Questo forum utilizza dei Cookie per tenere traccia di alcune informazioni. Quali notifica visiva di una nuova risposta in un vostro topic, Notifica visiva di un nuovo argomento, e Mantenimento dello stato Online del Registrato. Collegandosi al forum o Registrandosi, si accettano queste condizioni.

Tutti gli orari sono UTC+01:00




Apri un nuovo argomento  Rispondi all’argomento  [ 33 messaggi ]  Vai alla pagina 1 2 Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Letture estive
MessaggioInviato: ven lug 13, 2018 8:47 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar gen 23, 2007 3:06 pm
Messaggi: 21020
Località: Milano
Oltre a questa lettura consigliatami da un caro amico, voi cosa portate sotto l'ombrellone?

Immagine

_________________
Fiat Panda Hobby - 39 cavalli, sì, ma non per tonnellata :alastio:


Top
   
Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


 Oggetto del messaggio: Re: Letture estive
MessaggioInviato: ven lug 13, 2018 8:52 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom feb 18, 2007 11:08 pm
Messaggi: 13745
Località: Bologna
Per quest'estate ho in lista qualche EPUB di Carrisi, la saga di Harry Potter in inglese e un paio di libri sul Vajont. Appena finito quello sulle pancine...

_________________
Fede

"Il capezzolo è la ciliegina sulla tetta.


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Letture estive
MessaggioInviato: ven lug 13, 2018 9:00 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 12, 2006 7:02 pm
Messaggi: 23606
Località: Ovunque ci sia una birra ghiacciata
Seguendo i consigli di Parisi, non il candidato sempre trombato, ma il nostro Antonello, stamattina mi arriverà il primo libro della saga di Expanse, e con domani, in spiaggia, inizierò a leggerlo.
Oltre a questo ho già preso "le guide del tramonto" Di A. Clarke, sperando non sia un polpettone indigeribile.

Altro non ho, sono mesi che non ho tempo di leggere libri ma solo la gazzetta dello sport, cercherò di recuperare la settimana prossima.


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Letture estive
MessaggioInviato: ven lug 13, 2018 9:17 am 
Non connesso
ADMIN
Avatar utente

Iscritto il: gio mar 30, 2006 6:17 pm
Messaggi: 13212
Località: 1640 Riverside Drive, Hill Valley
Se non l'avete mai letto, suggerisco "Sta scherzando Mr Feynman". All'università tutti i miei compagni lo leggevano ma io non sono mai stato mainstream e all'epoca leggevo Topolino.

Un libro fresco, simpatico, pieno di ombrellone per allontanarsi dall'odio, la violenza e la politica restando una lettura imho estremamente intelligente.


[edited]

_________________
Alfa 147 JTDm Immagine
Mazda MX-5 NC 1.8 Immagine


Top
   
Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


 Oggetto del messaggio: Re: Letture estive
MessaggioInviato: ven lug 13, 2018 10:12 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio giu 29, 2006 5:19 am
Messaggi: 3597
Località: Reggio Emilia
modus72 ha scritto:
Per quest'estate ho in lista qualche EPUB di Carrisi, la saga di Harry Potter in inglese e un paio di libri sul Vajont. Appena finito quello sulle pancine...



Credo di avere tutto ciò che sul Vajont è stato scritto, compreso il libro fotografico autografato da Bepi Zanfron.
In questo caldo luglio sto rispolverando tutto ciò che riguarda Ustica: 'n'altra roba leggerina.

_________________
Non muoio nemmeno se m'ammazzano. G.Guareschi. Lager di Bergen-Belsen, 1943.

www.cierrelasertube.it


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Letture estive
MessaggioInviato: ven lug 13, 2018 3:11 pm 
Non connesso

Iscritto il: dom nov 21, 2010 8:25 pm
Messaggi: 9414
Località: Earth - Sol III
Il Nello consiglia:
"Ucronia" di Elena Di Fazio.


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Letture estive
MessaggioInviato: lun lug 16, 2018 9:05 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio feb 13, 2014 11:58 am
Messaggi: 2850
Località: Fuerstentum Liechtenstein
Anche io sto finalmente ritrovando un po' di tempo da dedicare alla lettura!
Ho da poco finito Jurassic Park in inglese, ora mi butterò sull'ultima saga pubblicata dal figlio di Tolkien "Beren and Luthien" per poi proseguire con due masterpieces di M. Bellinazzo incentrati sulle problematiche del calcio italiano.

_________________
Life is tough,but it's tougher if you're stupid


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Letture estive
MessaggioInviato: lun lug 16, 2018 9:12 am 
Non connesso

Iscritto il: dom nov 21, 2010 8:25 pm
Messaggi: 9414
Località: Earth - Sol III
Il Nello consiglia:
"Il Boss di New Orleans" di Eugenio Saguatti


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Letture estive
MessaggioInviato: ven set 28, 2018 1:15 pm 
Non connesso

Iscritto il: dom nov 21, 2010 8:25 pm
Messaggi: 9414
Località: Earth - Sol III
Il Nello straconsiglia:

"Il problema dei tre corpi" di Liu Cixin e relativo seguito


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Letture estive
MessaggioInviato: ven set 28, 2018 1:43 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 12, 2006 7:02 pm
Messaggi: 23606
Località: Ovunque ci sia una birra ghiacciata
Phoeny ha scritto:
Anche io sto finalmente ritrovando un po' di tempo da dedicare alla lettura!
Ho da poco finito Jurassic Park in inglese,


Questa mi era scappata. Io l'ho letto in italiano. Molto più bello il libro del film, e la storia del computer che conta i dinosauri è una trovata geniale


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Letture estive
MessaggioInviato: ven set 28, 2018 2:35 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 12, 2006 7:02 pm
Messaggi: 23606
Località: Ovunque ci sia una birra ghiacciata
Il cometa suggerisce ( non a tutti piace la fantascienza della collana Urania)

Xeno, l'abominio che ci aspetta

SF old style in puro stile British. Può non paicere il genere, ma, se piace, il libro è interessante.
(e, se interessa, ho qui il pdf sul pc, invio via mail senza problemi)


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Letture estive
MessaggioInviato: ven set 28, 2018 3:13 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom feb 18, 2007 11:08 pm
Messaggi: 13745
Località: Bologna
Doh.
Letto "C'era una volta la DDR", una raccolta di racconti sulla vita all'interno dell'ex germania est, molto interessante dopo esser stati in giro per musei e monumenti berlinesi.
Ora ho "il centenario che scappò dalla finestra e scomparve", libro strano... lo sto leggendo per capire come va a finire.

_________________
Fede



"Il capezzolo è la ciliegina sulla tetta.


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Letture estive
MessaggioInviato: ven set 28, 2018 3:49 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 12, 2006 7:02 pm
Messaggi: 23606
Località: Ovunque ci sia una birra ghiacciata
Volevo regalarlo a mia moglie ( o forse gliel'ho proprio regalato, qualche anno fa).
Non ricordo se il libro le era piaciuto


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Letture estive
MessaggioInviato: ven set 28, 2018 3:52 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom feb 18, 2007 11:08 pm
Messaggi: 13745
Località: Bologna
Il film è carino.

_________________
Fede



"Il capezzolo è la ciliegina sulla tetta.


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Letture estive
MessaggioInviato: ven set 28, 2018 3:57 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 12, 2006 7:02 pm
Messaggi: 23606
Località: Ovunque ci sia una birra ghiacciata
Non l'ho visto, prima o poi recuperererò (ho una lista di 10 film su amazon prime e fin'ora ne ho visto mezzo; non è solo mancanza di tempo, è che la sera la mia resistenza davanti alla tv è da serie tv di 40 minuti, oltre la palpebra cala; di solito accumulo in attesa di ammalarmi e stare a casa un paio di giorni)


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Letture estive
MessaggioInviato: ven set 28, 2018 4:15 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar apr 08, 2008 1:42 pm
Messaggi: 8969
Località: Sardinia
modus72 ha scritto:
Doh.
Letto "C'era una volta la DDR", una raccolta di racconti sulla vita all'interno dell'ex germania est, molto interessante dopo esser stati in giro per musei e monumenti berlinesi.
Ora ho "il centenario che scappò dalla finestra e scomparve", libro strano... lo sto leggendo per capire come va a finire.

Consiglio "La vita degli altri".

_________________
-- LE IENE PORTANO BENE --
- Renault New Laguna Sportour 4Control 2.0 dCi 150cv - 06/2010 -
- Suzuki GSR 600 K6 - 04/2006


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Letture estive
MessaggioInviato: lun ott 01, 2018 10:50 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio feb 13, 2014 11:58 am
Messaggi: 2850
Località: Fuerstentum Liechtenstein
cometa rossa ha scritto:
Phoeny ha scritto:
Anche io sto finalmente ritrovando un po' di tempo da dedicare alla lettura!
Ho da poco finito Jurassic Park in inglese,


Questa mi era scappata. Io l'ho letto in italiano. Molto più bello il libro del film, e la storia del computer che conta i dinosauri è una trovata geniale



I libri, tendenzialmente, sono sempre meglio dei film. :ok
In lingua madre poi è tutta un'altra storia ancora, si riescono a cogliere dettagli e sfumature che un po' si perdono anche nelle migliori traduzioni (interpretazioni).

Nei rari momenti liberi mi porto avanti con la lettura dell'ultimo libro scritto da Marco Bellinazzo, giornalista S24Ore, dedicato alle tribolazioni del calcio italiano...lo consiglio a tutti gli appassionati. Peraltro l'ho conosciuto di persona a Milano e, scambiandoci quattro chiacchiere, si percepiva subito la sua profonda conoscenza delle dinamiche del mondo pallonaro nostrano.

_________________
Life is tough,but it's tougher if you're stupid


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Letture estive
MessaggioInviato: lun ott 01, 2018 10:56 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 12, 2006 7:02 pm
Messaggi: 23606
Località: Ovunque ci sia una birra ghiacciata
Phoeny ha scritto:
cometa rossa ha scritto:
Phoeny ha scritto:
Anche io sto finalmente ritrovando un po' di tempo da dedicare alla lettura!
Ho da poco finito Jurassic Park in inglese,


Questa mi era scappata. Io l'ho letto in italiano. Molto più bello il libro del film, e la storia del computer che conta i dinosauri è una trovata geniale



I libri, tendenzialmente, sono sempre meglio dei film. :ok


La penso come te. L'unica eccezione che ho trovato, per ora, è "la grande fuga dell'ottobre rosso", da cui il celebre film "caccia a ottobre rosso". Il film, a mio aavviso, è decisamente meglio del libro, non solo per il cast eccellente, ma proprio per come è narrata la storia


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Letture estive
MessaggioInviato: lun ott 01, 2018 11:25 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom feb 18, 2007 11:08 pm
Messaggi: 13745
Località: Bologna
Altro esempio in cui il film è venuto meglio del libro è The Danish Girl. Non è un brutto libro, intendiamoci, ma diventa veramente piacevole dalla metà in poi.

_________________
Fede



"Il capezzolo è la ciliegina sulla tetta.


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Letture estive
MessaggioInviato: lun ott 01, 2018 3:54 pm 
Non connesso

Iscritto il: dom nov 21, 2010 8:25 pm
Messaggi: 9414
Località: Earth - Sol III
Tra le eccezioni metto anche Blade Runner. Il romanzo è splendido, ma il film è quanto di meglio prodotto dal cinema per almeno un decennio.


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Letture estive
MessaggioInviato: mer ott 03, 2018 10:08 am 
Non connesso

Iscritto il: dom nov 21, 2010 8:25 pm
Messaggi: 9414
Località: Earth - Sol III
Il Nello Sconsiglia:

"Nelson" di Giulia Abbate.
Premesse interessanti, ambientazione affascinante... e il mix è una palla clamorosa.


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Letture estive
MessaggioInviato: mer ott 03, 2018 10:10 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar gen 23, 2007 3:06 pm
Messaggi: 21020
Località: Milano
Immagine

Risvolto

Queste «ombre bianche», cioè «storie brevi, divertimenti e dialoghi; infine occasioni, satire scritte negli ultimi quindici anni» furono radunate da Flaiano nel 1972, nella certezza che la realtà avesse ormai superato la satira. Vi ritroviamo dunque il Flaiano più risentito, impassibile e feroce, capace come pochi di additare le allucinazioni di cui siamo vittima e di mettere in scena mostri – e mentre leggiamo e sorridiamo è come se uno spiffero gelido ci investisse d’improvviso.
I mostri sono ad esempio gli intellettuali che animano cene mondane simili a farse da circo equestre discettando sul Destino dell’Uomo – serate che si arenano poi, com’è giusto, nel gabinetto, alla ricerca di un brillante finito nello scarico; o giornalisti televisivi beceri e compiaciuti che, se intervistano il Vate ormai cieco e improduttivo, non arretrano di fronte ad alcuna bassezza, e non esitano a tradurre le sue risposte ironiche ed elusive nel gergo che può compiacere il pubblico. Ma un mostro quotidiano, il Mostro, è anche l’oppressione dei fatti, che, in un paese annoiato e insaziabile, produce innumerevoli altri mostri, come quel gruppo di amici-esperti di pretta marca italica i quali, nelle loro conversazioni da bar-tabacchi, sera dopo sera uccidono scientificamente e senza lasciare tracce le loro mogli e tutte le donne che conoscono.


Capolavoro assoluto.

_________________
Fiat Panda Hobby - 39 cavalli, sì, ma non per tonnellata :alastio:


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Letture estive
MessaggioInviato: mer ott 03, 2018 12:15 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar giu 06, 2006 4:00 pm
Messaggi: 14779
Località: Bologna
Sto per iniziare questo..... po vi dirò....

Immagine

_________________
Sai che cosa diceva quel tale? In Italia sotto i Borgia, per trent'anni, hanno avuto assassinii, guerre, terrore e massacri, ma hanno prodotto Michelangelo, Leonardo da Vinci e il Rinascimento. In Svizzera hanno avuto amore fraterno, cinquecento anni di pace e democrazia, e che cos' hanno prodotto? Gli orologi a cucù.( O.Welles)


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Letture estive
MessaggioInviato: mer ott 03, 2018 1:13 pm 
Non connesso

Iscritto il: dom nov 21, 2010 8:25 pm
Messaggi: 9414
Località: Earth - Sol III
Flaiano per me resterà sempre un assoluto a cui ambire.


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Letture estive
MessaggioInviato: ven nov 02, 2018 2:48 pm 
Non connesso

Iscritto il: dom nov 21, 2010 8:25 pm
Messaggi: 9414
Località: Earth - Sol III
Gente appassionata di roba fantascienziosa: Cometa, Dan, Lele, non so chi altri... Leggetevi i tre romanzi che compongono la Trilogia di Tre Corpi di Liu Cixin: questa roba diventerà uno dei grandi classici del futuro, è qualcosa di grandioso in termini di idee e del modo in cui vengono sviluppate... Purtroppo è fin troppo tecnico e freddo in molti punti, oltre ad avere un pessimismo di fondo che io ho trovato disturbante, ma poi di colpo inserisce descrizioni di una delicatezza inaspettata e spiragli di speranza che in qualche modo fanno quasi male. I titoli sono: "Il problema dei tre corpi", "La materia del cosmo", "Nella quarta dimensione"; sono disponibili da poco anche su Kindle store.
La Cina sta vivendo una sorta di esplosione culturale di cui percepiamo relativamente poco, questo ne è un esempio.


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Letture estive
MessaggioInviato: lun nov 05, 2018 8:15 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 12, 2006 7:02 pm
Messaggi: 23606
Località: Ovunque ci sia una birra ghiacciata
Messi in coda per le prossime letture, grazie!


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Letture estive
MessaggioInviato: lun nov 05, 2018 10:02 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar giu 06, 2006 4:00 pm
Messaggi: 14779
Località: Bologna
grazie!

_________________
Sai che cosa diceva quel tale? In Italia sotto i Borgia, per trent'anni, hanno avuto assassinii, guerre, terrore e massacri, ma hanno prodotto Michelangelo, Leonardo da Vinci e il Rinascimento. In Svizzera hanno avuto amore fraterno, cinquecento anni di pace e democrazia, e che cos' hanno prodotto? Gli orologi a cucù.( O.Welles)


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Letture estive
MessaggioInviato: lun nov 05, 2018 2:36 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar gen 23, 2007 3:06 pm
Messaggi: 21020
Località: Milano
Immagine

L'ho iniziato qualche giorno fa, comincia ricapitolando brevemente la storia di Martin Lutero, su cui peraltro verte tutto il racconto. Sono molto curioso, per adesso mi sta davvero appassionando!

_________________
Fiat Panda Hobby - 39 cavalli, sì, ma non per tonnellata :alastio:


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Letture estive
MessaggioInviato: lun nov 05, 2018 2:57 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 12, 2006 2:41 pm
Messaggi: 19717
Per gli amanti dell'islanda
The Passenger.
Non la solita guida ma offre uno spaccato interessante dell'isola.

https://www.amazon.it/Islanda-passenger ... er+islanda


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Letture estive
MessaggioInviato: lun nov 05, 2018 3:00 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 12, 2006 7:02 pm
Messaggi: 23606
Località: Ovunque ci sia una birra ghiacciata
fritz287 ha scritto:
Immagine

L'ho iniziato qualche giorno fa, comincia ricapitolando brevemente la storia di Martin Lutero, su cui peraltro verte tutto il racconto. Sono molto curioso, per adesso mi sta davvero appassionando!


Luther Blisset, il bombardiere nero (questa, forse, la capisce Snù)

Edito e vi metto la storia, che merita di essere letta (io avevo solo 12 anni, ma la cosa me la ricordo ancora benissimo)

Luther Blissett il bidone per eccellenza. Si è guadagnato un posto nell’olimpo del calcio a suon di goal sbagliati e un soprannome, “Missit”, che era tutto un programma.
Per i cultori di questo magnifico sport, che è il calcio, è davvero facile innamorarsi di giocatori in grado di regalare magie con i loro piedi: pennellate su tela alla Maradona, gol statuari alla Van Basten, geometrie futuristiche alla Platini. Il calcio è un’arte, lo sappiamo tutti, ed i calciatori sono i suoi artefici. Molti di loro sono passati alla storia per il loro talento, tutti nomi roboanti ed altisonanti, ma nessuno dei soliti noti è mai riuscito a creare addirittura un movimento letterario. Dove fallirono fenomeni come Zidane, Pelè e Ronaldo, ci riuscì invece il mai dimenticato Luther Blissett.

Ragazzotto di origini giamaicane, ma di nazionalità inglese, Luther Blissett esordì a soli 17 anni nel Watford. Correva l’anno 1975, e questo giovane attaccante dal fisico robustissimo e dalla fisicità prorompente esordiva nel calcio dei grandi, promettendo di sfondare porte su porte. Alto, nero come la pece e brutto come la morte, dalle spalle mostruosamente larghe e con un passato da buttafuori, Lutero (soprannome che gli diede l’ex-presidente del Milan Giussy Farina) si fece notare per la sua imponente media realizzativa: 95 gol in 246 partite giocate col Watford del presidente-star Elton John, che valsero al club l’incredibile scalata dalla Fourth Division alla First Division (la futura Premier League). Sotto la sapiente guida dell’allenatore Graham Taylor Blissett diede il meglio di sé, laureandosi capocannoniere della Serie A inglese nel 1982-83, stagione conclusa con l’incredibile secondo posto in classifica del Watford. Ma per ogni gol che segnava, Blissettone se ne mangiava altrettanti: i tifosi inglesi, sempre pronti a sfornare soprannomi destinati a passare la storia, lo soprannominarono, per assonanza, Luther “Missit”. Letteralmente, Luther “Sbaglialo”.

Erano tempi, quelli del calciomercato targato anni ’80, in cui non esistevano talent-scout disseminati in giro per il globo. Il VHS era una tecnologia nata da pochi anni, ed era raro che i presidenti conoscessero i calciatori che allora circolavano sul mercato, quantomeno quelli che non erano dei fenomeni conclamati. Ogni acquisto poteva essere un salto nel buio, e Luther Blissett ne fu la dimostrazione lampante. Si narra che Luther Blissett, assolutamente sconosciuto in Italia, fu proposto al presidente rossonero Giuseppe Farina semplicemente snocciolando le sue statistiche: è grosso, è nero, è bomber. Il Milan 83/84 veniva dalla fresca promozione in Serie A, le ambizioni erano quelle che erano (al massimo un posticino in UEFA), ed il calcio fisico di quegli anni facevano di Luther Blissett, tipico centravanti muscolare e forte di testa, una manna dal cielo pronto a raccogliere decine e decine di cross e scagliarli in fondo al sacco. Il Milan aveva appena ceduto il connazionale Joe Jordan, “Lo squalo”, e necessitava di un armadio a due ante che potesse sostituirlo: Giusy Farina si convinse immediatamente della bontà dell’operazione, tanto da investire addirittura due miliardi e mezzo di vecchissime lire per aggiudicarsi Luther Missit. In fondo il Bombardiere Nero, proprio in quei giorni, aveva esordito nella nazionale inglese segnando addirittura una tripletta, contro il modesto Lussemburgo: saranno i primi ed ultimi gol segnati in nazionale, ma questo Farina non poteva saperlo.Luther Blissett, dal canto suo, era deciso a prendersi la ribalta, stufo di giocare in un club di seconda fascia. Le sue prima dichiarazioni da milanista quasi peccavano di modestia: “Platini ha segnato 18 gol. Milan io ne infilerò di più! Diventerò l’idolo dei giovani”.

Divenne più che altro l’idolo dei posteggiatori, alcuni dei quali si arricchirono rivendendo i palloni che Lutero scagliava fuori dallo stadio invece che in rete. Dotato di una tecnica sconcertante, e di un fiuto del gol assolutamente melodrammatico, il Bombardiere (a salve) Nero divenne famoso per i suoi improponibili stop di stinco, con la palla che inesorabilmente si spegneva a fondocampo, e per gli incredibili gol mangiati che avevano del clamoroso. Eppure l’esordio in Serie A fu da favola: il Milan vinse 4-2 a Verona e Luther Blissett oltre ad andare a segno, si mise in luce per la sua mobilità e la bravura nel gioco aereo. Fu un fuoco di paglia. Da quel momento Blissettone divenne il centro di gravità permanente di mille prese per il culo, provenienti da personaggi più o meno famosi: il mitico giornalista sportivo Gianni Brera ebbe la straordinaria intuizione di soprannominarlo Luther “Callonissett”, scomodando il paragone con lo Sciagurato Egidio Calloni. Lo stesso presidente Farina, cercando di sdrammatizzare, si lasciò scappare durante un’intervista che Luther Blissett gli era stato proposto da un giardiniere di Londra. Ed il Bombardiere Nero, intanto, continuava a regalare perle fra i porci, come quel gol sbagliato a porta vuota nel derby, o come quel rigore in Coppa Italia, sparato letteralmente fuori dallo stadio. Sgraziato, l’anticalcio materializzato sui rettangoli verdi, Luther Blissett era capace di ruzzolare per terra senza che nessuno lo sfiorasse, solo davanti al portiere, o addirittura di sfasciarsi la testa fracassandosela sul palo dopo aver, stranamente, segnato (come successe contro l’Udinese di Zico). Farina cercava di scuoterlo in tutti i modi, fino a scrivergli una lettera: “Mio caro Lutero, quando ti vedo sbagliare a due metri dalla rete mi sembra di sognare”. A chi lo accusava di essere fuso come una scimmia in un coffee shop olandese, Lutero rispondeva per le rime: “Sono un giamaicano atipico: non bevo, non mi drogo e non vado a donne”. Col beneficio del dubbio.

L’esperienza in rossonero finì così, fra prese per i fondelli e pochi gol segnati: 5 in 30 presenze. Fonti vicine alla dirigenza milanista sostennero addirittura che Callonissett fosse stato “vittima” di uno scambio di persona: il Milan avrebbe cercato di prendere, stando alle voci, il compagno di squadra John Barnes, scambiandolo però per Luther Blissett . L’avventura italiana non si poteva concludere meglio per l’ex Bombardiere Nero. Tornato al Watford nell’84/85, Luther Blissett tornò anche alla sua precedente media realizzativa: in 4 anni, 127 presenze e 44 marcature. Nell’88 cominciò il girovagare tipico dei giocatori a fine carriera. Bournemouth (rossoneri anche loro), Watford (per la terza volta), West Bromwich, ed infine ben 3 squadre nel giro di un solo anno, il ’93: Bury, Mansfield e Derry. Nel 1993 Luther Blissett , finalmente, appese le scarpe al chiodo, ma rimase nel calcio. Dal ’96 al 2001, nello staff tecnico del Watford, la sua casa, ed in seguito alcune mediocri esperienze come allenatore di club minori. Nel 2007, dopo aver lasciato la panchina del prestigioso Ches(s)ham United, Luther Blissett dichiarò: “Ho sempre cercato di svolgere la mia attività di calciatore e allenatore a standard elevati ma ultimamente questo non è stato possibile. Così mi sono convinto a lanciarmi nell’avventura di uno sport che seguo fin da bambino e che mi diverte molto ancora oggi”. Fu così che decise di fondare la scuderia automobilistica “Team48 Motorsport”, con l’obiettivo di qualificare il suo team e portare a termine la 24 ore di Le Mans del 2010: cosa che ovviamente non gli riuscirà.

Ma in Italia la leggenda del signor Luther Blissett non si concluse col suo ritorno al Watford nel 1984/85, anzi. Negli anni ’90 un gruppo di scrittori di Bologna fondò il movimento artistico e letterario “Luther Blissett Project”, in segno di protesta nei confronti del sistema mass-mediatico, giudicato superficiale ed in malafede. Il movimento, che si diffuse a macchia d’olio in tutta Europa, consisteva nel diffondere su Internet opere letterarie e false notizie utilizzando lo stesso pseudonimo, che poi era appunto Luther Blissett, con lo scopo di attaccare il sistema dei mass-media tradizionali e di negare il concetto stesso di autore. Tutti potevano scrivere e diventare Luther Blissett: questo attacco, che faceva una vera e propria controcultura ironica, riuscì a fare anche vittime illustri, come la trasmissione “Chi l’ha visto”, coinvolta nella ricerca di un fantomatico artista famoso scomparso (ma mai esistito), oppure la casa editrice Mondadori, autrice inconsapevole di una pubblicazione irriverente redatta proprio da Luther Blissett. Era la prova che Luther Blissett poteva arrivare ovunque, muoversi nelle maglie del sistema, senza che i mass-media potessero ostacolarlo e, addirittura, diventando a loro insaputa un canale di diffusione del movimento. Uno dei suoi maggiori esponenti spiegò così il motivo dello pseudonimo: “Luther Blissett era il vero nemico del capitale, il giocatore che distruggeva ogni prodotto, la mina vagante e rivoluzionaria del sistema capitalistico calcistico”. Tanta roba per un giamaicano che nemmeno sapeva stoppare la palla.

Gabriele Li Mandri


Top
   
Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento  Rispondi all’argomento  [ 33 messaggi ]  Vai alla pagina 1 2 Prossimo

Tutti gli orari sono UTC+01:00


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Limited
Traduzione Italiana phpBBItalia.net