Questo forum utilizza dei Cookie per tenere traccia di alcune informazioni. Quali notifica visiva di una nuova risposta in un vostro topic, Notifica visiva di un nuovo argomento, e Mantenimento dello stato Online del Registrato. Collegandosi al forum o Registrandosi, si accettano queste condizioni.

Tutti gli orari sono UTC+01:00




Apri un nuovo argomento  Rispondi all’argomento  [ 825 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente 123 24 25 26 27 28 Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: lun gen 28, 2019 8:56 am 
Non connesso
ADMIN
Avatar utente

Iscritto il: mar set 26, 2006 4:08 pm
Messaggi: 14683
Località: Monza
e cmq ci saranno sempre più novità che in Alfa in 10 anni.. :leggi

:piangi2

_________________
"Scusi, ma lei ha preso la patente di guida veloce?"


Top
   
Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


MessaggioInviato: mer feb 13, 2019 8:59 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 12353
Partners Volkswagen AG and Ford Motor Co are at odds over how much the German automaker will invest in the No. 2 U.S. automaker's self-driving vehicle unit, with Ford seeking at least $500 million, people familiar with the negotiations said. Analysts and investors have focused on the potential savings their alliance could generate, so any sign of problems in the negotiations is not welcome news.

VW has resisted agreeing to invest in Ford's autonomous vehicle unit, instead preferring to announce the companies will simply work together in that area, according to the people familiar with the talks, who asked not to be identified. Some of the hesitation centers around questions about Ford's technology, one person said.

Ford, on the other hand, wants VW to invest at least $500 million after earlier seeking $1 billion, eyeing deals its larger rival General Motors Co reached with Japan's SoftBank Group Corp and Honda Motor Co Ltd that raised $5 billion combined and valued GM's Cruise self-driving vehicle unit at $14.6 billion, the sources said.

VW and Ford declined to discuss details of the talks.

"We are still in ongoing negotiations with Ford, which we are conducting constructively and openly," VW said in a statement on Wednesday.

"Our talks with Volkswagen continue," Ford said in a statement. "Discussions have been productive across a number of areas. We'll share updates as details become more firm."

STICKING POINTS

In January, the companies announced they would join forces on commercial vans and pickup trucks, and also signed a memorandum of understanding to work together on electric and self-driving vehicle technology, actions meant to save the automakers billions of dollars. The companies first disclosed they were discussing such a deal in June 2018 and subsequently said it would expand beyond that.

VW Chief Executive Herbert Diess and Ford CEO Jim Hackett both voiced optimism last month that the deal involving electric and autonomous vehicles would be finalized, but provided no timeline.

Another issue in the talks is how the companies value VW's autonomous technology assets that will be added to the joint effort, the sources said.

Meanwhile, the companies also have been negotiating Ford's use of VW's MEB EV platform, including the volume involved, where VW would provide it and how much Ford would pay for its use, the sources said. However, Ford cannot use the platform until 2024 at the earliest, the people said.

Ford's president of global markets, Jim Farley, suggested during the taping of Detroit television show "Autoline Detroit" on Monday there were challenges around the use of VW's EV platform, saying the MEB was primarily designed for use in Europe and China, and for different consumer needs.

The talks around teaming up on EVs and AVs have advanced together so far, but are not necessarily linked, the sources said. Ford would walk away from a deal it felt was unfair, a second person said.

The discussions have dragged on for months, but there is no deadline and a third person said they could be resolved shortly. Shares of both companies were each down less than 1 percent on Wednesday afternoon.

Sources previously said the framework of a deal would include VW investing in Ford's AV operations, including its Argo AI business. VW, Europe's largest automaker, has earmarked $50 billion to develop electric cars, autonomous driving and new mobility services by 2023.

CHALLENGES

The efforts by VW and Ford to expand their alliance highlight the growing pressure on global automakers to manage the billions of dollars necessary to develop electric and self-driving vehicles, as well as technology to meet tougher emissions standards for millions of internal combustion vehicles they will sell in coming years.

There has been significant investment activity in the industry over the past year around autonomous vehicles, a segment in which Alphabet Inc's Waymo self-driving unit is considered the leader.

VW has been open about its desire to work with other companies around self-driving cars and when the Ford alliance was announced Diess said teaming up with an American company made sense given the more advanced U.S. regulatory environment.

Interest in the sector remains high. On Tuesday, sources said GM and Amazon.com Inc were in talks to take minority stakes in electric automaker Rivian Automotive, potentially tapping in to the startup's vehicle platform. The previous day, driverless delivery startup Nuro said it raised $940 million from SoftBank.

On Feb. 7, startup Aurora, whose CEO earlier led Alphabet's self-driving program, raised more than $530 million in funding, including from Amazon. Aurora has contracts to help VW, Hyundai Motor Co Ltd and China's Byton develop AVs.

SoftBank bought its stake in GM's Cruise unit for $2.25 billion in May 2018, and last October SoftBank and Toyota Motor Corp said they would jointly develop self-driving car services. Honda followed SoftBank last October, agreeing to invest $2.75 billion in Cruise.

Secondo Reuters le trattative tra Vw e Ford sarebbero ad un punto morto. Vw non vuole spendere 1 miliardo di dollari come richiesto da Ford nella divisione per la guida autonoma Argo. Ci sarebbero problemi anche per l'uso da parte di Ford della piattaforma elettrica MEB. Imho sarebbe un'occasione persa enorme per entrambi i contraenti. Condividere il pianale MEB ridurrebbe il rischio dell'introduzione in massa dei veicoli elettrici.


Top
   
MessaggioInviato: ven feb 15, 2019 9:56 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 12353
Ford Motor and Volkswagen Group are progressing toward a potential agreement to join forces on self-driving cars and have overcome earlier obstacles, people familiar with the talks told Bloomberg.

Breakthroughs in the deliberations Thursday include a possible framework for VW to work with and invest in Argo AI, the Ford-backed autonomous-vehicle startup, said the people, who asked not to be identified because the talks were private. The automakers discussed an approximate valuation for the company of $4 billion, one of the people said.

VW continues to be in constructive talks with Ford, a spokesman for the German giant said by phone, declining to elaborate. A spokeswoman for Ford said discussions are ongoing and have been productive across a number of areas.

A partnership on autonomous technology would build on the deal sealed in January to jointly produce commercial vehicles. The companies found common ground Thursday on a structure to jointly bring self-driving cars to market, the people said. Volkswagen, the world’s largest automaker, and Ford would create a global colossus in the self-driving space to take on the likes of Alphabet’s Waymo and General Motors' Cruise unit.

“The opportunity here is substantial,” said Michelle Krebs, senior analyst for researcher Autotrader. “You get economies of scale, and VW has an immense global footprint and vast breadth of products.”

Few ‘winners’

An agreement could be finalized in a matter of months, though there’s still much left to be worked out and talks could still falter, the people said after a meeting at Ford’s headquarters near Detroit in Dearborn, Mich. If the companies can pull it off, the arrangement has the potential to jump-start efforts to compete in a mobility services market Ford CEO Jim Hackett has estimated will one day be worth $10 trillion.

“There’s not going to be 10 winners in this space when we look back,” Hackett told analysts last year. “There’s going to be a few, and we plan on being one of them.”

Ford announced plans in February 2017 to invest $1 billion in Argo over five years and hasn’t openly discussed how much the company may be worth.

The framework VW and Ford are discussing would be to create an entity similar to a joint venture, with each partner having equal ownership of the self-driving software, the people said. Volkswagen CEO Herbert Diess said in January his company is “committed” to owning the software stack that will control self-driving cars, and the arrangement with Ford would address this, the people said.

Argo’s credentials

Argo AI was formed in 2016 by Bryan Salesky, an early leader in Google’s self-driving program, and Pete Rander, who helped pioneer Uber Technologies Inc.’s autonomous efforts. The company’s technology drew positive reviews in November when analysts and media rode along in its test cars at an event in Miami.

Where Argo has lagged is in winning the outside investment GM has drawn with Cruise. Japan’s SoftBank Vision Fund and Honda Motor last year committed to invest a combined $5 billion in Cruise. The deal with Honda valued the company at $14.6 billion.

GM disclosed this month that it may eventually spin off Cruise. In January, the carmaker put its No. 2 executive, Dan Ammann, in charge of the unit.

EV talks

Volkswagen’s potential investment in Argo will be measured in more than just dollars, the people said. The German automaker is also bringing its highly regarded electric-vehicle technology to the discussions. And while Ford has its own battery-powered platform that will debut this year in a sporty SUV with a 300-mile range, the U.S. automaker could gain global reach in markets including Europe and China by tapping into Volkswagen’s system, the people said.

VW also may contribute its own autonomous technology, known as the Autonomous Intelligent Driving unit, the people said.

“The fact is, nobody can go it alone,” Autotrader’s Krebs said. “These are very expensive ventures with tremendous technological challenges. And the business challenge is just as difficult.”

L’agenzia di stampa Bloomberg contraddice le indiscrezioni riportate ieri da Reuters secondo cui le trattative tra Vw e Ford sarebbero ad un punto morto. Ieri una delegazione Vw è volata a Dearborn e sono stati superati molti ostacoli ( :? Che bel giorno di San Valentino). La divisione Argo di Ford verrebbe valutata 4 miliardi di euro, Vw porterebbe in dote la AIV (attualmente divisione per la guida autonoma interna ad Audi) e comprerebbe il 50% di Argo arrivando ad una quota paritetica con Ford. Per quanto riguarda la tecnologia MEB Ford ha già in sviluppo una piattaforma elettrica e non intende lanciare modelli ad alto volume perché ritiene che negli Stati Uniti la domanda sarà bassa. In Cina ed Europa invece sarebbe più conveniente sfruttare la tecnologia tedesca. Bloomberg prevede ancora mesi di trattative.


Top
   
MessaggioInviato: mer feb 20, 2019 2:17 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 12353
https://europe.autonews.com/geneva-auto ... eport-says

Forse Bugatti presenterà una versione della Chiron dedicata a Ferdinand Piech, il vegliardo di Salisburgo apprezzerà.


Top
   
Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


MessaggioInviato: mer feb 20, 2019 7:38 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 12353
https://www.handelsblatt.com/unternehme ... 16896.html

Il nuovo ceo di Audi ha annunciato il 10% dei tagli al management, molto probabile è anche la cancellazione del turno di notte ad Ingolstadt. Per raddrizzare la rotta Audi dovrebbe eseguire licenziamenti pesanti. Diess è molto impaziente ma i sindacati bloccano.


Top
   
MessaggioInviato: mar mar 05, 2019 4:02 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 12353
https://www.autocar.co.uk/car-news/moto ... t-question

Schot in pratica ha dato il ben servito alla TT.
Dopo la SLK anche un altro modello icona degli anni ‘90 si avvicina al camposanto.


Top
   
MessaggioInviato: mer mar 06, 2019 1:12 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 12353
Volkswagen Group’s drive to loosen up a famously bureaucratic decision-making apparatus will extend well beyond the potential IPO of its truck unit -- if the automaker’s leadership has its way.

With a decision imminent on whether to sell a minority stake in Traton SE, Chief Financial Officer Frank Witter said moving ahead with it would be a good step and “an important sign” for VW.

“We do see the broader strategic dimension of such a move,” Witter said in an interview Tuesday from the Geneva auto show. The automaker could delay a deal if market conditions prevent it from generating adequate proceeds, he said.

The company is in the midst of a fundamental overhaul meant to make it more agile and better equipped to fend off both traditional rivals and newer challengers like Alphabet or Tesla. In addition to speeding up decision-making, CEO Herbert Diess has pledged to slash VW’s notoriously excessive engineering costs and allocate significantly more funds to software and electronics.

Doing all of that at the same time is a challenge and includes potentially unpopular decisions on which assets are key going forward and which ones are best cut loose. VW’s powerful unions and the state of Lower Saxony, which is VW’s second-largest shareholder with a 20 percent stake, have resisted deeper cutbacks in the past in a bid to protect German jobs.

Diess, CEO since April, insists that an asset review that started three years ago might still lead to disposals at the industrial giant, which employs some 640,000 people at 123 factories across the globe, making everything from motorcycles, supercars and heavy trucks to ship engines.

Swirling speculation about a possible IPO of its most profitable brand Porsche was quickly denied last year. VW plans to shift Lamborghini from the Audi unit to Porsche to forge a so-called “super-premium” group that also includes Bentley and Bugatti.

This division alone could be valued at more than 120 billion euros ($136 billion), Bloomberg Intelligence senior analyst Michael Dean said in September. VW is currently valued at 78 billion euros.

Diess has the backing to push for deeper changes from VW’s Porsche-Piech ownership family, the reclusive billionaire clan that rarely comments in public about the prospects of its main asset. Wolfgang Porsche, a top family leader and supervisory board chairman at Porsche Holding SE, told reporters late Monday he fully supports management’s push to tackle what he described as “fossilized structures” that bog down the main VW and Audi brands.

As VW’s top management forges ahead, Witter says a squeeze-out of minority shareholders at the MAN SE subsidiary “isn’t a topic currently” and won’t influence the vote on whether or not to go forward with the Traton IPO. VW has been untangling the MAN conglomerate to fold the main truck operations into Traton and shift the remaining businesses to somewhere else within the group.

Analysts and investors have grown increasingly skeptical VW can deliver deeper efficiency gains and savings, even as the company proved remarkably resilient against increasing pressures from trade tensions, a slowdown in its largest market China and the fallout from its diesel-emissions scandal, which cost VW 5.3 billion euro in cash outflows last year.

“The criticism is understandable,” Witter said. “In many areas we’re still not where we should be.”

Wolfgang Porsche ha espresso insoddisfazione sulla velocità del cambiamento di Vw e ha attribuito la colpa ai sindacati.
Entro pochi giorni Vw dovrebbe annunciare la quotazione del 25% di Traton (Man e Scania) che dovrebbe portare 6 miliardi di euro in cassa. Diess vuole tagliare almeno altri 20.000 posti non tanto nelle fabbriche ma più nell’ amministrazione, d’ altronde Vw ha un numero mostruoso di dipendenti pari a 640.000 dipendenti. L’ ex manager BMW è furioso perché il marchio Vw (ancora da lui guidato anche dopo la nomina a ceo) è bloccato su margini di circa il 4%, Peugeot/Citroën arriva al 8,4% quindi c’è molto spazio per migliorare. Osterloh sta bloccando le richieste del management, probabilmente si arriverà ad una decisione non prima dell’ estate.


Top
   
MessaggioInviato: dom mar 10, 2019 12:19 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 12353
https://www.handelsblatt.com/unternehme ... er_1985586

Possono essere colpiti da uno dei peggiori scandali della storia dell’ auto, i padri fondatori (Piech, Winterkorn) possono essere spazzati via, possono essere installati manager di provenienza esterna, possono essere arrestati capi del sindacato (2005) eppure Vw non cambia.
Martedì nel consiglio di sorveglianza Osterloh lancerà il guanto di sfida a Diess, la tregua (risultata nel defenestramento di Müller e nell’ascesa di Diess) è durato meno di un anno.
Nonostante Vw sia ancora in procinto nel tagliare 23.000 posizioni in Germania assume quasi 3.000 nuovi operai nel paese, e’ obbligata dagli accordi sindacali ad assumere tutti i praticanti ogni anno.
Diess vorrebbe tagliare 7.000 posti nell’ amministrazione, al contrario di Daimler e BMW che hanno esternalizzato negli anni 80, Vw possiede il proprio servizio di ristorazione (3.500 dipendenti) che paga con contratto metalmeccanico (quindi il 28% più dei colleghi di Stoccarda e Monaco). Per ogni caraffa di caffè portata al consiglio di amministrazione (immagino ottimo :piangi2 ) Vw paga 60 euro. Appena venuto a conoscenza del prezzo Diess ha ordinato una revisione dei contratti, il sindacato ha detto di no e Diess ha abolito la consegna del caffè durante le riunioni.
Schot sembra un manager piuttosto flemmatico ma anche lui dovrà prendere l’ ascia per tagliare i costi. Nonostante il calo della domanda per le berline di casa ad Ingolstadt viene utilizzato un turno notturno (pagato agli operai con uno straordinario del 34%) per produrre auto A4 e A3 che rimangono invendute.
L’ultima sparata di Osterloh consiste nel bloccare l’ apertura dell nuova fabbrica in Europa orientale che dovrebbe produrre le prossime Ateca e Karoq, sono già in ritardo di un anno sulla tabella di marcia.
L’ Ig metallo di Wolfsburg pensa veramente di vivere su un altro pianeta.


Top
   
MessaggioInviato: mar mar 12, 2019 8:00 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 12, 2006 2:41 pm
Messaggi: 20382
Daimler se hai domande specifiche per Schot, chiedi pure.
Ci parlo giovedì.


Top
   
MessaggioInviato: mar mar 12, 2019 8:05 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 12353
Temprone ha scritto:
Daimler se hai domande specifiche per Schot, chiedi pure.
Ci parlo giovedì.


Una che non potrai fargli è questa:
"È vero che appena scade la clausola di non competenza di Duseman lei verrà fatto fuori?"

A parte gli scherzi gli chiederei se veramente Audi pensa di spostare A4 e derivate sul pianale MQB e che fine hanno fatto i 3 veicoli elettrici promessi per Ingolstadt e Neckarslum.


Top
   
MessaggioInviato: mar mar 12, 2019 8:06 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 12, 2006 7:02 pm
Messaggi: 25013
Località: Ovunque ci sia una birra ghiacciata
daimlerchrysler ha scritto:
Per ogni caraffa di caffè portata al consiglio di amministrazione (immagino ottimo :piangi2 ) Vw paga 60 euro. Appena venuto a conoscenza del prezzo Diess ha ordinato una revisione dei contratti, il sindacato ha detto di no e Diess ha abolito la consegna del caffè durante le riunioni.


Ah, ma non è Lercio


Top
   
MessaggioInviato: mar mar 12, 2019 8:38 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 12353
Hanno abolito anche i biscotti e le fotocopie a colori.
Ford lo ha fatto dal 2008. Che tristezza.


Top
   
MessaggioInviato: mar mar 12, 2019 11:23 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 12, 2006 2:41 pm
Messaggi: 20382
daimlerchrysler ha scritto:
Temprone ha scritto:
Daimler se hai domande specifiche per Schot, chiedi pure.
Ci parlo giovedì.


Una che non potrai fargli è questa:
"È vero che appena scade la clausola di non competenza di Duseman lei verrà fatto fuori?"

A parte gli scherzi gli chiederei se veramente Audi pensa di spostare A4 e derivate sul pianale MQB e che fine hanno fatto i 3 veicoli elettrici promessi per Ingolstadt e Neckarslum.



Voto per le domande tre e quattro :D


Top
   
MessaggioInviato: mer mar 13, 2019 8:31 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 12353
Ieri Diess ha presentato la sua prima conferenza annuale come Ceo dell'intero gruppo Vw. Le aspettative erano altissime e non sono state soddisfatte. Tante parole e pochi fatti.

Qui i principali temi affrontati

1) Ennesima dichiarazione sull'importanza dei veicoli elettrici, iperbolici target, etc...
2) Nuovo piano di ristrutturazione per il marchio Vw: già dal 2016 e' in atto una ristrutturazione delle operazioni europee del marchio omonimo. Entro il 2020 saranno tagliati in Germania 23.000 posti di lavoro. Diess sa bene che non saranno sufficienti. Per produrre un auto elettrica ci vuole il 30% in meno di manodopera rispetto ad un'automobile convenzionale. Osterloh ha detto che altri tagli non verranno accettati. È probabile che dopo qualche mese di litigi si accorgeranno sul tagliare amministrazione e management.
3) Ristrutturazione di Audi: il marchio di Ingolstadt va male da anni ormai. La redditività è in calo, il Dieselgate non è ancora risolto, l'importanza del brand all'interno del gruppo è in forte calo, il continuo cambio dei capi dell'R&D pesa moltissimo, il WLTP ancora oggi non è risolto....
Schot ha un compito assai poco invidiabile, poi essere un ceo con data di scadenza non lo aiuterà.

4) Nuovo piano per il Nord America: Diess è riuscito a riportare in utile Sud America, Africa e Russia ma il nord America continua ad essere in rosso. La Atlas va male, le berline crollano (anche se la nuova Jetta è partita molto bene) e i possibili dazi sarebbero un colpo mortale per Audi e Porsche.
5) Revisione del portafoglio di Brand: sotto la pressione delle famiglie Porsche-Piech e dei mercati Witter(CFO) e Diess stanno preparando un piano per massimizzare il valore azionario dell'azienda. A rischio di vendita ci sono Man energy solutions, Porsche holding Salzburg, Ducati, Bentley, più altri assets minori. Il sindacato ha finora bloccato ogni iniziativa in questa direzione. A breve verrà annunciata la quotazione di Traton (Man e Scania).


Top
   
MessaggioInviato: mer mar 13, 2019 8:37 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar mar 20, 2007 8:55 am
Messaggi: 2773
Località: Provincia di Pisa
Un problema potenzialmente grave per il gruppo VW è anche un possibile crollo degli utili che ricavano dalla Cina, leggevo che le vendite laggiù sono crollate del 28 per cento a febbraio 2019 rispetto a febbraio 2018( parlo Delle vendite di auto di ogni casa). Per me sono folli i sindacati tedeschi a mettere i bastoni tra le ruote a Diess.


Top
   
MessaggioInviato: mer mar 13, 2019 10:22 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 12353
blue car ha scritto:
Un problema potenzialmente grave per il gruppo VW è anche un possibile crollo degli utili che ricavano dalla Cina, leggevo che le vendite laggiù sono crollate del 28 per cento a febbraio 2019 rispetto a febbraio 2018( parlo Delle vendite di auto di ogni casa). Per me sono folli i sindacati tedeschi a mettere i bastoni tra le ruote a Diess.



Per adesso gli utili della Cina sono rimasti stabili, il mercato è in fortissimo calo anche se Vw riesce a scendere di meno del mercato grazie alla valanga di suv lanciati nel 2018. Il governo ha appena annunciato nuovi incentivi alle vendite, se verrà raggiunto un accordo con il puzzone di Washington è probabile che il mercato riparta.


Top
   
MessaggioInviato: mar mar 19, 2019 11:53 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 12353
SAIC Motor expressed disappointment over comments Volkswagen Group CEO Herbert Diess made last week on the possibility of increasing the German automaker's shares in its China-based joint ventures.

It is "regrettable" that VW unilaterally commented on important matters regarding shares in its joint ventures in China without consulting local partners, SAIC said in a statement on Monday.

SAIC has a joint venture with VW in China, SAIC Volkswagen, that produces cars for the Volkswagen and Skoda brands. The 50-50 partnership was established in 1985.

The Chinese government, under pressure to accelerate market reforms, pledged in June 2018 to phase out by 2022 the 50-percent cap on foreign automakers' interest in joint ventures formed with local companies.

Last year, BMW became the first global automaker to embrace the policy change, gaining control of its partnership with Brilliance China Automotive by lifting its interest in Brilliance BMW to 75 percent from 50 percent.

Diess, asked whether VW would also raise its interest in China-based joint ventures, said at a news briefing at VW's headquarters in Wolfsburg, Germany, on March 12 that the company is evaluating the possibility, according to Chinese newspapers present at the briefing, such as the Economic Daily and Beijing News.

Diess also told Chinese journalists that he hopes VW and its Chinese partners can finalize and disclose how to adjust stakes in their partnerships in the second half of 2019 or early 2020.


CONTENT FROM TÜV RHEINLAND
Artificial intelligence: Alex, get the car!
From the diary of an artificial intelligence: How autonomous driving will shape our everyday lives in the future.
READ MORE
Besides its venture with SAIC, VW also has joint ventures in China with FAW, a 60-40 cooperation that builds vehicles for the Volkswagen and Audi brands and JAC Volkswagen, a 50-50 electric-vehicle partnership formed in 2017 between Jianghuai Automobile and VW, that has yet to launch sales.

In 2018, VW delivered 4.21 million vehicles under its various brands in China, edging up 0.5 percent from a year earlier.


Uno dei motivi della (brutale) sostituzione di Müller con Diess nel 2018 risiedeva nel fatto che le famiglie Porsche-Piech volevano un manager molto più risoluto e rapido.
Sicuramente Diess è un fulmine rispetto a Müller però entro pochi mesi dovrà risolvere problemi enormi. Giusto per citare i più urgenti:

1) Disputa con VDA sul sostegno pubblico ai veicoli elettrici
2) piano di ristrutturazione di Audi da presentare il 23 maggio
3) licenziamento di 7.000 amministrativi al marchio Vw
4) problema delle tariffe riguardo Brexit e Nord America
5) distacco e ristrutturazione della divisione componenti.
6)rilancio del Nord America
7) quotazione in borsa di Man e Scania
8)alleanza con Ford
9) riorganizzazione-vendita di alcuni marchi (Ducati e Man Energy solutions)
10)dulcis in fundo Diess vuole aumentare le quote di Vw nelle Joint venture cinesi. In tal modo l’ utile di Vw nel 2018 sarebbe stato di 22 miliardi invece dei 17 ma Faw ha chiesto ben 15 miliardi per il 10%.



Di fronte alla domanda di un suo possibile esaurimento nervoso Diess ha risposto beffardamente che alla giovane età di 60 anni ha scoperto il kite surfing e che lo pratica almeno 4 volte al mese. Chissà se un giorno leggeremo “presidente di Vw muore schiantandosi su una roccia mentre praticava kite surfing” :mrgreen:


Top
   
MessaggioInviato: gio mar 21, 2019 9:37 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 12, 2006 7:02 pm
Messaggi: 25013
Località: Ovunque ci sia una birra ghiacciata
Ultima pagina di due giorni fa sul quotidiano locale comprata dal conce locale; sui modelli in pronta consegna 7.000 euro di sconto su Tiguan, 6.000 su golf, 5.000 su Troc e 4.000 su Up
Mi sa che tanto bene non se la passano manco loro


Top
   
MessaggioInviato: gio mar 21, 2019 10:25 am 
Non connesso

Iscritto il: mer ott 03, 2012 10:51 am
Messaggi: 4529
cometa rossa ha scritto:
Ultima pagina di due giorni fa sul quotidiano locale comprata dal conce locale; sui modelli in pronta consegna 7.000 euro di sconto su Tiguan, 6.000 su golf, 5.000 su Troc e 4.000 su Up
Mi sa che tanto bene non se la passano manco loro

A parte i ben 7000 di sconto su tiguan (non tutti i suv mi sembrano così scontati) .. In pratica per le altre non fanno altro che applicare gli sconti medi della concorrenza partendo come listino da prezzi più alti...

_________________
ALFA ROMEO GIULIETTA jtdm-2 20 170cv- distinctive-pack premium-pack sport 18 - Luglio 2010 - 225.555 km


Top
   
MessaggioInviato: gio mar 21, 2019 10:26 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 12353
Mia sorella sotto mia indicazione si è comprata una T Roc (io le avevo consigliato una Q3 ma tant’ è) 2.0 TDI 4 motion DSG, io le avevo detto che lo sconto sarebbe stato basso perché il modello sta ottenendo un grande successo. Al concessionario di Agnano (Napoli) le hanno fatto il 23%. Credo che Vw voglia compensare con l’ Europa la debolezza di Cina e Nord America. D’ altronde Ford, Vw, Daimler, BMW, Renault hanno tutte previsto una prima metà del 2019 molto più debole del 2018.


Top
   
MessaggioInviato: gio mar 21, 2019 10:31 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 12, 2006 7:02 pm
Messaggi: 25013
Località: Ovunque ci sia una birra ghiacciata
Stefano_M ha scritto:
cometa rossa ha scritto:
Ultima pagina di due giorni fa sul quotidiano locale comprata dal conce locale; sui modelli in pronta consegna 7.000 euro di sconto su Tiguan, 6.000 su golf, 5.000 su Troc e 4.000 su Up
Mi sa che tanto bene non se la passano manco loro

A parte i ben 7000 di sconto su tiguan (non tutti i suv mi sembrano così scontati) .. In pratica per le altre non fanno altro che applicare gli sconti medi della concorrenza partendo come listino da prezzi più alti...


Cumpà, 4000 euro su Up sono il 25% di sconto. Io non so che sconti girino li a Modena, ma qui Trento questi sconti te li sogni (tranne su certi modelli Bmw :P).
Però queste sono pronta consegna, quindi in questo settore è una babele. Più che altro fa molta specie trovare in pronta consegna Tiguan e Troc. Golf ed Up invece è abbastanza scontato, passatemi il gioco di parole, trovarle


Top
   
MessaggioInviato: gio mar 21, 2019 10:33 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 12, 2006 7:02 pm
Messaggi: 25013
Località: Ovunque ci sia una birra ghiacciata
daimlerchrysler ha scritto:
Mia sorella sotto mia indicazione si è comprata una T Roc (io le avevo consigliato una Q3 ma tant’ è) 2.0 TDI 4 motion DSG, io le avevo detto che lo sconto sarebbe stato basso perché il modello sta ottenendo un grande successo. Al concessionario di Agnano (Napoli) le hanno fatto il 23%. Credo che Vw voglia compensare con l’ Europa la debolezza di Cina e Nord America. D’ altronde Ford, Vw, Daimler, BMW, Renault hanno tutte previsto una prima metà del 2019 molto più debole del 2018.


Allora non è una mia impressione che stiano tutti scontando alla grande (è un altro settore, ma su un kangoo, veicolo commerciale, Renault mi ha proposto il 40% un mese fa)


Top
   
MessaggioInviato: gio mar 21, 2019 10:37 am 
Non connesso

Iscritto il: mer ott 03, 2012 10:51 am
Messaggi: 4529
cometa rossa ha scritto:
Stefano_M ha scritto:
cometa rossa ha scritto:
Ultima pagina di due giorni fa sul quotidiano locale comprata dal conce locale; sui modelli in pronta consegna 7.000 euro di sconto su Tiguan, 6.000 su golf, 5.000 su Troc e 4.000 su Up
Mi sa che tanto bene non se la passano manco loro

A parte i ben 7000 di sconto su tiguan (non tutti i suv mi sembrano così scontati) .. In pratica per le altre non fanno altro che applicare gli sconti medi della concorrenza partendo come listino da prezzi più alti...


Cumpà, 4000 euro su Up sono il 25% di sconto. Io none

Beh sono i normali sconti di fiat su panda/500/ypslion....mi pare, però concordo con te che vw non aveva mai scontato così tanto.

_________________
ALFA ROMEO GIULIETTA jtdm-2 20 170cv- distinctive-pack premium-pack sport 18 - Luglio 2010 - 225.555 km


Top
   
MessaggioInviato: gio mar 21, 2019 11:05 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 12353
In Germania su Golf sono molto aggressivi, usati freschissimi con 30% di sconto. C'è crisi.


Top
   
MessaggioInviato: gio mar 21, 2019 11:08 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 12, 2006 7:02 pm
Messaggi: 25013
Località: Ovunque ci sia una birra ghiacciata
daimlerchrysler ha scritto:
In Germania su Golf sono molto aggressivi, usati freschissimi con 30% di sconto. C'è crisi.


C'entra nulla, ma un amico tedesco l'anno scorso mi racocntava che in Germania adesso il famoso "anticipo+minirate+maxitata finale" c'è anche su durata annuale, non solo biennale o triennale. Ma siccome l'amico tende ad alzare spesso il gomito, non gli ho creduto molto ( sarebbe un altro segno di crisi)


Top
   
MessaggioInviato: gio mar 21, 2019 11:10 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 12, 2006 7:02 pm
Messaggi: 25013
Località: Ovunque ci sia una birra ghiacciata
Stefano_M ha scritto:
Beh sono i normali sconti di fiat su panda/500/ypslion....mi pare, però concordo con te che vw non aveva mai scontato così tanto.


Sul pronta consegna saltano un po' tutti gli schemi commerciali (tra l'altro in Bmw le strapaghi perchè, solitamente, sono tutte full optionals). Più che altro fa specie trovare in pronta consenga certi modelli


Top
   
MessaggioInviato: gio mar 21, 2019 3:04 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 12, 2006 2:41 pm
Messaggi: 20382
Sulla up, 4 anni, ci fecero il 30 sul nuovo.. neanche km0


Top
   
MessaggioInviato: gio mar 21, 2019 3:14 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 12, 2006 7:02 pm
Messaggi: 25013
Località: Ovunque ci sia una birra ghiacciata
Mi sa che con l'Aygo mi hanno inchiappettato ( 14% dopo trattativa serrata)


Top
   
MessaggioInviato: gio mar 21, 2019 3:18 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven lug 13, 2007 3:17 pm
Messaggi: 3652
cometa rossa ha scritto:
Mi sa che con l'Aygo mi hanno inchiappettato ( 14% dopo trattativa serrata)
No, al contrario. I Jap scontano poco.


Top
   
MessaggioInviato: gio mar 21, 2019 3:20 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven lug 13, 2007 3:17 pm
Messaggi: 3652
daimlerchrysler ha scritto:
In Germania su Golf sono molto aggressivi, usati freschissimi con 30% di sconto. C'è crisi.
Per il mercato tedesco in effetti lo sconto è elevato. Forse anche da quelle parti i clienti si sono resi conto che i prezzi sono saliti in modo esagerato.


Top
   
Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento  Rispondi all’argomento  [ 825 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente 123 24 25 26 27 28 Prossimo

Tutti gli orari sono UTC+01:00


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Limited
Traduzione Italiana phpBBItalia.net