benzina Regular


Volume camera di scoppio : 71,9 cc


Potenza :220 hp a 4800 giri


Coppia : < 400 Nm a 3200 giri


Distribuzione : Albero a camme centrale .Punterie idrauliche


Alimentazione : un carburatore quadricorpo Rochester 4 GC con collettore in ghisa . Scatola filtro aria di forma circolare e con unico snorkel,filtro aria in bagno d'olio . Aria automatica


Trasmissione : Di serie era fornito il tre marce Syncromesh ( marce avanti sincronizzate ) con leva di comando al volante . A richiesta il due marce automatico Powerglide ,con scatola in alluminio come i manuali Muncie, con leva al pianale con consolle di serie e infine il 4 marce Syncromesh M-20 a rapporti medi , anche quest'ultimo aveva sempre la leva in consolle .


Rapporti al ponte : Tutte le trasmissioni , di serie e opzionali , erano accoppiate al 3,08:1 . richiesta era disponibile il 3,36:1 per il tre marce Synchromesh di serie e il 3,55 :1 per l'opzionale Synchromesh a 4 marce, niente rapporti alternativi per l'automatico .Il differenziale autobloccante Positraction era accoppiabile con tutti i rapporti al ponte disponibili.


Scarico :I due collettori di scarico confluivano in un unica linea di scarico munita di risonatore e con singolo terminale di scarico ovale da 2".



V8 327 Turbo Fire RPO L-30 ( opzione )



Cilindrata : v 8 a 90 gradi da 5350 cc


Alesaggio x corsa : 101,6 x 82,55 mm


Rapporto di compressione : 10,5 :1 . Benzina premium


Volume camera di scoppio : 73,5 cc


Potenza : 275 hp a 4800 giri


Coppia : > 481 Nm a 3200 giri


Prestazioni rilevate da Motor trend nel 1966 .Nessuna informazione sulla trasmissione e rapporti al ponte .

Velox max : non pervenuta

accellerazione
0-60 miglia/orarie: 8,6 sec
0-1/4 di miglio : 16,4 sec con velocità d' uscita di 85,87 miglia orarie ( circa 138 km/h )


Distribuzione : Albero a camme centrale .Punterie idrauliche


Alimentazione : un carburatore quadricorpo Carter / Holley con collettore in ghisa . Scatola filtro aria di forma circolare e con unico snorkel,filtro aria di cartain bagno d'olio . Aria automatica


Trasmissione : Di serie era fornito il tre marce Syncromesh ( marce avanti sincronizzate) con leva di comando al volante . A richiesta il due marce automatico Powerglide ,con scatola in alluminio come i manuali Muncie , con leva al pianale con consolle di serie e infine il 4 marce Syncromesh M-20 a rapporti medi, anche questo aveva sempre la leva in consolle .


Rapporti al ponte : Tutte le trasmissioni , di serie e opzionali , erano accoppiate al 3,08:1 . Unico rapporto alternativo a richiesta era il 3,31 :1 per tutti .Il differenziale autobloccante Positraction era accoppiabile con tutti i rapporti al ponte disponibili.


scarico : I due collettori di scarico confluivano in un unica linea di scarico munita di risonatore e con singolo terminale di scarico ovale da 2".





V8 327 Turbo Fire RPO L-79 ( opzione )



Cilindrata : v 8 a 90 gradi da 5350 cc


Alesaggio x corsa : 101,6 x 82,55 mm


Rapporto di compressione : 11 :1 . Benzina premium


Volume camera di scoppio : 65 cc


Potenza : 350 hp a 5800 giri


Coppia : 488 Nm a 3600 giri


Prestazioni rilevate da Car life nel 1966 .Nessuna informazione sulla trasmissione e rapporti al ponte .

Velox max : 123 miglia orarie (circa 198 km/h )

accellerazione
0-60 miglia/orarie:7,2 sec
0-1/4 di miglio : 15,1 sec con velocità d' uscita a 93 miglia orarie ( circa 150 km/h )


Distribuzione : Albero a camme centrale .Punterie idrauliche . Valvolee maggiorate rispetto al RPO L-30 .


Alimentazione : un carburatore quadricorpo Holley con collettore in lega leggera. Scatola filtro aria ,cromata , di forma circolare e con doppio snorkel,filtro aria di carta in bagno d'olio . Aria automatica


Trasmissione : Di serie era fornito il tre marce Syncromesh ( marce avanti sincronizzate) con leva di comando al volante . A richiesta il 4 marce Syncromesh M-20 a rapporti medi e il 4 marce Syncromesh M-21 a rapporti corti , anche questi avevano sempre la leva in consolle .


Rapporti al ponte : Il Tre marce manuale era accoppiato al 3,07:1 .I due 4 marce Syncromesh erano accoppiati al 3,31:1 , a richiesta il 3,55 :1 e il 3,73 :1 . Il differenziale autobloccante Positraction era accoppiabile con tutti i rapporti al ponte disponibili.

Scarico : Linee di scarico separate per ogni bancata munite di risonatori che terminavano con terminali di scarico ovali da 2"



il resto della meccanica


Freni : Impianto idraulico con pompa freni a due cilindri e circuito frenante sdoppiato . Di serie era dotata di comuni guarnizione d'attrito per i 4 tamburi da 9,5 ", a richiesta era però possibile avere il materiale d'attrito sinterizzato .La superficie totale frenante effetiva con l'impianto di serie era di circa 1089 cm2 , calava a 762 cm2 con tamburi muniti di materiale d'attrito sinterizzato.Il Servofreno della bendix era a richiesta . Freno di stazionamento a pedale con levetta di sblocco nella parte inferiore sinistra della plancia . Recupero automatico del gioco .


Frizione : una monodisco a secco con diaframma da 9,12 " di diametro per il 6 cilindri in linea da 194 e 230 , saliva per entrambi a 10" di diamentro in caso di opzionale frizione rinforzata . Tutti i v8 283 usavano una frizione da 10,"di diametro con trassmissione Synchromesh a tre marce , solo il v8 283 RPO L-77 con l'opzionale 4 marce Syncromesh e i due v8 327 usavano una frizione da 10.48".La frizione del v8 283 RPO L-77, con trasmissione Synchromesh a 4 marce , era centrifuga come sui due v8 327 . Inoltre tutti avevano la scatola in alluminio .


Sterzo : Sterzo manuale con scatola guida Saginaw semireversibile a circolazione di sfere . Il rapporto di sterzo era di 25.4 gradi volante per un grado alle ruote,4,5 giri del volante erano necessari per una sterzata da un estremo all'altro . Il servo sterzo ,con le medesime caratteristiche , era opzionale.


Cerrchi e pneumatici:Pneumatici Black wall in rayon 6,95 x 14" su cerchi con canale da 5j montati SU copricerchi specifici . A richiesta pneumatici Whitewall in rayon da 6,95 x 14". A richiesta i copricerchi a imitazione ruote a raggi e i copricerchi a imitazione ruote leggere in magnesio " Mag " .


Ultima modifica di simonepietro il dom apr 07, 2019 1:15 pm, modificato 1 volta in totale.

Top
   
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun nov 04, 2013 10:56 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven mar 24, 2006 4:21 pm
Messaggi: 682
1967 Chevrolet Nova SS

Immagine
Tratta da http://myclassicgarage.com/marketplace/ ... rolet-nova

Immagine
Tratta da http://www.flickr.com/photos/37573576@N06/7498370018/

Pochissimi cambiamenti furono efeettuati sulla Nova 1967 . Dopo tutto, perché compromettere il buon prodotto lanciato l'anno precedente ? Un cambiamento quasi impercettibile griglia era la principale differenza esteriore tra il 1966 e il 1967 , mentre all'interno fu reso ancor più elegante il disegno dei sedili .Sotto il cofano la situazione non fu positiva come nel corso dell'anno precedente . Il motore di maggior potenza fu il v8 327 RPO L-30 , anche se i dati di produzione Chevrolet indicano che furono immatricolate un totale di sei SS con la variante L-79 del 327, neanche minimamente compensato dal nuovo 6 cilindri in linea da 250 pollici cubici . A livello di trasmissione fu preferito nettamente il 4 marce M-20 rispetto allo sportivo M-21 , 6058 contro solo due richieste della versione a rapporti corti . Chiaramente l'introduzione della pony cars Camaro fu la causa dell'eliminazione dal listino del v8 327 high perfomance ma oltresì deve essere segnalata l'introduzione degli opzionali freno a disco anteriori .


Esterno

Ultimo anno prima del lancio della terza serie, la quale seguirà di nuovo le orme della sorella maggiore Chevelle . All'esterno ,dopo il pesante restyling del 66 ,non si notano modifiche di netto rilievo.Però ,con molta attenzione, si possono osservare minime modifiche alla griglia anteriore: Barre orizzontali cromate a specchio e emblema SS spostato sul lato destro della griglia .
Immagine
Da http://www.67chevyii.com/tech/Features_ ... dSpecs.htm

Lateralmente si può notare l'eliminazione della lunga modanatura laterale che lasciò in vista la nervatura laterale . Erano invece ancora presenti i profili metallici lungo i passaruote ,anteriori e posteriori, che si collegavano alla modanatura presente nella zona compresa tra la parte bassa delle portiere e ala parte esterna dei brancardi , il tutto al di sotto era verniciato in nero .
Immagine
Da http://www.67chevyii.com/tech/Features_ ... dSpecs.htm


Al posteriore lasolita pannellatura parziale in altezza dello specchio di coda che conteneva il logo Chevrolet ,al centro ,e la scritta SS sul lato destro
Immagine
Da http://www.67chevyii.com/tech/Features_ ... dSpecs.htm

SUi 15 colori a disposizione ben 11 erano nuovi .Come al solito era disponibile la verniciatura bicolore e il tettuccio in vinile colorato ( Black e Beige ) .
Immagine
Tratta da http://myclassicgarage.com/marketplace/ ... rolet-nova


Interni

Interni SS in colore Gold , si nota la leva del cambio powerglide con la propria consolle . Il manuale a 4 marce aveva una differente consolle che ospitava la cuffia cambio e la sua leva curva con impugnatura a palla
Immagine
Tratta da http://myclassicgarage.com/marketplace/ ... rolet-nova

La plancia e strumentazione rinnovati l'anno precedente rimasero uguali,ma venne introdotta la regolazione luminosità strumenti .Interno speciale per la SS , completamente in vinile e in 4 differenti colori (Black, Gold,Red,Brigth-blue). In questo caso cambia Il design dei sedili: le fasce laterali hanno un disegno a righe orizzontali marcato da cuciture, mentre la zona centrale del sedile e liscia con un inserto ,in mezzeria, di colore differente.Inserto che ritroviamo pure nel disegno del rivestimento in vinile delle portiere e nei fianchetti posteriori.La plancia aveva ,di nuovo , la parte superiore imbottita in gomma piuma per ridurre i danni in caso di urto e senpre in funzione della sicurezza fu ntrodotta la colonna dello sterzo è ad assorbimento d'energia con corona collassabile .

Immagine

L'impianto di riscaldamento / ventilazione di bordo in caso di equipaggiamento con l'inpianto di aria condizionata "All weather " garantiva il ricircolo dell'aria , la funzione bi-level ( aria più fresca verso il capo e più calda ai piedi, una leggera sovra pressione all'interno dell'abitacolo .
Particolare della plancietta clima e dell'unità esterna dell'aria condizionata "All Weather ". La levetta superiore controllava sia l' afflusso dell'aria dinamica che la ventola a tre velocità per il riscaldamento, . La levetta intermedia controllava la temperatura del riscaldatore .L'ultima levetta regolava la distribuzione dell aria tra la parte bassa e alta dell'abitacolo .La manopola superiore posta sul corpo esterno dell'aria condizionata variava la velocità della ventola ( tre velocità ) , quella inferiore invece la temperatura dell'aria trattata.
Immagine

I colori degli interni della SS erano 4 . Vedere la lista sotto serie 11837 . In fondo le combinazioni colori della verniciatura bicolore .
Immagine
Da http://www.gmheritagecenter.com/gm-heri ... -kits.html


Dotazione di serie

Cornice lunotto posteriore in acciaio inox. Cornice parte inferiore vetratura laterale in acciaio inox.Goccialotoi in acciaio inox.Cornice parabrezza in acciaio inox. Coprnice fari posteriori in alluminio anodizzato..Pannelatura esterna brancardi in alluminio anodizzato.Parte bassa parafanghi posteriori con pannellatura in alluminio anodizzato. Archi passaruote anteriori e posteriori con profilo in alluminio anodizzato.Griglia radiatore e cornice dei fari anteriori in alluminio anodizzato .Scritta Chevy II in alluminio anodizzato posta sulla griglia radiatore .Emblema SS sul bordo del cofano bagagli in metallo cromato .Emblema SS posto sulla griglia radiatore in metallo cromato . Emblema v8 in metallo cromato sui parafanghi anteriori .Scritta serie in metallo cromato sui parafanghi posteriori.Modanatura specchio di coda e emblema sui copricerchi in metallo cromato .Doppi tergicristalli elettrici a 2 velocità con braccetti antiriflesso in cromatura satinata + lavavetro .Posacenere anteriore e due posteriori ( fianchetti ).Cassetto portadocumenti con chiave e illuminato .Accendisigari.Targhetta identificativa SS sullo sportello del cassetto porta documenti .Levette ventilazione e riscaldamento in plastica colorata . Volante a tre razze piene con comando clacson bitonale a pulsante centrale . Luce abitacolo sul padiglione . Accensione automatica luce abitacolo all'apertura portiere .Appoggia braccia portiere anteriori con base cromata .Appoggia braccia sui fianchetti posteriori con base cromata + posaceneri . Alette parasole imnbottite ai posti anteriori con supporti cromati .Ganci appendiabiti colorati e in plastica morbida .Specchietto retrovisore interno a con scatto antiabbagliante e telaio imbottito . Maniglia cromata regolazione sedile anteriore. Batticalcagno in alluminio .Impianto di riscaldamento abitacolo Deluxe heater . Luci di retromatcia .Orologio elettrico .Ventilazione basamento positiva. Alterrnatore Delcotron 4-32 A . Cinture di sicurezza addominali anteriori, con avvolgitore , e posteriori . Tappetino vano bagagli. Blocchetto d'accensione a 4 posizioni . Bocchettone rifornimento protetto da sportellino . Portatarga posteriore illuminato . Comandi secondari del tipo a fungo . Pannelatura cromata attorno alla sede dell' eventuale autoradio .Spia freni + freno a mano inserito. Lampeggio Hazard .Leve alzacristalli in plastica con cromatura . Leve apertura porte cromate e di sicurezza .Sedili anteriori ripiegabili con fermo di sicurezza . Pneumatici con tasselli indicatori usura battistrada .Parabrezza laminato .

In caso di installazione del v8 327 L-30 ,la seguente dotazione aggiuntiva era di serie :

Assetto sportivo F-40
Scarico sportivo a due terminali.
Frizione maggiorata .
Motorino d'avviamento maggiorato .
Alternatore da 61 A .


Accessori a richiesta RPO

C60 aria condizionata All weather ( con radiatore maggiorato e alternatore da 42 A .U73 antenna esterna posteriore .T60 batteria maggiorata da 70 Ah . L-22 6 cilindri in linea da 230 pollici cubici .L-30 v8 327 pollici cubici .L-79 v8 327 pollici cubici.M01 frizione maggiorata 6 cilindri ( no con aria condizionata ).K79 alternatore Delcotron 42A.K76 alternatore Delcotron da 61A.V01 radiatore maggiorato( di serie con A/c ) .K24 ventilazione positiva basamento Tipo B. M35 trasmissione automatica Powerglide..M20 trasmissione manuale a 4 rapporti .M21 trasmissione manuale a 4 rapporti corti.G76 rapporto al ponte da 3,36:1.G96 rapporto al ponte da 3,55:1.G92 rapporto al ponte da 3,08:1 ( solo per motori v8 ).G94 rapporto al ponte da 3,31 :1.G80 autobloccante Positraction. J50 servofreno . P02 copricerchi a imitazione ruote a raggi. F40 assetto sportivo ( di serie con v8 327 L-30 ).P67 pneumatici Whitewall in rayon da 6,95 x 14".A39 cinture di sicurezza anteriori e posteriori Deluxe con arrotolatore all'anteriore .V32 rostri per paraurti posteriore. A01 vetri azzurrati A02 parabrezza azzurrato . V20 salva griglia radiatore . C48 eliminazione impianto ventilazione e riscaldamento .U60 radio manuale + antenna anteriore.U63 radio con ricerca a pulsante + antenna anteriore . U63/U80 radio con ricerca a pulsante + altoparlante posteriore. C50 sbrinatore lunotto ad aria forzata . N10 scarico a due terminali ( solo v8 ) .A81 appoggia testa sedili anteriori .K 19 Sistema antinquinamento Air injection reactor . K66 accensione elettronica per soli V8 . N96 copricerchi a imitazione ruote in lega di magnesio " Mag ". J52 freni a disco anteriori .C08 tetto in vinile colorato ( beige /nero ). N34 volante sportivo con corona in finto legno . AS1 cinture anteriori a bretella per cinture di serie . A85 cinture anteriori a bretella per cinture De-luxe. Gruppo accessori Apparence Guard : paracolpi spigoli portiere + rostri all' anteriore + cinture di scicurezza De-luxe.Gruppo accessori Auxiliary Lighting: Luci di cortesia + luce vano motore + luce bagagliaio + posaceneri illuminati.Gruppo accessori Operating Convenience: specchietto esterno regolabile dall'inteno + sbrinatore lunotto . U28 posacenere/i con illuminazione . U29 luci di cortesia parte bassa plancia . U25 luce vano bagagli .U26 luce vano motore . D33 specchietto esterno sinistro regolabile dall'interno .

Accessori installabili presso le officine dei punti vendita ( codice esclusivamente numerico )

Spia freno a mano inserito . Tappo serbatoio carburante con chiave . Cinture di sicurezza addominali anteriori e posteriori . Servofreno. Porta pacchi . Orologio elettrico . Aria condizionata Comfort car ( no 6 cilindri con servo sterzo e no con v8 muniti di AIR system ). Adattatore aria condizionata (per 6 cilindri con servo sterzo e v8 muniti di AIR system) . Copri cerchi a imitazione ruote a raggi . Estensione per ganci appendiabiti .Rostri posteriori . Profilo salva portiere . Profilo salva griglia del radiatore . Lampada vano bagagli . Lampada asportabile .Lampada vano motore . Specchietto esterno sinistro,anche con regolazione interna . Specchietto retrovisore interno prismatico .Specchietti di cortesia per alette parasole . Radio manuale . Radio con ricerca a pulsante . Kit attrezzi . Dispensatore di salviette . Dispensatore di salviette + cestino porta rifiuti/ no con consolle cambio ) .Tappeti anteriori e posteriori De-luxe .Apertura dall'interno cofano bagagli . Antenna anteriore destra . Bussola . radio AM/FM con ricerca a pulsante . radio AM/FM con ricerca a pulsante + altoparlante posteriore .Multiplex stereo per autoradio AM/FM + 4 altoparlanti .Contagiri .Ventola con controllo termostatico ( V8 ) .Copri cerchi a imitazione ruote in lega di magnesio " Mag ". Luce/i posacenere . Tappetini singoli anteriori e posteriori. Kit sanitario emergenza .Impianto elettrico per rimorchio .Gancio di traino .Lampade di cortesia parte inferiore plancia . Rivestimento sedili ventilato . Portabagagli sul cofano vano bagagli .Luce vano bagagli. Porta sci. Tromba acustica tri tonale .


Telaio / sospensioni

Niente da segnalare se non il fatto che la Nova ss con il v8 327 L-30 montava di serie l'assetto F-40 .

Dimensioni :

Passo : 2,79 m
Lunghezza: 4,64 m
Larghezza : 1,81 m
Carregiata anteriore e posteriore : 1,44 m ; 1,42 m
Altezza : 1,35 m


Propulsori e Trasmissioni

Ridotto il numero dei propulsori opzionali rispetto all'anno precedente . Il lancio dalla Camaro portò alla soppressione del v8 283 L-77 e del v8 327 High Perfomance L-79.


L6 194 HI-THRIFT (standard su Nova SS )



Cilindrata :6 cilindri in linea da 3180 cc


Alesaggio e corsa:90,5X 82,55mm


Rapporto di compressione : 8,5 :1


Volume camera di scoppio : 71,7 cc


Potenza massima: 120 hp a 4400 giri


Coppia massima: 240 Nm a 2400 giri


Alimentazione : Un carburatore monocorpo Rochester BC di serie . scatola filtro aria circolare ad uno snorkel con filtro di carta in bagno d'olio . .Aria automatica.


Distribuzione: 2 valvole in testa azionate mediante aste bilancieri comandati da un albero laterale posto nel bassamento.Punterie idrauliche


Trasmissione : Di serie era fornito il tre marce Syncromesh ( marce avanti sincronizzate ) con leva di comando al volante . A richiesta il due marce automatico Powerglide con scatola in alluminio e leva al pianale con consolle di serie .


Rapporti al ponte : I rapporti al ponte di serie erano numerosi perchè variavano a seconda degli accessori installati

3 marce syncromesh : 3,08:1 ( serie ); 3,36:1 ( perfomance ); 3,55 :1 ( special )
3 marce syncromesh + A/c : 3,36 :1 ( serie ) ; 3,55 :1 ( perfomance )
2 marce Powerglide : 3,08:1 ( serie ) ;3,55 :1 ( perfomance )
2 marce Powerglide + A/c : 3,36 :1( serie ) ; 3,55 :1 ( perfomance )
2 marce Powerglide + sistema antinquinamento AIR : 2,73 :1 ( serie )

Il differenziale autobloccante Positraction era accoppiabile con tutti i rapporti al ponte disponibili .


Scarico: terminale singolo da 1,875"



L6 250 Turbo Trift ( standard)



Cilindrata: 6 cilindri in linea da 4100 cc


Alesaggio x corsa: 98,45x 89,66 mm


Rapporto di compressione: 8,5:1 Benzina raccomandata : regular


Volume camera di scoppio : circa 94 cc


Potenza : 155 hp a 4200 giri


Coppia: 318 Nm a 1600 giri


distribuzione: ad aste cave per il passaggio olio, e bilancieri con albero laterale nel basamento, 2 valvole per cilindro in testa, punterie idrauliche. Albero a camme con profilo low perfomance


Alimentazione: 1 carburatore monocorpo Rochester con aria automatica. Scatola del filtro circolare con singolo snorkel e filtro aria di carta in bagno d'olio .Aria automatica


Trasmissione: Il 3 marce manuale com marce avanti sincronizzate Synchromesh di serie. Come opzioni il 2 marce automatico Powerglide e il tre marce con overdrive M-10 . La sola leva leva dell'automatico era in consolle .

Rapporto al ponte : I rapporti al ponte di serie erano numerosi perchè variavano a seconda degli accessori installati

3 marce syncromesh : 3,08:1 ( serie ); 3,36:1 ( perfomance ); 3,55 :1 ( special )
3 marce syncromesh + A/c : 3,36 :1 ; 3,55 :1 ( perfomance )
2 marce Powerglide : 3,08:1 ( serie ) ;3,55 :1 ( perfomance )
2 marce Powerglide + A/c : 3,36 :1( serie ) ; 3,55 :1 ( perfomance )

Il differenziale autobloccante Positraction era accoppiabile con tutti i rapporti al ponte disponibili .





V8 283 Turbo-Fire 195 hp ( standard )



Cilindrata : v8 a 90 gradi da 4637 cc


Alesaggio X corsa : 98,2 x 76,2mm


Rapporto di compressione : 9,25 a 1


Volume camera di scoppio : 73,2 cc


Potenza massima: 195 hp a 4800 giri


Coppia massima: > 386 Nm a 2400 giri


Alimentazione : un carburatore doppio corpo Rochester 2GC con collettore in ghisa. Filtro aria ad uno snorkel con elemento filtrante di carta in bagno d'olio .Aria automatica


Distribuzione : 2 valvole in testa per cilindro comandate da bilancieri azionati mediante aste dall'unico albero a camme, profilo General Perfomance ,posto all'interno della v cilindri.Punterie idrauliche


Trasmissione : Di serie era fornito il tre marce Syncromesh ( marce avanti sincronizzate ) con leva di comando al volante . A richiesta il due marce automatico Powerglide ,con scatola in alluminio ,come i manuali Muncie, con leva in consolle di serie e infine il 4 marce Syncromesh M-20 a rapporti medi , anche quest'ultimo quest'ultimo aveva la leva in consolle .


Rapporti al ponte : I rapporti al ponte di serie erano numerosi perchè variavano a seconda degli accessori installati .
3 marce syncromesh : 3,08:1 ( serie ); 3,55 :1( perfomance )
3 marce syncromesh + A/c : 3,36 :1 ; 3,55 :1 ( perfomance )
4 marce syncromesh : 3,08:1 ( serie ); 3,55 :1 ( perfomance )
4 marce syncromesh+ A/c : 3,36 :1 ; 3,55 :1 ( perfomance )
2 marce Powerglide : 3,08:1 ( serie ) ;3,55 :1 ( perfomance )
2 marce Powerglide + A/c : 3,36 :1( serie ) ; 3,55 :1 ( perfomance )
Tutte le trasmissioni + sistema antinquinamento AIR : 2,73 :1 ( serie )

Il differenziale autobloccante Positraction era accoppiabile con tutti i rapporti al ponte disponibili .

Scarico : Terminale ovale singolo da 1,875".



V8 327 Turbo Fire RPO L-30 ( opzione )



Cilindrata : v 8 a 90 gradi da 5350 cc


Alesaggio x corsa : 101,6 x 82,55 mm


Rapporto di compressione : 10 :1 . Benzina premium


Volume camera di scoppio : 76,8 cc


Potenza : 275 hp a 4800 giri


Coppia : > 481 Nm a 3200 giri


Distribuzione : Albero a camme centrale .Punterie idrauliche


Alimentazione : un carburatore quadricorpo Carter / Holley con collettore in ghisa . Scatola filtro aria di forma circolare e con unico snorkel,filtro aria di cartain bagno d'olio . Aria automatica


Trasmissione : Di serie era fornito il tre marce Syncromesh ( marce avanti sincronizzate) con leva di comando al volante . A richiesta il due marce automatico Powerglide ,con scatola in alluminio come i manuali Muncie , con leva al pianale con consolle di serie e infine il 4 marce Syncromesh M-20 a rapporti medi, anche questo aveva sempre la leva in consolle .


Rapporti al ponte : I rapporti al ponte di serie erano numerosi perchè variavano a seconda degli accessori installati .
3 marce syncromesh : 3,08:1 ( serie ); 3,55 :1( perfomance )
3 marce syncromesh + A/c : 3,36 :1 ; 3,55 :1 ( perfomance )
4 marce syncromesh : 3,08:1 ( serie ); 3,55 :1 ( perfomance )
4 marce syncromesh+ A/c : 3,36 :1 ; 3,55 :1 ( perfomance )
2 marce Powerglide : 3,08:1 ( serie ) ;3,55 :1 ( perfomance )
2 marce Powerglide + A/c : 3,36 :1( serie ) ; 3,55 :1 ( perfomance )

Il differenziale autobloccante Positraction era accoppiabile con tutti i rapporti al ponte disponibili.

Scarico :Scarico sportivo a due terminali da 2" 1/2.


il resto della meccanica


Freni : Impianto idraulico con pompa freni a due cilindri e circuito frenante sdoppiato . Di serie era dotata di comuni guarnizione d'attrito per i 4 tamburi da 9,75 ".La superficie totale frenante effetiva con l'impianto di serie era di circa 1089 cm2 .Il Servofreno della bendix era a richiesta . I freni adisco anteriori erano a richiesta , in tal caso la superficie totale frenante effetiva era pari a 735 cm2
Freno di stazionamento a pedale con levetta di sblocco nella parte inferiore sinistra della plancia . Recupero automatico del gioco .


Frizione : una monodisco a secco con molla a diaframma da 9,12 " di diametro per il 6 cilindri in linea da 194 e 250 , saliva per entrambi a 10" di diamentro in caso di opzionale frizione rinforzata . Il v8 283 usava una frizione da 10"di diametro con trasmissione Synchromesh a tre marce , con l'opzionale 4 marce Syncromesh usava una frizione da 10,48 " come il v8 327 .La frizione del v8 283 con trasmissione Synchromesh a 4 marce era centrifuga come sul v8 327 . Inoltre tutti avevano la scatola in alluminio .

Sterzo : Sterzo manuale con scatola guida Saginaw semireversibile a circolazione di sfere . Il rapporto di sterzo era di 25.4 gradi volante per un grado alle ruote,4,5 giri del volante erano necessari per una sterzata da un estremo all'altro . Il servo sterzo ,con le medesime caratteristiche , era opzionale. Colonna dello sterzo collassabile .


Cerrchi e pneumatici:Pneumatici Black wall in rayon 6,95 x 14" su cerchi con canale da 5j montati SU copricerchi specifici . A richiesta pneumatici Whitewall in rayon da 6,95 x 14". A richiesta i copricerchi a imitazione ruote a raggi e i copricerchi a imitazione ruote leggere in magnesio " Mag " . Da segnalare i particolari cerchi in lamiera " Special Wheel Disc " compresi con l'opzione freni a disco


Immagine
Da http://www.67chevyii.com/tech/Features_ ... dSpecs.htm


Top
   
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer nov 13, 2013 10:43 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven mar 24, 2006 4:21 pm
Messaggi: 682
1968 Chevrolet Nova SS


La Chevy II nova per il 1968 può essere definita come la prima berlina degli anni Settanta. Ha rappresentato un taglio netto con il passato, e la sua nuova scocca ebbe una lunga vita , undici anni di onorata carriera , oltre ad essere stata declinata anche con il marchio Buick, Oldsmobile e Pontiac . Tipico esempio di modello made in USA ad alta condivisione tra i marchi e sinergie tra i modelli , inoltre diciamola tutta ; La Nova 68 : Camaro / Firebird = La Falcon : Mustang / Cougar . Commercialmente la Nova è uscita dopo la Camaro ,nonchè dopo la Firebird , ma le due pony cars furono sviluppate proprio partendo dal progetto della Nova 68 e difatti la Nova e la Camaro condividevano ben il 60/70 % delle componenti e ancora più stretta era la parentela tra le due sportive , circa l' 80/90 % .Tradizionale , addirittura grigia, , la Nova di base era un auto pensata strettamente per il trasporto di famiglie , il fatto che sia stata realizzata una SS fu un fatto notevole in sé, quasi un incidente di percorso dato che le prestazioni erano davvero soddisfacenti .Fortunatamente per la Nova 1968, lei e le due pony cars furono progettate in concomitanza e con una grande quantità di tecnologia in comune. In realtà,fu proprio la Nova a trarre vantaggio dalla progettazione comune ,facendo propri i vantaggi ( propulsori ,trasmissioni e opzioni pensate per le due sportive ), piuttosto che le sportive Camaro/Firebird . Quest'ultime furono afflitte da tare progettuali a livello di struttura , le versioni convertibili , e guidabilità , specie con i v8 più potenti , che se "potevano passare in secondo piano " su una versione sportiva di una berlina di grande diffusione erano invece maggiormente evidenti sulle più sportive e costose pony cars Chevrolet e Pontiac .Da quest'anno erano disponibili solo due tipologie di carrozzeria, berlina e sport coupè essendo stata eliminata la wagon , e due allestimenti , base e SS, quindi si partiva con ridotta dotazione di base che era possibile arricchire attingendo alla lista degli accessori RPO . L'allestimento SS era strettamente vincolato alla versione sport coupe e alla presenza del v8 opzionale da 350 pollici cubici, in seguito lungo il 68 furono introdotti anche due big block da 396 pollici cubici .


Sempre dal 1968 vedremo numerose SS personalizzate da diversi rivenditori grazie alle componenti speciali celate nei catologhi ufficiali Chevrolet oppure fornite dalla sezione Copo della GM . Possiamo subito citare il pilota delle gare NHRA manual stock, nonchè rivenditore chevrolet FRED GIBB , che convinse il responsabile COPO dare l'ok ad equipaggiare il Mark VI L- 78 com l'automatico TH 400 per poter così gareggiare pure nella categoria automatic stock della prima citata NHRA.Dato che l'omologazione per tale categoria richiedeva la produzione minima di 50 vetture in tale configurazione da vendere al pubblico, nelle prime due settimane del luglio 1968 le 50 nova L78 con il TH 400 ( COPO 9736 ) furono costruite e messe in vendita presso il GIBB's Chevrolet dealership a LaHarpe nello stato dell'illinois, disdponibilità a partire dal 15 luglio 1968.Non vanno dimenticate neppure le realizzazioni della Don Yenko,Dick Harrell, Nickey Chevrolet,Baldwin/Motion Performance.




Esterno

La Nova SS riprendeva a suo modo il Design "long Hood and short deck " della Chevelle basata sul rinnovato Body A . il frontale tutto sommato aveva l'aspetto della Chevy II 1967 , con la parte anteriore dei parafanghi a punta e i due grandi fari singoli,qui la maggior larghezza del corpo vettura permise di posizionare ,ai vertici anteriori dei parafanghi ,i fari di posizione . La griglia radiatore era di nuovo simile alle soluzioni proposte nel biennio 66/67 , a parte le maggior dimensioni e le barre orizzontali annerite che si fregiavano centralmente delle lettere SS. Il lungo cofano anteriore piatto presentava una nervatura centrale e due fittizzie prese d'aria laterali.

Immagine
Da Motor trend dell'ottobre 1967

Lateralmente si può notare l'introduzione dei vetri laterali curvilinei e la presenza del montante centrale B .Come nell'anno precedente la zona di congiunzione tra i montanti C, quest'anno più massicci e inclinati , e la parte superiore dei parafanghi posteriori era di nuovo caratterizzata dall'andamento a "Cocke -bottle" imperante nel periodo . I parafanghi anteriori erano sede delle luci di posizione laterali e queste erano inglobate nella targhetta d'identificazione propulsore installato , le altre luci di posizione laterali erano sui parafanghi posteriori .Alcune finiture esterne di serie nelle precedenti SS erano qui inseriti in pack decorativi opzionali come l'RPo Zj5 e RPO Zj2 , quindi era necessario mettere mano al portafoglio .

Immagine


Al posteriore avevamo dei nuovi fanali orizzontali con integrate le luci di retromarcia . La SS disponebva dello specchio di coda verniciato in nero opaco con al centro il fregio con le lettere SS .

Immagine
Da Motor trend dell'ottobre 1967

I colori disponibili per il 1968 erano di nuovo 15, si cui 12 in tonalità completamente nuove
Immagine .
Da brochure 1968 cchevy II nova ; http://paintref.com/cgi-bin/brochuredis ... 968&page=1



Interni

L'interno di una Nova SS era praticamente identico a quello di una Nova base . Quindi sedile anteriore unico con rivestimento misto tessuto / vinile nei colori Dark blue o Gold , oppure a pagamento il rivestimento completamente in vinile di colore Black o Gold .

In.terno base nel colore Dark Blue .
Immagine
Da brochure 1968 chevy II nova ; http://paintref.com/cgi-bin/brochuredis ... 968&page=1


In caso del "Custom Interior " avevamo il rivestimento in misto panno / vinile nei colori Black , Dark Blue ,Gold , oppure tutto in vinile nel colore Black .

Si possono notare il volante De-luxe e la bocchetta cenntrale dell'aria condizionata .
Immagine
Da brochure 1968 chevy II nova ; http://paintref.com/cgi-bin/brochuredis ... 968&page=1


A richiesta era possibile equipaggiare l'auto con i sedili anteriori separati in vinile Rpo A51 , tale opzione portava in dote pure le particolari finiture interne del pack Custom interior RPO ZJ1 , ulteriore livello di personalizzazione interna era possibile grazie al pack RPO ZJ3 .

Notare la consolle cambio , munita della strumentazione supplementare , e la leva cambio proprie degli automatici
Immagine
Da brochure 1968 chevy II nova ; http://paintref.com/cgi-bin/brochuredis ... 968&page=1

Pure la strumentazione della SS era identica , quindi essenziale , alla Nova base . Il cruscotto contEneva non solo il grande tachimetro a scala orizzontale, ai suoi lati l'indicatore livello carburante e uno spazio a disposizione . ma su un piano inferiore , praticamente all'altezza del piantone volante , trovavano sede ,alla sua sinistra , la plancetta clima con comandi non illuminati di serie e , a destra , l'eventuale l'autoradio .

Immagine
Da brochure 1968 chevy II nova ; http://paintref.com/cgi-bin/brochuredis ... 968&page=1

La plancetta clima con a lato una delle tre bochette supplementari , rettangolare al centro della plancia e rotonde ai lati , dell'aria condizionata opzionale .
Immagine
Da brochure 1968 chevy II nova ; http://paintref.com/cgi-bin/brochuredis ... 968&page=1

Il cassetto porta oggetti era munito di chiave ma non fi illuminazione interna . Vista la scarsa dotazione di strumenti di serie , la Chevrolet aveva nella lista RPO la strumentazione supplementare contenuta in una consolle cambio . Questa era identica a quella della Camaro e includeva il contagiri , al posto del livello carburante , l'orologio nello spazio a disposizione , e in consolle erano posti il livello carburante , l'amperometro , il manometro olio . il termometro acqua . Il volante di serie della SS era il tre razze piene De-luxe .
La strumentazione supplementare installata su una consolle per trasmissioni manuali . Se la trasmissione era prodotta nella fabbrica di Muncie aveva la sigla incisa lungo la leva .

Immagine

La leva cambio del manuale a tre marce di serie e dell'opzionale Powerglide erano sempre al volante . Per il manuale a 3 marce di serie esistevano le opzioni della leva al pianale con cuffia in gomma oppure in consolle , sempre che l'auto fosse equipaggiata con i sedili anteriori separati. Pure il Powerglide poteva avere la leva in consolle dedicata come accessorio . Tutti i manuali opzionali Synchromesh avevano la leva al pianale con cuffia in gomma e pure per essi esisteva l'opzione leva in consolle .


Qui i colori e i rivestimenti degli interni in funzione del colore della carrozzeria e degli allestimenti .
Immagine
Da http://www.gmheritagecenter.com/docs/gm ... -Sedan.pdf



Accessori di serie

Cofano motore con rivestimento insonorizzante. Volante a tre razze "De-luxe ". Fittizzie prese d'aria sul cofano motore . Pannello sullo specchio di coda con fregio SS . Listelli orizzonatali griglia radiatore + cornici fari anteriori bruniti . Luci di posizioni laterali . V8 350 L-48. Scritta SS sui parafanghi anteriori. Indicatori di direzione sul paraurti anteriore . Vetri curvilinei .Pneumatici ovali" Red Stripes " . Copricerchi base ( calotta centrale ) . Specchietto esterno sinistro .Scritta Nova sui parafanghi posteriori.Luci di retromarcia integrate nei fanali posteriori. Spie olio, temperatura acqua , alternatore, freni + freno di stazionamento . Plancia imbottita. Manopole comandi cromate . Cassetto portaoggetti con chiave .Fianchetti porta anteriori e fianchetti posteriori in vinile . Appoggia bracia portiere anteriori . Manovelle alzacristalli cromate . Sedile anteriore con imbottitura in gomma piuma . Cinture anteriori a bandoliera con avvolgitore + cinture addominali posteriori. Imbottitura del cielo groffata e in vinile . Alette parasole imbottite con supporto centrale. Tappetini in gomma .Specchietto retrovisore interno con scatto anti abbagliamento. Lato interno montanti anteriori imbottiti. Ganci appendiabiti in colore degli interni.Lampeggio d'emergenza Hazard. Interruttore luce abitacolo integrata nel comando luci .Molle anteriori speciali.Balestre multifoglia. Scarico sportivo a due terminali. Frizione maggiorata .Motorimo d'avviamento maggiorato . Batteria maggiorata da 61A . Scatola Filtro aria + coperchio valvole cromate .Radiatore maggiorato .Differenziale, albero di trasmissione , semiassi maggiorati.

Accessori a richiesta RPO.

V31 Rostri anteriori . V32 rostri posteriori .B93 profilo salva spigolo portiere .B32 tappetini nel colore degli interni .U35 orologio elettrico .D33 specchietto esterno sinistro regolabile dall'interno. C50 sbrinatore lunotto .L-79 v8 327 Turbo Fire High Perfomance . L-34 v8 396 Turbo Jet .L- 78 v8 396 Turbo Jet . M-13 3 marce Syncromesh rinforzato . M-35 automatico 2 marce Powerglide . M-20 trasmissione manuale
a 4 marce Syncromesh con rapporti medi . M-21 trasmissione manuale a 4 marce Syncromesh con rapporti corti . M-40 trasmissione automatica a 3 rapporti Turbo hydromatic . M-22 trasmissione manuale a 4 marce Syncromesh rinforzata con rapporti corti .G80 differenziale posteriore autobloccante Positraction . J50 sevofreno .N40 servosterzo ( raccomandata la presenza del servofreno ). C60 aria condizionata + alternatore da 42 A + ventola di raffreddamento controllata termostaticamente ( non disponibile con V8 396 Turbo Jet ). T60 batteria maggiorata da 70 Ah .AS5 Cinture di sicurezza posteriori a bretella . Zk3 cinture De luxe ,le anteriori a bandoliera . AS4 cinture posteriori De-luxe a bandoliera ( solo con Zk3 ).D55 consolle ( necessari sedili anteriori separati e trasmissioni opzionali sui v8 L-48 e L-79). K79 alternatore Delcotron da 42A ( incluso con aria condizionata e non disponibile per v8 396 L-78 ) . K76 alternatore Delcotron da 61A (non disponibile per v8 396 L-78 ). A01 vetri azzurrati . A81 appoggia testa anteriori per sedili anteriori singoli. A82 appoggia testa anteriori per sedile anteriore unico . U05 tromba bitonale. U17 strumentazione supplementare ( richiesta la consolle ).B84 modanatura linea di cintura. U63 radio AM con ricerca a pusante +antenna . U80 altoparlante posteriore . C082/81 tettuccio in vinile nei colori Black /Beige .U15 allarme superamento velocità impostata. N34 volante sportivo con corona in finto legno. U57 unità stereo multiplex +4 altoparlanti . F41 assetto sportivo special purpose . KD5 ventilazione basamento positiva tipo B maggiorata ( no con v8 327 L-79 ). N95 copricerchi imitazione ruote a raggi . N96 copricerchi imitazione ruote in lega "Mag" tipo A . PA2 copricerchi imitazione ruote in lega "Mag"tipo B . Zj7 Cerchi in lamiera Sport wheels . Px7 Pneumatici ribassati Special white stripe E-70 X 14". B55 gomma piuma sedile anteriori unico di maggior densità . A51 sedili anteriori separati . U29 luci di cortesia . U27 . U25 lampada vano bagagli .U26 lampada vano motore . GT1 rapporto al ponte da 2,56:1.G97 rapporto al ponte da 2,73:1 . HO1 rapporto al ponte da 3,07:1 . G94 rapporto al ponte da 3,31:1. G76 rapporto al ponte da 3,36:1 .G96 rapporto al ponte da 3,55:1 . HO5 rapporto al ponte da 3,73:1 .Rapporti al ponte Special ( solo con Positraction ) 4,10/4,56/4,88:1 . Po6 anello cromato per cerchi base .N66 cerchi "sport wheels "

i vari Pack e groups

- Zj5 Exterior Decor package : modanatura linea di cintura + cornice vetratura laterale in acciaio lucido .
- ZJ2 Custom Exterior package : gocciolatoi in acciaio lucido +cornice vetratura laterale in acciaio lucido + parte bassa vettura ( portiere , brancardi , parafanchi posteriori ) in colore nero e con profili superiori cromati .
- ZJ1 Custom interior package : includeva sedile anteriore unico e posteriore in vinile con gomma piuma ad alta densità + appoggia bracci laterali posteriori con posaceneri + supporto cromato specchietto retrovisore interno + accensione luce abitacolo all'apertura portiere + cassetto portaoggetti illuminato + comandi ventilazione e riscaldamento con illuminazione notturna + pedaliera con finitura metalliche + tappetino vano bagagli + pavimento abitacolo in moquette.
- Zj3 special interior groups : comandi ventilazione e riscaldamento con illuminazione notturna + pedaliera con finitura metalliche + supporto cromato specchietto retrovisore interno + accensione luce abitacolo all'apertura portiere + cassetto portaoggetti illuminato .
- Appeareance Guard groups : Rostri anteriori + rostri posteriori + profilo salva spigolo portiere + tappetini nel colore degli interni.
- Operating convenience groups: Specchietto esterno sinistro regolabile dall'interno + orologio elettrico + sbrinatore lunotto .


Accessori intallabili presso le officine dei punti vendita ( codice esclusivamente numerico )

Aria condizionata GM Chevrolet . Arrotolatore per cinture posteriori . Servo freno. Portabagagli sul cofano bagagli .Porta sci sul tettuccio. .Orologio elettrico . Bussola . Estintore a polvere . Sbrinatore lunotto . Kit d'emergenza. Tappetino unico anteriore e posteriore in vinile . Tppetini singoli per anteriore e posteriore . Salva spigolo portiere anteriori . Rostri per paraurti anteriore e posteriore . Illuminazione notturna per posacenere . Luci di cortesia . Illuminazione vano porta oggetti. Lampada vano bagagli. Lampada vano motore . Lampada portatile . Cestino portarifiuti . Tappo serbatoio benzina con chiave .Specchietti per alette parasole .Antenna anteriore manuale . Radio AM con ricerca a pusante + antenna anteriore manuale .Dispensatore salviette . Copricerchi imitazione ruote in lega "Mag" tipo A . Copricerchi imitazione ruote in lega "Mag" tipo B .Copricerchi imitazione ruote a raggi . Adattatore per aria condizionata GM Chevrolet . Unità stereo multiplex . Altoparlante /i posteriori . Contagiri .Altoparlante/i anteriori/e .


Corpo vettura /sospensioni




Immagine
Da http://www.gmheritagecenter.com/docs/gm ... -Sedan.pdf

Ancora il Body X ma modificato attiggendo alle esperienze e al progetto del Body F, praticamente identico a parte alcune modifiche ai lamierati esterni , su cui si basarono dal 1967 la Camaro e la Firebird . La precedente struttura scatolata anteriore imbullunata alla parete antifiamma fu sostituita da un telaio che era fissato nella parte sottostante della sezione centrale grazie a 6 punti isolati in gomma. Inoltre furono rinforzati i montanti anteriori, cerniere più robuste alle portiere . Più in generale, tutta la struttura fu ulteriormente irrigidita .L'adozione del telaietto anteriore con culla comportò modifiche alle sospensioni anteriori .Lo schema di base era identico al precedente ma le componenti aveva differente forma e posizione . Come possiamo vedere gli ammortizzatori ,idraulici e a doppio effetto , erano concentrici alle molle eicoidali e i loro estremi poggiavano sui bracci inferiori e superiori di differente lunghezza e ralizzati in lamiera stampata . Il tutto era a sua volta imperniato sui robusti longheroni del telaietto anteriore amovibile. La barra anti rollio anteriore era di serie sulla SS .

Particolare della compattasospensione anteriore .
Immagine
Da http://www.gmheritagecenter.com/docs/gm ... -Sedan.pdf

La sospensione posteriore era una salisbury con balestra semiellittiche foglia e ammortizzatori idrulici a doppio effetto , il destro montato anteriormente rispetto al ponte posteriore e il sinistro montato posteriormente . La motivazione di tutto ciò ? La Nova già negli anni precedenti aveva mostrato evidenti problemi di motricità e movimenti laterali del ponte posteriore a seguito dell'introduzione dei v8 ,quindi si cercò di correre ai ripari anche in previsione della futura adozione dei più potenti big block . Le SS montavano di serie l'assetto RPO F40 e poteva essere richiesto l'ancora più sportivo assetto RPO F41 .

La Nova SS disponeva di balestre multifoglia . Per le Nova normali era necessario l'acquisto dell'assetto F-41 per avere le balestre multifoglia
Immagine
Da http://www.gmheritagecenter.com/docs/gm ... -Sedan.pdf




Dimensioni: Cresciute rispetto agli anni precedenti. L'introduzione della piattaforma X modificata portò l'aumento del passo pari a un 1 pollice (2,54cm) e delle altre dimensioni fondamentali, compresi gli sbalzi. Cercarono una differente ripartizione dei pesi per migliorare la motricità, ulteriormente messa in crisi dai nuovi v8 big block .

Passo: 2,819 m (111")
Lunghezza:4,80m (189.3")
Altezza:1,33 m ( 52,6")
Larghezza:1,83 M ( 79.4")



Peopulsori e trasmissioni

La Nova SS era equipaggiata di serie con il v8 350 SS . In seguito furono introdotti , la data non è certa , due versioni dei v8 big block Mark IV . L' introduzione dei v8 big block portò in dote pure il moderno tre marce automatico TH 400 ,complice pure il prepratore Dick Harrell , e il 4 marce syncromesh a rapporti corti M-22 o "Rock crusher" a causa del suo caratteristico rumore .Da notare che la SS con i v8 opzionali avevano come accessorio imposto le trasmissioni . I v8 con trasmissione manuale usavano il sistema antinquinamento AIR . I v8 con trasmissione automatica usavano il sistema antinquinamento CCS .



v8 350 Turbo Fire RPO L-48



Cilindrata : v 8 a 90 gradi da 5735 cc


Alesaggio x corsa : 101,6 x 88,39 mm


Rapporto di compressione : 10,25 :1 . Benzina Premium


Volume camera di scoppio : 78,49 cc


Potenza : 295 hp a 4800 giri


Coppia : > 495 Nm a 3200 giri


Distribuzione : un albero a camme centrale con profilo "regular Perfomance " . Punterie idrauliche


Alimentazione : Un carburatore quadricorpo Rochester Quadrajet con collettore in ghisa. Filtro aria circolare cromato ad un snorkel , filtro di carta in bagno d'olio . Aria automatica


Trasmissione : Di serie la SS montava il Tre marce Syncromesh ( marce avanti tutte sindronizzzate ) con leva al volante .Una prima trasmissione a richiesta era il tre marce Syncromesh M-13 heavy duty ( per compiti gravosi o rinforzato ) con leva al volante oppure leva al pinale con cuffia , se presenti i sedili anteriori separati era possibile montare la consolle . La seconda trasmissione manuale offerta era il 4 marce Syncromesh M-21 a rapporti medi con leva al pianale e cuffia in gomma .La trasmissione automatica disponibile era il due marce Powerglide con leva al volante . La consolle cambio era a richiesta ma richiedeva i sedili anteriori separati.

Rapporti al ponte :

Rapporti senza aria condizionata
-3 marce manuale Syncromesh : 3,31:1 ( standard ) / 3,07:1 ( economy ) / 3,55:1 ( perfomance )
-3 marce manuale Syncromesh M-13 : 3,31:1 ( standard ) / 3,07:1 ( economy ) / 3,55:1 ( perfomance )
-4 marce manuale Syncromesh M-20 : 3,31:1 ( standard ) / 3,07 :1 ( economy ) / 3,55:1 ( perfomance ) / 4,10 :1 - 4,56;1 - 4,88 :1 - 3,73 :1
( special )

-2 marce automatico Powerglide : 3,07:1 ( standard ) / 2,73:1 ( economy ) / 3,31:1 ( perfomance ) / 3,55 :1 - 3,73:1 ( special )

scarico : Doppio terminale di scarico da 2" 1/2 , quindi linea di scarico singola per ogni bancata con propri silenziatori e risonatori.







v8 396 Turbo Jet RPO L-34



Cilindrata : v8 a 90 gradi da 6489 cc


Alesaggio x corsa : 103,9 x 95,5 mm


Rapporto di compressione : 10,25 :1 .Benzina Premium


Volume camera di scoppio : 91,93 cc


Potenza : 350 hp a 5200 giri


Coppia : > 562 Nm a 3400 giri


Distribuzione : un albero a camme centrale , nel monoblocco e all'interno della V delle bancate , con punterie idrauliche . Profilo albero a camme "high -Lift "


Alimentazione: Un carburatore quadricorpo Holley con collettore in ghisa . Scatola filtro aria circolare , aperta lungo il perimetro , e filtro aria di carta in bagno d'olio Aria automatica


Trasmissione :Nessuna trasmissione di serie . Le trasmissioni offerte erano il Tre marce Syncromesh ( marce avanti tutte sindronizzzate ) con leva al volante . una prima trasmissione a richiesta era il tre marce Syncromesh M-13 heavy duty ( per compiti gravosi o rinforzato ) con leva al volante oppure leva al pinale con cuffia , se presenti i sedili anteriori separati era possibile montare la consolle . Un altra trasmissione manuale a richiesta era il 4 marce Syncromesh M-20 a rapporti medi con leva al pianale e cuffia in gomma oppure con consolle , sempre obbligatori i sedili anteriori separati . L'unica alternativa automatica era il tre marce automatico Turbo Hydramatic con leva al volante .




Rapporti al ponte :

Rapporti senza aria condizionata
3 marce manuale Syncromesh : 3,31:1 ( standard ) / 3,07:1 ( economy ) / 3,55:1 ( perfomance )
3 marce manuale Syncromesh M-13 : 3,31:1 ( standard ) / 3,07:1 ( economy ) / 3,55:1 ( perfomance )
4 marce manuale Syncromesh M-20 : 3,31:1 ( standard ) / 3,07 :1 ( economy ) / 3,55:1 ( perfomance ) / 4,10 :1 - 4,56;1 - 4,88 :1 - 3,73 :1
( special )

3 marce sutomatico Turbo Hydromatic : 3,07:1 ( standard ) / 2,73:1 ( economy ) /3,31:1( perfomance )/ 3,55:1 - 3,73 :1 ( special ,no obbligatorio Positaction )

Rapporti con aria condizionata ; Rapporti identici ,ma non era possibile montare gli "Special".


scarico : Doppio terminale di scarico da 2" 1/2 , quindi linea di scarico singola per ogni bancata con propri silenziatori e risonatori.






v8 396 Turbo Jet RPO L-78



Cilindrata : v8 a 90 gradi da 6489 cc


Alesaggio x corsa : 103,9 x 95,5 mm


Rapporto di compressione : 11:1 . Benzina Premium


Volume camera di scoppio : 82,91 cc


Potenza : 375 hp a 5600 giri


Coppia : > 562 Nm a 3600 giri


Distribuzione :un albero a camme centrale , nel monoblocco e all'interno della V delle bancate , con punterie meccaniche . Profilo albero a camme "Special "


Alimentazione: Un carburatore quadricorpo Holley con collettore a due settori in alluminio . Scatola filtro aria cilindrica , aperta lungo il perimetro , e filtro aria di carta in bagno d'olio . Aria automatica


Trasmissione : Nessuna trasmissione di serie . Le trasmissioni offerte erano il tre marce Syncromesh M-13 heavy duty con leva al pianale e cuffia in gomma , il 4 marce Syncromesh M-21 , il 4 marce Syncromesh M-22 , tutti con leva al pianale e cuffia in gomma . A richiesta era possibile ottenere la consolle .

Rapporti al ponte :

Rapporti senza aria condizionata
3 marce manuale Syncromesh M-13 : 3,55:1 ( standard ) / 3,31:1 ( economy ) / 3,73:1 ( perfomance )
4 marce manuale Syncromesh M-21 : 3,55:1 ( standard ) / 3,31:1 ( economy ) / 3,73:1 ( perfomance ) / 4,10 :1 - 4,56;1 - 4,88 :1 - 3,73 :1
( special )

4 marce manuale Syncromesh M-22 : 3,55:1 ( standard ) / 3,31:1 ( economy ) / 3,73:1 ( perfomance ) / 4,10 :1 - 4,56;1 - 4,88 :1 - 3,73 :1
( special )


scarico : Doppio terminale di scarico da 2"1/2 , quindi linea di scarico singola per ogni bancata con propri silenziatori e risonatori.



il resto della meccanica



Frizione : mono disco a secco semicentrifuga da 11" con chase in alluminio .



Freni : Impianto idraulico con pompa freni a due cilindri e circuito frenante sdoppiato . Di serie era dotata di comuni guarnizioni d'attrito per i 4 tamburi da 9,75 ", gli anteriori erano muniti di alette di raffreddamento .La superficie totale frenante effetiva con l'impianto di serie era di circa 1089 cm2 .Il Servofreno della bendix era a richiesta . I freni a disco anteriori autoventilanti erano a richiesta , in tal caso la superficie totale frenante effetiva era pari a 735 cm2 .Freno di stazionamento a pedale con levetta di sblocco nella parte inferiore sinistra della plancia . Recupero automatico del gioco .




Sterzo : Sterzo manuale con scatola guida Saginaw semireversibile a circolazione di sfere . Il rapporto di sterzo, meno diretto degli anni precedenti , era di 28,3 gradi volante per un grado alle ruote, 4,8 giri del volante erano necessari per una sterzata da un estremo all'altro . Il servo sterzo opzionale era nettamente più diretto ; 20,7 gradi volante per un grado alle ruote e 3,5 giri del volante per una sterzata da un estremo all'altro . Colonna dello sterzo collassabile .



Cerchi e pneumatici : Pmneumatici ribassati Red stripes E70 da 14 "su cerchi in lamiera da 14" con calotta centrale . A richiesta erano disponibili i pneumatici White stripe E70 da 14 ". I copricerchi opzionali erano numerosi. Da segnalare i particolari cerchi in lamiera " Special Wheel Disc " compresi con l'opzione freni a disco .

Semplice calotta centrale di serie. Sotto con l'anello cromato opzionale RPO PO6 .
Immagine
Da http://www.gmheritagecenter.com/docs/gm ... -Sedan.pdf

Copricerchio RPO PO1
Immagine
Da http://www.gmheritagecenter.com/docs/gm ... -Sedan.pdf

Qui nell'ordine ; RPO N95,RPO N96,RPO N97,RPO zj7
Immagine
Da http://www.gmheritagecenter.com/docs/gm ... -Sedan.pdf

Infine i cerchi ruota "Sport Wheel"
Immagine
Da http://www.gmheritagecenter.com/docs/gm ... -Sedan.pdf


Ultima modifica di simonepietro il dom mar 23, 2014 6:13 pm, modificato 4 volte in totale.

Top
   
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun nov 18, 2013 9:55 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven mar 24, 2006 4:21 pm
Messaggi: 682
Chevy Nova ss 1968 - I preparatori


In questo anno numerosi punti vendita Chevrolet proposero diverse versioni maggiorate della chevy II. Versioni realizzate grazie alle componenti GM COPO e alle componenti del catalogo ricambi Chevrolet . In realtà le prime chevy II personalizzate risalgono al 1962/63 ed erano realizzate dalla Bill Thomas. La personalizzazione era in realtà un progetto di conversione del 6 cilindri di base ad uno dei vari v8 small block della Corvette,la disponibilità di propulsori v8 presenti sul catologo ufficiale ricambi Chevrolet variava dal v8 283 al più potente v8 327 a iniezione meccanica . Inoltre nello stesso periodo la Bill thomas sviluppo il progetto di tre Nova con carrozzeria fast back per le corse in pista . Tra il 1967 e la fine del 1968 la Bill thomas aveva un accordo di collaborazione con la Nickey che si sciolse in poco tempo .

Immagine
DA Car Life Magazine via http://www.yenko.net/ubbthreads/ubbthre ... page=allDa



Immagine
Da Hot Rod Magazine marzo 1962 http://www.yenko.net/ubbthreads/ubbthre ... 5&page=all


Il primo progetto insediò nel cofano della Nova , era il 1963, un v8 Turbo Fire da 327 pollici cubici a iniezione e la sua relativa trasmissione Syncromesh del 1962 ,infine un asse posteriore del modello 1963 .

Immagine
Da Hot Rod Magazine marzo 1962 http://www.yenko.net/ubbthreads/ubbthre ... 5&page=all

Queste le componenti sostituite provenienti direttamente dal cataloghi ricambi Chevrolet dell'epoca per una chevy II nova o SS allestita secondo il metro Bill Thomas .

Immagine
Da Hot Rod Magazine marzo 1962 http://www.yenko.net/ubbthreads/ubbthre ... 5&page=all

- v8 327 Turbo Fire versione 582 con filtro olio , flangia collettore scarico , coppa olio con poma pompa posizionata anteriormente , tubazioni benzina , il tutto già adattato per il vano motore della Chevy II

-trasmissione Syncromesh a 4 rapporti M- 21
-impianto elettrico specifico per V8
- supporti motore e isolatori per v8
- adattatore e torretta cambio + leva
- cavo per tachimetro
- linea di scarico destra con adattatore

La doppia linea di scarico realizzato modificando e integrando l'impianto di serie
Da Hot Rod Magazine marzo 1962 via Immagine

- adattatore linea di scarico sinistra ( in tal modo si utilizzava la tubazione di scarico esistente )
- tubazioni freni, ventilazione basamento , benzina ( dal serbatoio al motore )
- radiatore maggiorato
- ventola a controllo termostatico
- nuovo filtro aria ( causa differente posizione )

Immagine
Da Hot Rod Magazine marzo 1962 via http://www.yenko.net/ubbthreads/ubbthre ... 5&page=all

- cavi flessibili per comando accelleratore
- cavi e collegamento frizione
- barre di trazione ( 2 ) per il ponte posteriore

lE barre di trazione affiancavano le balestre .
Immagine
Da Hot Rod Magazine marzo 1962 via http://www.yenko.net/ubbthreads/ubbthre ... 5&page=all

- barra di torsione anteriore
- Molle anteriori maggiorate

Le molle anteriori più rigide servivano per compensare il maggior peso gravante all'anteriore . Inoltre un assetto anteriore più alto serviva a riequilibrare il peso sui due assali (dopo il trapianto il 44% peso gravava al posteriore )
Immagine
Fonte : vedi sopra

- guarnizioni d'attrito freni in materiale sinterizzato e pompa freni .
- contagiri sul piantone volante

Le modifiche al corpo vettura ? Minime

- Una nuova traversa inferiore come ulteriore supporto

Si nota pure la coppa dell'olio specifica oltre alla nuova traversa
Immagine
Fonte : vedi sopra

- Nuovi supporti motore
Immagine
Fonte : vedi sopra

A richiesta era possibile completare l'assetto sportivo F-40 , vari rapporti al ponte alternativi con o senza differenziale autobloccante , strumentazione speciale . Insomma tutto quello che la Chevrolet offriva nel suo catalogo accessori o ricambi .



Questa una delle tre chevy Fast back preparate da Bill Thomas . La chevrolet, al tempo ufficialmente fuori dalle competizioni , con la collaborazione della Bill Thomas pensarono le fast back per utilizzo sui circuiti ad alta velocità ma in realtà il loro maggiore utilizzo fu nelle gare di accellerazione . Le fast back avevano come base la versione cabriolet a cui veniva aggiunto il tettuccio realizzato in fibra di vetro .

Immagine

Immagine
Entrambe da Car Craft Marzo 1966 via http://www.yenko.net/ubbthreads/ubbthre ... 5&page=all




Fred GIBBS

Noto venditore di chevrolet a la harpe in illinois, nochè pilota di un certo calibro nell'allora NHRA stock. Per tale attività sportiva aveva rapporti stretti con VINCE PIGGINS del reparto COPO della GM e rapporti di collaborazione con il solito Dick Harrell .


Immagine
Da http://www.novas.net/forums/showthread.php?t=1712

Come abbiamo detto riuscì a far equipaggiare una certa aliquota di Nova 396 pollici cubici L-78 con il cambio automatico TH 400 ,non previsto per tale versione ,per insidiare il primato di Ford e chrysler nelle gare NHRA stock con trasmissione automatica .

Immagine
Da http://www.competitionplus.com/2005_03_05/deuces.html


Immagine



Un solo esemplare pare fu destinato all'agonismo,quello personale, mentre gli altri 49 furono venduti ai privati per mezzo della comune rete commerciale . Si ha notizia che tali esemplari futono venduti tramite punti chevrolet selezionati nei seguenti stati : Kansas, Kentucky, Michigan, Missourie , california. Inoltre alcune di queste furono vendute pure dall'amico DICK HARRELL,sia in versione stock " GIBBS" che con 2 livelli di preparazione da lui sviluppati .Quest'ultime le affronteremo in seguito.La garanzia GM per queste versioni destinate ufficialmente all'agonismo? "These Cars Were Made To Race." They carried a 90-day warranty" . I buoni rapporti con il dirigente COPO partorirono pure la fornitura dei 427 pollici cubici .




Vediamo come era dotata la Nova di GiBBS:

ESTERNO:



Immagine
Da http://www.novas.net/forums/showthread.php?t=1712


Disponibile solo in 4 colori:Tripoli Turquoise, matador red, Fathom Blue, Grecian Green (immagine).I cerchi erano base,in acciaio.




Interno: solo due colori per l'interno , il nero e il blue in versione buckeat seat Niente radio ma con sedili anteriori separati e non mancava la plancetta strumentazione suppllementare con la leva dell' automatico in consolle.




Propulsore
Era il 396 pollici cubici di serie, senza modifiche di sorta. Furono altri a pensarci( come accadde ad alcune tra le 20 fornite ad Harrell)


v8 396 Turbo-jet RPO L-78.


Cilindrata: v8 a 90 gradi di 6490 cc


Alesaggio x corsa : 103,98 x 95,50 mm



potenza:375 hp a 5600 giri


Coppia: 562 Nm a 3600 giri


rapporto di compressione : 11 a 1 . obbligo di benzina ad alto numero di ottani


Distribuzione: 2 valvole per cilindro ,poste ad angolazioni differenti rispetto all'asse verticale dei cilindri, comandate singolarmente da aste e bilancieri azionato dall'albero a camme centrale con profilo HIGH PERFOMANCE ,senza interposizione di punterie idrauliche ( meccaniche zora duntov).


Alimentazione: un carburatore quadricorpo Rochester quadrijet 800 CFM con collettore in alluminio a profilo standard, filtro aria con carter aperto e cromato


Trasmissione: solo automatico TH 400 a tre marce


Rapporto al ponte: Esclusivamentte il 4,10 :1 con positraction e carter differenziale a 12 bulloni


Freni: vista la destinazione agonistica 4 a tamburo impianto con servofreno .


Ruote e Pneumatici : da 6 x14 " con pneumatici firestone E70 red line .banali cerchi in acciaio.


Prestazioni in tale configurazione :

velox max : 164 km/h ( 101,26 Mi/h)

0 -1/4 di miglio: 14,26 sec


DICK DARRELL
Altro pilota degli anni 60 ,nella scomparsa categoria AHRA e nella NHRA , inoltre possedeva un punto vendita e assistenza chevrolet e si occupava di elaborazioni .Aveva legami di lavoro e d'amicizia con GIBBS e altri.In particolare fu scelto dalla yenko e dalla Nickey per occuparsi del trapianto e sviluppo del v8 427 COPO ,in diverse versioni compresa la ZL- 1 per camaro.Nel 1968 poi trasferì la sua officina meccanica a kansas city (MO) e i rapporti con Fred Gibbs diventarono ancora più stretti.Talmente stretti che i due crearono una rete di rivenditori selezionati chevrolet fino in california.Concludendo, Harrell non solo offriva la propria consulenza tecnica a diversi venditori chevrolet ma acquistò un aliquota delle 50 L-78 COPO che in seguito furono vendute stocks e con preparazione . I livelli di modifica erano 2: Harell prepareted 396 e Harell prepareted 427.




La GIBBS stock è a destra , harrell 396 al centro , harrell 427 all'estrema sinistra
Immagine
Da http://www.novas.net/forums/showthread.php?t=1712


Harrell prepareted 396:

check-up generale con meticolosa messa a punto, modifica legge spinterogeno e distribuzione ( migliorata l'erogazione attorno ai 2500 giri) e carburazione, eliminazione dei dispositivi antinquinamento .

Immagine
Da http://www.novas.net/forums/showthread.php?t=1712

pneumatici slick :

Delta high -perfomance F-70 x 14 " all anteriore

M&H 8,50 x14"- 6 1/2 su cerchi Grager SS

Potenza: + di 375 hp a 5600 giri

Coppia: + di 580 Nm a 3600 giri

Prestazioni:

velox max: 165,1km/H (102,62 Mi/h)

0 -1/4 di miglio: 13,64 sec


Harrell prepareted 427 :

il cofano motore in fibra di vetro con presa d'aria singola e centrale tipp corvette .il 396 pollici cubici RPO L-78 viene sostituito con un 427 COPO L72 preparato.

Immagine
Da http://www.novas.net/forums/showthread.php?t=1712


Preparazione consistente in modifiche alla carburazione ( disponibile pure collettore speciale in alluminio con 3 carburatori a doppio corpo),eliminazione dei dispositivi antinquinamento, distribuzione e accensione e linea di scarico (silenziatori jardine).Modifiche alle sospensioni posteriori,aggiunta di un contagiri sulla colonna sterzo.







Potenza : 450 hp a 5800 giri

coppia:650 Nm a 4000 giri

pneumatici slick :

Delta high -perfomance F-70 x 14 " all anteriore

M&H 8,50 x14"- 6 1/2 su cerchi Grager SS


Scarico: sportivo Jardine

(popular hotroding)

Prestazioni:

velox max: 186,3 km/h ( 115,78 Mi/h)

0 -1/4 di miglio: 12,05 sec

Sospensioni:al posteriore ,la nuova balestra multifoglia guadagna una barra per rinforzare ,anteriormente, le balestre .

(popular hotroding)
per migliorare la trazione


Baldwin/Motion Performance:


Immagine
Da http://www.yenko.net/ubbthreads/ubbthre ... umber=2795

Società nata nel 1967 dall'unione di concessionaria chevrolet ,risalente agli anni 20, e un preparatore che aveva mosso i primi passi nel garage della propria pompa di benzina (compagnia Sunoco) negli anni 50 .Entrambi avevano sede a Baldwin, Long Island, NY.e gli anni migliori furono i 7 compresi tra il 1967 e il 1974, in questi anni si ricordano le loro chevrolet chevy II ,camaro, byscane,chevelle con propulsori da 427 e 454 pollici cubici che nelle loro rispettive PHASE III superavano ampiamente i 500 hp- 600 hp.

Immagine
Da http://www.yenko.net/ubbthreads/ubbthre ... umber=2795

La prima fase consisteva nel trapianto del solito v8 427 da 425 hp ,di derivazione corvette, e modifiche alle sospensioni consistenti in diverse molle all'anteriore, 4 ammortizzatori sportivi, barre speciali al ponte posteriore per rinforzare anteriormente le balestre di serie . Il tutto con la sigla MOTION super-bite suspension kit.

Immagine
Da http://www.yenko.net/ubbthreads/ubbthre ... umber=2795

La trasmissione acquisiva un Muncie a rapporti corti (M-21 o M-22 ? ) , un rapporto finale pari a 3,55 :1 con Positraction,freni a
disco e cerchi WOOD o standard, pneumatici maggiorati e speciali, cromature parti del propulsore, accensione modificata con regime fino a 7500 giri .Ulteriori versioni , compresa la fase III, disponevano del 427 siglato L-88 perchè con teste in lega leggera, collettore in alluminio a basso profilo con tre carburatori doppio corpo HOLLEY,doppia pompa elettrica carburante e accensione Mallory , frizione alleggerita e volano in alluminio ,radiatore maggiorato, contagiri su colonna sterzo, MOTION super-bite suspension kit,testate speciali MOTION con potenza fino a 500 hp a seconda la PHASE.

NICKEY chicago:

sicuramente una dei commercianti chevrolet che disponeva del catologo più vasto di componenti meccaniche speciali atte a modificare i modelli chevrolet, sia per l'agonismo e sia per la strada .Proprio questa vastità di offerta , composta da singole componenti oppure trasformazioni con numerosi step di potenza rende difficile , oggi a 40 anni di distanza, fornire notizie certe e precise. Per fortuna possiamo farci un idea del vastissimo catalogo Nickey grazie alle inserzioni pubblicitarie dell'epoca. I modelli più gettonati erano la Camaro e Corvette ma non mancava la Chevy II e grazie al catalogo erano offerte pure modifiche per modelli Chevrolet antecedenti gli anni 60- 65.


Immagine

Immagine
Dal sito Nickey http://www.nickeychicago.net/vintagead.php


Ultima modifica di simonepietro il mar apr 15, 2014 2:59 pm, modificato 5 volte in totale.

Top
   
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar nov 19, 2013 9:22 am 
Non connesso

Iscritto il: gio mag 27, 2010 6:38 pm
Messaggi: 1745
Località: Oleggio (No)
Anche le Yenko avevano delle ottime preparazioni.. Oggi sono auto che valgon centinaia di migliaia.di.euro..

_________________
- Jeep Wrangler YJ 4.0 '91
- Cadillac CTS Sport Luxury
- Mazda MX-5 1.6 '96
- ex Lincoln Continental Coupè '72
- ex Jaguar S-Type 3.0 V6
- ex Citroen C4 1.6 HDI Exclusive
- ex Jeep Grand Cherokee 5.9 Limited '98
- ex Lancia Y
- ex Citroen C3


Top
   
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio nov 21, 2013 9:03 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven mar 24, 2006 4:21 pm
Messaggi: 682
Verissimo , a breve .


Top
   
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom gen 12, 2014 2:21 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven mar 24, 2006 4:21 pm
Messaggi: 682
Purtroppo allo stato attuale per problemi personali non posso più sviluppare l'argomento . Quindi , per rispamiare spazio , chiederò ai moderatori di chiudere la mia discussione . Un saluto a tutti .


Top
   
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom gen 12, 2014 4:57 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun mar 13, 2006 11:56 pm
Messaggi: 12028
Peccato davvero!
Spero che i problemi si risolvano presto! Un saluto


Top
   
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun gen 13, 2014 12:58 pm 
Non connesso

Iscritto il: gio mag 27, 2010 6:38 pm
Messaggi: 1745
Località: Oleggio (No)
??? mi dispiace,torna presto! :wink: :wink:

_________________
- Jeep Wrangler YJ 4.0 '91
- Cadillac CTS Sport Luxury
- Mazda MX-5 1.6 '96
- ex Lincoln Continental Coupè '72
- ex Jaguar S-Type 3.0 V6
- ex Citroen C4 1.6 HDI Exclusive
- ex Jeep Grand Cherokee 5.9 Limited '98
- ex Lancia Y
- ex Citroen C3


Top
   
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom apr 13, 2014 2:19 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven mar 24, 2006 4:21 pm
Messaggi: 682
Riprendiamo dopo la pausa :ok







Chevy Nova ss 1969



Da questo anno la piccola chevy, diventa ora il modello d'ingresso della chevrolet a seguito della dismissione della criticata Corvair.Inoltre perse il suffisso II e venne indicata genericamente come chevy Nova ed era disponibile solo berlina 4 porte e sport coupe con la possibilità del pack SS per solo quest'ultima.Pack SS che utilizzava come propulsore d'ingresso il small block da 350 c.i.con opzionali due 396 c.i., più importante l'adozione di serie dei dischi anteriori, l'introduzione per il propulsore d'ingresso dell'automatico a 3 marce TH 350, una versione dell' ormai normalizzato TH 400 progettato da Chevrolet e utilizzato su ben 4 delle 5 divisioni della GM. Tra le novità riguardanti la sicurezza devono essere segnalati la nuova versione del suo piantone di sicurezza e le barre di rinforzo nelle portiere nonchè l'adozione di un antifurto che metteva sotto chiave lo sterzo e la trasmissione . Nonostante la scarsa pubblicità dedicata al modello furono ben 17.564 le SS vendute , + 300 % rispetto al MY 68 .




Esterno :


Immagine
Da Car life del 10/68 via http://www.mustangtek.com/

Immagine
Da Car life del 10/68 via http://www.mustangtek.com/

Minime modifiche per questo M.Y., sui passaruote anteriori in prossimità delle portiere furono aggiunti degli ulteriori sfoghi d'aria non funzionali come quelli del cofano. Pneumatici con righa bianca o con righa rossa" white-red stripe".La mostrina che indicava cilindrata del propulsore era integrata con le luci laterali di posizione laterali. Sul massiccio paraurti anteriore cromato furono introdotte due prese d'aria rettangolari .


Le diverse finiture esterne cromate dei differenti pack estetici a richiesta .
Immagine
Da http://www.gmheritagecenter.com/docs/gm ... t-Nova.pdf

I colori esterni disponibili erano 16 di cui uno ,Champagne , era necessario accertarsi della sua disponibilità al momento dell'ordine .

Qui le varie combinazioni dei colori della carrozzeria e degli interni, nonchè del tettuccio, in funzione dei primi .
Immagine
Da http://www.gmheritagecenter.com/docs/gm ... t-Nova.pdf
Interno :


Qui con le finiture cromate proprie del pack RPO ZJ1
Immagine
Da http://www.gmheritagecenter.com/docs/gm ... t-Nova.pdf

La plancia era praticamente immutata a parte lo spostamento dei comandi della climatizzazione in una zona decisamente più accessibile e visibile ; in verticale e a destra del quadro strumenti . La strumentazione disponeva del solito tachimetro con una ridotta dotazione di strumenti , in pratica era presente solo il livello carburante e numerose spie luminose ( temperatura acqua , pressione olio , alternatore , pressione circuito frenante ) . Il nuovo volante a due razze, munite di pulsante per l'avvisatore acustico , aveva le lettere SS al centro.
Il sedile anteriore di serie era unico e rivestito nuovamente in tessuto e vinile , a richiesta il sedile unico completamente in vinile , e la finitura dell'interno praticamente identica a quello della versione base .Nella lista degli accessori RPO era per fortuna disponibili due pacchetti e numerosi accessori singoli per un opportuna personalizzazione ; Special interior group e Custom interior . Il primo aggiungeva una finitura cromata alla cornice dei quadranti degli strumenti + inserti metallici lucidi nei pedali + accensione automatica luce abitacolo all'apertura portiere + luce cassetto portaoggetti . Il secondo portava in dote una selleria in tessuto e vinile di migliore qualità , in alternativa era disponibile quella completamente in vinile senza sovra prezzo, inoltre era possibile accedere ai sedili anteriori singoli in vinile con la possibilità di richiedere consolle centrale ( RPO A51 + D55 ) per dare un ulteriore tocco di sportività all'insieme . Nel caso che la vettura fosse equipaggiata con l'aria condizionata "Four season " la plancia vedeva l'aggiunta di ben 4 bocchette aria , due centrali orizzontali al centro plancuia e due verticali agli estremi della stessa .Come interessante accessorio era disponibile il check luci anteriore e posteriore a fibre ottiche.


I vari interni disponibili , il primo in alto era quello standard SS con rivestimenti in vinile e tessuto oppure , a pagamento , completamente rivestiti in vinile . Il sottostante completamente in vinile era fornito con il Custom Interior ( Rpo ZJ1 ) . In alto a destra i sedli anteriori separati in vinile RPO A51 richiedibili solo in combinazione con il Custom Interior ( Rpo ZJ1 ).
Immagine
Da http://www.gmheritagecenter.com/docs/gm ... t-Nova.pdf


Consolle cambio opzionale con la leva dell'automatico Turbohydramatic
Immagine

Accessori di serie

V8 turbo Fire 350 pollici cubici . trasmissione a tre marce speciale .Assetto sportivo . Isolamento acustico cofano motore . Dischi freno anteriori .Griglia radiatore in alluminio con barre annerite + emblema centrale SS.Carter filtro aria e coperchi valvole cromati a specchio. Lenti degli indicatori di direzione e luci di posizione di color ambra . Prese d'aria fittizzie sul cofano motore . Sfoghi d'aria fittizzie e con finiture cromate sui parafanghi anteriori. Targhette d'identificazione sui parafanghi anteriori . Cornice parabrezza in acciaio inox . Retrovisore esterno rettangolare . Pneumatici ovali " Red Stripes" da 14" . Copricerchi base " Hub caps ". Luci di posizione laterali .Cornice lunotto in acciaio inox . Specchio di coda di colore nero con emblema SS . Fari posteriori inglobanti le luci di retromarcia con cornice cromata . Colonna sterzo ad assorbimento d'energia .Cinture di sicurezza, le anteriori a bandoliera , con fibbie munite di pulsante per tutti i posti a sedere . Appoggiatesta anteriori .Lampeggio d'emergenza Hazard . Circuito frenante sdoppiato con spia e tubature anti corrosione . Tergicristalli a due velocità . Sedili anteriori ribaltabili con fermo di sicurezza . Cofano motore con blocco di sicurezza . Plancia e alette parasole imbottite . Finiture plancia , specchietto interno , bracci tergicristalli , finiture volante , antiriflesso .specchietto retrovisore interno con posizione anti abbagliamento. Braccioli imbottiti alle portiere . Parabrezza laminato . Blocca sterzo e trasmissione sotto chiave . Allarme presenza chiavi nel blocchetto d'accensione . Tasselli indicatori usura battistrada .Serrature e cerniere di sicurezza .Serratura del vano portaoggetti migliorata rispetto all'anno precedente. Serbatoio carburante più sicuro rispetto all'anno precedente .Rete bagagliaio. Maniglie e leve interne di forma poco aggressiva per i passeggeri in caso d'urto.


Accessori a richiesta RPO

i vari Pack e groups

- Zj5 Exterior Decor package : modanatura linea di cintura + cornice vetratura laterale in acciaio lucido .
- ZJ2 Custom Exterior package : gocciolatoi in acciaio lucido +cornice vetratura laterale in acciaio lucido + parte bassa vettura ( portiere , brancardi , parafanghi posteriori ) in colore nero e con profili superiori cromati .
- ZJ1 Custom interior package : includeva sedile anteriore ,unico, e posteriore in vinile + finiture laterali in metallo lucido per il sedile anteriore ,appoggia bracci laterali posteriori con posaceneri , supporto cromato De-luxe per lo specchietto retrovisore interno , accensione luce abitacolo all'apertura portiere , cassetto portaoggetti illuminato +,comandi ventilazione e riscaldamento con illuminazione notturna , pedaliera con finitura metalliche + tappetino vano bagagli ,pavimento abitacolo rivestito in moquette.
- Zj3 special interior groups : comandi ventilazione e riscaldamento con illuminazione notturna + pedaliera con finitura metalliche + supporto cromato specchietto retrovisore interno + accensione luce abitacolo all'apertura portiere + cassetto portaoggetti illuminato + finitute metalliche per la strumentazione .
- Appeareance Guard groups : Rostri anteriori + rostri posteriori + profilo salva spigolo portiere + tappetini nel colore degli interni.
- Operating convenience groups: Specchietto esterno sinistro regolabile dall'interno + orologio elettrico + sbrinatore lunotto .


V31 Rostri anteriori . V32 rostri posteriori .B93 profilo salva spigolo portiere .B37 tappetinianteriori e posteriori nel colore degli interni .U35 orologio elettrico .D33 specchietto esterno sinistro regolabile dall'interno. C50 sbrinatore lunotto . L-34 v8 396 Turbo Jet .L- 78 v8 396 Turbo Jet . M-35 automatico 2 marce Powerglide . M-20 trasmissione manuale a 4 marce Syncromesh con rapporti medi . M-21 trasmissione manuale a 4 marce Syncromesh con rapporti corti . M-40 trasmissione automatica a 3 rapporti Turbo hydromatic . M-22 trasmissione manuale a 4 marce Syncromesh rinforzata con rapporti corti .G80 differenziale posteriore autobloccante Positraction . J50 sevofreno .N40 servosterzo ( raccomandata la presenza del servofreno ). C60 aria condizionata + alternatore da 42 A + ventola di raffreddamento controllata termostaticamente ( non disponibile con V8 396 Turbo Jet ). T60 batteria maggiorata da 70 Ah.YA1 cinture De luxe ,le anteriori a bandoliera. YA2 cinture posteriori De-luxe a bandoliera ( solo con Zk3 ).D55 consolle ( necessari sedili anteriori separati e trasmissioni opzionali sui v8 L-48 e L-79). K79 alternatore Delcotron da 42A ( incluso con aria condizionata e non disponibile per v8 396 L-78 ) . K76 alternatore Delcotron da 61A (non disponibile per v8 396 L-78 ). A01 vetri azzurrati . U05 tromba bitonale. U17 strumentazione supplementare ( richiesta la consolle ).B84 modanatura linea di cintura .U63 radio AM con ricerca a pusante +antenna .U69 radio AM/FM .U79 radio AM/FM + mangia nastri stereo + 4 casse acustiche .U80 altoparlante/i posteriore . C082/81 tettuccio in vinile nei colori Black /Beige .U15 allarme superamento velocità impostata. N34 volante sportivo con corona in finto legno. U57 unità stereo multiplex +4 altoparlanti . F41 assetto sportivo special purpose . KD5 ventilazione basamento positiva tipo B maggiorata. N95 copricerchi imitazione ruote a raggi . Po1 copricerchi "Full wheel covers". PA2 copricerchi imitazione ruote in lega "Mag" .Zj7 Cerchi in lamiera Sport wheels ( compreso gallettone centrale e anello cromato). Px7 Pneumatici ribassati Special white stripe E-70 X 14". B55 gomma piuma sedile anteriori unico di maggior densità . A51 sedili anteriori separati . U29 luci di cortesia . U27 . U25 lampada vano bagagli .U26 lampada vano motore . Po6 anello cromato per cerchi base .N66 cerchi "sport wheels ".CE1 lavavari .G76 rapporto al ponte da 3,36 :1 .H01 rapporto al ponte da 3,07:1. G96 rapporto al ponte da 3,55 :1 .
G97 rapporto al ponte da 2,73:1 . G94 rapporto al ponte da 3,31:1 .


Posacenere illuminato e luci di cortesia parte bassa abitacolo
Immagine
Da http://www.oldcarbrochures.org/NA/Chevr ... ccessories

Ceck control luci anteriori e posteriori a fibre ottiche
Immagine
Da http://www.oldcarbrochures.org/NA/Chevr ... ccessories

Lampade per il vano motore e per il vano bagagli
Immagine
Da http://www.oldcarbrochures.org/NA/Chevr ... ccessories

Aria condizionata after market
Immagine
Da http://www.oldcarbrochures.org/NA/Chevr ... ccessories

I vari impianti audio . Il primo è il mangianastri a 8 piste , poteva essere installato singolarmente oppure con le autoradio o il sottostante Multiplex che permetteva di creare un ambiente stereofonico . Il terzo era la radio base con banda AM .Il terzo era la radio AM-FM e se accoppiato al Multiplex permetteva di creare un ambiente stereofonico .
Immagine


Telaio/sospensioni

Niente da segnalare se non il fatto che la Nova ss con il v8 327 L-30 montava di serie l'assetto F-40 .

Dimensioni :

Passo : 2,81 m
Lunghezza: 4,81 m
Larghezza : 1,83,9 m
Carreggiata anteriore e posteriore : 1,498 m ; 1,496 m
Altezza : 1,33 m


Propulsori e Trasmissioni

L'ultima versione del small block in cubatura da 350 pollici fu rivisto in funzione di una maggiore durata . Era quindi munito di bronzine di diametro maggiorato e di cappelli di banco serrati a 4 bulloni invece che a due e fu innalzata di poco la potenza massima . Immancabili pure i v8 big block Turbo jet da 396 pollici cubici , potenze da 350 e 375 hp, con il più potente pure nella versione con teste in alluminio ( RPO L-89 ) . La SS montava di serie il recente tre marce manuale Sinchromesh "Heavy duty "( RPO MC1 per le altre ) ,a richiesta erano disponibili tutte le altre trasmissioni automatiche e manuali della Chevrolet .


v8 350 Turbo Fire RPO L-48



Cilindrata : v 8 a 90 gradi da 5735 cc


Alesaggio x corsa : 101,6 x 88,39 mm


Rapporto di compressione : 10,25 :1 . Benzina Premium


Volume camera di scoppio : 78,49 cc


Potenza : 300 hp a 4800 giri


Coppia : > 515 Nm a 3200 giri


Distribuzione : un albero a camme centrale " General Perfomance " . Punterie idrauliche


Alimentazione : Un carburatore quadricorpo Rochester Quadrajet con collettore in ghisa. Filtro aria circolare cromato ad un snorkel , filtro di carta in bagno d'olio . Aria automatica


Trasmissione : Di serie la SS montava il Tre marce Syncromesh MC1 ( heavy duty ) con leva al pianale con cuffia , se erano presenti i sedili anteriori separati era possibile montare la consolle . La seconda trasmissione manuale offerta era il 4 marce Syncromesh M-21 a rapporti medi con leva al pianale e cuffia in gomma .Le trasmissioni automatiche disponibili erano il due marce Powerglide e il nuovo tre marche automatico Turbo Hydramatic (RPO M 40 ), entrambi con leva al volante . La consolle cambio era a richiesta ma richiedeva i sedili anteriori separati.

Rapporti al ponte :

Rapporti con e senza aria condizionata

-3 marce manuale Syncromesh MC1 : 3,31:1 ( standard ) / 3,07:1 ( economy ) / 3,55:1 ( perfomance )
-4 marce manuale Syncromesh M-20 : 3,31:1 ( standard ) / 3,07 :1 ( economy ) / 3,55:1 ( perfomance )
-2 marce automatico Powerglide : 3,08:1 ( standard ) / 3,36:1 ( perfomance )
-3 marce automatico Turbo hydramatic : 3,07:1 ( standard ) / 2,73 ( economy ) /3,31:1 ( perfomance )/ 3,55:1 (special )


scarico : Doppio terminale di scarico da 2" 1/2 , quindi linea di scarico singola per ogni bancata con propri silenziatori .







v8 396 Turbo Jet RPO L-34



Cilindrata : v8 a 90 gradi da 6489 cc


Alesaggio x corsa : 103,9 x 95,5 mm


Rapporto di compressione : 10,25 :1 .Benzina Premium


Volume camera di scoppio : 91,93 cc


Potenza : 350 hp a 5200 giri


Coppia : > 562 Nm a 3400 giri


Distribuzione : un albero a camme centrale , nel monoblocco e all'interno della V delle bancate , con punterie idrauliche . Profilo albero a camme "high -Lift "


Alimentazione: Un carburatore quadricorpo Holley con collettore in ghisa . Scatola filtro aria circolare , aperta lungo il perimetro , e filtro aria di carta in bagno d'olio Aria automatica


Trasmissione : Di serie era offerto iltre marce Syncromesh MC1 "heavy duty " con leva al pianale con cuffia , se presenti i sedili anteriori separati era possibile montare la consolle . Altre trasmissioni manuali a richiesta erano il 4 marce Syncromesh M-20 a rapporti medi, M-21 a rapporti corti, tutti con leva al pianale e cuffia in gomma oppure con consolle , solo in presenza dei i sedili anteriori separati . L'unica alternativa automatica era il tre marce automatico Turbo Hydromatic con leva al volante, in consolle in presenza dei sedili anteriori separati .




Rapporti al ponte :

Rapporti senza aria condizionata

-3 marce manuale Syncromesh MC1 : 3,31:1 ( standard ) / 3,07:1 ( economy ) / 3,55:1 ( perfomance )
-4 marce manuale Syncromesh M-20 : 3,31:1 ( standard ) / 3,07 :1 ( economy ) / 3,55:1 ( perfomance )
-4 marce manuale Syncromesh M-21 : 3,31:1 ( standard ) / 3,55:1 ( perfomance )
-3 marce automatico Turbo Hydromatic : 3,31:1 ( standard ) / 3,07:1 ( economy ) /3,55:1 ( perfomance )/ 2,73:1 (special )

.


scarico : Doppio terminale di scarico da 2" 1/2 , quindi linea di scarico singola per ogni bancata con propri silenziatori e risonatori.






v8 396 Turbo Jet RPO L-78



Cilindrata : v8 a 90 gradi da 6489 cc


Alesaggio x corsa : 103,9 x 95,5 mm


Rapporto di compressione : 11:1 . Benzina Premium


Volume camera di scoppio : 82,91 cc


Potenza : 375 hp a 5600 giri


Coppia : > 562 Nm a 3600 giri


Distribuzione :un albero a camme centrale , nel monoblocco e all'interno della V delle bancate , con punterie meccaniche . Profilo albero a camme "Special "


Alimentazione: Un carburatore quadricorpo Holley con collettore a due settori in alluminio . Scatola filtro aria cilindrica , aperta lungo il perimetro , e filtro aria di carta in bagno d'olio . Aria automatica


Trasmissione : Di serie era offerto il tre marce Syncromesh MC1 "heavy duty " con leva al pianale con cuffia , se presenti i sedili anteriori separati era possibile montare la consolle , a seguire come opzioni a pagamento il 4 marce Syncromesh M-21 , il 4 marce Syncromesh M-22 , tutti con leva al pianale e cuffia in gomma . A richiesta era possibile ottenere la consolle .

Rapporti al ponte :

Rapporti senza aria condizionata
3 marce manuale Syncromesh MC1 : 3,55:1 ( standard ) / 3,31:1 ( economy )
4 marce manuale Syncromesh M-20 : 3,55:1 ( standard ) / 3,31:1 ( economy ) / 3,73:1 ( perfomance ) / 3,07:1 ( special )
4 marce manuale Syncromesh M-21 : 3,55:1 ( standard ) / 3,31:1 ( economy )
4 marce manuale Syncromesh M-22 : 3,55:1 ( standard ) / 3,31:1 ( economy )
3 marce automatico Turbo Hydromatic : 3,55:1 ( standard ) / 3,31:1 ( economy ) / 3,07:1 (special )


scarico : Doppio terminale di scarico da 2"1/2 , quindi linea di scarico singola per ogni bancata con propri silenziatori e risonatori.



il resto della meccanica



Frizione : mono disco a secco semicentrifuga da 11" con chase in allumnio . A richiesta frizione bidisco a secco "heavy duty "da 10 "



Freni : Impianto idraulico con pompa freni a due cilindri e circuito frenante sdoppiato .. I freni a disco anteriori autoventilanti ,11" di diametro , erano di serie con lì obbligo del servofreno ( accessorio imposto ) , in tal caso la superficie totale frenante effetiva era pari a 735 cm2 .Freno di stazionamento a pedale con levetta di sblocco nella parte inferiore sinistra della plancia . Recupero automatico del gioco .




Sterzo : Sterzo manuale con scatola guida Saginaw semireversibile a circolazione di sfere . Il rapporto di sterzo, meno diretto degli anni precedenti , era di 28,3 gradi volante per un grado alle ruote, 4,8 giri del volante erano necessari per una sterzata da un estremo all'altro . Il servo sterzo opzionale era nettamente più diretto ; 20,7 gradi volante per un grado alle ruote e 3,5 giri del volante per una sterzata da un estremo all'altro . Colonna dello sterzo collassabile .



Cerchi e pneumatici : Pmneumatici ribassati Red stripes E 70 da 14 "su cerchi in lamiera da 14" , quest' ultimi erano muniti di semplici calotte centrali, anche con anello perimetrale cromato ( opzione ), nonostante la presenza dei dischi anteriori di serie . A richiesta due differenti copricerchi e due cerchi speciali in lamiera .

Immagine
Da http://www.gmheritagecenter.com/docs/gm ... t-Nova.pdf


Top
   
Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento  Rispondi all’argomento  [ 229 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente 14 5 6 7 8 Prossimo

Tutti gli orari sono UTC+01:00


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Limited
Traduzione Italiana phpBBItalia.net