Questo forum utilizza dei Cookie per tenere traccia di alcune informazioni. Quali notifica visiva di una nuova risposta in un vostro topic, Notifica visiva di un nuovo argomento, e Mantenimento dello stato Online del Registrato. Collegandosi al forum o Registrandosi, si accettano queste condizioni.

Tutti gli orari sono UTC+01:00




Apri un nuovo argomento  Rispondi all’argomento  [ 3931 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente 1125 126 127 128 129132 Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: ven mar 01, 2024 9:45 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun mar 13, 2006 5:26 pm
Messaggi: 8509
cometa rossa ha scritto:
ste79 ha scritto:
ok, sono d'accordo, però se l'obiettivo è quello di ridurre la CO2, spiegatemi perché le multe per i mezzi troppo inquinanti colpiscono di più le auto più leggere (https://insideevs.it/news/396065/multe- ... case-auto/) ?

a me vengono in mente 3 motivazioni che non si escludono a vicenda:
non capiscono un c.
sono stati "convinti" dalle case automobilistiche in modo tale che queste siano facilitate nella vendita di modelli più profittevoli
hanno in mente anche altro


Perchè la formula che sta alla base del calcolo delle emissioni da un valore; la multa va a colpire l'eccedenza di quel valore. Ora, se un'auto piccola, in base alla formula, dovrebbe avere 85 di emessioni e, invece fa 105, è peggio di un'auto più grande che dovrebbe avere 120 e fa 130. In realtà, in termini assoluti, quest'ultima emette più co2, ma la formula non colpisce solo la co2 emessa, ma lo scostamento da quella che dovrebbe emettere. Così succede che l'obsoleto fire 1.2 comportava alla panda multe più alte rispetto a quando ha montato il 999 cc. Non c'è in mente altro, semplicemente la commissione europea vuole obbligare i costruttori a montare motori moderni, e quindi poco assetati anche sulle auto piccole. Così la panda è passata da più di 130 gr ( fire 1.2) a 119 gr (999). Per l'acquirente cosa cambia? Che l'auto paga una multa minore, e, soprattutto, consuma meno



Anche io non ci vedo un vero e proprio disegno ... più che altro mi pare ottusità davanti a ciò che si sta realizzando rispetto a quello che si era pensato di poter realizzare anni or sono.

_________________
http://www.teamtoyota4x4forum.org/


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: ven mar 01, 2024 9:46 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven lug 13, 2007 3:17 pm
Messaggi: 9926
cometa rossa ha scritto:
Ma si, devono sempre fare gli altri, ci sta. Mi chiedo perchè mi metto a fare la differneziata a casa mia, quando un qualsiasi mc del caxxo in un giorno produce più immondizia di quella che fa il sottoscritto in un anno.
Ciò che penso voglia dire Marco, che per altro condivido appieno, è che un po’ “curioso” come 450 milioni di persone siano costrette a subire normative sempre più stringenti e costose mentre altro 6.000 milioni non hanno nemmeno il benché minimo concetto di tutela ambientale e qualche altro centinaio di milioni pensa a come climatizzare il patio fuori casa (ok ho esagerato ma rende l’idea).Il tutto tenendo presente che mentre la gestione dei rifiuti impatta il proprio territorio, le emissioni invece non conoscono confini, per cui il carbone usato in Cina per generare corrente elettrica con cui, tra l’altro, ricaricare i BEV, contribuisce a generare il non-inverno che abbiamo avuto


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: ven mar 01, 2024 9:53 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven lug 13, 2007 3:17 pm
Messaggi: 9926
Leon83 ha scritto:
Mah, non è che gli altri trasporti terrestri siano esenti. Il trasporto navale deve comprare degli EUA per compensare le emissioni. Il trasporto aereo pure.
Probabilmente sbaglio, ma continuo ad essere convinto che il sistema di compravendita dei certificati non sia una buona medicina, ma che al contrario rappresenti una droga. Alla fine questo sistema implica soltanto un aumento dei costi di produzione ma non genera una reale riduzione delle emissioni (le serie stitiche stanno lì a dimostrarlo). È meglio tassare la nave porta container che ci trasporta le magliette di cotone fatte in Vietnam, o produrle qui? Che poi tassiamo solo le rotte interne, perché non puoi mica multare MSC o Maersk sulla rotta Shanghai - Trieste e figuriamoci CosCo.


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: ven mar 01, 2024 10:00 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 12, 2006 7:02 pm
Messaggi: 35709
Località: Ovunque ci sia una birra ghiacciata
mauro65 ha scritto:
cometa rossa ha scritto:
Ma si, devono sempre fare gli altri, ci sta. Mi chiedo perchè mi metto a fare la differneziata a casa mia, quando un qualsiasi mc del caxxo in un giorno produce più immondizia di quella che fa il sottoscritto in un anno.
Ciò che penso voglia dire Marco, che per altro condivido appieno, è che un po’ “curioso” come 450 milioni di persone siano costrette a subire normative sempre più stringenti e costose mentre altro 6.000 milioni non hanno nemmeno il benché minimo concetto di tutela ambientale e qualche altro centinaio di milioni pensa a come climatizzare il patio fuori casa (ok ho esagerato ma rende l’idea).Il tutto tenendo presente che mentre la gestione dei rifiuti impatta il proprio territorio, le emissioni invece non conoscono confini, per cui il carbone usato in Cina per generare corrente elettrica con cui, tra l’altro, ricaricare i BEV, contribuisce a generare il non-inverno che abbiamo avuto


Per il semplice motivo che i 6.000 milioni stanno subendo quello che noi abbiamo combinato negli ultimi 80 anni. Ora, pretendere che ne subiscano pure le limitazioni, dopo che non hanno avuto che una minima colpa nella concentrazione di co2 nell'atmosfera, mi sembra eccessivo.
In Cina non usano il carbone per ricaricare le bev, ma per produrre i beni che io, tu e loro consumiamo ;) la ricarica delle auto elettriche è una goccia di corrente, rispetto ad un'acciaieria o all'industria pesante


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: ven mar 01, 2024 10:10 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven lug 13, 2007 3:17 pm
Messaggi: 9926
cometa rossa ha scritto:
Per il semplice motivo che i 6.000 milioni stanno subendo quello che noi abbiamo combinato negli ultimi 80 anni. Ora, pretendere che ne subiscano pure le limitazioni, dopo che non hanno avuto che una minima colpa nella concentrazione di co2 nell'atmosfera, mi sembra eccessivo.
Perfetto. Quindi per fare i terzomondisti ed espiare le nostre colpe (ma quali colpe???), dobbiamo lasciare che loro facciano saltare la diga mentre noi stiamo a contare le gocce dal rubinetto? Ti ricordo che mi abbiamo avuto alte emissioni procapite ma siamo in pochi, mente Cina e India da soli fanno 3 miliardi di anime e che il grosso delle emissioni degli ultimi 20 anni viene da loro.


cometa rossa ha scritto:
In Cina non usano il carbone per ricaricare le bev, ma per produrre i beni che io, tu e loro consumiamo ;) la ricarica delle auto elettriche è una goccia di corrente, rispetto ad un'acciaieria o all'industria pesante
Giusto, la transizione è un discorso traversale ed io parlo troppo di auto. La delocalizzazione in Cina della nostra manifattura è iniziata per i loro costi produttivi ridicoli (grazie a condizioni di lavoro e non-gestione ambientale) ed ora trova nuova linfa proprio grazie alla compravendita delle quote emissive. Puoi girarla da che parte vuoi, ma con l’attuale sistema non andremo da nessuna parte se non contro un muro di cemento armato senza freni, senza airbag e senza cinture. Noi, e solo noi.


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: ven mar 01, 2024 10:19 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven mag 26, 2006 12:04 pm
Messaggi: 3964
Località: Bra (CN)
cometa rossa ha scritto:
mauro65 ha scritto:
cometa rossa ha scritto:
Ma si, devono sempre fare gli altri, ci sta. Mi chiedo perchè mi metto a fare la differneziata a casa mia, quando un qualsiasi mc del caxxo in un giorno produce più immondizia di quella che fa il sottoscritto in un anno.
Ciò che penso voglia dire Marco, che per altro condivido appieno, è che un po’ “curioso” come 450 milioni di persone siano costrette a subire normative sempre più stringenti e costose mentre altro 6.000 milioni non hanno nemmeno il benché minimo concetto di tutela ambientale e qualche altro centinaio di milioni pensa a come climatizzare il patio fuori casa (ok ho esagerato ma rende l’idea).Il tutto tenendo presente che mentre la gestione dei rifiuti impatta il proprio territorio, le emissioni invece non conoscono confini, per cui il carbone usato in Cina per generare corrente elettrica con cui, tra l’altro, ricaricare i BEV, contribuisce a generare il non-inverno che abbiamo avuto


Per il semplice motivo che i 6.000 milioni stanno subendo quello che noi abbiamo combinato negli ultimi 80 anni. Ora, pretendere che ne subiscano pure le limitazioni, dopo che non hanno avuto che una minima colpa nella concentrazione di co2 nell'atmosfera, mi sembra eccessivo.
In Cina non usano il carbone per ricaricare le bev, ma per produrre i beni che io, tu e loro consumiamo ;) la ricarica delle auto elettriche è una goccia di corrente, rispetto ad un'acciaieria o all'industria pesante

Su questo sono molto d'accordo.
Noi (Europei e Americani) abbiamo depauperato il pianeta con CFC, CO2, etc creandoci un grande benessere a bassissimo costo. Ora pretendiamo che il resto del pianeta arrivi al nostro livello di benessere (Frigoriferi, Condizionatori, Riscaldamento, Trasporti, Cibo a volontà, etc sono il nostro benessere eh) però usando fonti energetiche che costano 10 volte tanto, almeno.

_________________
Alla guida di una KIA SPORTAGE 1.6 Turbo Benza Ibrida
Guidavo una Stelvio senza Apple CarPlay
Guidavo una sorprendente svedese - V90 D4
Guidavo una bella A6 SW TDI Grigio Floret. Veloce Comoda Bella Anonima
Guidavo una anonima e puzzolente 320d Touring MSport...
Guidavo una splendida Range Rover Evoque... Si, si girano tutti al semaforo...
Guidavo una fantastica A5 Sportback S-Line, 2.0 TDI 170cv...


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: ven mar 01, 2024 10:20 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun mar 13, 2006 5:26 pm
Messaggi: 8509
Zerstorer ha scritto:
Le ibride plug in sono state individuate come la soluzione ponte per convertire l'industria all'elettrificazione. Si tratta di auto complessa e inoltre, da dottrina europea, l'innovazione si introduce sempre dall'alto di gamma. Inoltre la gente si è rincoglionita e vuole i suv. A parte quest'ultima esecrabile cosa, per il resto si tratta solo di una fase transitoria, alla fine le emissioni scenderanno.


Se sono almeno trent'anni che la scienza (o almeno una parte e comunque in realtà è almeno dal 1970 che nel mondo il problema è conosciuto) ci dice che il cambio di rotta andava fatto ieri ... temo che quando arriveremo sul serio a mettere mano ai grandi produttori di CO2, polveri e altri inquinanti sarà comunque troppo tardi e se non sarà tardi sarà stata una bella presa in giro.
Ad oggi non vedo questa corsa ad impedire la predazione dei paesi ricchi di materie prime fondamentali per il nostro "green" e non vedo nemmeno investimenti miliardari in riforestazione (che nel breve periodo darebbero un bel colpo alla Co2 potendola riequilibrare).

Comunque, teniamo il filo di tutti gli ambiti relativi alle politiche UE di cui si parla (che non intaccano il resto del mondo ben più pesante di noi) . https://www.europarl.europa.eu/factshee ... la-ricerca

In merito alla diminuzione dei consumi UE (picco nel 2006) dell'energia primaria e finale ci siamo in parte riusciti negli ultimi anni mancando l'obbiettivo con discostamenti del 23-27% nel 2022 nonostante la pandemia e le guerre. Per chiudere questo gap ci vorrà tanta fame in europa.

_________________
http://www.teamtoyota4x4forum.org/


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: ven mar 01, 2024 10:23 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 12, 2006 7:02 pm
Messaggi: 35709
Località: Ovunque ci sia una birra ghiacciata
mauro65 ha scritto:
Perfetto. Quindi per fare i terzomondisti ed espiare le nostre colpe (ma quali colpe???), dobbiamo lasciare che loro facciano saltare la diga mentre noi stiamo a contare le gocce dal rubinetto? Ti ricordo che mi abbiamo avuto alte emissioni procapite ma siamo in pochi, mente Cina e India da soli fanno 3 miliardi di anime e che il grosso delle emissioni degli ultimi 20 anni viene da loro.


Negli ultimi 20 anni, si. Prima? Poi le nostre colpe sono semplici, i cambiamenti climatici non vanno a colpire te, che pagherai le zucchine il 30% in più o smetterai di mangiare fragole a Natale, colpiscono i poveri cristi di Africa ed est asiatico, che si prendono carestie ed alluvioni, e non è più un discorso di pagare le zucchine un po' di più, per loro, è tutto un altro discorso; ecco quali sono le nostre colpe; ma in pochi anni lo capiremo meglio, perchè non ce li vedo un paio di miliardi di persone fare la fame per colpa dei cambiamenti climatici; cosa pensi che faranno? Staranno li aspettando di morire di fame o sotto un uragano, o si metteranno in marcia verso posti più tranquilli?


cometa rossa ha scritto:
In Cina non usano il carbone per ricaricare le bev, ma per produrre i beni che io, tu e loro consumiamo ;) la ricarica delle auto elettriche è una goccia di corrente, rispetto ad un'acciaieria o all'industria pesante
Giusto, la transizione è un discorso traversale ed io parlo troppo di auto. La delocalizzazione in Cina della nostra manifattura è iniziata per i loro costi produttivi ridicoli (grazie a condizioni di lavoro e non-gestione ambientale) ed ora trova nuova linfa proprio grazie alla compravendita delle quote emissive. Puoi girarla da che parte vuoi, ma con l’attuale sistema non andremo da nessuna parte se non contro un muro di cemento armato senza freni, senza airbag e senza cinture. Noi, e solo noi.[/quote]

Tranquillo Mauro, a non fare nulla ci finiamo contro ancora più velocemente contro un muro. Il solo costo dell'alluvione dello scorso maggio, in Emilia, ti vale il ponte sullo stretto. Ed è stato solo uno degli eventi estremi dell'anno scorso. Possiamo continuare a far finta di nulla, ma i soldi non crescono sulle piante. E mi limito al solo discorso economico, non a quello morale di cosa stiamo lasciando ai nostri figli


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: ven mar 01, 2024 10:23 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 12, 2006 7:02 pm
Messaggi: 35709
Località: Ovunque ci sia una birra ghiacciata
UGII ha scritto:
Su questo sono molto d'accordo.
Noi (Europei e Americani) abbiamo depauperato il pianeta con CFC, CO2, etc creandoci un grande benessere a bassissimo costo. Ora pretendiamo che il resto del pianeta arrivi al nostro livello di benessere (Frigoriferi, Condizionatori, Riscaldamento, Trasporti, Cibo a volontà, etc sono il nostro benessere eh) però usando fonti energetiche che costano 10 volte tanto, almeno.


Esatto. Ipocrisia a manetta


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: ven mar 01, 2024 10:28 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun mar 13, 2006 5:26 pm
Messaggi: 8509
cometa rossa ha scritto:
mauro65 ha scritto:
cometa rossa ha scritto:
Ma si, devono sempre fare gli altri, ci sta. Mi chiedo perchè mi metto a fare la differneziata a casa mia, quando un qualsiasi mc del caxxo in un giorno produce più immondizia di quella che fa il sottoscritto in un anno.
Ciò che penso voglia dire Marco, che per altro condivido appieno, è che un po’ “curioso” come 450 milioni di persone siano costrette a subire normative sempre più stringenti e costose mentre altro 6.000 milioni non hanno nemmeno il benché minimo concetto di tutela ambientale e qualche altro centinaio di milioni pensa a come climatizzare il patio fuori casa (ok ho esagerato ma rende l’idea).Il tutto tenendo presente che mentre la gestione dei rifiuti impatta il proprio territorio, le emissioni invece non conoscono confini, per cui il carbone usato in Cina per generare corrente elettrica con cui, tra l’altro, ricaricare i BEV, contribuisce a generare il non-inverno che abbiamo avuto


Per il semplice motivo che i 6.000 milioni stanno subendo quello che noi abbiamo combinato negli ultimi 80 anni. Ora, pretendere che ne subiscano pure le limitazioni, dopo che non hanno avuto che una minima colpa nella concentrazione di co2 nell'atmosfera, mi sembra eccessivo.
In Cina non usano il carbone per ricaricare le bev, ma per produrre i beni che io, tu e loro consumiamo ;) la ricarica delle auto elettriche è una goccia di corrente, rispetto ad un'acciaieria o all'industria pesante



Cristianamente sentiamo il peso della colpa e porgiamo l'altra guancia .... ok.
Quindi avremo la coscienza pulita lasciando ad altri il compito di farci vivere nel solito maialaio per i nostri agi finché potremo sostenere il maialaio altrui nel mentre diciamo che è colpa loro.
Non fa una piega.

_________________
http://www.teamtoyota4x4forum.org/


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: ven mar 01, 2024 10:33 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun mar 13, 2006 5:26 pm
Messaggi: 8509
cometa rossa ha scritto:

Negli ultimi 20 anni, si. Prima? Poi le nostre colpe sono semplici, i cambiamenti climatici non vanno a colpire te, che pagherai le zucchine il 30% in più o smetterai di mangiare fragole a Natale, colpiscono i poveri cristi di Africa ed est asiatico, che si prendono carestie ed alluvioni, e non è più un discorso di pagare le zucchine un po' di più, per loro, è tutto un altro discorso; ecco quali sono le nostre colpe; ma in pochi anni lo capiremo meglio, perchè non ce li vedo un paio di miliardi di persone fare la fame per colpa dei cambiamenti climatici; cosa pensi che faranno? Staranno li aspettando di morire di fame o sotto un uragano, o si metteranno in marcia verso posti più tranquilli?


Ma tu pensi veramente che smetteranno di portarti le fragole a natale? Cioè mi stai veramente dicendo che l'UE impoverendoci è convinta di piegare il mercato e che quindi non troverò più i fagioli cannellini prodotti in Argentina sul banco del supermercato e che la carne coltivata risolverà i problemi del ciclo della carne costando di meno e, magari, essendo più "buona"?
O sono troppo scemo io (e ho ragionevoli certezze di esserlo) o sei troppo sognatore tu.

_________________
http://www.teamtoyota4x4forum.org/


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: ven mar 01, 2024 10:36 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 12, 2006 7:02 pm
Messaggi: 35709
Località: Ovunque ci sia una birra ghiacciata
Magari sarò troppo sognatore io; ma se pretendi di vivere come hai vissuto negli ultimi 50 anni, sapendo che è insostenibile per l'ambiente, penso che avrai un brutto risveglio


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: ven mar 01, 2024 10:42 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar giu 06, 2006 4:00 pm
Messaggi: 15766
Località: Bologna
cometa rossa ha scritto:
Magari sarò troppo sognatore io; ma se pretendi di vivere come hai vissuto negli ultimi 50 anni, sapendo che è insostenibile per l'ambiente, penso che avrai un brutto risveglio


Ambiente o meno, direi che è da un pezzo che abbiamo smesso di vivere "come 50 anni fa". :roll:

_________________
Sai che cosa diceva quel tale? In Italia sotto i Borgia, per trent'anni, hanno avuto assassinii, guerre, terrore e massacri, ma hanno prodotto Michelangelo, Leonardo da Vinci e il Rinascimento. In Svizzera hanno avuto amore fraterno, cinquecento anni di pace e democrazia, e che cos' hanno prodotto? Gli orologi a cucù.( O.Welles)


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: ven mar 01, 2024 10:57 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer lug 27, 2011 1:52 am
Messaggi: 6775
State facendo tanti bei discorsi che però mancano il punto. Si può fare solo così. I paesi avanzati, Cina inclusa, sono gli unici che hanno la capacità di spesa per sostenere gli investimenti in sviluppo e dispiegare le tecnologie su scala, PRIMA che mostri come la Nigeria o l'india inizino a spingere seriamente. Il problema è che si fanno COP da trent'anni ma il mondo NON ha una governance condivisa, quindi alla fine bisogna mettersi d'accordo e ciascuna potenza tira acqua al suo mulino, ma alla fine tutti si stanno muovendo, i cinesi stessi sono stronzi quanto volete ma stanno installando reattori a fissione anche sulle pareti e su pannelli e batterie hanno investito montagne di soldi e scalato i costi. Noi facciamo una fatica fottuta perché abbiamo molti più vincoli preesistenti ma, nel lungo periodo, questa cosa va fatta. I 30 anni che sono già passati sono pochi, la partita è appena iniziata e durerà un secolo circa. E guardate che tra vincerla, perderla o pareggiarla ci sono parecchie gradazioni.


Ultima modifica di Zerstorer il ven mar 01, 2024 10:59 am, modificato 1 volta in totale.

Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: ven mar 01, 2024 10:58 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun mar 13, 2006 5:26 pm
Messaggi: 8509
@Cometa.
Mi pare giusto di ribadirlo altrimenti sembra che io sia contrario a essere virtuosi e la versione migliore di noi stessi.
Sono assolutamente convinto che si debbano operare scelte drastiche capaci di migliorare il nostro pianeta per iniziare a ridarlo migliore alle future generazioni .. di certo non mi sento in colpa che grazie al metodo scientifico (maledetto Galileo) si sia arrivati a comprendere tutto il necessario per avviare la rivoluzione industriale e al contempo non mi sento responsabile di quanto fatto prima dagli inglesi, dai petrolieri, da Ford e tutto quando ne è poi divenuto.
La nostra parte la stiamo facendo, si può fare di più, soprattutto dobbiamo farlo meglio. Invece mi pare che siamo guidati solo da stupidità ideologica.
Crediamo di cambiare il mondo e invece è il mondo che cambia noi.
Avremmo dovuto fare in modo che il mondo si orientasse su altri destini e, a parte gli improbabili protocolli firmati da quasi tutti e attuati da nessuno, fare in modo che si arrivasse ad una riduzione della circolazione delle merci, lavorare sui sistemi educativi e riprendere in mano le nostre produzioni .. di fatto lavorare per uscire dalla logica competitiva tra le potenze.
E in qualche modo forse ci arriveremo ma temo non sarà indolore perché certe logiche sono ben presenti ancora in tanti paesi europei.
L'uscita della via della seta sarebbe da intendersi come una buona notizia da questo punto di vista ... purtroppo penso sia solo un riposizionamento imposto dagli Usa e quindi un peggioramento nel rapporti di reciproco rispetto. Effetti sul clima? Nessuno ... i commerci nelle intenzioni dovranno rafforzarsi nell'atlantico.

_________________
http://www.teamtoyota4x4forum.org/


Ultima modifica di G5X il ven mar 01, 2024 11:33 am, modificato 1 volta in totale.

Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: ven mar 01, 2024 10:58 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun mar 13, 2006 5:26 pm
Messaggi: 8509
cometa rossa ha scritto:
Magari sarò troppo sognatore io; ma se pretendi di vivere come hai vissuto negli ultimi 50 anni, sapendo che è insostenibile per l'ambiente, penso che avrai un brutto risveglio


Nel mentre che hai scritto questo ti stavo rispondendo già.

_________________
http://www.teamtoyota4x4forum.org/


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: ven mar 01, 2024 11:07 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven lug 13, 2007 3:17 pm
Messaggi: 9926
cometa rossa ha scritto:
Tranquillo Mauro, a non fare nulla ci finiamo contro ancora più velocemente contro un muro.
Non sto dicendo di non fare nulla, anzi. Noi in realà abbiamo già fatto moltissimo, si tratta di dare una calmata agli ardori green degli esaltati di Bruxelles e trovare una quadratura sostenibile per tutti

cometa rossa ha scritto:
Il solo costo dell'alluvione dello scorso maggio, in Emilia, ti vale il ponte sullo stretto. Ed è stato solo uno degli eventi estremi dell'anno scorso. Possiamo continuare a far finta di nulla, ma i soldi non crescono sulle piante. E mi limito al solo discorso economico, non a quello morale di cosa stiamo lasciando ai nostri figli
Cioè tu sostieni che se l'Europa fosse già stata a bilancio zero di CO2, non ci sarebbero stati questi disastri? Davvero? Non mi risulta che El Nino necessiti di un visto per produrre i suoi effetti anche a Trento e a Trieste né che i fumi prodotti dalle ciminiere delle centrali termoelettriche cinesi abbiano il dicieto di superare la Grande Muraglia. Ma, d'altra parte, come tu osservi noi siamo colpevoli di tutte le disgarzie del mondo e quindi solo noi dobbiamo martellarci gli zebedei lascano che altri 6 miliardi di anime producano per i prossimi 60 anni (ho tolto gli ultimi 20 di delocalizzaione) quello che qualche centinaio di milioni ha prodotto per 80 anni.

Che dire, non fa una piega


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: ven mar 01, 2024 11:12 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven gen 11, 2019 2:47 pm
Messaggi: 6089
Località: Bologna
cometa rossa ha scritto:
ste79 ha scritto:
ok, sono d'accordo, però se l'obiettivo è quello di ridurre la CO2, spiegatemi perché le multe per i mezzi troppo inquinanti colpiscono di più le auto più leggere (https://insideevs.it/news/396065/multe- ... case-auto/) ?

a me vengono in mente 3 motivazioni che non si escludono a vicenda:
non capiscono un c.
sono stati "convinti" dalle case automobilistiche in modo tale che queste siano facilitate nella vendita di modelli più profittevoli
hanno in mente anche altro


Perchè la formula che sta alla base del calcolo delle emissioni da un valore; la multa va a colpire l'eccedenza di quel valore. Ora, se un'auto piccola, in base alla formula, dovrebbe avere 85 di emessioni e, invece fa 105, è peggio di un'auto più grande che dovrebbe avere 120 e fa 130. In realtà, in termini assoluti, quest'ultima emette più co2, ma la formula non colpisce solo la co2 emessa, ma lo scostamento da quella che dovrebbe emettere. Così succede che l'obsoleto fire 1.2 comportava alla panda multe più alte rispetto a quando ha montato il 999 cc. Non c'è in mente altro, semplicemente la commissione europea vuole obbligare i costruttori a montare motori moderni, e quindi poco assetati anche sulle auto piccole. Così la panda è passata da più di 130 gr ( fire 1.2) a 119 gr (999). Per l'acquirente cosa cambia? Che l'auto paga una multa minore, e, soprattutto, consuma meno

Nein.
Il punto è che con un sistema basato sulle emissioni nude e crude, sarebbero stati penalizzati i costruttori di auto di dimensioni medie e grandi (leggi crante cermania) che consumano di più in base a mere leggi della fisica, è stato perciò introdotto un correttivo per bilanciare il tutto. In questo modo anche i costruttori di auto leggere sono stati costretti ad investire in tecnologia, vedi l'ibridizzazione delle Panda e delle Swift, non solo delle Tiguan o delle Velar.


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: ven mar 01, 2024 11:14 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven lug 13, 2007 3:17 pm
Messaggi: 9926
G5X ha scritto:
La nostra parte la stiamo facendo, si può fare di più, soprattutto dobbiamo farlo meglio. Invece mi pare che siamo guidati solo da stupidità ideologica.
Crediamo di cambiare il mondo e invece è il mondo che cambia noi.
Non avrei saputo esprimerlo meglio. Tra l'altro, sui cambiamenti che stiamo subendo, la guerra russo-ucraina è stata e sarà un potente detonatore di tali cambiamenti (il Brics+ era roba ignota alla maggioranza solo un paio di anni fa, adesso per noi è un grosso problema, giusto per dirne una)


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: ven mar 01, 2024 11:18 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun mar 13, 2006 5:26 pm
Messaggi: 8509
Dannatio ha scritto:
cometa rossa ha scritto:
Magari sarò troppo sognatore io; ma se pretendi di vivere come hai vissuto negli ultimi 50 anni, sapendo che è insostenibile per l'ambiente, penso che avrai un brutto risveglio


Ambiente o meno, direi che è da un pezzo che abbiamo smesso di vivere "come 50 anni fa". :roll:


Assolutamente ... poi mi viene da pensare ... io 50 anni fa non c'ero ancora per poco.
Ho vissuto anni con bisogni minimi e molta attenzione a non sprecare.
Lo spreco per me è iniziato con la seconda metà degli anni 80 e da li ho visto imporsi tali e tanti bisogni che tutto sommato mi fanno pensare che se tornassimo indietro di 50 anni con le conoscenze di oggi avremmo i ghiacciai a Riva del Garda. :sdentato
Leggo sempre i vari commenti e vedo i servizi di cui vi servite per cibo, intrattenimento, viaggi, etc etc
Non ho mai vissuto come mi capita di leggere qui. Mio babbo era uno che se poteva voleva sempre le ultime novità su la qualunque .. lui di sprechi è stato un asso per tanti anni, io mai avuto e neanche condiviso i suoi bisogni.
Poi di fronte alle novità, se mi sono necessarie, cerco sempre l'oggetto migliore per le mie possibilità.
Mi interrogo sempre sulla polivalenza, sui consumi energetici, sull'inquinamento derivante dall'uso, etc etc
Se posso mi rivolgo all'elettrico ma non tutto ciò che è elettrico mi risolve i problemi e mi sono trovato a dover fare doppi acquisti (spreco indotto da informative molto ottimistiche) perché con l'elettrico per quanto professionale e costoso si finisce sempre nell'hobbistico e ci sono cascato con tagliaerba e motosega (prese della stessa linea e con batteria intercambiabile per raddoppiare l'autonomia) che ho poi dovuto riacquistare tradizionali per poter fare un minimo di lavoro quando mi ci metto.
Risultato i due attrezzi professionali a batteria costati più di quelli a scoppio mi servono l'uno per tagliare un aiuola e l'altro per un uso al volo su pochi pezzi di legna.

_________________
http://www.teamtoyota4x4forum.org/


Ultima modifica di G5X il ven mar 01, 2024 11:22 am, modificato 1 volta in totale.

Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: ven mar 01, 2024 11:20 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven lug 13, 2007 3:17 pm
Messaggi: 9926
Zerstorer ha scritto:
... Noi facciamo una fatica fottuta perché abbiamo molti più vincoli preesistenti ma, nel lungo periodo, questa cosa va fatta. I 30 anni che sono già passati sono pochi, la partita è appena iniziata e durerà un secolo circa. E guardate che tra vincerla, perderla o pareggiarla ci sono parecchie gradazioni.
Questo è già un orizzonte comprensibile (magari nel frattempo arriveremo alla fusione risolvendo dtrasticamente i problemi di approvvigionamento energetico). Sul vietare le caldaie a gas hic et nunc ha fatto retromarcia perfino Berlino, il cui governo si sostiene grazie ai Verdi,


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: ven mar 01, 2024 11:23 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun lug 24, 2006 7:51 pm
Messaggi: 7291
Località: Milano
mauro65 ha scritto:
Leon83 ha scritto:
Mah, non è che gli altri trasporti terrestri siano esenti. Il trasporto navale deve comprare degli EUA per compensare le emissioni. Il trasporto aereo pure.
Probabilmente sbaglio, ma continuo ad essere convinto che il sistema di compravendita dei certificati non sia una buona medicina, ma che al contrario rappresenti una droga. Alla fine questo sistema implica soltanto un aumento dei costi di produzione ma non genera una reale riduzione delle emissioni (le serie stitiche stanno lì a dimostrarlo). È meglio tassare la nave porta container che ci trasporta le magliette di cotone fatte in Vietnam, o produrle qui? Che poi tassiamo solo le rotte interne, perché non puoi mica multare MSC o Maersk sulla rotta Shanghai - Trieste e figuriamoci CosCo.

in realtà è l'opposto.
Visto che esiste un mercato di certificati ambientali , che si affina negli anni (le prime emissioni di certificati nel 2005 furono un disastro per eccesso di offerta sul mercato), chi produce senza inquinare oltre a far bene all'ambiente, fa del bene ai suoi conti, visto che poi può venderli.
L'esempio di Tesla nel mondo automobilistico è lì.

Non è che chi si è inventato il mondo degli EU ETS è fatto di idioti.

_________________
Seat Leon 1.4 E-Hybrid Phev 204 cv


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: ven mar 01, 2024 11:31 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven lug 13, 2007 3:17 pm
Messaggi: 9926
Leon83 ha scritto:
Non è che chi si è inventato il mondo degli EU ETS è fatto di idioti.
Personalmente li considero alla stessa stregua di quelli che si sono inventati la cessione del credito in combinazioone con detrazioni edilizie folli. Con il mercato ETS da un lato incentivi a delocalizzare la produzione di manufatti "green" in zone dove la gestione ambientale è un non-problema, e dall'altro consenti di continuare la produzione "non green", il tutto a prezzi più alti per la clientela. Gli ETS sono perfetti per il green washing, non per l'ambiente.


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: ven mar 01, 2024 11:47 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun lug 24, 2006 7:51 pm
Messaggi: 7291
Località: Milano
mauro65 ha scritto:
Leon83 ha scritto:
Non è che chi si è inventato il mondo degli EU ETS è fatto di idioti.
Personalmente li considero alla stessa stregua di quelli che si sono inventati la cessione del credito in combinazioone con detrazioni edilizie folli. Con il mercato ETS da un lato incentivi a delocalizzare la produzione di manufatti "green" in zone dove la gestione ambientale è un non-problema, e dall'altro consenti di continuare la produzione "non green", il tutto a prezzi più alti per la clientela. Gli ETS sono perfetti per il green washing, non per l'ambiente.


:ok

_________________
Seat Leon 1.4 E-Hybrid Phev 204 cv


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: ven mar 01, 2024 11:48 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar giu 06, 2006 4:00 pm
Messaggi: 15766
Località: Bologna
G5X ha scritto:
Poi di fronte alle novità, se mi sono necessarie, cerco sempre l'oggetto migliore per le mie possibilità.
Mi interrogo sempre sulla polivalenza, sui consumi energetici, sull'inquinamento derivante dall'uso, etc etc
Se posso mi rivolgo all'elettrico ma non tutto ciò che è elettrico mi risolve i problemi e mi sono trovato a dover fare doppi acquisti (spreco indotto da informative molto ottimistiche) perché con l'elettrico per quanto professionale e costoso si finisce sempre nell'hobbistico e ci sono cascato con tagliaerba e motosega (prese della stessa linea e con batteria intercambiabile per raddoppiare l'autonomia) che ho poi dovuto riacquistare tradizionali per poter fare un minimo di lavoro quando mi ci metto.
Risultato i due attrezzi professionali a batteria costati più di quelli a scoppio mi servono l'uno per tagliare un aiuola e l'altro per un uso al volo su pochi pezzi di legna.


Mi ricordi mio Babbo che ha/aveva una specie di feticcio per tutto quello che riguardava l'Hobbistica. PEr lui entrare in una ferramenta era come entrare nella grotta di Aladino, gli brillavano gli occhi e finiva per comprare "saltuariamente" smerigliatrici, Trapani a colonna, LEvigatrici, SET di Punte da trapano in adamantio, KIT di Chiavi inglesi in Celoduro di Gallio buone per l'Enterprise....e via discorrendo.

Tutto ovviamente rimasto pressoché inutilizzato..... :ridi

Scherzi a parte, c'è da dire che ricordo molto bene ancora negli anni 90 quando in Germania andò forte per la prima volta il partito "verde" che da noi era visto alla stregua di mezzi mentecatti venuti giù con la piena...
Con il senno di poi, do merito comunque di aver iniziato una battaglia per sensibilizzare sui temi ambientali che prima era pressochè sconosciuta...Ma anche nei comportamenti probabilmente più stupidi, tipo sputare Cicles a terra, mozziconi di sigarette, cartine del gelato ...cose che quando ero piccolo non le si notava nemmeno mentre ora, giustamente, vengono stigmatizzate con ovvi benefici per tutto.

_________________
Sai che cosa diceva quel tale? In Italia sotto i Borgia, per trent'anni, hanno avuto assassinii, guerre, terrore e massacri, ma hanno prodotto Michelangelo, Leonardo da Vinci e il Rinascimento. In Svizzera hanno avuto amore fraterno, cinquecento anni di pace e democrazia, e che cos' hanno prodotto? Gli orologi a cucù.( O.Welles)


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: ven mar 01, 2024 11:57 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 28, 2006 6:03 pm
Messaggi: 17208
https://europe.autonews.com/automakers/ ... ng-concern

Fisker vicina al fallimento.


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: ven mar 01, 2024 12:37 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun mar 13, 2006 5:26 pm
Messaggi: 8509
Dannatio ha scritto:
G5X ha scritto:
Poi di fronte alle novità, se mi sono necessarie, cerco sempre l'oggetto migliore per le mie possibilità.
Mi interrogo sempre sulla polivalenza, sui consumi energetici, sull'inquinamento derivante dall'uso, etc etc
Se posso mi rivolgo all'elettrico ma non tutto ciò che è elettrico mi risolve i problemi e mi sono trovato a dover fare doppi acquisti (spreco indotto da informative molto ottimistiche) perché con l'elettrico per quanto professionale e costoso si finisce sempre nell'hobbistico e ci sono cascato con tagliaerba e motosega (prese della stessa linea e con batteria intercambiabile per raddoppiare l'autonomia) che ho poi dovuto riacquistare tradizionali per poter fare un minimo di lavoro quando mi ci metto.
Risultato i due attrezzi professionali a batteria costati più di quelli a scoppio mi servono l'uno per tagliare un aiuola e l'altro per un uso al volo su pochi pezzi di legna.


Mi ricordi mio Babbo che ha/aveva una specie di feticcio per tutto quello che riguardava l'Hobbistica. PEr lui entrare in una ferramenta era come entrare nella grotta di Aladino, gli brillavano gli occhi e finiva per comprare "saltuariamente" smerigliatrici, Trapani a colonna, LEvigatrici, SET di Punte da trapano in adamantio, KIT di Chiavi inglesi in Celoduro di Gallio buone per l'Enterprise....e via discorrendo.

Tutto ovviamente rimasto pressoché inutilizzato..... :ridi


È stata una generazione che avendo possibilità di acquistare cose da una parte sentiva di avere innumerevoli opportunità e che quindi tutto fosse possibile e dall'altra che mettere cose in casa che possono sempre servire fosse un modo di non farsi trovare sprovveduti nel momento del bisogno. Non contemplava minimamente che ci volessero competenze e capacità. Vedevano saldare un tubo all'idraulico e credevano di essere idraulici pur non capendo nulla di idraulica. Li capisco nella misura in cui i loro vecchi erano capaci di fare tutto o quasi quello di cui avevano bisogno nella semplicità delle loro cose.


Dannatio ha scritto:
Scherzi a parte, c'è da dire che ricordo molto bene ancora negli anni 90 quando in Germania andò forte per la prima volta il partito "verde" che da noi era visto alla stregua di mezzi mentecatti venuti giù con la piena...
Con il senno di poi, do merito comunque di aver iniziato una battaglia per sensibilizzare sui temi ambientali che prima era pressochè sconosciuta...Ma anche nei comportamenti probabilmente più stupidi, tipo sputare Cicles a terra, mozziconi di sigarette, cartine del gelato ...cose che quando ero piccolo non le si notava nemmeno mentre ora, giustamente, vengono stigmatizzate con ovvi benefici per tutto.


Verissimo, è una delle poche cose che in una ventina di anni siamo riusciti a cambiare in meglio ... non che non esistano più fenomeni di quel tipo ma oggi non sono più condivisi come un tempo.
Resistono in forze però quelli che spazzano fogliame e altra spazzatura nelle fognature ... anche se il tombino è pieno. Prima esisteva l'addetto alla pulitura dei tombini ma il benessere ce l'ha portato via.

_________________
http://www.teamtoyota4x4forum.org/


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: ven mar 01, 2024 1:02 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven lug 13, 2007 3:17 pm
Messaggi: 9926
Leon83 ha scritto:
mauro65 ha scritto:
Leon83 ha scritto:
Non è che chi si è inventato il mondo degli EU ETS è fatto di idioti.
Personalmente li considero alla stessa stregua di quelli che si sono inventati la cessione del credito in combinazioone con detrazioni edilizie folli. Con il mercato ETS da un lato incentivi a delocalizzare la produzione di manufatti "green" in zone dove la gestione ambientale è un non-problema, e dall'altro consenti di continuare la produzione "non green", il tutto a prezzi più alti per la clientela. Gli ETS sono perfetti per il green washing, non per l'ambiente.

:ok
Comprendo che abbiamo visioni talvolta molto diverse, abbi pazienza :D


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: ven mar 01, 2024 1:27 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer lug 27, 2011 1:52 am
Messaggi: 6775
mauro65 ha scritto:
Zerstorer ha scritto:
... Noi facciamo una fatica fottuta perché abbiamo molti più vincoli preesistenti ma, nel lungo periodo, questa cosa va fatta. I 30 anni che sono già passati sono pochi, la partita è appena iniziata e durerà un secolo circa. E guardate che tra vincerla, perderla o pareggiarla ci sono parecchie gradazioni.
Questo è già un orizzonte comprensibile (magari nel frattempo arriveremo alla fusione risolvendo dtrasticamente i problemi di approvvigionamento energetico). Sul vietare le caldaie a gas hic et nunc ha fatto retromarcia perfino Berlino, il cui governo si sostiene grazie ai Verdi,


I verdi tedeschi sono antinuclearisti, quindi per me sono una manica di coglioni e non dico altro. Il grosso problema della UE in generale è che stanno tentando in tutti i modi di orientare gli investimenti dell'industria verso le tecnologie del futuro, e questo è bene perché sono quelle che nel lungo cresceranno (checché ne diciate), ma la UE non ha la sovranità per fare politica estera ed energetica in modo da sostenere queste scelte. Se ne stanno accorgendo tutti, il problema è che siamo troppo lenti. Lasceremo sul terreno parecchio prima di riuscire a trovare un assetto adeguato. Mettiamocela via.


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Elettrificazione
MessaggioInviato: dom mar 03, 2024 1:32 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun lug 24, 2006 7:51 pm
Messaggi: 7291
Località: Milano
https://youtu.be/-Z6SMQFYsvs?si=4yu83jZrn5scytO_
Interessante sotto il punto di vista del timore sulla durata delle batterie

_________________
Seat Leon 1.4 E-Hybrid Phev 204 cv


Top
   
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento  Rispondi all’argomento  [ 3931 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente 1125 126 127 128 129132 Prossimo

Tutti gli orari sono UTC+01:00


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 18 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Limited
Traduzione Italiana phpBBItalia.net